Trovati 10094 documenti.

Mostra parametri
I test per l'accesso ai corsi OSS
0 0 0
Materiale linguistico moderno

I test per l'accesso ai corsi OSS : [centinaia di quesiti di logica e di cultura generale risolti e commentati]

5. ed.

Alpha Test, 2020

Abstract: Edizione 2020-2021. Un volume aggiornato e specifico per le prove di ammissione ai corsi di enti pubblici e privati per l’abilitazione a Operatore Socio Sanitario e per le preselezioni a test dei concorsi pubblici. Il testo offre centinaia di esercizi risolti e commentati su tutti gli argomenti oggetto d’esame: logica verbale, numerica, matematica, oltre a quiz di ragionamento e di cultura generale. Completano il volume simulazioni di prove di ammissione e consigli pratici su come affrontare al meglio la prova a test.

Storia della caccia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ceroni Giacometti, Franco <1889-1964>

Storia della caccia : Guida del cacciatore / Franco Ceroni Giacometti ; presentazione Alberto Noghera ; appendice [di] Adelio Ponce de Leon

Odoya, 2020

Abstract: La caccia è probabilmente la più antica delle attività umane e, a distanza di millenni, questa passione atavica di ricercare, inseguire, catturare la selvaggina, tramandata attraverso tutti i popoli e tutti i tempi, conserva intatta la sua essenza, se pure privata della primitiva ferocia e, anzi, sublimata da un amore speciale per la bellezza della natura. La storia della caccia è indissolubilmente legata alla storia dell'uomo; per la ricerca e l'inseguimento della preda l'uomo addomesticò il lupo e il cane, domò il cavallo, inventò le prime macchine, si sentì incoraggiato a nuove scoperte, nuove espansioni territoriali e nuove conquiste. Questo libro traccia un vasto panorama etico, storico, tecnico dell'antichissima e poliforme arte venatoria, rivolgendosi non solo a coloro che praticano la caccia, ma anche a tutti quelli che, comprendendo la voce potente della natura e delle sue creature, amano superare con il pensiero e con i sensi la barriera che la civiltà, l'urbanesimo, le necessità della vita quotidiana elevano tra noi e il mondo che ci circonda. Dopo un'analisi delle armi utilizzate nella caccia fin dalla preistoria, dalla clava ai moderni fucili, e delle razze di cani che hanno accompagnato i cacciatori dei popoli di vari continenti e delle diverse epoche, l'autore si concentra sulle specie di selvaggina, da quelle scomparse a quelle più recenti. Dispensando consigli, dona tanto al cacciatore esperto quanto a quello più acerbo una guida di indicazioni tecniche ed etiche, nel rispetto della natura e dell'ordine ecologico. Senza trascurare il ruolo dell'arte, infine, vengono presentate le diverse raffigurazioni realizzate nei secoli, dalle prime incisioni rupestri, alle sculture e ai dipinti medievali e alle opere rinascimentali.

L'uomo nero
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gavillucci, Claudio <1979->

L'uomo nero / Claudio Gavillucci ; con Manuela D'Alessandro e Antonietta Ferrante

2. ed.

Chiarelettere, 2020

Abstract: Il racconto dall’interno dell’arbitro che ha osato mettere in discussione un sistema rivelandone ombre, condizionamenti e opacità. La testimonianza di Claudio Gavillucci, dismesso dalla serie A nell’estate del 2018 e finito ad arbitrare nei campetti di provincia dopo essere stato tra i primi a sospendere una partita per cori razzisti, rivela una realtà finora sconosciuta e risponde alle tante domande che ogni tifoso o appassionato di calcio si pone. Questo libro è un viaggio nel mondo degli arbitri reso possibile anche grazie alla pubblicazione di documenti inediti e rivelatori. Esiste una sudditanza psicologica rispetto ai club più blasonati? Quanto incidono i media sulle valutazioni dei direttori di gara? Quanto guadagnano gli arbitri? Che contratti e che tutele hanno? Sono davvero indipendenti? Che cosa ha prodotto l’introduzione del Var? A partire dalla sua storia, qui ripercorsa dagli inizi alle luci di San Siro, Gavillucci risponde a questi e altri interrogativi conducendo il lettore nelle segrete stanze di una realtà che fa dell’assoluta riservatezza la sua bandiera. Come un fortino inespugnabile, impermeabile a ogni polemica, errore, scandalo. Forse è finalmente arrivato il momento della trasparenza.

Air
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Halberstam, David <giornalista>

Air : la storia di Michael Jordan / David Halberstam ; traduzione di Alessandro Boggiani e Isabella Polli

Magazzini Salani, 2020

Abstract: Michael Jordan è stato il protagonista indiscusso di alcuni dei momenti più indimenticabili della storia della pallacanestro. Ha reso l’NBA e lo sport professionistico ciò che sono oggi, a livello globale. Prima dei contratti milionari, delle dirette televisive e del valzer degli sponsor, in pochi seguivano sui media le partite dell’NBA, soprattutto fuori dagli Stati Uniti. Poi arrivò lui. Da quel momento cambiò tutto: fu l’inizio di una nuova era, quella del talento di quel numero 23 – Air, MJ, His Airness, Black cat, The G.O.A.T. – della sua volontà e competitività senza eguali. Dietro al suo mito si nascondeva però un leader complesso, un vincente nato, un capitano classico e moderno allo stesso tempo. Con Air, il premio Pulitzer David Halberstam realizza il miglior ritratto di Michael Jordan, raccontando l’uomo dietro la leggenda, seguendo la storia del suo ultimo, mitico anno ai Chicago Bulls: “L’ultimo ballo”, come lo definì il coach Phil Jackson. Attraverso un racconto appassionato e ricco di dettagli e curiosità, l’autore descrive con autenticità e maestria un’epoca di eroi, protagonisti, antagonisti e controfigure che rimarrà per sempre nel cuore di milioni di persone.

Tiroide e metabolismo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Missori, Serena <endocrinologa e nutrizionista> - Gelli, Alessandro <farmacista, ricercatore scientifico>

Tiroide e metabolismo : le ricette : ipotiroidismo, ipertiroidismo, tiroidite, stanchezza, chili di troppo / Serena Missori, Alessandro Gelli

LSWR, 2020

Abstract: Sono circa 6 milioni gli italiani affetti da patologie legate alla tiroide che si presentano con noduli o ipotiroidismo, tiroidite e ipertiroidismo; 23 milioni della popolazione, invece, hanno superato la soglia del sovrappeso per entrare nella condizione medica di obesità con ricadute sulla riduzione dell'aspettativa di vita. Un fenomeno che coinvolge anche un milione e mezzo di under 18 classificati come obesi con evidenti problemi metabolici. Molto spesso l'eccesso di massa grassa, tuttavia, non viene percepito come la causa delle patologie descritte e tanto meno di una stanchezza cronica. Eppure sono segnali evidenti. Imparare a mangiar sano, senza privarsi del gusto, è la condizione necessaria per trasformare azioni quotidiane in benessere. È questo il concetto su cui si basa il Metodo Missori-Gelli® biotipizzato che utilizzato in cucina, insegna a mangiare correttamente con più di 130 appetitose ricette utili per tutta la famiglia presentate in modo semplice ed efficace per conservare il piacere di mangiare senza sensi di colpa e migliorando il metabolismo e la funzione della tiroide. Le ricette sono perfette se segui il piano alimentare che è descritto nei libri La Dieta della Tiroide, La Dieta della Pancia e La Dieta dei Biotipi®, ma anche se non lo segui e vuoi scoprire come cucinare in modo semplice, ma goloso accontentando tutti mentre risolvi i tuoi disturbi.

Tutto quello che non ho imparato a scuola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Kagge, Erling <1963->

Tutto quello che non ho imparato a scuola : filosofia per esploratori polari / Erling Kagge ; traduzione di Maria Teresa Cattaneo

Einaudi, 2020

Abstract: Piú ci chiudiamo tra quattro mura, piú diventiamo irrequieti, infelici. Preda di insicurezze e solitudini, e della depressione. I nostri occhi, la nostra pelle, il nostro cervello non sono fatti per stare davanti a uno schermo. Abbiamo bisogno di boschi, montagne e orizzonti; della spossatezza fisica che si prova dopo un'attività all'aria aperta. Abbiamo bisogno di ritrovare l'armonia con gli elementi. E non è necessario raggiungere a piedi il Polo Nord o scalare l'Everest, come ha fatto Kagge. L'importante è mettersi in cammino, al proprio ritmo, verso quell'inesauribile fonte di rigenerazione che è la natura.

La dieta anti-età
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gundry, Steven R. <1949->

La dieta anti-età / Steven R. Gundry ; con Jodi Lipper ; traduzione di Maddalena Togliani

Tre60, 2020

Abstract: Invecchiare è un processo inevitabile, e anche se oggi l'aspettativa di vita è aumentata moltissimo, arrivare a un'età avanzata in forma e in salute non è così scontato. Rimanere sani e giovani più a lungo, tuttavia, si può, e lo dimostra il dottor Steven Gundry, cardio-chirurgo, con la sua dieta anti-età. Attraverso lo studio delle malattie dell'invecchiamento e l'osservazione dello stile di vita dei centenari (in particolare gli abitanti delle 6 Zone Blu del mondo), Gundry ha scoperto che le patologie legate all'età non sono unicamente frutto di una degenerazione biologica, ma dipendono dallo stato del nostro microbioma, l'insieme dei batteri che popolano il nostro intestino. Un'alterazione della flora batterica, infatti, è responsabile di numerosi disturbi quali obesità, artrite, depressione, ma anche di patologie gravi come il diabete, il cancro e l'Alzheimer. Steven Gundry ha dimostrato che, seguendo alcune semplici regole, è possibile non solo prevenire queste malattie, ma anche curare alcune di esse. Scegliendo cibi «amici» del nostro intestino, questo libro propone un programma alimentare a ridotto apporto calorico, ispirato alla dieta mediterranea, a base di cibi di stagione, di olio d'oliva, pesce azzurro, frutta secca, tè verde, ma anche vino rosso e cioccolato fondente. I suoi suggerimenti alimentari, uniti alla giusta dose di movimento, possibilmente all'aria aperta, ci permetteranno di invecchiare godendo di un'ottima salute e, perché no, di una linea invidiabile. Ricca di dati scientifici e di notizie curiose, di consigli pratici e di appetitose ricette, "La dieta anti-età" mostra come alimentazione e stile di vita possano essere i migliori alleati della longevità.

Guida cinica alla cellulite
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fogazzi, Cristina - Motta, Enrico <chirurgo plastico>

Guida cinica alla cellulite : [i segreti che nessuno ti dice, test di autovalutazione, le soluzioni davvero efficaci] / Cristina Fogazzi (L'Estetista cinica) e il dottor Enrico Motta ; con le pirotecniche illustrazioni di Enrica Mannari

Nuova ed.

Mondadori libri, 2020

Abstract: "La cellulite è una malattia." "La cellulite non è una malattia." "La cellulite viene perché prendi la pillola." "La cellulite viene perché sei dell'Acquario con ascendente Vergine." "La cellulite non viene agli uomini ma a mio cugino sì." "Tutte hanno la cellulite." Potrei continuare all'infinito a elencarvi le sciocchezze che ho sentito dire in anni di luminosa carriera come "guerriera della cellulite". Visto che ero stufa di litigare sui social network, ho deciso di scrivere un libro che spiegasse davvero tutto quello che c'è da sapere sulla cellulite e desse alle donne gli strumenti per muoversi in un mondo farcito di slogan accattivanti e leggende metropolitane. Perché noi donne siamo sicuramente sensibili quando si parla del nostro cuore, ma lo siamo ancor di più quando si disserta sulle nostre cosce e siamo più propense a credere ai miracoli antigrasso che al principe azzurro. Per questo è nata l'Estetista Cinica, un mix di ironia e consapevolezza per dare alle cose (e alle cosce) il giusto peso. Per difendervi dalle favole, in questa Guida cinica alla cellulite, scritta insieme a un vero esperto, il dottor Enrico Motta, troverete un po' di fisiologia, qualche lezione teorica, un test di autodiagnosi e le tante agognate soluzioni (esistono, evviva, esistono!).

Kalipè
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ossini, Massimiliano <1978->

Kalipè : il cammino della semplicità / Massimiliano Ossini ; prefazione di Brunello Cucinelli

Rai libri, 2020

Abstract: Il racconto di un "pellegrinaggio" durato un giorno, fatto su un sentiero minore, sconosciuto ai più, una piccola bretella del Cammino Francescano della Marca. Esigenza che nasce da una convinzione: non è il dove si cammina, ma il come. L'incontro con una comunità di frati in un luogo sperduto dell'Appennino, l'abbraccio del bosco, lo sguardo del lupo. Un cammino semplice per affrontare temi complessi, attuali, necessari: la potenza della parola che costruisce, la meraviglia, l'attenzione, l'arte di custodire, l'ascolto per ritrovare la bussola interiore che ci guida nello straordinario mistero dell'istante. In questo secondo libro, Massimiliano Ossini fa più di un viaggio, e lo fa con umiltà, partendo dal poco, da ciò che non fa rumore, per rispondere a una chiamata ad agire, una spinta a non fermarsi, a condividere insieme la visione del mondo che vogliamo e... fare il primo passo. Prefazione di Brunello Cucinelli.

Virus, la grande sfida
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Burioni, Roberto <1962->

Virus, la grande sfida : dal coronavirus alla peste : come la scienza può salvare l'umanità / Roberto Burioni ; con la collaborazione di Pier Luigi Lopalco

Rizzoli, 2020

Abstract: Alla fine del 2019, i medici degli ospedali di Wuhan, nella Cina centrale, si trovano ad affrontare una strana sindrome respiratoria che pare legata al grande mercato ittico della città, dove oltre al pesce si vende ogni tipo di animale commestibile, vivo o morto. Mentre i malati si moltiplicano e alcuni soccombono a una polmonite virale particolarmente aggressiva, i laboratori riescono rapidamente a isolare il responsabile della malattia: è un nuovo coronavirus, simile a quello della SARS che tra il 2002 e il 2003 aveva spaventato il mondo. Rispetto alla SARS, la nuova malattia è meno mortale ma molto più contagiosa, e ben presto la Cina è costretta a fare i conti con quella che per le autorità è «la più grave emergenza sanitaria nella storia della Repubblica popolare» e che per l'Organizzazione mondiale della sanità è «una minaccia peggiore del terrorismo». E davanti ai contagi e alle morti provocati dal coronavirus, anche l'Italia è obbligata a prendere misure senza precedenti per fermare l'epidemia. In questo libro, Roberto Burioni attinge – insieme a Pier Luigi Lopalco, esperto epidemiologo – alla sua lunga esperienza di medico e ricercatore per mostrare la natura e il funzionamento dei virus, il loro passaggio (spillover) dagli animali all'uomo, l'evoluzione delle nostre conoscenze scientifiche, gli effetti devastanti delle epidemie nella storia dell'umanità e le battaglie combattute nell'ultimo secolo contro i nostri nemici più piccoli e più feroci. Il nuovo coronavirus è una sfida alla nostra società avanzata. Non possiamo sapere quando lo sconfiggeremo, ma siamo certi di poter contare su un'arma formidabile: la scienza.

Ogni parola che sapevo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vianello, Andrea <1961->

Ogni parola che sapevo / Andrea Vianello

Mondadori, 2020

Abstract: La vicenda che Andrea Vianello si è deciso a raccontare è la storia di un ictus, del suo ictus. Nel caso specifico si è trattato di un'ischemia cerebrale che ha colpito il lato sinistro del cervello, causata da una dissecazione della carotide. Una brillante operazione d'urgenza, nonostante una gravissima complicazione sul tavolo operatorio, è riuscita a tenerlo nel mondo dei vivi, ma nulla ha potuto rispetto al danno che si era già propagato: di colpo le sue parole erano perdute. O meglio: nella sua testa si stagliavano chiare e nette come sempre, ma all'atto pratico uscivano in una confusione totale, fonemi a caso, ingarbugliate e incomprensibili. Una prospettiva terribile per chiunque, ma ancora di più per lui, che delle parole ha fatto un'identità e un mestiere, quello di giornalista televisivo. "Ogni parola che sapevo" è un viaggio in un inferno molto diffuso, l'ictus e i suoi danni, che a volte presenta un percorso terapeutico e riabilitativo che non esclude il ritorno. Questo libro racconta e dimostra che le parole che Vianello sapeva sono state in qualche modo tutte recuperate. Ma l'aspetto interessante, che fa della sua testimonianza una storia da leggere, è che a quelle che già sapeva Vianello ne ha aggiunte di nuove. Le parole che raccontano il calvario personale di chi scopre la sua vulnerabilità fisica, quelle che descrivono la brutta sensazione di ritrovarsi esposto in poche ore dai riflettori di un studio tv ai meandri inestricabili della sanità pubblica. Quelle che bisogna trovare per continuare a combattere ogni giorno, tutti i giorni, contro gli strascichi dell'evento subito, anche quando è stato superato. Ma pure quelle degli affetti, a volte sopite o date per scontate, e che invece possono riempire un intero vocabolario.

Ho visto l'abisso
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Moro, Simone <1967->

Ho visto l'abisso / Simone Moro

Rizzoli, 2020

Abstract: «Urliamo entrambi, ma Tamara non sa come sono messo io. Non sa che non sono neanche arrivato in fondo, non sa che sono a testa in giù e che sotto la mia testa ci sono almeno diverse decine di metri di vuoto e di tenebra. Il baratro lo avverto coi sensi, ma anche perché quando mi muovo rompo pezzi di ghiaccio che mi passano accanto e scendono senza che riesca a sentirli raggiungere il fondo. Non li sento fermarsi, cadono in questo buio nel silenzio più assoluto.» Chi vuol toccare il cielo deve mettere in conto il rischio di precipitare nell'abisso. Eppure, spesso proprio quell'istante di buio e terrore insegna più di mille altre esperienze e fa scaturire le risorse per risalire dalle infime profondità in cui si è caduti. Tutto inizia nel novembre 2019 quando Simone Moro, affiancato dalla compagna di cordata Tamara Lunger, annuncia la sua nuova spedizione, una delle più emozionanti: seguirà le tracce di Messner e Kammerlander, dal 1984 rimaste intonse, che in un'unica traversata conquistarono i due ottomila Gasherbrun II e Gasherbrun I. Il sogno verticale di Simone è una sfida ancora più ardita: lo farà in inverno, con equipaggiamento leggero, senza aiuti meccanici...

In salita
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bonington, Chris <1934->

In salita : una vita al limite / Chris Bonington ; traduzione di Luca e Sara Calvi

Solferino, 2020

Abstract: Chris Bonington è uno dei più grandi alpinisti al mondo. A più di ottant’anni, non smette ancora di affrontare le cime e se stesso: la montagna è per lui sfida, ricerca del limite, senso della vita. In questa autobiografia racconta la sua storia straordinaria: la famiglia, da cui eredita il temperamento avventuroso; la madre, una donna forte, coraggiosa, anticonformista, che lo alleva con tenerezza e determinazione durante gli anni della guerra; l’attrazione per le vette, un magnete irresistibile che lo allontana prima dalla carriera militare e poi da quella nel marketing, reclamandolo a sé come unico scopo dell’esistenza. E di qui, le infinite scoperte che la montagna riserva a chi la pratica, la ama, non può farne a meno: la gioia nella conquista di nuove vette; lo sconforto nei fallimenti, dai quali c’è sempre una lezione da imparare; la pazienza nell’aspettare il momento giusto e il coraggio nel coglierlo; il dolore per la perdita di cari amici e compagni di cordata.

Le emozioni che curano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Poli, Erica Francesca <1975->

Le emozioni che curano : stare bene con la nuova medicina delle emozioni / Erica Francesca Poli

Mondadori, 2020

Abstract: Partendo dalle ricerche più aggiornate nell'ambito della neurofisiologia e delle scienze della psiche, Erica Poli, psichiatra e psicoterapeuta, indaga la potente interazione tra mente e corpo nei processi di guarigione, elaborando una "medicina delle emozioni" in grado di curarci. Un campo pieno di fascino, che ha mutato il paradigma medico e psicoterapico ponendo al centro della comprensione della salute e della malattia una intelligenza corporea integrata a più livelli, tra mente, cuore e corpo. Così come lutti, traumi violenti, abbandoni, possono distruggere individui e segnare intere famiglie, allo stesso modo - ci spiega Erica Poli - esistono esperienze emotive di riparazione in grado di catalizzare un processo che possiamo davvero definire di "guarigione", capace di ripristinare l'armonia di psiche e corpo. "Sentire le emozioni, incontrarle, attraversarle, sperimentarle primariamente nel corpo, dare loro un nome, quindi comprenderle nei molteplici significati che veicolano e utilizzarle come strumenti di consapevolezza di sé, dell'altro, della relazione, della malattia e della salute: questo è il percorso che può condurre dalla prigione dei copioni che si ripetono alla libertà di poter finalmente affrontare quel che si sente e quel che accade." Con la sua voce calda ed empatica, la dottoressa Poli ci guida alla scoperta di questo nuovo approccio terapeutico, regalandoci anche una serie di esercizi da provare in prima persona per sviluppare progressivamente il nostro sentire e sperimentare così il potere trasformativo che le emozioni, vissute apertamente e accolte, hanno per ciascuno di noi.

Ottant'anni di follia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Andreoli, Vittorino <1940->

Ottant'anni di follia : e ancora una gran voglia di vivere / Vittorino Andreoli

Rizzoli, 2020

Abstract: Dopo aver svelato il volto della follia, Vittorino Andreoli ripercorre in questo libro le tappe di una vita attraversata da numerose sfide e scommesse, non senza qualche amarezza. "Ho aspettato ottant'anni per capire che la vita è fatta di continuità, non di avventure" e che la memoria invece può essere ingiusta perché lavora per celebrazione. Ma allora cosa significa compiere ottant'anni? Quali ombre ci lasciano e quali invece si ostinano a farci compagnia? Un "vecchio", ci insegna Andreoli, non è solo una persona con lo sguardo rivolto all'indietro, anzi è proprio a ottant'anni che è possibile affrontare con più libertà le "grandi domande dell'esistenza", come il rapporto tra fede e ragione; dedicarsi alla musica, al teatro, alla letteratura, continuando a sostenere la causa dei "miei matti" - come li chiama affettuosamente dal lontano giorno del 1959 in cui mise per la prima volta piede in un manicomio - attraverso interviste, dibattiti e conferenze. In queste pagine dense di riflessioni intime ma dal sapore universale, Andreoli racconta la sua esistenza unica, ricca di scoperte, di rivoluzioni e di riconoscimenti, di segni che ha inciso "sulla pietra" e "sulla carta". Una vita, da testimone e da protagonista, vissuta all'insegna dell'umanesimo per affermare, prima di tutto e sopra tutto, il valore e la straordinarietà dell'uomo "tutto intero".

Come nasce un'epidemia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Imarisio, Marco <giornalista> - Sarzanini, Fiorenza <1965-> - Ravizza, Simona <1973->

Come nasce un'epidemia : la strage di Bergamo, il focolaio più micidiale d'Europa / Marco Imarisio, Simona Ravizza, Fiorenza Sarzanini

Rizzoli, 2020

Abstract: Nella sciagura di una pandemia che non ha risparmiato nessun angolo della Terra, il caso della provincia di Bergamo costituisce una tragica anomalia. Lo si comprende facilmente anche solo con un dato numerico, + 464% dei decessi rispetto alla media degli anni precedenti, l'incremento più alto al mondo. E lo abbiamo compreso tutti anche troppo facilmente dalle immagini dell'ospedale Papa Giovanni XXIII trasformato in una bolgia infernale o da quelle dei camion militari carichi di bare che portavano i defunti fuori dalla regione perché i forni crematori non riuscivano a sostenere il ritmo. Tutto questo è accaduto in una delle zone più prospere d'Italia dove si pensava inoltre di poter contare su un sistema sanitario d'eccellenza, quello lombardo. Come è stato possibile? Dopo aver seguito in diretta, giorno dopo giorno, l'emergenza, Imarisio, Ravizza e Sarzanini sono tornati in Val Seriana, ad Alzano Lombardo, a Nembro e nella stessa Bergamo per riprendere le fila di quanto è successo, rintracciando responsabilità ed errori di quella che non è stata una fatalità. A questo scopo recuperano le testimonianze dei medici di base che già all'inizio di gennaio avevano lanciato i primi allarmi rimasti inascoltati, ricostruiscono, ora dopo ora, gesti e (talvolta mancate) scelte che hanno fatto dell'ospedale di Alzano il più terrificante detonatore del virus e poi, a seguire, raccontano il colpevole rimpallo delle decisioni mentre la gente si ammalava e moriva. A tutto questo aggiungono le storie toccanti di chi invece non ha avuto paura di sacrificarsi per salvare vite altrui e le drammatiche voci inedite di chi ha perso i propri cari in una condizione di assoluto abbandono, impensabile nel XXI secolo. I fatti di Bergamo non possono essere dimenticati. Questo libro, accuratamente documentato, li fotografa e cerca di interpretarli nella speranza che in futuro non vengano più commessi gli stessi errori che li hanno provocati.

Pronto soccorso
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Diano, Pierluigi

Pronto soccorso : come far fronte alle principali emergenze nella vita quotidiana e nel tempo libero / Pierluigi Diano

Demetra, 2020

Abstract: Un manuale pratico e semplice su ciò che è importante sapere e saper fare (e non fare) per prevenire piccoli e grandi incidenti durante le attività connesse al tempo libero. Il primo intervento, i consigli e i piccoli rimedi che possono alleviare un disturbo, un malessere, evitare che una situazione si aggravi nell'attesa dei soccorsi.

Il cibo della saggezza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Berrino, Franco <1944-> - Montagnani, Marco <1964->

Il cibo della saggezza : che cosa ci nutre davvero / Franco Berrino, Marco Montagnani

Mondadori, 2020

Abstract: Durante i suoi frequenti viaggi in Oriente, Franco Berrino è rimasto più volte colpito dalla straordinaria coincidenza tra i risultati degli studi scientifici più aggiornati in ambito di alimentazione e stile di vita e gli insegnamenti millenari dei testi orientali. "Il libro che avete fra le mani racconta il mio incontro con un maestro taoista, Marco Montagnani, in merito alla conoscenza del cibo, alla sua influenza sulla salute e sulla malattia". In queste pagine scienza e sapienza, le parole di Berrino e quelle di Montagnani, si fanno eco, poi si avvolgono, si compenetrano, proprio come lo Yin e lo Yang nel simbolo del Tao. Questo dialogo insolito e profondo offre a Berrino l'opportunità di raccontare per la prima volta di sé e della sua vita e di riproporre il suo punto di vista critico sull'industria alimentare e su quella farmaceutica. Per trasmetterci con chiarezza ed efficacia cosa ci nutre davvero, nel corpo e nello spirito, e cosa, invece, ci fa ammalare.

Allucinazioni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sacks, Oliver <1933-2015>

Allucinazioni / Oliver Sacks ; traduzione di Isabella C. Blum

Adelphi, 2020

Abstract: Charles Bonnet, naturalista ginevrino del Settecento, si era occupato di tutto: dall’entomologia alla riproduzione dei polpi, dalla botanica alla filosofia. Quando seppe che suo nonno, ormai semicieco, iniziava ad a­vere «visioni» di strani oggetti flottanti e di ospiti immaginari, volle stenderne un minuzioso resoconto, che passò inosservato per oltre un secolo e mezzo. Oggi la sindrome descritta da Charles Bonnet, che collegava l’insorgere di stati allucinatori con la regressione della vista – come se il cervello intervenisse, a modo suo, per compensare il senso perduto –, è ormai riconosciuta dalla letteratura medica, anche se viene raramente diagnosticata perché le allucinazioni sono associate alla demenza, alla psicosi, e chi ne soffre tende spesso a tacerne. Ma non è sempre stato così: in altri tempi e in altre culture, gli stati alterati di coscienza venivano percepiti come condizione privilegiata – da ricercare e indurre con la meditazione, l’ascesi, le droghe – e hanno influenzato l’arte, il folclore, il senso del divino. Con questa «storia naturale delle allucinazioni» Sacks aggiunge un ulteriore tassello alla sua «scienza romantica», capace di tramutare la casistica medica in una forma d’arte empatica. E prosegue il racconto au­tobiografico avviato con Zio Tungsteno: dopo l’infanzia, scopriamo così la giovinezza del neurologo più famoso del mondo, trascorsa sulle spiagge della California e costellata di azzardate sperimentazioni psicotrope. Allucinazioni olfattive, uditive, tattili, spaziali, arti fantasma, Doppelgänger, e­pifanie mistiche, squilibri chimici: ogni argomento viene affrontato con la consueta capacità di immedesimazione, con curiosità ed eleganza innate, e analizzato sotto le lenti della ricerca specialistica, della letteratura e dell’esperienza – clinica e personale – di Sacks. Il risultato è una conferma di quanto scriveva Goethe: «La scienza è nata dalla poesia».

Cammini e sentieri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Fabrizio <1957-> - Ferraris, Roberta <guida escursionistica ambientale> - Marcarini, Albano <1954->

Cammini e sentieri : viaggiare a piedi in Italia e in Europa. Le vie Francigene e Romee / [Fabrizio Ardito, Roberta Ferraris, Albano Marcarini]

National Geographic, 2020

Abstract: Roma, la città eterna: questa è la meta finale di chi si cimenta sulla Via Francigena, che partendo dall'Inghilterra e passando per Francia e Svizzera, ricalca la strada percorsa attorno all'anno 1000 da Sigerico, arcivescovo di Canterbury, che ci lasciò un prezioso e dettagliato diario di viaggio. Dopo aver seguito per migliaia di chilometri il pellegrino col suo bastone (simbolo di questo Cammino), aver attraversato paesaggi marittimi, collinari e montani, e aver ammirato arte e architetture di ogni epoca, ci si trova finalmente al cospetto della tomba di San Pietro, apostolo e primo papa della Chiesa Cattolica. In compagnia di National Geographic, con la supervisione di Stefano Ardito, gli autori - camminatori esperti - racconteranno itinerari di pochi giorni o di mesi, trasmettendo la loro passione e fornendo informazioni aggiornate e precise a chi vuole visitare luoghi e ascoltare storie, per ritemprare corpo e mente.