E' possibile raffinare la ricerca cliccando sui filtri proposti (nella colonna a sinistra), oppure utilizzando il box di ricerca veloce (qui sotto) o la relativa ricerca avanzata.

Trovati 351049 documenti.

Mostra parametri
Il sogno di Cecilia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il sogno di Cecilia : una nave rosa attraverso l'oceano / un libro di Cecilia Eckelmann Battistello ; scritto con Aldo Innocenti

Milano : Mondadori, 2019

Abstract: "Ci sono dei momenti nei quali l'onda della vita ti porta su, è lei stessa che spinge la vela, il vento spira nella stessa direzione, gonfia lo spinnaker e vai. Al timone ci sei tu, ma è l'energia del vento e del mare che ti conduce lontano e hai quella incredibile e pericolosa sensazione di governare le forze della natura.2 È la primavera del 1978 quando Cecilia Battistello, in un pomeriggio assolato e frenetico, fa una scoperta fondamentale: lei è una di quelle persone che partono. La grande famiglia che l'ha accolta già da qualche anno è Contship, storica compagnia italiana che ha abbracciato, tra le prime al mondo, la rivoluzione del "container". Contship gestisce linee marittime e trasporti ferroviari e con Cecilia è pronta a spostare, non per l'ultima volta, una sua sede: dalla Svizzera all'Inghilterra. Cecilia accoglie il trasferimento con lo stesso entusiasmo che riserverà alle infinite sorprese della sua vita. Veneta di nascita, proveniente da una famiglia numerosa e molto unita, Battistello lascia a vent'anni la sua terra per intraprendere un viaggio le cui tappe si snodano per tutto il mondo. Dal Marocco all'Australia, dall'Egitto all'India, gli uffici di Cecilia sono i porti, la vista dalla finestra è il mare. Imperterrita risolve situazioni difficili in luoghi in cui la diplomazia è indispensabile: prima il Libano, poi la Siria e anche la Nuova Caledonia. Il commercio e la cultura si intrecciano così in un mémoire che è anche lo spaccato della vita d'azienda, rigorosamente "on the road". Unica donna in un mondo maschile dal sapore internazionale, Cecilia arriverà a ricoprire ruoli di grande responsabilità in qualità di presidente della più antica Conferenza Marittima che regola gli scambi commerciali con Inghilterra, India, Pakistan, Bangladesh, Ceo di Contship e ancora presidente della Federation of European Private Port Operators (Feport). Nel 1992, una nave rosa carica di container, salpando, suggellerà la storia della sua carriera di successo.

Countin' the blues
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De Munari, Elisa

Countin' the blues : donne indomite / Elisa De Munari ; prefazione di Gianluca Diana

Roma : Arcana, 2020

Abstract: Durante l’inizio del Ventesimo secolo, una potente tradizione di artiste afro-americane aiutò le donne a trovare la loro voce e a farsi sentire: le donne del blues. La vita e l'arte di queste cantanti e musiciste fondarono un nuovo modo di vivere, sfidando i limiti imposti dalla morale. Nessuno poteva dire loro come vestirsi, come comportarsi e soprattutto cosa dovessero sentire. Si rifiutarono di seguire i dettami imposti e nel farlo si guadagnarono una reputazione scandalosa. Erano donne cattive? Forse. Ma erano consapevoli del fatto che essere buone non le aveva, sino ad allora, condotte da nessuna parte. I capitoli del libro sono la testimonianza del coraggio che queste artiste degli anni Venti ebbero nel portare alla lucetemi scottanti. Usarono il blues come mezzo per raccontare la verità, per gridare forte cosa significasse essere donne ed essere afroamericane. Le prime donne del blues erano forti, sexy, aggressive, emozionali, spirituali e non si vergognavano dei loro desideri. In Countin’thè Blues ogni capitolo prende il via da una canzone che presenta un tema e racconta, attraverso il testo, la storia della comunità afroamericana e della protagonista che la cantava. E poi la parola passa al presente, a ciò che quelle stesse esistenze fanno riverberare dentro alle musiciste contemporanee, come un’eco. Una parola, una canzone a testa. Come nel pezzo Countin’ thè Blues di Ma Rainey, l’autrice, le artiste degli anni Venti e quelle di oggi contano i blues che le attanagliano: la violenza, la libertà, l’omosessualità, la resilienza, Dio, il sesso, la droga, la morte, la rinascita.

Storytelling d'impresa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Storytelling d'impresa : la nuova guida definitiva verso lo storymaking / Andrea Fontana

2. ed.

Milano : Hoepli, 2020

DM Pro+

Abstract: Viviamo in un tempo in cui il racconto è diventato una piattaforma di vita e lavoro. Raccontiamo, per posizionare un prodotto, per orientare un'economia, per guidare il pubblico impaurito durante una pandemia. Tutti i giorni siamo ormai protagonisti di battaglie narrative dove lo scontro non è più soltanto sulla qualità, la velocità, la relazione, i social media, ma anche e soprattutto sulla narrazione che si fa del proprio mondo: di marca, prodotto, vita. Cosa vuol dire raccontare in questi termini? Il testo, in questa seconda edizione aggiornata e rivista, è pensato per dare una risposta ed essere così una guida completa allo Storytelling d'impresa che si trasforma oggi in Storymaking: non solo racconto ma anche testimonianza concreta della propria narrazione, un nuovo attivismo di marca personale o aziendale. L'opera, completa di molti casi studio ed esempi pratici, spiega in dettaglio le tecniche, i processi e gli strumenti dello Storytelling individuale e del Corporate Storytelling, indispensabile per raccontarsi su mercati saturi come quelli aziendali. Perché le storie vanno cercate, inseguite, trovate, raccontate e infine fatte vivere.

101 idee per insegnare oltre la distanza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

101 idee per insegnare oltre la distanza / Ricerca & sviluppo Erickson (a cura di)

Erickson, 2020

Abstract: Le fragilità emerse a seguito della pandemia Covid-19 non hanno purtroppo risparmiato il mondo della scuola e dell'educazione più in generale. Tuttavia, al fianco delle numerose criticità emerse, il Sistema Scuola ha vissuto anche uno straordinario momento di sperimentazione didattica e organizzativa: dovendo ripensare la propria quotidianità, i propri strumenti, le proprie relazioni nel distanziamento fisico, la crisi è diventata per molti un'occasione per riuscire ad andare «oltre la distanza», sviluppando una scuola di vicinanza e senza trasformare il distanziamento fisico in distanza sociale. In questo volume raccogliamo e sistematizziamo le migliori 101 idee emerse: suggerimenti, spunti, metodologie, strumenti e tracce a cui ispirarsi per ripensare la didattica in una modalità integrata tra presenza, distanza, analogico e digitale. Per una scuola che sia in grado di affrontare la sfida del rinnovamento pedagogico e organizzativo e di promuovere inclusione.

Abitare la frontiera
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Abitare la frontiera : lotte neorurali e solidarietà ai migranti sul confine franco-italiano / Luca Giliberti ; prefazione di Luca Queirolo Palmas

Verona : Ombre corte, 2020

Etnografie ; 11

Abstract: La Val Roja, piccola valle francese al confine con l'Italia, a partire dal 2015, con la chiusura di diverse frontiere interne all'Europa, si ritrova al centro di una inedita rotta migratoria che va verso il nord Europa. Migliaia di migranti restano bloccati a Ventimiglia e, nel tentativo di varcare la frontiera, finiscono per attraversare territori rurali e alpini, nonostante la capillare militarizzazione. Una parte importante della popolazione della valle si mobilita nella solidarietà, offrendo ospitalità, cura e supporto ai migranti in transito. Si tratta di quella parte della popolazione - i cosiddetti "neorurali" - che, dalla fine degli anni Settanta a oggi, alla ricerca di uno stile di vita alternativo all'insegna della decrescita, della sostenibilità rurale e di valori solidali, sceglie la Val Roja come luogo per abitare. Un'altra parte della popolazione, legata alle famiglie native tendenzialmente conservatrici, si oppone all'azione solidale, dando origine a conflitti che rafforzano le frontiere sociali preesistenti nella valle. Confini politico-territoriali che irrompono in Europa e confini sociali entrano in collisione: i neorurali della valle, oltre ad abitare la frontiera tra due Stati, si ritrovano ad abitare la frontiera sociale che li divide da un universo culturale opposto. Frutto di una lunga e intensa ricerca etnografica, il presente volume racconta l'Europa della crisi dell'accoglienza, con le sue frizioni, i movimenti solidali dal basso e i processi di trasformazione sociale che ne derivano. Prefazione di Luca Queirolo Palmas.

Invito alla meraviglia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Invito alla meraviglia : per un incontro ravvicinato con la scienza / Ian McEwan ; traduzione di Susanna Basso e Norman Gobetti

Torino : Einaudi, 2020

Frontiere

Abstract: Molti dei romanzi di Ian McEwan, da "Sabato" a "Solar" fino a "Macchine come me", attingono a campi specialistici solitamente preclusi ai profani. Non vi è dunque da stupirsi se nei cinque saggi qui raccolti l'autore sceglie di sottolineare i punti di convergenza, anziché le discrepanze, fra due forme di indagine della realtà, la letteratura e la scienza, tradizionalmente ritenute distanti se non incompatibili. Se in "L'originalità delle specie" la connessione è individuata nel comune anelito alla priorità, in "Una tradizione parallela" si evidenzia la necessità condivisa di un canone di riferimento. E in "Letteratura, scienza e natura umana" è la relazione fra ciò che tutti gli esseri umani hanno in comune e ciò che li distingue, o più precisamente fra genetica e cultura, a fare da trait d'union fra i saperi. Il proliferare di credenze parascientifiche e parareligiose sul tempo dell'inizio e della fine, esplorate in "Blues della fine del mondo", dimostrerebbe una pulsione di collettività nelle cose ultime, ma è in definitiva all'Io, con le sue infinite sfaccettature in ambito letterario e neuroscientifico, che tutto si riconduce. È la penna del grande romanziere a fare di una storia di scoperte scientifiche lunga due secoli, da Darwin a Dawkins, un «sublime trionfo della creatività umana».

Tutto comincia da un punto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Perret, Delphine <1980->

Tutto comincia da un punto / Delphine Perret

Terre di mezzo, 2020

Abstract: Per dare vita a un mondo, basta un punto su un foglio bianco. Se ne aggiungi un altro, ecco comparire gli occhi di un viso. Se ne fai tanti, ecco un cielo stellato o una piazza piena di gente. E il gioco continua con le linee, le macchie, i colori, gli stili: una pagina dopo l’altra, i segni si trasformano creando piccole sequenze piene di umorismo e meraviglia, che suggeriscono interpretazioni sorprendenti di immagini apparentemente semplici. Un inno alla libertà dello sguardo di chi osserva e di chi disegna.

Un barattolo di stelle
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Marcero, Deborah <illustratrice>

Un barattolo di stelle / Deborah Marcero

Terre di mezzo, 2020

Abstract: Lewis ama raccogliere foglie, sassi e fiori in barattoli di vetro. Quando incontra Iris, insieme scoprono che nei barattoli si possono conservare tante altre cose: le sensazioni dell’inverno, le novità della primavera, i ricordi dell’estate. Ma un giorno Iris deve trasferirsi in città, e la loro amicizia sembra destinata a finire. Finché, in una notte di nostalgia, Lewis ha un’idea: raccoglie un barattolo di stelle e lo spedisce all’amica, che a sua volta gli manda i suoni e le voci della metropoli. Grazie agli amati barattoli, i due trovano un nuovo modo di comunicare e “stare insieme”.

i dolci di Pina
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Carusino, Laura <1979-> - Cantone, Anna Laura <1977->

i dolci di Pina / Laura Carusino, Annalaura Cantone

Sassi, 2020

Abstract: La scoiattolina Pina è una grande appassionata di torte, dolcetti e biscotti. Leggendo un giornale di New York viene a sapere che il giorno successivo ci sarà una gara di dolci a Central Park. Decide di partecipare e, per prepararsi, fa il giro delle migliori bakeries della città, cercando di capire tutti i segreti dei più grandi pasticceri. Riuscirà a utilizzarli tutti durante la gara?

Manzoni era un figo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Strada, Annalisa <1969->

Manzoni era un figo / prof Annalisa Strada ; illustrazioni di Tommaso Ronda

Piemme, 2020

Abstract: Qui dentro trovi una versione sintetica e divertente de I Promessi Sposi , utile per sapere almeno di che cosa parla, per superare le interrogazioni, magari non alla grande, ma con quel minimo di dignità che non fa male a nessuno, e soprattutto per capire che è un romanzo imperdibile. Perché I Promessi Sposi a scuola te lo rifilano in tutte le salse, ma non è sempre facile goderselo e apprezzare quel gran figo di Alessandro Manzoni!

Dante era un figo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Strada, Annalisa <1969->

Dante era un figo / prof Annalisa Strada ; illustrazioni di Tommaso Ronda

Piemme, 2020

Abstract: Qui dentro trovi una versione molto sintetica ma fedele della Divina Commedia , utile per sapere almeno di cosa parla, per cavartela nelle interrogazioni con un minimo di dignità, e per capire perché questo poema sia ritenuto fondamentale per la lingua italiana e la letteratura mondiale e soprattutto perché sia una lettura sublime. Come dici? Cento canti scritti in versi endecasillabi potrebbero essere una prova un po' difficile? È vero ma... seguimi e scoprirai che, anche se non lo puoi capire per intero, Dante è davvero figo!

Leopardi era un figo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Strada, Annalisa <1969->

Leopardi era un figo / prof Annalisa Strada ; illustrazioni di Tommaso Ronda

Piemme, 2020

Abstract: Qui dentro trovi una versione delle opere più famose di Giacomo Leopardi, fedelmente rese a portata di giovane lettore, e alcuni suoi testi che non incontrerai in (quasi) nessun altro libro, utili per partecipare a un quiz su Leopardi e per sfoggiare citazioni colte nei momenti opportuni. Trovi anche una sua biografia completa e facile (e un pizzico pettegola), per imparare che Giacomo non era così pessimista come dicono... e anzi, era proprio un gran figo!

David Copperfield
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dickens, Charles <1812-1870> - Dickens, Charles <1812-1870>

David Copperfield / Charles Dickens ; illustrazioni di Frederick Barnard ; con un saggio di Mario Praz

BUR, 2020

Abstract: Il piccolo David, orfano di padre, trascorre un'infanzia felice e spensierata con la fedele Peggotty e la dolce ma fragile mamma. Finché, un brutto giorno, il bimbo si ritrova in casa un patrigno, e la sua vita sembra precipitare in un incubo. Alla morte della madre, il ragazzino cerca l'aiuto della stravagante e in apparenza bisbetica prozia Betsey. Con coraggio e una forza d'animo straordinaria, grazie anche all'aiuto di amici sinceri quali il buon Traddles e l'angelica Agnes, David farà fronte ai colpi che il destino ancora gli riserva, in attesa che anche la sua sorte cominci ad arridergli.

La mia sera
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pascoli, Giovanni <1855-1912>

La mia sera / Giovanni Pascoli ; illustrato da Andrea Antinori

Einaudi ragazzi, 2020

Dalla carrozza di un treno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Stevenson, Robert Louis <1850-1894>

Dalla carrozza di un treno / Robert Louis Stevenson ; illustrato da Simona Ciraolo ; tradotto Laura Pelaschiar

Einaudi ragazzi, 2020

Sulle fotografie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Campany, David <1967->

Sulle fotografie / David Campany

Einaudi, 2020

Abstract: David Campany esplora gli aspetti piú profondi del medium fotografico. Attraverso l'attenta selezione di oltre 120 fotografie - contemporanee e storiche, celebri o sconosciute, sempre sorprendenti - Campany ci invita a dialogare con l'unicità di ogni immagine, con la sua essenza sfuggente e misteriosa, in grado di attivare in chi la osserva infinite interpretazioni e pensieri, consci e inconsci. Perché «è nella natura delle immagini, di tutte le immagini, essere indisciplinate e trascendere il significato in modi che sono anarchici, elusivi, enigmatici e ambigui », ed è quindi importante «non tanto cosa pensiamo delle fotografie quanto come pensiamo ad esse», e cosa accade nel momento in cui guardiamo. «Quand'ero studente, trascorsi un pomeriggio con Susan Sontag, l'autrice di Sulla fotografia, tuttora il libro piú letto sull'argomento. Ammiravo moltissimo il suo lavoro, ma dopo circa un'ora di conversazione mi chiese, curiosamente: "Cos'è che ti preoccupa dei miei scritti sulla fotografia?" La rispettavo abbastanza da essere sincero. "Non parli a sufficienza di nessuna immagine in particolare", risposi. "È vero, - ammise. - Il mio libro riguarda piú la fotografia come fenomeno, artistico e sociale". Restò un attimo in silenzio, poi sorrise. "Forse un giorno sarai tu a scrivere un libro intitolato Sulle fotografie"».

Italiano in quinta con il metodo analogico
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Italiano in quinta con il metodo analogico : lettura, scrittura, oralità, riflessione sulla lingua / Camillo Bortolato

Trento : Erickson, 2020

Abstract: Leggere, scrivere e comunicare sempre meglio il proprio pensiero sono sfide continue per diventare grandi senza perdere la propria unicità. Il cofanetto contiene: La grande sfida e altre storie, il libro di lettura con le avventure di Giulio e i suoi amici - che culmina in un'epica partita di calcio! - e quattro racconti; Il quadernetto di scrittura, eserciziario per imparare a comporre testi; presentare, anche oralmente, argomenti; scoprire il linguaggio poetico; potenziare le competenze di riflessione sulla lingua; La guida con le indicazioni per l'utilizzo del kit a scuola e a casa, per insegnanti e genitori; Le 4 strisce Linguaggio argomentativo, Linguaggio espositivo, Le parole del cinema e Analisi grammaticale e logica; La megastriscia dei verbi, con le forme attiva, passiva e riflessiva e i principali verbi irregolari per esercitarsi.

Una sorpresa per Euforbia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ballerini, Luigi <1963->

Una sorpresa per Euforbia / Luigi Ballerini ; illlustrazioni di Sara Benecino

San Paolo, 2020

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Conoscete già la Pasticceria di Euforbia? Certamente! È un posto speciale, come la sua proprietaria. Qui potete trovare dolcetti su misura creati apposta per voi e qualcuno sempre disposto ad ascoltarvi. È trascorso un anno dal matrimonio di Euforbia con Andrea, il padre di Marta. Tutto sembra filare liscio, ma una mattina d'inverno un misterioso visitatore si presenta alla porta della Pasticceria. Chi sarà mai? Che cosa starà cercando? Sarà una brutta o una bella sorpresa per Euforbia?

Io sono l'abisso
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Carrisi, Donato <1973->

Io sono l'abisso : romanzo / di Donato Carrisi

Longanesi, 2020

Abstract: Sono le cinque meno dieci esatte. Il lago s'intravede all'orizzonte: è una lunga linea di grafite, nera e argento. L'uomo che pulisce sta per iniziare una giornata scandita dalla raccolta della spazzatura. Non prova ribrezzo per il suo lavoro, anzi: sa che è necessario. E sa che è proprio in ciò che le persone gettano via che si celano i più profondi segreti. E lui sa interpretarli. E sa come usarli. Perché anche lui nasconde un segreto. L'uomo che pulisce vive seguendo abitudini e ritmi ormai consolidati, con l'eccezione di rare ma memorabili serate speciali. Quello che non sa è che entro poche ore la sua vita ordinata sarà stravolta dall'incontro con la ragazzina col ciuffo viola. Lui, che ha scelto di essere invisibile, un'ombra appena percepita ai margini del mondo, si troverà coinvolto nella realtà inconfessabile della ragazzina. Il rischio non è solo quello che qualcuno scopra chi è o cosa fa realmente. Il vero rischio è, ed è sempre stato, sin da quando era bambino, quello di contrariare l'uomo che si nasconde dietro la porta verde. Ma c'è un'altra cosa che l'uomo che pulisce non può sapere: là fuori c'è già qualcuno che lo cerca. La cacciatrice di mosche si è data una missione: fermare la violenza, salvare il maggior numero possibile di donne. Niente può impedirglielo: né la sua pessima forma fisica, né l'oscura fama che la accompagna. E quando il fondo del lago restituisce una traccia, la cacciatrice sa che è un messaggio che solo lei può capire. C'è soltanto una cosa che può, anzi, deve fare: stanare l'ombra invisibile che si trova al centro dell'abisso.

Knam & Knam
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Knam & Knam : con noi tutti possono diventare pasticceri / Alessandra e Ernst Knam

Milano : Solferino, 2020

Food

Abstract: Fare i dolci di Ernst Knam come Ernst Knam senza essere Ernst Knam. Potrebbe sembrare impossibile, invece sua moglie Alessandra Mion ci è riuscita. Pur non avendo nessuna esperienza. Certo, la sua trasformazione in «Frau Knam», la pasticcera amatoriale moglie del pasticcere professionista, è avvenuta in un momento che le ha dato una forte motivazione: il lockdown. Impastare in quella fase rispondeva per lei a un preciso bisogno di conforto, calore, distrazione. Il risultato, però, è impressionante: torte perfette sfornate con tecniche perfette. In meno di due mesi. Merito del maestro (molto esigente), dell'allieva (molto intuitiva) e del rapporto che li lega (qualche bisticcio, una solida unione). In questo libro i coniugi Knam raccontano per la prima volta un po' della loro storia, in una sorta di biografia per ricette. Cinquanta, per la precisione: dalla mousse al mango del primo incontro fino ai dolci firmati da Alessandra. E soprattutto spiegano il metodo infallibile per diventare pasticceri abili in pochissimo tempo. Prefazione di Davide Oldani.