Una dedica per #SanValentino


Forse non tutti si ricordano del tempo in cui si scrivevano lettere d'amore.
Lunghe, trepidanti, attese per giorni e settimane.
.
Ecco le parole vere, scritte, affrancate e spedite, che grandi autori ed autrici dedicarono ai loro amori fuori dalla letteratura: da Abelardo a Scott Fitzgerald, da Virginia Woolf a Frida Kahlo.

E non vi basterà un sms per spiegare quello che vi hanno lasciato.
.
.
                 

Trovati 56 documenti.

Lettere d'amore
0 0 0
Libri Moderni

Maraini, Dacia <1936->

Lettere d'amore : lettere inedite di Gabriele d'Annunzio in una cornice teatrale da Dacia Maraini

Roma : Perrone, 2012

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Dacia Maraini incontra la grande scrittura di Gabriele D'Annunzio e elabora drammaturgicamente con la sua esperienza e maestria di scrittrice e donna di Teatro alcune lettere spedite dal poeta a Barbara Leoni. La giovane Ma-ra, figlia di una donna di nome Barbara, entra in scena con un cofanetto pieno delle lettere di quel re del ritmo e della parola che fu D'Annunzio. La storia si dipana attraverso le letture e le riflessioni di Mara, accompagnando il lettore verso un inatteso, dolceamaro, un po' ilare epilogo. Dacia Maraini con quest'incontro squisitamente letterario, privo di pregiudizi e di ogni presa di posizione che non sia oggettivo riconoscimento della grandezza artistica del poeta, ci restituisce teatralmente il D'Annunzio migliore. La prima interprete di questo testo fu l'indimenticabile Marisa Fabbri, che lo portò in scena nell'agosto 2001 in occasione del I anno del Festival di Gioia. Oggi, una delle più importanti attrici italiane, Pierà Degli Esposti, offre in questo audiolibro la sua voce e il suo ineguagliabile talento per ridare vita a una storia ricca di passione e comicità.

Lettere d'amore
0 0 0
Libri Moderni

Maraini, Dacia <1936->

Lettere d'amore : lettere inedite di Gabriele d'Annunzio in una cornice teatrale da Dacia Maraini

2. ed.

Roma : Perrone, 2015

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Dacia Maraini incontra la grande scrittura di Gabriele D'Annunzio e elabora drammaturgicamente con la sua esperienza e maestria di scrittrice e donna di Teatro alcune lettere spedite dal poeta a Barbara Leoni. La giovane Ma-ra, figlia di una donna di nome Barbara, entra in scena con un cofanetto pieno delle lettere di quel re del ritmo e della parola che fu D'Annunzio. La storia si dipana attraverso le letture e le riflessioni di Mara, accompagnando il lettore verso un inatteso, dolceamaro, un po' ilare epilogo. Dacia Maraini con quest'incontro squisitamente letterario, privo di pregiudizi e di ogni presa di posizione che non sia oggettivo riconoscimento della grandezza artistica del poeta, ci restituisce teatralmente il D'Annunzio migliore. La prima interprete di questo testo fu l'indimenticabile Marisa Fabbri, che lo portò in scena nell'agosto 2001 in occasione del I anno del Festival di Gioia. Oggi, una delle più importanti attrici italiane, Pierà Degli Esposti, offre in questo audiolibro la sua voce e il suo ineguagliabile talento per ridare vita a una storia ricca di passione e comicità.

Gli amori di mia madre
0 0 0
Libri Moderni

Schneider, Peter

Gli amori di mia madre / Peter Schneider ; traduzione di Paola Scotini

Roma : L'orma, 2015

Kreuzville ; 10

  • Copie totali: 4
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Per decenni lo scrittore Peter Schneider si è portato dietro una scatola di scarpe contenente le lettere di sua madre, morta poco dopo la Seconda guerra mondiale quando l'autore aveva otto anni. Le lettere, vergate in una complessa grafia ormai in disuso, sono sempre state illeggibili, fino al giorno in cui Schneider; spinto da un amore sorretto solo da pochi e vaghi ricordi, non decide di chiedere a un'amica di aiutarlo a decifrarle. Il romanzo accompagna il figlio nella lettura meravigliata e commossa dell'epistolario materno. Ed ecco che il cliché della donna sacrificatasi per la famiglia e in eterna attesa del marito lontano (direttore d'orchestra di successo, forse compromesso col nazismo) va in frantumi lasciando spazio all'immagine di una donna anticonformista e passionale capace di vivere una vita amorosa libera e intensissima anche nel pieno della guerra. La narrazione autobiografica di Schneider ci restituisce, con una soavità che non rinuncia ad affermazioni provocatone e profonde, anche una sorprendente scrittrice mancata la cui penna si alimenta della tumultuosa intelligenza del suo cuore. La testimonianza di un destino di donna nella burrasca della Storia, e di una sete di felicità assoluta che spesso raggiunge picchi di spontanea e stupefacente bellezza.

Le lettere d'amore...
0 0 0
Libri Moderni

Brenot, Philippe

Le lettere d'amore... : l'amore e eterno... solo sulla carta / Philippe Brenot

Casale Monferrato : Piemme, 2002

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: In bilico fra psicologia e sociologia, il saggio sulla corrispondenza amorosa di Brenot è un ragionamento sull'amore che si prova, sull'amore che si dice e sull'amore che si scrive. Presenta esempi di rara bellezza epistolare, da Ovidio a Baudelaire, da Sthendal a Henry Miller. Oggi che i telefoni, i fax, la posta elettronica sembrerebbero aver spodestato le lettere d'amore, queste ultime, invece, si confermano sempre più come il tramite vitale, il respiro che unisce gli amanti. E, oggi come sempre, chi ama sente il bisogno di scrivere, avverte la necessità delle lettere d'amore per continuare ad amare e per nutrire il desiderio. Il tecnicismo non le ha uccise, si è solo messo al servizio del loro immaginario.

Come una carezza
0 0 0
Libri Moderni

Come una carezza : lettere d'amore dell'Ottocento italiano / a cura di Guido Davico Bonino

Torino : Einaudi, [2004] - 338 p. ; 20 cm.

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: È dall'affettuosa espressione dello scrittore siciliano che trae il titolo questa raccolta delle più belle lettere d'amore dell'Ottocento italiano. Foscolo e Mazzini, Nievo e D'Annunzio, D'Azeglio e Svevo, Leopardi e Belli, Manzoni e Settembrini, e ancora Aleardi e Fogazzaro, Boito ed Eleonora Duse: Guido Davico Bonino ha selezionato tra gli epistolari di ventiquattro autori del XIX secolo missive varie per tema e accento, come varie sono le occasioni e i sentimenti del discorso amoroso. E così a lettere ispirate al fedele amore coniugale si affiancano pagine dettate da avventure nutrite di passione e conquista, o ancora pagine in cui si percepisce che l'affettuosa amicizia vorrebbe trasformarsi in amore, ma non osa o è ostacolata dal Destino.

L'amore e' il cuore di tutte le cose
0 0 0
Libri Moderni

Majakoeskij, Vladimir Vladimirovic - Brik, Lilja

L'amore e' il cuore di tutte le cose : lettere 1915-1930 / Vladimir Majakovskij, Lili Brik ; a cura di Bengt Jangfeldt ; traduzione di Serena Prina

Vicenza : Neri Pozza, [2005]

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Il rapporto che legò per quindici anni Vladimir Majakovskij a Lili Brik e al marito di questa, Osip, è stato tra i più spregiudicati e radicali tentativi amorosi mai compiuti da un poeta, o, più semplicemente, da un uomo. Offuscata subito da incredulità e maldicenze, colpita, dopo il suicidio del poeta, dalla mistificante censura dell'ufficialità sovietica, questa storia rivive in tutta la sua complessa, drammatica, gioiosa verità nella fittissima corrispondenza (centinaia di lettere, biglietti, cartoline, telegrammi) che Majakovskij e Lili si scambiarono dal 1915 al 1930 con ininterrotta tenerezza: una tenerezza capace di superare e inglobare separazioni e crisi, disagi e amarezze, il bisogno di altri amori e la fatalità di altri incontri.

Lacrime d'amore
0 0 0
Libri Moderni

Foscolo, Ugo <1778-1827>

Lacrime d'amore : lettere ad Antonietta Fagnani Arese / Ugo Foscolo ; a cura di Giovanni Pacchiano ; introduzione di Edoardo Sanguineti

Parma : Guanda, [2008]

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Lui è un giovane ufficiale, senza soldi ma ambiziosissimo, testa calda in politica, grande poeta, famoso per aver scritto un best seller d'amore disperato che fa impazzire le lettrici. Lei è una ricca signora milanese, moglie di un conte, ventitré anni, alta, sensuale, capelli corvini, occhi languidi, voce conturbante, colta, brillante e molto corteggiata. Sono Ugo Foscolo e Antonietta Fagnani Arese. Si incontrano una domenica di inizio Ottocento in un caffè alla moda di Milano, ed è subito coup de foudre. Saranno otto mesi di passione e un lungo anno di gelosie, malinconie, rimpianti: una storia d'amore scandita da 136 lettere, scoperte e pubblicate solo nel 1884 e poi rimaste per un secolo sepolte nell'opera omnia e nelle edizioni filologiche. Forse perché troppo appassionate, sensuali, perfino deliranti. Riscoprirle e rileggerle oggi significa fare esperienza dell'epistolario amoroso più bello e moderno della letteratura italiana. Le annotazioni del curatore, Giovanni Pacchiano, danno poi vita a un secondo romanzo, restituendo un volto e una biografia a centinaia di nomi perduti, evocando vite e luoghi di una Milano elegante e ricca di fascino.

Lettere al primo amore
0 0 0
Libri Moderni

Lettere al primo amore / introduzione di Natalia Aspesi

Torino : Einaudi, [1996]

  • Copie totali: 4
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Lettere d'amore. E' ancora possibile scriverne oggi? E con quale linguaggio? Einaudi, La Repubblica e il Premio Grinzane Cavour hanno organizzato nella primavera del 1995 un originale concorso, invitando i lettori a scrivere una lettera al primo amore. Delle migliaia di testi che sono arrivati, questo volume ne presenta un'ottantina: emerge una foto di gruppo degli italiani di fine secolo, giovani e meno giovani, una radiografia dei sentimenti, uno specchio dell'inconscio collettivo.

Lettere d'amore
0 0 0
Libri Moderni

Gibran, Kahlil <1883-1931>

Lettere d'amore : corrispondenza con Mayy Ziyadah / Kahlil Gibran ; introduzione e traduzione a cura di Valentina Colombo

Cinisello Balsamo : San Paolo, [1996]

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Un piccolo concentrato di sapienza e di amore proposto da un grande autore.

Amato ragazzo
0 0 0
Libri Moderni

James, Henry <1843-1916>

Amato ragazzo : lettere a Hendrik C. Andersen, 1899-1915 / Henry James ; a cura di Rosella Mamoli Zorzi ; postfazione di Elena di Majo

Venezia : Marsilio, 2000

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Henry James (1843-1916), il maturo scrittore che trasforma l'arte del romanzo alle soglie del Novecento; Hendrik Christian Andersen (1872-1940), un giovane scultore che vuole segnare il nuovo del secolo con la sua opera. Un uomo sulla sessantina, mondano e solitario, e un ragazzo bello e vigoroso, si incontrano e la loro corrispondenza è testimonianza di un appassionato intreccio tra arte e vita, tra America ed Europa, tra maturità e giovinezza, tra attraziione fisica e comunanza intellettuale. Questo epistolario si compone di settantesette lettere, molte delle quali pubblicate per la prima volta.

Epistolario
0 0 0
Libri Moderni

Abaelardus, Petrus - Eloisa

Epistolario / Abelardo ed Eloisa ; a cura di Ileana Pagani ; con considerazioni sulla trasmissione del testo di Giovanni Orlandi

Torino : Utet Libreria, [2008]

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Parigi, inizio del XII secolo: a Pietro Abelardo, brillante magister della scuola cattedrale, viene affidata l'educazione della giovane nipote di un canonico, Eloisa. Tra i due sboccia presto l'amore; vengono scoperti, Eloisa dà alla luce un figlio e si giunge a un matrimonio riparatore, che non placa però la sete di vendetta della famiglia di lei. Una notte sicari prezzolati sorprendono Abelardo nel sonno e lo evirano. Travolto dalla disperazione egli si fa monaco; anche Eloisa prende il velo. I rapporti fra i due continuano con alterne vicende fino alla morte di Abelardo. La loro storia sentimentale e spirituale è raccontata in otto lettere di grande raffinatezza letteraria, che la tradizione attribuisce ai due protagonisti.

Caro amato ragazzo
0 0 0
Libri Moderni

Whitman, Walt

Caro amato ragazzo : lettere d'amore a un giovane vetturino : 1868-1880 / Walt Whitman ; a cura di Enzo Giannelli

Roma : Curcio, 2006

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: La poesia dell'anima tradotta in prosa: un grande poeta racconta se stesso attraverso un sentimento profondo, vissuto tra le pagine pressoché sconosciute di oltre cento lettere d'amore. Scritte fra il 1868 e il 1880, le lettere sono indirizzate a Peter Doyle, un giovane vetturino di piazza cui Whitman era legato da profonda e tenera amicizia. I toni semplici e diretti mostrano l'uomo, prima che il poeta, in una dimensione quotidiana vissuta tra gli affetti, le passioni civili e i difficili giorni della malattia. Sullo sfondo, un America brulicante in pieno sviluppo industriale, a volte partecipata, a volte solo guardata dall'intimità della propria condizione. Riunite in volume e pubblicate a Boston nel 1897, le lettere non sono mai comparse in Italia.

La mia arte sei tu
0 0 0
Libri Moderni

Pirandello, Luigi <1867-1936>

La mia arte sei tu : lettere d'amore alla sua Musa / Pirandello

Roma : L'orma, 2013

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Straripanti di un amore non corrisposto, prodighe di slanci d'euforia e di neri salti nell'abisso dell'esistenza, le lettere di Pirandello a Marta Abba ci mostrano un Maestro in perenne fuga dal mondo e in costante inseguimento della sua Musa. Un rapporto di straordinaria fertilità creativa che brucia intensamente illuminando le quinte della vita.

Lettere d'amore
0 0 0
Libri Moderni

Thomas, Dylan

Lettere d'amore / Dylan Thomas ; a cura di Massimo Bacigalupo

Parma : Guanda, [2004]

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Le lettere che Dylan Thomas mandò alle donne della sua vita sono tra le più belle e liriche mai scritte dal poeta di Swansea. Da Londra o da New York, dal Galles o da Teheran, dai posti diversi in cui la sua breve vita lo trascinò, Thomas diede sempre voce alla nostalgia e ai sentimenti. Ma anche alle sue doti di abile fingitore. Come scrive Massimo Bacigalupo nell'introduzione, tutte le gradazioni dell'amore, dal farsesco al drammatico al melodrammatico, sono presenti in quest'opera involontaria di un attore consumato. Ricca di episodi di vita vissuta e spunti poetici, questa raccolta è anche autobiografia, autoesegesi, diario di viaggio.

Lettere d'amore
0 0 0
Libri Moderni

Einstein, Albert <1879-1955> - Maric, Mileva <1875-1948>

Lettere d'amore / Albert Einstein e Mileva Maric ; a cura di Robert Schulmann e Jurgen Renn

Torino : Bollati Boringhieri, 1993

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Einstein conosce Mileva Maric nel 1897, al Politecnico federale svizzero, dove entrambi studiano fisica. Le lettere fra i due coprono l'arco di tempo che va dal 1897 al 1903, poco dopo il loro matrimonio. Mileva contribuì in maniera determinante al successo futuro di Einstein. Questa corrispondenza rivela un Einstein sconosciuto al grande pubblico, per una volta ottimista, fiducioso nella vita. Dalle lettere emergono gli interessi scientifici, i conflitti con gli altri scienziati, le costanti preoccupazioni per la ricerca di un posto di lavoro. Le difficoltà incontrate dalla coppia culmineranno con la nascita della figlia illegittima Lieserl e indeboliranno progressivamente la personalità di Mileva fino al loro definitivo allontanamento.

Lettere a Milena
0 0 0
Libri Moderni

Kafka, Franz <1883-1924>

Lettere a Milena / Franz Kafka

[Milano] : Corriere della sera, 2014

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Lettere d'amore ad Albertina Rosa
0 0 0
Libri Moderni

Neruda, Pablo <1904-1973> - Neruda, Pablo <1904-1973>

Lettere d'amore ad Albertina Rosa / Pablo Neruda ; prefazione di Giuseppe Bellini ; traduzione e note di Roberta Bovaia

Firenze : Passigli, c2006

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Per molto tempo ci si chiese chi fosse nella realtà la fortunata destinataria di alcuni dei versi d'amore più celebri di Neruda, e in particolare di quelle Venti poesie d'amore e una canzone disperata che restano fra le pietre miliari della sua produzione poetica. Il mistero si svelò soltanto nel 1975, quando Albertina Rosa Azócar Soto, da Neruda conosciuta ai tempi dei comuni studi giovanili nel Pedagógico di Santiago, decise di pubblicare le lettere ricevute dal poeta, scomparso soltanto due anni prima. Queste lettere dunque ricostruiscono il burrascoso legame fra i due giovani innamorati e, come scrive Giuseppe Bellini nella prefazione, ci mostrano il forte sentimento del poeta, privo di smagliature, certo non soddisfatto per la mancanza di adeguata corrispondenza epistolare, di fronte all'urgenza delle sue missive. Le lettere coprono un arco cronologico di oltre un decennio; l'ultima, del luglio 1932, è successiva ormai di due anni al matrimonio del poeta con la giavanese, di origine olandese, Maria Antonieta Agenaar Vogelzanz. Quattro anni più tardi, Albertina sposerà a sua volta il poeta Angel Cruchaga Santa Maria, peraltro amico intimo di Neruda. Le strade dei due si dividono per sempre; restano, a testimonianza e documento di quel grande amore giovanile, queste lettere, e soprattutto, alcune delle più belle poesie d'amore del Novecento.

Tutte le volte che ho scritto ti amo
0 0 0
Libri Moderni

Han, Jenny

Tutte le volte che ho scritto ti amo / Jenny Han ; traduzione di Annalisa Biasci

Milano : Piemme, 2015

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Lara Jean tiene le sue lettere d'amore in una cappelliera. Non sono le lettere d'amore che qualcuno ha scritto per lei, ma quelle che lei ha scritto una per ogni ragazzo di cui si è innamorata, cinque in tutto. L'ultimo si chiama Josh, che è il suo migliore amico nonché, purtroppo, il ragazzo di sua sorella. Quando scrive, Lara Jean mette tutto il suo cuore sulla carta, raccontando cose che non si sognerebbe mai di dire ad alta voce. Eppure, un giorno, scopre che tutte le sue lettere d'amore sono state spedite. E quel che è peggio, ricevute. Improvvisamente, la sua vita diventa molto complicata, ma anche molto, molto più interessante.

L'arte perduta di scrivere le lettere
0 0 0
Libri Moderni

Garfield, Simon

L'arte perduta di scrivere le lettere / Simon Garfield ; traduzione di Roberta Zuppet, Francesco Zago e Stefano Valenti

[Milano] : Ponte alle Grazie, 2013

  • Copie totali: 4
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Perché le lettere continuano a suscitare tanto fascino pur nell'epoca del trionfo di Internet e della posta elettronica? Leggerle per ricostruire i retroscena della vita di un grande personaggio storico o di uno scrittore è una forma di voyeurismo intellettuale o un modo per coglierne la vita personale e interiore pur senza violarne l'intimità? Per millenni le lettere hanno plasmato la storia e l'esistenza degli individui: la digitalizzazione della comunicazione e l'avvento delle e-mail hanno cancellato la vitalità e l'autenticità di un semplice foglio infilato in una busta affrancata. Simon Garfield non intende certo lanciarsi in una crociata contro il progresso informatico; piuttosto, vuole riaffermare il romanticismo della posta, in epoche in cui gli scambi epistolari fornivano il tramite silenzioso di ciò che era importante e accessorio, descrivevano le gioie e le sofferenze più intense dell'amore. L'autore prefigura un mondo senza lettere e francobolli, e al tempo stesso celebra un aspetto centrale del nostro passato, una modalità di scambio basata sulla riflessione e il rispetto. Storia, aneddotica e curiosità si intrecciano in un racconto venato di erudizione e ironia, dalle tavolette anonime della Britannia romana fino ai nostri giorni: i capolavori di Cicerone e Seneca, le passioni che infuocavano Anna Bolena e Napoleone, l'anonima vita quotidiana di Jane Austen, l'incontenibile esuberanza epistolare di Madame de Sévigné.

Le affinita elettive
0 0 0
Libri Moderni

Goethe, Johann Wolfgang : von

Le affinita elettive / Wolfgang Goethe ; con un saggio di Thomas Mann ; traduzione e nota introduttiva di Massimo Mila

14. ed

Torino : Einaudi, 2008

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0