Trovati 3737 documenti.

Mostra parametri
La nostalgia degli altri
0 0 0
Libri Moderni

Manzon, Federica

La nostalgia degli altri / Federica Manzon

Milano : Feltrinelli, 2017

Narratori

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 3
  • Prenotazioni: 4

Abstract: Lizzie è volubile, egoista e piena di fascino, una dittatrice nata, circondata da una fama temeraria fin dall'adolescenza. Adrian è timido, maldestro, incapace di fare una mossa audace, eppure animato da desideri pericolosi. I due si incontrano all'Acquario: una grande industria dell'intrattenimento, un luogo dove si trasformano sentimenti e sogni in mondi digitali. Non si frequentano, ma ogni notte si scrivono. Un guaio per due persone convinte che a raccontare bene una storia la si possa rendere reale. E quanto più i corpi si sottraggono e il contatto virtuale dilaga, tanto più cresce il loro innamoramento. Ma chi è davvero Adrian? Un amante dedito o un tiranno crudele? Una persona in carne e ossa o un fake da social network? E soprattutto, cosa sa Lizzie di lui? Perché non si spaventa quando inizia ad accorgersi che tutto ciò che Adrian ha raccontato di sé manca di coerenza? Sullo sfondo, una Milano vivida nei suoi tic, le terrazze, gli arrampicatori, l'alcol e le droghe, le notti, e per contro una Trieste selvaggia e poetica da cui si può solo andare via. Milano è ambizione, Trieste è sentimento. Adrian e Lizzie diventano, pagina dopo pagina, personaggi da cui non vorremmo separarci mai. Immersi fino all'osso e malgrado se stessi nella storia del loro amore, nello struggimento per tutto quello che non potrà mai essere, nella nostalgia per un tempo magnifico che è da subito perduto e per sempre rimpianto. Federica Manzon costruisce un racconto limpido e coinvolgente sull'identità e la necessità di nasconderla, sul nostro presente dove la verità sta sempre dietro uno schermo e l'autenticità appare una questione fuori moda, ma anche sulle nostre infanzie e i giochi dimenticati, sulle regole dell'attrazione. Un romanzo che sente con rarissima precisione la contemporaneità, ma che è prima di tutto una storia sulla fatica di capirsi quando ci si ama, o quando l'amore è solo una storia ben raccontata.

Commedia nera n. 1
0 0 0
Libri Moderni

Recami, Francesco

Commedia nera n. 1 / Francesco Recami

Palermo : Sellerio, 2017

La memoria ; 1056

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 2
  • Prenotazioni: 4

Abstract: Un romanzo brillante e cinico. Una satira dei costumi sociali in cui l'autore inverte gli stereotipi maschili e femminili. Una nuova serie spietata e agrodolce. Un legame coniugale opprimente, un doppio vincolo, una prigionia psicologica che si trasforma inevitabilmente in una vera prigione dalla quale l’unica evasione possibile è il delitto. La storia narrata in questo romanzo potrebbe essere alla Patricia Highsmith, una relazione angosciosa che corre indissolubile verso l’abisso che aspetta. Solo che Recami ne fa una commedia nera, in cui si irride la morte perché la si teme, finché è la morte beffarda a prendersi gioco di tutti. La coppia: Antonio Maria Cotroneo, titolare di una avviata sartoria di famiglia, e Maria Antonietta, una prorompente bellezza ammirata da tutti. Ma questo durante il fidanzamento. Poi il matrimonio; e il corso dei rapporti reciproci spinge lui a seppellirsi in casa e lei a esercitare una tirannia sempre più assoluta, quasi sadica: come un maltrattamento familiare al femminile. Prepotente, virilmente razionale e violenta, infedele in modo provocatorio, pronta a chiudere ogni spiraglio di vita in una claustrofobia di una parte sola, quella del marito, mentre lei, la moglie, è impegnata in una vita professionale gratificante o addirittura prestigiosa. In questo rovesciamento paradossale degli stereotipi maschili e femminili di un malmatrimonio, cosa può fare Antonio Maria? Uomo «dilaniato, dimidiato, diviso, tra un essere pensante e razionale e un essere emotivo e attanagliato dalla paura», escogita prima fughe, poi piccole vendette, infine progetti omicidi, cervellotici esorbitanti e fallimentari quanto quelli del Coyote dei cartoni con cui ama identificarsi. Ma cosa succede a stuzzicare la morte? Con Commedia nera n. 1 Francesco Recami inizia un ciclo centrato sui più correnti incubi sociali, con una struttura narrativa a teatro boulevardier, a commedia mondana, per divertire, cioè letteralmente per deviare i loro fantasmi, deformarli attraverso la comicità dell’equivoco e il paradosso del rovesciamento del buono con il cattivo.

La rondine sul termosifone
0 0 0
Libri Moderni

Bruck, Edith <1932->

La rondine sul termosifone / Edith Bruck

Milano : La nave di Teseo, 2017

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 2

Abstract: Testimone dell’orrore della Shoah, cui ha dato voce nelle sue opere tradotte e premiate in tutto il mondo, Edith Bruck torna con un memoir tenero e struggente, in cui la grande storia e le sue tragedie si affacciano come sfondo al racconto intimo dell'amore e della dedizione per suo marito, il poeta Nelo Risi, scomparso nel 2015. Edith Bruck ha scelto di stargli accanto sino alla fine, trascorrendo con lui, accanto a lui, gli anni della progressiva malattia che lo ha allontanato dal mondo, dai suoi ricordi, dagli affetti, dal lavoro. Non è, questa, una storia d’amore immune da ferite o difficoltà, né la celebrazione di una vita assieme priva di contrasti, contraddizioni, lontananze. Ma è una storia in cui il senso di una condivisione profonda - senza dubbi o alibi - è la forza di una mano che stringe e sostiene l’altra - nell’assenza, nel riposo, nella paura, nella tenerezza - e viene restituito nella sua verità più umana, divenendo luce e ispirazione, unico filtro attraverso cui si può ancora parlare della bellezza dell’amore.

Candore
0 0 0
Libri Moderni

Desiati, Mario

Candore / Mario Desiati

Torino : Einaudi, 2016

  • Copie totali: 8
  • A prestito: 5
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Martino Bux è un diciottenne in libera uscita durante la visita di leva quando scopre che i sogni possono diventare realtà. Le donne irraggiungibili sono lì davanti ai suoi occhi in un cinema a luci rosse, può guardarle senza essere visto, può goderne senza dover rendere conto a nessuno. Ma ben presto per Martino la pornografia diviene un'ossessione. Invece di frequentare l'università, si perde bighellonando nei locali più equivoci della capitale. E soprattutto perde Fabiana, esasperata dalla sua inconcludenza, dalla sua pervicace inadeguatezza alla vita adulta. Fabiana studia per diventare medico, mentre per Martino quel suo camice bianco è soprattutto un dettaglio che accende le fantasie erotiche. Le donne in carne e ossa, quelle che si potrebbero abbracciare, perdono via via consistenza e verità. Si innamora solo di ragazze che somigliano ad attrici hard, lavora solo in posti in cui regnano libertinaggio e sensualità esplicita, si affida a chiunque possa concedergli un attimo di felicità del corpo. Attraversa così un trentennio di storia del porno, passando per i giornaletti, i film di Rocco Siffredi, i locali di striptease, e poi internet e i privé, fino ad arrivare a oggi. Sullo sfondo, la città di Roma e l'Italia, fatta di cialtroneria, finta opulenza, in continua oscillazione tra bigottismo e trasgressione, moralismo e voyeurismo.

L'anima viola
0 0 0
Libri Moderni

Aldi, Elena <1985->

L'anima viola / Elena Aldi

Asola (Mn) : Gilgamesh, 2016

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 2
  • Prenotazioni: 0

Abstract: "Ho iniziato a scrivere nel 2009 per un motivo molto semplice: avevo paura. Non c'era nessuno a cui chiedere, alcune responsabilità erano incombenti e dovevo andare avanti, dovevo fare, essere presente. Scrivere poche righe sul retro della mia agenda è stato molto meglio che prendere un tranquillante, confessarsi o tediare un'amica con le proprie insicurezze. Scrivere sembrava un miracolo: funzionava. Mi sentivo meglio, mi liberavo dai pesi, capivo cosa realmente stesse dietro a tutti quei pensieri che m'intorbidivano la mente, m'irritavano e mi toglievano le forze. Nello stesso tempo, stavo riscoprendo la vita; ogni piccola azione quotidiana, ogni piacere, ogni novità, tutto sembrava intriso di significati, quelli che conoscevo da bambina, ma che le preoccupazioni, il perfezionismo e la rigidità mi avevano fatto dimenticare. A questo punto la scrittura mi aveva già accompagnata nei miei viaggi attraverso l'Italia e l'Europa e il quaderno e la penna erano sempre pronti a sostenermi e a incoraggiarmi nelle sfide per realizzare il mio grande sogno: diventare una danzatrice. Essere forte, non mollare, avere fiducia, sentire la vita dentro, dar voce alle emozioni, lasciarsi andare."

Oggi forse non ammazzo nessuno
0 0 0
Libri Moderni

Ghazy, Randa <1986->

Oggi forse non ammazzo nessuno : storie minime di una giovane musulmana stranamente non terrorista / Randa Ghazy ; con una nuova prefazione dell'autrice

[Milano] : BUR, 2016

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 1

Abstract: I jinn (un esemplare illustre: quello che abitava nella lampada di Aladino) appartengono a un mondo che non è quello degli uomini né quello degli angeli. Stanno a metà, possono essere buoni o cattivi, certo sono curiosissimi. Jasmine è come un jinn: buona, ma spesso arrabbiata, perché nessuno la capisce. Non la sua migliore amica Amira, che dopo anni di fronte comune cede (cede?) a un matrimonio combinato. Non i genitori, perplessi come tutti i genitori del mondo davanti agli scatti ribelli di una ventenne in cerca di identità. Non i ragazzi musulmani come lei, che la vorrebbero più semplice, più tranquilla. Non i ragazzi occidentali, pronti a rovesciarle addosso insopportabili, banali, disarmanti luoghi comuni sugli arabi. Sola, smarrita in un groviglio di contraddizioni, Jasmine possiede però un'arma potente: l'ironia. E in questa storia molto vera Randa Ghazy riesce a mescolare un acceso istinto polemico con la leggerezza di chi sa sorridere di sé.

Quadretti portoghesi
0 0 0
Libri Moderni

Galli, Sara <1944->

Quadretti portoghesi : con pennellate ebraiche / Sara Galli

Asola (Mn) : Gilgamesh, 2016

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Un viaggio in una piccola cittadina portoghese, scoperte, incontri e ricordi di un'altra vita. Sara percorre le vie della città dove abita ora il figlio, scrutando, immaginando e rivivendo momenti passati a Mantova e a Gerusalemme in mezzo a tradizioni differenti e storie antichissime.

Lei era il nome
0 0 0
Libri Moderni

Polacco, Marzia Elisabetta <1970->

Lei era il nome / Marzia Elisabetta Polacco

Asola (Mn) : Gilgamesh, 2016

  • Copie totali: 4
  • A prestito: 2
  • Prenotazioni: 0

Abstract: È l'estate del 1979. Sancia ha dieci anni. È un'infanzia complicata la sua, alla continua ricerca di affetto e attenzioni, che invece le sono continuamente negate da una madre nevrotica e da un padre assente. Eppure il suo amore incondizionato si trova spesso a fare i conti con una rabbia e un risentimento che non è in grado di gestire da sola. Perché è così che si sente Sancia. Sola. Ma la sua esistenza scorre ormai su binari collaudati: sa come resistere agli sbalzi di umore della madre e come sopportare l'indifferenza del padre. Degli altri non si preoccupa, può benissimo farne a meno. Sarà una vacanza in Puglia a scombinare le carte: nella casa dei nonni paterni, affollata da parenti egoisti e grotteschi, Sancia assisterà allo sgretolamento di quel castello di certezze in cui si è barricata per sopravvivere all'angoscia. Fra segreti origliati e avvenimenti imprevisti, vedrà trasformarsi in realtà molte delle sue ossessioni. È la stessa Sancia a raccontarci di quell'estate, una Sancia ormai adulta, e lo fa con una voce potente, a tratti ironica, ma mai lontana dalla verità dei sentimenti. Un romanzo di formazione che affida agli occhi dolenti di una bambina la testimonianza delle incoerenze e dell'incomunicabilità che popolano come spettri il mondo degli adulti.

Foschie
0 0 0
Libri Moderni

Pellucchi, Sara <1983->

Foschie / Sara "Shifter" Pellucchi

Asola (Mn) : Gilgamesh, 2016

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Foschie è la storia di una nascita dall'albore primordiale del nero, scaturigine della vita anche nell'arte. E Montserrat è la creatura fantastica data alla luce dall'artista, una reificazione, come si direbbe in gergo psicanalitico, di un pensiero che si esplicita sulla tela con tutto il portato di un'infanzia che vuole tornare a giocare. Il buio amico pieno di sorprese sarà la scenografia di Montserrat per le sue bizzarre storie. Perché i sogni incantato e creano un mondo nuovo, pieno di avventure e situazioni insolite. Ma cosa ci sarà oltre il velo che separa il mondo della quotidianità e quello onirico? A chi appartiene la voce che proviene dal di fuori? Una storia originale e verosimile, un viaggio nella mente, cavalcando la fantasia e passeggiando in un nero profondo e infinito, colorato da eteree nubi fluttuanti.

Due razze
0 0 0
Libri Moderni

Finco, Celine <1979->

Due razze / Celine Finco

Asola (Mn) : Gilgamesh, 2016

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Se la neve non smettesse di scendere... Il mondo dopo la fine del mondo, natura ostile, terra sterile, freddo perenne, solo prede e predatori in costante lotta per la sopravvivenza. L'Uomo è ancora vivo: non controlla più nulla, attende. In questa immensa campagna ammantata di neve solo un piccolo villaggio circondato da mura insormontabili cerca di difendersi e sopravvivere all'ignoto che impera al di fuori, regno di predatori forti e feroci. Un grande fuoco alimentato di continuo ricorda a ognuno la necessità di sopravvivere, di preservare la Razza Antica a ogni costo. La storia di Maryam, di Aidan, le vite di Dareh, Sarah e Adam arrivano da lontano, ognuno attore e succube di un destino condizionato dal gelo. Il pericolo nasce all'interno del gruppo, cresce come crescono i bambini. Il pericolo è il diverso, i cui segni i Saggi riescono a riconoscere in tenera età. Il pericolo va estirpato, in nome della Razza.

Anno bisestile
0 0 0
Libri Moderni

Masci, Lidia

Anno bisestile / Lidia Masci

Asola : Gilgamesh, 2016

  • Copie totali: 4
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: "Avevo tre anni e pochi mesi e mi ritrovai sola con lei, sequestrata nella sua squallida casa che puzzava di vino, di fumo e di amore stantio." Rebecca ora è madre e nonna, ma prima di tutto è stata bambina. Un'infanzia crudele la sua: un padre assente e una matrigna violenta. I suoi primi anni di vita caratterizzati da un'esistenza trascorsa tra le mura di casa, vittima della rabbia e della follia, e segnata per sempre dall'abuso di un "orco" che avrebbe dovuto proteggerla. "Anno bisestile" è il suo racconto, lo sfogo dell'anima pura di una bambina che ha visto la morte prima ancora della vita, ma che è riuscita a rialzarsi e tornare ad amare.

Io che vi parlo
0 0 0
Libri Moderni

Levi, Primo <1919-1987>

Io che vi parlo / Primo Levi ; conversazione con Giovanni Tesio

Torino : Einaudi, 2016

  • Copie totali: 4
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: La famiglia, l'infanzia, gli anni di formazione durante il fascismo, gli amici dell'adolescenza, le letture, la timidezza, la passione per la montagna. E ancora la guerra, il ritorno a casa e un mestiere "che è poi un caso particolare, una versione più strenua del mestiere di vivere". Quasi trent'anni di silenzio per questa fitta conversazione che Primo Levi ha intrecciato nei primi mesi del 1987 con Giovanni Tesio, in vista di una convenuta "biografia autorizzata". Domande discrete e mai troppo incalzanti a cui Levi risponde con una disponibilità vigilata ma a tratti molto esplicita, che spariglia il risaputo, lasciando trasparire un lato di sé più intimo. E ci regala un dialogo intenso che corre sul filo della memoria, carico di vita, di storie e di Storia; un dialogo che si interrompe proprio prima di Auschwitz. Una interruzione dovuta alla morte improvvisa di Levi.

Meglio soffrire che mettere in un ripostiglio il cuore
0 0 0
Libri Moderni

Casciani, Susanna

Meglio soffrire che mettere in un ripostiglio il cuore / Susanna Casciani

Milano : Mondadori, 2016

  • Copie totali: 11
  • A prestito: 4
  • Prenotazioni: 0

Abstract: "C'erano una volta un ragazzo e una ragazza. C'erano una volta perché adesso non ci sono più. Un sabato mattina di fine aprile lui si sorprese a piangere davanti a lei. Non riusciva a parlare. Avrebbe voluto confessarle che era finita, ma sapeva che poi lei avrebbe iniziato a singhiozzare, e non ne sopportava nemmeno l'idea. Lei alzò lo sguardo dal suo libro come se avesse avvertito una forza nuova in casa, incontenibile, che l'avrebbe schiacciata contro il muro se non si fosse aggrappata a qualcosa, così si aggrappò al suo orgoglio, o a quello che ne rimaneva. Chiuse il libro, si alzò dal divano e si diresse verso di lui, si mise sulle punte e gli accarezzò la testa. Gli disse di stare tranquillo. Lui le faceva del male e lei lo consolava. Gli diede un bacio sulla guancia e uscì di casa senza voltarsi, per non essere costretta a dirgli addio. Quando, quasi tre ore dopo, tornò a casa, lui non c'era più. Sfinita, si addormentò su quello che era stato il loro letto. Più tardi, si svegliò di soprassalto e mise a fuoco nel buio quella parte di letto, così vuota, e avvertì un macigno sul petto che non la faceva respirare. Si rese conto di non essere pronta a lasciarlo andare. Si alzò per cercare un quaderno, come se improvvisamente fosse una questione di vita o di morte. Ne trovò uno. Conosceva le regole: non chiamarlo, non cercarlo, non seguirlo (!!!), non inviargli messaggi, bloccarlo su ogni social network, non giocarsi la dignità. Conosceva le regole, ma le stavano strette...

Nessun titolo
0 0 0
Libri Moderni

Fiore, Vincenzo

Nessun titolo / Vincenzo Fiore

Piazza Armerina : Nulla die, 2016

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 1

Abstract: "Se Dio mi avesse mostrato il futuro venti anni fa, lo avrei deriso e lo avrei sbeffeggiato come si fa con un bambino bugiardo". Non si riconosce più il dr De Tommasi, si vede gettato in una vita che non gli appartiene. Smarritosi dinanzi all'irrimediabilità del divenire, costantemente rivolto con lo sguardo verso un passato ormai inafferrabile, sente il senso di colpa che gli si stringe come un cappio intorno al collo. Emanuele, uno sconosciuto, irrompe apparentemente per caso nella vita di De Tommasi stravolgendo il corso degli eventi. Chi è davvero Emanuele? Che cosa tormenta De Tommasi? L'incertezza è una voragine sulla quale si muovono i personaggi di questo romanzo, ambientato nella nostra instabile contemporaneità, epoca del tramonto dell'uomo.

I migliori di noi
0 0 0
Libri Moderni

Scanzi, Andrea

I migliori di noi : romanzo / Andrea Scanzi

[Milano] : Rizzoli, 2016

  • Copie totali: 4
  • A prestito: 2
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Fabio non si è mai mosso dalla città in cui è nato, ha un figlio lontano e un lavoro che non è diverso da molti altri. Max è tornato da chissà dove e chissà perché. Non ha niente e nessuno. Eppure, per i due che si rincontrano dopo quasi trent’anni, è come non essersi mai lasciati: le corse notturne in bicicletta, la musica, il vino. I cani, quelli salvati e quelli salvatori. Le promesse. E le risate, appoggiati al banco del solito bar. Certe amicizie rinascono come niente, ma si portano dietro anche quello che si voleva dimenticare: gli strascichi di una partenza improvvisa e dolorosa, il senso di colpa per una brutta storia, un perdono mancato. Tra un amore che nasce e un altro che certo non muore, l’attesa di una diagnosi incerta è il momento perfetto per capire cosa si è preso il tempo. E cosa ha dato. “Perché mi hai lasciato solo per tutti questi anni? Eravamo i migliori. I migliori di noi. Tra fratelli figli unici, non si fa.” Un romanzo folgorante sull’amicizia e sull’amore, sul tempo che ci scivola addosso, sulle cose che lasciamo andare, e su quello che abbiamo salvato.

Storie dal nuovo mondo
0 0 0
Libri Moderni

Rielli, Daniele <1982->

Storie dal nuovo mondo / Daniele Rielli

Milano : Adelphi, 2016

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: I fantasmagorici rituali - di iniziazione -dei promotori di startup, riuniti in conclave a Londra. I saturnali, al Mugello, di una delle ultime divinità disponibili in Italia, Valentino Rossi. Il matrimonio fra i rampolli di due miliardari indiani - per tacer dell’elefante - nel cuore della Puglia. L’incontro, a New York, con un sopravvissuto alla sua stessa leggenda, Frank Serpico. Il paradiso - o l’inferno -artificiale nella sua versione più aggiornata, il poker online. Non importa da quale ingresso Daniele Rielli decida di entrare nel diorama ibrido e surreale che chiamiamo contemporaneità. Importa come ne racconta, ogni volta, un angolo diverso. E quanto, ogni volta, riesca a farci ridere.

Viva più che mai
0 0 0
Libri Moderni

Vitali, Andrea <1956->

Viva più che mai / Andrea Vitali

Milano : Garzanti, 2016

  • Copie totali: 39
  • A prestito: 26
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il soprannome che gli hanno dato, Dubbio, parla da solo. Una certezza, però, ce l'ha persino lui: dai carabinieri è meglio stare alla larga. Perché di "mestiere" il Dubbio fa il contrabbandiere e campa traghettando stecche di sigarette dalla Svizzera, magari di notte, con una barchetta a motore. E proprio stanotte, col fianco della barchetta, ha urtato il cadavere di una donna. L'ha tirato a riva e, senza dimenticare di far sparire il carico illegale, è andato a chiamare un suo cliente fidato, il medico di Bellano, proprio per evitare i carabinieri. Ma quando torna alla riva, il cadavere non c'è più. Eppure l'ha visto bene, non può esserselo inventato, anche se qualche bicchiere l'ha bevuto, su al crotto del Buco dell'Orso, prima della traversata. In ogni caso, il punto ora è questo: che fare?

Piano concerto
0 0 0
Libri Moderni

Duca, Maria Chiara <1988->

Piano concerto / Maria Chiara Duca

San Dorligo della Valle : EL, 2016

  • Copie totali: 8
  • A prestito: 2
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Vanessa ha quindici anni quando partecipa per la prima volta al concorso per pianisti organizzato dalla sua città. Suonare il pianoforte è tutto per lei, ma la competizione non le è mai interessata. L'unica cosa che le importa davvero è sentire la musica e farla sua, senza badare alla classifica. Almeno finché non incontra il coetaneo Kai, che fin dall'inizio si rivela un valido antagonista, tanto da spingerla a desiderare di suonare meglio di lui e superarlo. I due diventano avversari e nelle quattro edizioni del concorso si sfidano per la prima posizione, imparando l'uno dall'altra, ammirandosi da lontano e temprandosi. Legati dalla rivalità e dall'amore per la musica che permea ogni aspetto della loro vita, Vanessa e Kai affrontano gli ostacoli di un mondo problematico e in continuo mutamento, conoscendo a fondo se stessi e sostenendosi a vicenda. Perché è questo che significa concertare: gareggiare, lottare, contendere. L'uno contro l'altro e insieme, uniti dalla musica, contro le difficoltà del mondo.

Brucio
0 0 0
Libri Moderni

Frascella, Christian

Brucio / Christian Frascella

Milano : Mondadori, 2016

  • Copie totali: 18
  • A prestito: 6
  • Prenotazioni: 0

Abstract: "Il fuoco. La stanza invasa dalle fiamme, le grida, la paura. Ogni rumore mi crepita nelle orecchie come legna spezzata da un calcio. Il fumo mi annebbia la vista. Le narici invase, il respiro sempre più corto, disperato. Non riesco a gridare, ci provo, ma non riesco. Cerco mia madre, cerco mio padre, cerco Anna." L'incendio di quella notte gli ha sfigurato il volto e si è portato via tutto. Di quel Tommy bambino non è rimasta che l'ombra, l'unica cosa di cui gli altri non sembrano aver paura, provare ribrezzo. Da allora Tommy passa da una famiglia affidataria all'altra, su e giù per l'Italia. Ogni volta, però, insieme a lui arrivano le complicazioni. Del resto, se hai una faccia come la sua, non puoi "che essere un poco di buono, un delinquente, un ladro, un potenziale omicida". Magari andrà meglio stavolta, ora che è approdato in un paesino di provincia come ce ne sono milioni, rassicurante. E che ad accoglierlo ci sono i Cotta, brave persone: madre avvocato, padre pompiere, un figlio diciassettenne suo coetaneo. Ma quando i guai li hai cuciti addosso c'è poco da fare. Succede così che, a poche ore dal suo arrivo, Tommy assista per caso a un rocambolesco tentativo di furto in un negozio e che venga arrestato da un ispettore di polizia in pattuglia che lo crede coinvolto, e che da quel momento gli darà il tormento. A scuola non va certo meglio, ma almeno lì c'è Sally. Conoscerla per Tommy è come tornare a respirare. Se solo non fosse la nipote dell'ispettore che l'ha arrestato quella notte...

Luce con muri
0 0 0
Libri Moderni

Mozzati, Michele - Mozzati, Michele

Luce con muri : storie da Edward Hopper / Michele Mozzati

[Milano] : Skira, 2016

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: "C'è una lunga vetrata ricurva. Dentro c'è un bar. Dentro al bar c'è Glenda, perché lei si chiama Glenda. Lui è Rudy, lo si capisce dal Borsalino adagiato morbido sulle orecchie. Le sta seduto accanto, ma non è serata. L'altro, lo vediamo di spalle, ha un nome tutto suo e se lo tiene per sé. Per noi è l'Ingrugnito, anche se non ne scopriremo mai il volto. È quello abbarbicato sul secondo sgabellone da sinistra. I restanti cinque trespoli, sulla sua destra, sono vuoti, così come il primo. È il vuoto, che resta negli occhi. Vuota è la vetrata del bar, vuota è la strada, vuota la casa di fronte, le finestre. Aperte e vuote. È estate, si direbbe. Vuota, da pensare, la porticina in fondo al bar: si capisce che di là non c'è nessuno. La cucina. Troppa luce. Eccessiva per essere una notte del '42. C'è tanta luce che si vedono i particolari." Dieci quadri di Edward Hopper, il grande pittore americano, dieci brevi storie nate lasciandosi coinvolgere dai suoi dipinti pieni di luce e di silenzio. Sono storie per nulla vincolate da epoche o luoghi, ma semplici suggestioni sollecitate da un volto, un'ombra, una casa bianca o una finestra piena di mare. Dieci racconti per adulti sognatori che riportano un po' all'età infantile, quando i libri si leggevano e si sfogliavano guardando le figure.