L’Italia è una Repubblica fondata sullo stage, diceva Beppe Severgnini.

Ed è proprio vero… Dalla realtà alla satira (trash o no, estremizzata forse, ma poi non più di tanto) dell'ultimo - sbancabotteghino - film di Checco Zalone, il “Posto Fisso a contratto a tempo indeterminato” è diventato il miraggio, la Chimera esistenziale di un'intera generazione.  Per capire meglio cosa sta succedendo, per essere meno “choosy” e più flessibili, e infine per sdrammatizzare un po', ecco una bibliografia dedicata.

Gratis, per tutti, e a tempo indeterminato.

 

        

Trovati 59 documenti.

Il lavoro non è un posto
0 0 0
Libri Moderni

Cavalieri, Lorenzo

Il lavoro non è un posto / Lorenzo Cavalieri

[Milano] : Vallardi, 2015

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: In questo libro Lorenzo Cavalieri parte dalla considerazione che l'idea di lavoro che abbiamo noi genitori non esiste più. I nuovi paradigmi del mondo del lavoro sono: cambiamento continuo, autonomia, imprenditorialità. Cavalieri si rivolge ai genitori delle diverse fasce di età (elementari, medie, liceo, università, postuniversità, trentenni) con un approccio divulgativo, pragmatico e ironico, perché i genitori sono i primi a dover capire come orientarsi nel mondo di oggi per trovare un dialogo costruttivo con i figli e prepararli al futuro che li attende. Un libro "contro": contro l'idea che la partita IVA e il lavoro atipico siano solo il purgatorio da superare verso il paradiso del "posto fisso". Contro l'idea che, visti i tanti "superlaureati" a spasso, studiare non serva. Contro l'idea che avere le competenze tecniche basta e che tutto il resto sia solo fuffa e/o furberia. Contro l'idea che i figli si aiutano con tanti soldi solo quando mettono su famiglia. Contro l'idea che un figlio laureato non possa accettare con entusiasmo di fare il restauratore. Contro l'idea che "emigrare" sia la conseguenza di un fallimento.

Il lavoro ritrovato
0 0 0
Libri Moderni

Il lavoro ritrovato : come la riforma sta abbattendo il muro tra i garantiti, i precari e gli esclusi / Pietro Ichino

Milano : Mondadori, 2015

Frecce

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: "Giù le mani dall'articolo 18!" si gridava, nelle piazze e non solo. Poi, quando si è capito che quella norma poteva essere davvero mandata in soffitta, la tensione è arrivata al calor bianco. Eppure tutti sanno che il sistema di protezione di cui l'articolo 18 è la chiave di volta, quello che oggi chiamiamo job property, è nato mezzo secolo fa, nel lontano 1970: da allora tutto, o quasi, è cambiato. Cinquant'anni fa non c'erano ancora i computer, non esisteva Internet, ma neppure fax e fotocopiatrici. Esisteva, invece, il "posto fisso": si entrava in azienda a 16 anni per rimanerci fino alla pensione, fabbricando sempre gli stessi oggetti, con gli stessi strumenti. In una società dove erano ancora gli aiuti di Stato ad assicurare la continuità delle grandi strutture produttive, non era neppure pensabile che aziende come Olivetti, Fiat o Alitalia potessero ricorrere a un licenziamento collettivo o tanto meno chiudere. Mentre era pensabile che il "risarcimento" per la perdita del posto in aziende come quelle consistesse in anni e anni di Cassa integrazione, fino a un prepensionamento a 57 o 58 anni. Ma nel frattempo l'articolo 18 generava un regime di apartheid tra i garantiti e i precari, cui la grande crisi ha aggiunto gli esclusi. In questo libro scritto con il rigore dello studioso ma con la penna agile del giornalista, Pietro Ichino, giuslavorista e senatore della Repubblica, racconta perché e come nel nostro ordinamento è stato introdotto l'articolo 18...

Love & the city
0 0 0
Libri Moderni

Love & the city : l'amore ai tempi dell'Expo / Lidia Di Simone

Milano : Mondadori, 2015

Omnibus

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Amanda, detta Maddie, non ha ancora trent'anni e ha un corpo da atleta. Lo era davvero, fino a pochi anni fa, quando un SUV l'ha investita, una sera, mentre si allenava, mettendo fine alla sua carriera. Maddie era l'astro nascente delle Olimpiadi di Londra, dove secondo tutti i pronostici sarebbe arrivata sul podio più alto: purtroppo, invece di correre gli 800 come una gazzella, ha dovuto prendere in mano la sua vita e giocare una nuova mano con le carte che il destino le ha riservato. Si è laureata in architettura e adesso sta per iniziare una nuova carriera - anche se per ora solo come stagista - in un prestigioso studio londinese. Qui Maddie incontra due persone che cambieranno il suo destino: la cinese Eli Ching, che commissiona agli architetti inglesi un nuovo quartiere da costruire a Shanghai, e il superboss dello studio, archistar acclamata, scozzese burbero almeno quanto affascinante: il suo nome è Alistair Wolf, Mr Wolf... Maddie ancora non sa quante sorprese le riserva la sorte, quali emozioni possano palpitare dietro le pareti di cristallo dello studio Wolf, quanto il lavoro e i sentimenti somiglino alla corsa: devi allenarti, e crederci davvero, per arrivare alla meta. Dalla timidezza nascosta sotto i suoi jeans da brava ragazza a un tailleur di Gucci mozzafiato, dall'incredibile incontro al buio al 68° piano di un grattacielo in costruzione, alla Cina, Maddie entra in un turbine di emozioni difficili da controllare. Solo allontanarsi può chiarirle le idee...

L'intrepido
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

L'intrepido / un film di Gianni Amelio ; Antonio Albanese

[Roma] : 01 Distribution, 2014

  • Copie totali: 5
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Immaginiamo che esista un nuovo mestiere e che si chiami “rimpiazzo”. Immaginiamo che un uomo senza lavoro lo pratichi ogni giorno, questo mestiere. E dunque che lavori davvero oltre misura e che sia un uomo a suo modo felice. Lui non fa altro che prendere, anche solo per qualche ora, il posto di chi si assenta, per ragioni più o meno serie, dalla propria occupazione ufficiale. Si accontenta di poco, il nostro eroe, ma i soldi non sono tutto nella vita: c’è il bisogno di tenersi in forma, di non lasciarsi andare in un momento, come si dice, di crisi buia. Immaginiamo poi che esista un ragazzo di vent'anni, suo figlio, che suona il sax come un dio e dunque è fortunato perché fa l’artista. E immaginiamo Lucia, inquieta e guardinga, che nasconde un segreto dietro la sua voglia di farsi avanti nella vita. Ce la faranno ad arrivare sani e salvi alla prossima puntata?

Omicidi in pausa pranzo
0 0 0
Libri Moderni

Veloce, Viola

Omicidi in pausa pranzo : romanzo / Viola Veloce

Milano : Mondadori, 2014

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 1

Abstract: Francesca Zanardelli sta per affrontare il solito pomeriggio in ufficio. È davanti allo specchio del bagno, con in mano lo spazzolino da denti, quando intravede due piedi sbucare da sotto la porta del w.c. Per terra c'è il cadavere di Marinella Sereni, la sua insopportabile compagna di scrivania! Qualcuno l'ha strozzata con una corda bianca, rimasta ancora intorno al collo. E lo strano delitto è avvenuto... mentre tutti erano in pausa pranzo. Francesca diventa così la principale testimone nelle indagini sulla morte della collega, affidate alla procura di Milano. Ma il killer è stato bravissimo a non lasciare tracce. Il caso suscita un incredibile clamore mediático e la paura diventa una compagna di vita dei trecento dipendenti dell'Azienda Omicidi, come la chiamano i giornalisti. I colleghi cominciano addirittura a sospettarsi tra loro, mentre la vita privata di Francesca va a rotoli. Ma Francesca non vuole perdere il lavoro: sa che il posto fisso è un privilegio da non abbandonare. Preferisce rischiare la pelle pur di continuare a portare a casa lo stipendio e non finire in un'agenzia interinale per precari, come capita alla generazione di trentacinquenni alla quale appartiene. E mentre le cotolette di plastica in pausa pranzo si susseguono identiche ogni giorno, la procura di Milano non riesce a scoprire chi sia l'assassino, nel frattempo divenuto un vero serial killer...

Io sto con Marta!
0 0 0
Libri Moderni

Ponte, Giorgio

Io sto con Marta! : romanzo / Giorgio Ponte

Milano : Mondadori, 2014

  • Copie totali: 8
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Mi chiamo Marta Barbieri, sono siciliana, ho ventinove anni e un talento naturale per incasinarmi la vita. Se potesse dire la verità, sarebbe così che Marta, quasi-trentenne disoccupata di Palermo, si presenterebbe al colloquio con l'editore milanese da cui spera di essere assunta. Ma si sa, ai colloqui di lavoro la verità non è un argomento da tenere in considerazione. Ai colloqui di lavoro e con i genitori. Mai. Per questo, dopo aver scoperto che la sua grande occasione lavorativa è in realtà una bufala di dimensioni ciclopiche, Marta decide di non dire niente ai suoi e di cercarsi un lavoro qualsiasi, in attesa di una nuova opportunità. Dopotutto a Milano tutti trovano lavoro, vero? Da aspirante editor a correttrice di bozze, da cameriera in un pub gay a gelataia in una azienda di schiavisti del cono perfetto, Marta si ritrova, dopo sei mesi di bugie e situazioni paradossali, a precipitare in una serie di eventi tanto catastrofici quanto esilaranti da cui sembra impossibile tirarsi fuori. A meno di non chiedere aiuto a un santo speciale... Armata di un gruppo di amici fedeli e di un instancabile ottimismo, Marta decide di non arrendersi e di conquistarsi il suo posto al sole in una Milano che - attraverso i suoi occhi - diventa per magia colorata e divertente. Aperitivi, palestre, eventi culturali cui non si può mancare e fretta patologica sono solo alcune delle sfide metropolitane con le quali dovrà fare i conti.

Lezioni in paradiso
0 0 0
Libri Moderni

Bartolomei, Fabio

Lezioni in paradiso / Fabio Bartolomei

Roma : Edizioni e/o, 2014

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Dopo anni di ricerca infruttuosa, quando ormai aveva perso le speranze, Costanza trova finalmente un lavoro. Lo trova in paradiso, dove viene assunta come angelo custode. Anche se si è sempre sentita priva del talento per emergere e ha condotto un'esistenza molto semplice, quasi anonima, scoprirà che lassù hanno un disperato bisogno di lei. Ad attenderla troverà infatti un paradiso ben diverso da quello che aveva sempre immaginato. Per non soccombere nuovamente agli stessi soprusi che l'avevano emarginata quando era in vita e per il bene degli esseri viventi, primo tra tutti suo padre, Costanza accetterà questa sfida ad armi impari.

Lavorare manca
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Polo, Gabriele - Boursier, Giovanna

Lavorare manca

Einaudi, 25/03/2014

Abstract: Che cosa succede se proviamo a osservare la crisi rinunciando al consueto punto di vista, se proviamo a inquadrarla ad altezza di sguardo? Succede che ai flussi della finanza si sostituiscono le storie, alle manovre economiche le persone. Spariscono le oscillazioni dei mercati e dello spread, appaiono volti, voci di protesta. A quest'altezza, crisi vuol dire soprattutto lavoro che manca. A raccontarcelo sono due giornalisti d'inchiesta, in un reportage che ha come sfondo le fabbriche simbolo della "grande trasformazione italiana" - Innocenti, Fiat, Carbosulcis, Fincantieri, Omsa, Videocolor - le stesse che oggi sono simbolo del "grande collasso". I protagonisti, invece, sono le donne e gli uomini che in quelle fabbriche non possono lavorarci o rischiano di non poterlo piú fare: precari, disoccupati, cassaintegrati, esodati. Sono i nuovi poveri italiani, la cui voce è, all'interno di ogni capitolo, riportata in presa diretta. Gabriele Polo e Giovanna Boursier hanno raccolto le loro storie di rabbia, lotta, disillusione, speranza e le hanno cucite insieme sul tessuto di una storia piú grande: quella di un Paese al quale manca la terra sotto i piedi, ma che si ostina a tenere gli occhi puntati al cielo.

Workers
0 0 0
Videoregistrazioni: DVD

Workers : pronti a tutto / Dario Bandiera ... [et al.]

[Roma] : 01 Distribution, 2013

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Sandro (Alessandro Bianchi) e Filippo (Michelangelo Pulci) sono proprietari dell'agenzia interinale "Workers", praticamente trovano lavoro alle persone. Davanti a loro scorre gente di ogni tipo a caccia di impiego, personaggi pittoreschi e disoccupati pronti a tutto. Incontro dopo incontro, i due si imbattono talvolta in storie eclatanti, impossibili da non raccontare. I due, sfigati con le donne, si ritroveranno perfino ad intrattenere due bellissime ragazze durante una cena. Attraverso i loro racconti seguiremo tre storie che ruotano attorno a lavori che nessuno vorrebbe fare, ma proprio per questo drammaticamente esilaranti...

Pronti a tutte le partenze
0 0 0
Libri Moderni

Balzano, Marco

Pronti a tutte le partenze / Marco Balzano

Palermo : Sellerio, 2013

  • Copie totali: 5
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il trentenne, in Italia, è un prodotto tipico, un articolo originale. Forse non esiste altrove un carattere altrettanto paradossale, forgiato dalla storia e dallo spirito dei tempi, sospeso tra un'eterna e spossante giovinezza e un'infinita e immutabile anzianità, magari dello spirito più che del corpo. Giuseppe, il protagonista di questo romanzo, vive con consapevole, moderata impazienza tale esitazione indefinita. È insegnante precario alle scuole superiori di Salerno e provincia, ha studiato Lettere con passione a tratti démodé, ha vinto un dottorato ancora da terminare e Dante è l'amata materia della sua specializzazione. Non appena avrà un lavoro fisso vuole sposarsi con Irene, con cui è fidanzato da qualche anno. La casa è quasi pronta, la testa è a posto, e invece i guai arrivano tutti assieme. Irene lo tradisce e lo lascia su due piedi, il Ministero della Pubblica Istruzione gli taglia le supplenze di italiano e latino. Per fortuna Giuseppe ha una famiglia concreta, madre umile e tenace, padre col cuore da rivoluzionario e cervello pieno di buon senso. Ed è proprio papà Vittorio, mentre Giuseppe è sotto la finestra della ex fidanzata a lanciare sassi, che convince il figlio a cambiare aria e ad accettare un incarico di tre mesi nel Nord, a Milano. Lassù di mondo se ne apre un altro. La metropoli appare fosca, la scuola mediocre, gli studenti disattenti. Giuseppe si trova a vivere con tre ragazzi...

Io, laureata, motivata, sfruttata... in stage!
0 0 0
Libri Moderni

Yatuu

Io, laureata, motivata, sfruttata... in stage! / Yatuu

[Pavia] : Hop!, 2013

La vie en rose

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Il posto piu' strano dove mi sono innamorata
0 0 0
Libri Moderni

Accardi, Mari

Il posto piu' strano dove mi sono innamorata / Mari Accardi

Milano : Terre di Mezzo, 2013

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Una famiglia improbabile e scombinata lavori impossibili, spasimanti troppo timidi che le regalano fiori ogni giorno senza però palesarsi, e l'amore vero che non arriva mai: convinta dal padre che Cu niesci arriniesci, se nella vita vuoi combinare qualcosa te ne devi andare da dove sei nata, Irma lascia Palermo per la fredda Torino, e poi da lì se ne va a Praga e Roma, sempre in cerca del suo posto nel mondo, anche se sembra che qualcuno riesca ogni volta a occuparlo prima di lei. La storia ironica e disillusa di una globe trotter dell'esistenza.

Amore ai tempi dello stage
0 0 0
Libri Moderni

Bottone, Alessia

Amore ai tempi dello stage : manuale di sopravvivenza per coppie di precari / di Alessia Bottone

Ardea : Galassia arte, 2013

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: In un mondo in cui tutto ha una scadenza, esiste ancora chi crede che non solo un diamante possa essere per sempre. In questo libro non darò consigli, ma vi illustrerò personaggi che amo definire Da una sola notte e basta per carità e le gesta eroiche di donne e uomini incastrati nelle loro manie e che, tra le righe, si presentano per quello che sono: pianeti in cerca della loro orbita. Un libro che raccoglie una serie di situazioni nella quali potreste incorrere qualora il vostro principe, non più verdognolo ma azzurro, avesse deciso di fermarsi con voi per intraprendere un cammino assieme. Amore ai tempi dello stage non vuole demonizzare la coppia, anzi, è ben consapevole che uomini e donne non possono vivere gli uni senza gli altri. E allora, perché non ci riderci su?

La vita non e' un film (ma a volte ci somiglia)
0 0 0
Libri Moderni

Moscardelli, Chiara

La vita non e' un film (ma a volte ci somiglia) / Chiara Moscardelli

Torino : Einaudi, 2013

  • Copie totali: 7
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Chiara ha una casa tutta per sé, e anche un lavoro, neppure troppo precario, in un'improbabile ditta di cosmetici. Non combatte più con le gatte morte, si è rassegnata a vederle prevalere sempre e comunque. Gli uomini vanno e non vengono, mentre le amiche rimangono le stesse, ingombranti quanto affettuose. Tutto (quasi) normale, insomma, finché qualcuno non comincia a perseguitarla, mandandole lettere sempre più minacciose e penetrando addirittura in casa sua. Un disastro, non fosse che a indagare sul misterioso stalker è il commissario di polizia Patrick Garano: bello e impossibile, pare appena uscito da uno dei film che Chiara guarda e riguarda, sognando a occhi aperti...

45 metri quadri
0 0 0
Libri Moderni

Lorenzini, Sara

45 metri quadri : la misura di un sogno : romanzo / Sara Lorenzini

Milano : Mondadori, 2013

  • Copie totali: 4
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Neve, nata in Molise, nel paese che non c'è, vive da dieci anni a Roma dove ha fatto mille mestieri e vissuto in altrettante stanze. È un'eroina romantica dei nostri tempi, cresciuta sì con le favole di sempre, ma per fortuna rivisitate dalla madre, in cui dopo il vissero felici e contenti le principesse imparano a correre sul cavallo bianco da sole. Lei però ancora non sa farlo e, in preda a una disperata dipendenza affettiva dal suo ex fidanzato, per colmare il vuoto che sente dentro compra on line mobili scontatissimi per la casa che non può nemmeno sperare di affittare e fa lunghi viaggi a bordo della sua malincomacchina, ribattezzata così per colpa delle canzoni d'amore che lei canta a squarciagola mentre guida. Ma in Molise, dove Neve è costretta a tornare per la morte del nonno, la attende una sorpresa destinata a cambiare tutto: il vecchio adorato e taccagno ha messo tutti i suoi risparmi su un libretto postale intestato a lei sola, aperto il giorno della sua nascita. Ora può comprarsi la casetta che ha sempre desiderato: ma questo è solo il primo di molti, moltissimi colpi di scena... 45 metri quadri racconta con delicatezza e ironia la precarietà di una generazione, la forza di un tetto sopra la testa e la necessità di rinascere, ogni giorno.

Buona fortuna
0 0 0
Libri Moderni

Fiorio, Barbara

Buona fortuna : romanzo / Barbara Fiorio

Milano : Mondadori, 2013

  • Copie totali: 7
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Margot ha trentotto anni, un gatto, un fidanzato soprannominato Tormento e un lavoro precario. Giovanna, la caporedattrice del quotidiano genovese dove lavora, la costringe a un'assoluta flessibilità anche nella scrittura, chiedendole articoli in tempi record e sugli argomenti più improbabili, dalle ultime novità in fatto di coke design ai modi per favorire i migliori auspici per l'anno nuovo. Non era così che Margot aveva immaginato la propria vita: il lavoro la fagocita, Tormento si rivela ancor peggiore del suo soprannome e persino Diesel, il gatto dispensatore di abbracci, non sta niente bene. Un giorno, intenta a scrivere un nuovo pezzo, Margot varca la soglia di una piccola ricevitoria del centro di Genova gestita da un'ottantenne del tutto fuori dal comune, Caterina: lo sguardo saggio e lieve che l'anziana signora rivolge al mondo la colpisce in profondità. Pochi giorni dopo il loro incontro, Caterina viene aggredita nel suo negozio e in poche ore si ritrova incomprensibilmente travolta da una vicenda che rischia di toglierle tutto ciò che le è rimasto: la ricevitoria, la libertà, il calore della gente, la reputazione. Margot non può stare a guardare. Per affetto, per un senso di giustizia che le impedisce di assistere indifferente a un torto e anche per non farsi ingoiare dal vuoto che ha allagato la sua vita, Margot si trasforma in àncora di salvataggio della sua anziana amica e si improvvisa detective per capire chi ha interesse a rovinare la vita di Caterina.

Forza lavoro
0 0 0
Logo MediaLibraryOnline Risorsa locale

Landini, Maurizio

Forza lavoro

Feltrinelli Editore, 20/11/2013

Abstract: Se le diseguaglianze crescono, la recessione non si ferma, i governi traballano e i padroni chiudono, delocalizzano, ricattano, come si fa a restituire al lavoro la centralità che pure la nostra Costituzione proclama nel suo primo articolo? E qual è il ruolo del sindacato in questi nuovi scenari? È vero che la classe operaia non esiste più, che la sua rappresentanza è in crisi, che non ci possiamo più permettere lo stato sociale e le garanzie che abbiamo conosciuto negli scorsi decenni (e che erano state conquistate, appunto, grazie a dure lotte sindacali)? In questo libro, Maurizio Landini, una delle voci più ascoltate, e fuori dal coro, della nostra vita pubblica, affronta i nodi irrisolti della realtà italiana. Partendo dalla crisi, dalla rabbia sociale, dalle condizioni del paese, della gente, dei lavoratori e passando per l'impotenza della politica, la sottovalutazione dei media, le logiche perverse dell'economia finanziaria e globalizzata, Landini tenta di proporre una visione alternativa al pensiero unico liberista. Una visione che passa attraverso diritti da difendere (non solo quello al lavoro, ma anche alla salute, alla scuola e al welfare in generale), precarietà e disoccupazione da combattere anche grazie a un reddito di cittadinanza, ma soprattutto attraverso un investimento massiccio in democrazia, cominciando dal sindacato. "Noi oggi siamo impegnati in primo luogo nella costruzione di un sindacato democratico e nella riunificazione del lavoro.[...] Così a chi periodicamente mi chiede perché non mi impegni di più in politica – o più prosaicamente 'perché non ti candidi' – rispondo che la Fiom è già in campo da anni e grazie alle lotte dei metalmeccanici siamo diventati un punto di riferimento anche fuori dal mondo del lavoro: spesso giovani, precari, lavoratori di altre categorie e tanti cittadini ci chiedono 'come si fa a iscriversi alla Fiom non essendo metalmeccanici'."

Mai innamorarsi ad agosto
0 0 0
Libri Moderni

Marocco, Francesco

Mai innamorarsi ad agosto / Francesco Marocco

Roma : Fandango libri, 2012

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Matteo Marano, detto Bum Bum, è stato un centravanti promettente, ma ha bruciato la sua carriera a soli ventidue anni. A trenta suonati, lo ritroviamo impiegato precario del Ministero dell'Ambiente, a caccia di borse di studio. Sogna un contratto a tempo indeterminato, o almeno il rinnovo dell'ultimo incarico. L'ingegner Boccasini, dirigente senza scrupoli di quel ministero, lo aiuterà, ma a un patto. Bum Bum dovrà arruolarsi nella squadra ministeriale, per far diventare l'ingegnere capocannoniere del torneo. Impresa difficile. Il dirigente è quasi negato per il gioco e Marano è segnato dal dissidio interiore: cedere l'ultima stilla del proprio talento a questo squallido compromesso o abbandonare il sogno del posto fisso? Commedia romantica tra gli inconvenienti, talvolta dolosi, della pubblica amministrazione e gli amori che si nutrono più di divieti che di grandi incontri, Mai innamorarsi ad agosto è lo spaccato della caotica società italiana di questi anni tra lavori e affetti che sembrano eternamente transitori. Con una scrittura lieve, divertita, ironica, Francesco Marocco disegna un caleidoscopio di personaggi e relazioni tra burocrazia, politica e sentimenti.

Non ho tempo da perdere
0 0 0
Libri Moderni

Dibari, Tommy - Di_Credico, Fabio

Non ho tempo da perdere / Tommy Dibari, Fabrio Di Credico

Milano : Cairo, 2012

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Lazzaro è un giovane pugliese alla ricerca del suo futuro. Anche se a Polignano a Mare costruirsi un futuro non è facile. Qui, per racimolare qualche soldo, nelle notti d'inverno i ragazzi si danno appuntamento al porto per scaricare le bionde di contrabbando nella speranza di non essere beccati dalla polizia. Lazzaro però è diverso. Vive in un mondo tutto suo e sono in molti a considerarlo un po' strano. Lui, in realtà, non ha tempo da perdere perché ha un sogno: vuole diventare chef. Per questo decide di tentare la fortuna al Nord, a Milano. L'inizio non è facile. Lui, che per la prima volta si è allontanato dal paesello e dalla famiglia, deve imparare i nuovi codici della vita in città. E, soprattutto, deve scordarsi i chilometri che lo separano dal mare. Dopo un primo lavoro come sguattero e la tenera amicizia con Sofialoren, trans sudamericana dal cuore d'oro, Lazzaro incontra Vito, un carabiniere del Sud come lui, che gli propone di andare a vivere in un appartamento di sua proprietà, già occupato da quattro ragazze. E per lo spilungone di Polignano, come lo chiamano al paese, inizia il periodo più bello della sua vita. Con Dalila, Barbara, Teresa e Adelina in casa si crea subito un clima di grande complicità e Lazzaro riesce anche a farsi assumere come aiuto cuoco in un'osteria pugliese. Ogni cosa sembrerebbe andare per il verso giusto quando un'improvvisa telefonata lo riporta al passato mandando all'aria tutti i suoi piani...

Precari
0 0 0
Libri Moderni

Standing, Guy

Precari : la nuova classe esplosiva / Guy Standing

Bologna : Il mulino, 2012

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: In molti paesi, almeno un quarto della popolazione vive oggi in condizioni di precarietà. Dovuta non solo a lavori instabili, scarsamente (o per nulla) protetti dal welfare, ma anche al venir meno di carriere lavorative con un orizzonte temporale soddisfacente, all'erosione delle identità professionali, alla crescente esiguità delle prestazioni pubbliche e aziendali, considerate come diritti acquisiti dalle generazioni precedenti. Di fronte a un futuro spogliato di ogni sicurezza, questo nuovo precariato - inteso come vera e propria classe sociale, alla stregua del proletariato - potrebbe cercare rifugio nel populismo e nell'intolleranza, come mostrano molti indizi in Europa, negli Stati Uniti e altrove.