Includi: tutti i seguenti filtri
× Nomi Ardito, Stefano <1954->

Trovati 23 documenti.

Mostra parametri
Grecia e Mediterraneo Orientale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Grecia e Mediterraneo Orientale / [Fabrizio Ardito, Stefano Ardito, Luca Gianotti, Alessandro Vergari]

GEDI, 2021

I cammini di Santiago
0 0 0
Materiale linguistico moderno

I cammini di Santiago / [Fabrizio Ardito, Monica Nanetti, Natalino Russo, Sara Zanni]

GEDI, 2020

Abstract: Una nuova collana dedicata ai percorsi da compiere a piedi in Italia e in Europa, che si apre con un volume dedicato al Cammino per antonomasia, antichissimo eppure di grande attualità: quello che porta Santiago de Compostela, meta sin dal Medioevo di centinaia di migliaia di pellegrini cristiani e ancor oggi itinerario simbolo di viaggio spirituale. Informazioni storiche e culturali si affiancano a indicazioni di viaggio precise, puntuali e aggiornate, opera di autori esperti.

Everest
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano <1954->

Everest : una storia lunga 100 anni / Stefano Ardito

Laterza, 2020

Abstract: «Non è una punta, ma una massa prodigiosa. Il lungo braccio della cresta nord-ovest, con i suoi speroni secondari, sembra la cattedrale di Winchester dopo una nevicata». Scrive così George Mallory, l'alpinista inglese che nel 1921, insieme a Guy Bullock, è uno dei primi due occidentali a posare gli occhi sull'Everest da vicino. Il monte Everest, che in Nepal si chiama Sagarmatha e che per i tibetani e gli sherpa è il Chomolungma, è prima di tutto una meraviglia naturale della terra. Severo e opprimente per chi lo vede dai due campi base, nella valle di Rongbuk a nord e in quella del Khumbu a sud, diventa un etereo castello di neve e ghiaccio quando lo si osserva da oriente, dai belvedere di Darjeeling e dalle alture al confine tra il Nepal e l'India. Sui pendii del gigante da un secolo si cimentano i migliori alpinisti del mondo, da Eric Shipton a Reinhold Messner, da Krzystof Wielicki ad Anatoli Boukreev, Doug Scott, Simone Moro e Alex Txikon. Stefano Ardito racconta in queste pagine l'affascinante storia dell'Everest attraverso le spedizioni più importanti o che sono state colpite dalle tragedie più dolorose. È una storia fatta di coraggio, intelligenza, paura, ma anche di elementi come l'evoluzione tecnologica delle attrezzature, le trasformazioni politiche che hanno influito sull'alpinismo, la storia degli sherpa, il popolo di fede buddhista che da cent'anni accompagna gli alpinisti. Si parte dalla primavera del 1921, quando la prima spedizione britannica per l'Everest lascia le piantagioni di tè di Darjeeling per dirigersi verso la base della montagna più alta del mondo; vengono poi raccontate vicende scolpite nella memoria storica dell'alpinismo, come la scomparsa di George Mallory e Andrew Irvine nel 1924, la prima ascensione da parte di Edmund Hillary e Tenzing Norgay nel 1953 o le imprese solitarie e senza ossigeno di Reinhold Messner nel 1978 e nel 1980; si arriva infine al fenomeno delle spedizioni commerciali dei giorni nostri, che vede centinaia di persone pagare alte cifre per raggiungere la cima, e al racconto dei protagonisti odierni delle scalate, come il bergamasco Simone Moro, il basco Alex Txikon o lo sherpa Kami Rita.

Escursioni in Val di Fassa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano <1954->

Escursioni in Val di Fassa / Stefano Ardito

Villa di Teolo : Idea montagna, 2019

Sentieri d'autore ; 37

Abstract: Latemar, Catinaccio, Sassolungo, Marmolada, Sella. Basta l'elenco dei massicci che la circondano per spiegare che la Valle di Fassa, scavata nei millenni dall'Avisio, si apre nel cuore delle Dolomiti. In Trentino, ma a due passi dall'Alto Adige e dal Veneto, la valle di Canazei, di Moena e di Vigo ha visto nascere un secolo e mezzo fa l'escursionismo e l'alpinismo. Più tardi, alle attività estive, si sono aggiunti lo sci di fondo (con la celebre Marcialonga) e lo sci di pista che ha arricchito e trasformato la valle. Oggi, in Valle di Fassa, gli alpinisti possono fare la coda sulle Torri del Vajolet e del Sella, ma trovano itinerari solitari sul Piz Ciavazes, sul Catinaccio e sulle compatte pareti dei Monzoni. D'inverno gli sciatori possono scegliere tra un centinaio di piste, incluse quelle della famosa Sella Ronda. Chi preferisce camminare ha a disposizione gli affollati itinerari che si snodano ai piedi del Sassolungo e del Catinaccio o sull'altopiano del Sella. Offrono atmosfere più solitarie i percorsi intorno al Passo San Pellegrino e in Valle dei Monzoni e quelli di Cima Bocche e del Latemar. Una sessantina tra rifugi e bivacchi accoglie per uno spuntino o per la notte. Chi preferisce percorsi più impegnativi può salire a panoramiche vette come lo Schenon del Latemar, la Cima Scalieret e il Boè, o affrontare alcune delle più celebri ferrate dei Monti Pallidi. Questi percorsi, da affrontare con esperienza ed equipaggiamento corretti, conducono alla Roda di Vael e al Sassopiatto, a Passo Santner e al Catinaccio d'Antermoia, sulle creste di Costabella o sulla cima della Marmolada. I comodi sentieri che si svolgono a quote più basse consentono di scoprire la civiltà dei Ladini, raccontate in modo affascinante nel Museum Ladin di Vigo di Fassa. Ai piedi della Marmolada e intorno al Passo San Pellegrino, itinerari di varia difficoltà (il Sentiero Bepi Zac è una facile ferrata) consentono di scoprire gallerie e postazioni della Grande Guerra, restaurate con passione dall'associazione "Sul fronte dei ricordi" di Moena. Nelle zone più tranquille, ma anche lungo i sentieri più noti, si possono avvistare l'aquila, il cervo, lo stambecco e il camoscio, ma anche il muflone introdotto a scopi venatori sui Dirupi di Larsec e in altre zone. Il lupo, che si è riaffacciato sulle Dolomiti da qualche anno, è molto difficile da vedere. Ci vuole poco, percorrendo la Valle di Fassa e i suoi sentieri, per capire che ci si trova in uno dei luoghi più belli delle Alpi. Come altre zone delle Dolomiti, la valle e le sue cime sono state giustamente inserite dall'UNESCO nell'elenco dei luoghi più significativi della Terra. È un riconoscimento prestigioso, ma anche un invito a non snaturare questa bellezza aggiungendo nuovi e deturpanti impianti di risalita ai tanti già a disposizione degli sciatori. Introduzione di Stefano Ardito.

Vette dell'Appennino Centrale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano <1954->

Vette dell'Appennino Centrale / Stefano Ardito

Villa di Teolo : Idea montagna, 2019

Vie normali ; 13

Abstract: L'Appennino Centrale è il cuore di pietra dell'Italia. Dai Monti Sibillini alla Majella, passando per la Laga, il Terminillo, il Gran Sasso, il Velino-Sirente e le vette del Parco d'Abruzzo, Lazio e Molise, un aspro sistema di montagne offre centinaia di itinerari a escursionisti e alpinisti. Gli 80 itinerari di questa guida accompagnano su 152 vette di Umbria, Marche, Lazio e Abruzzo, in quattro Parchi nazionali e varie aree protette regionali. Molti sono accessibili a tutti gli escursionisti, qualcuno include facili rocce, tratti attrezzati o canaloni di neve. Sono incluse nella guida le nuove ferrate del Gran Sasso e gli itinerari dei Sibillini e della Laga trasformati dai terremoti. I collezionisti dei 2000 appenninici trovano qui 114 cime dell'elenco. Accompagnano chi cammina aquile e camosci, fioriture d'alta quota e faggete, panorami e cascate, eremi e borghi. Il lupo e l'orso si vedono di rado, ma ci sono.

I 50 rifugi più belli del Friuli Venezia Giulia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano <1954->

I 50 rifugi più belli del Friuli Venezia Giulia / Stefano Ardito

Nuova ed. aggiornata

Iter, 2017

Abstract: Il Friuli Venezia Giulia, terra di natura e di storia, è anche una regione di montagne. Tra le Dolomiti Friulane e le Alpi Giulie, le Alpi Carniche segnano la frontiera con l’Austria. Più a sud, sul confine con la Slovenia, si alzano il Matajur, le Prealpi Giulie, le aspre alture rocciose del Carso. Decine di rifugi, malghe, bivacchi permettono delle piacevoli pause. Questa guida, rinnovata e aggiornata, illustra 50 rifugi, malghe e bivacchi scelti per la bellezza dei luoghi, per la storia, per la vicinanza a vette e valichi famosi. Dopo la presentazione di ogni struttura è descritto il sentiero di accesso o un itinerario che inizia dal rifugio. 200 fotografie mostrano, oltre ai rifugi, la bellezza dei monti e della natura del Friuli Venezia Giulia. La guida perfetta da mettere nello zaino per le tue escursioni in Friuli Venezia Giulia! Le Dolomiti Friulane, Sauris e le Dolomiti di Val Pesarina, le Alpi Carniche, le Alpi Giulie, dal Matajur al Carso.

Cammini e sentieri nascosti d'Italia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano <1954->

Cammini e sentieri nascosti d'Italia : da percorrere almeno una volta nella vita / Stefano Ardito

Newton Compton, 2017

Abstract: In Italia esistono migliaia di sentieri. Alcuni, soprattutto sulle Alpi, sono frequentati e famosi, altri, soprattutto nelle pianure e al Sud, versano in uno stato di semiabbandono, anche se sono stati utilizzati per secoli da contadini, mercanti, pellegrini a pastori. Lo scopo di questo libro non è di elencare i sentieri italiani (sarebbe impossibile!), né di suggerire semplicemente i più belli. L'idea è quella di mettere in evidenza il valore storico e culturale dei sentieri italiani: molti, oltre a offrire occasioni di movimento in mezzo a panorami mozzafiato sono veri e propri monumenti. Ognuno dei cammini e sentieri raccontati nel libro viene presentato attraverso un personaggio illustre che lo ha percorso, o attraverso l'episodio o gli episodi storici di cui è stato testimone. Alla fine di ogni capitolo, perché questa guida sia un utile strumento per chi la consulta, vengono fornite le indicazioni pratiche necessarie a percorrere ogni sentiero: il punto di partenza e di arrivo, il dislivello, il tempo complessivo, la stagione migliore.

Vette facili nelle Dolomiti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano <1954->

Vette facili nelle Dolomiti : guida e taccuino per il viaggio / Stefano Ardito

Milano : Touring, 2016

Abstract: Le Dolomiti, montagne tra le più belle del mondo, comprendono centinaia di vette. Questo nuovo taccuino, dopo un'introduzione generale sull'area dolomitica, fornisce consigli su 30 escursioni per organizzarsi al meglio con: cartine per seguire l'andamento di ogni itinerario, informazioni pratiche sui rifugi, notizie e curiosità storiche.

I sentieri della Linea Gotica. Guida e taccuino per il viaggio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano <1954->

I sentieri della Linea Gotica. Guida e taccuino per il viaggio / Stefano Ardito

Milano : Touring, 2015

Abstract: Non è una guida, e neanche un racconto o una cronaca. Il taccuino dedicato ai Sentieri della Linea Gotica è il compagno ideale di viaggio, su cui controllare la via di ogni giorno e dove scrivere note, pensieri, telefoni e ricette. Fondamentale per programmare il percorso - con la lunghezza delle tappe, i tempi, i dislivelli e tutti i punti sosta - e da conservare al ritorno. Piccolo, tascabile e comodo, questo taccuino, con la descrizione in dettaglio dei 20 itinerari sul fronte che nella seconda Guerra mondiale divise in due l'Italia, entra facilmente in una tasca o nello zaino. Poco peso, molte informazioni e tanto spazio per giungere alla meta e conservare i ricordi di un viaggio straordinario.

Le grandi avventure dell'alpinismo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano <1954->

Le grandi avventure dell'alpinismo / [Stefano Ardito]

Nuova ed. ampliata e aggiornata

Vercelli : White Star, c2011

Abstract: Dall'Everest al Monte Bianco, dalla Patagonia alle Dolomiti le vette più alte e leggendarie hanno sempre esercitato una forte attrazione sull'uomo, sfidandolo a continue imprese, capitolo dopo capitolo, questo libro percorre tutte le indimenticabili tappe di un'avventura che si è fatta particolarmente avvincente negli ultimi due secoli. Immagini spettacolari ed emozionanti cronistorie si accompagnano alle biografie dei più impavidi alpinisti e alla narrazione dei preparativi, degli espedienti tecnici e dei retroscena delle ascensioni più famose, formando una lunga e affascinante galleria di imprese permeate dai valori migliori dell'uomo: la capacità di resistere, l'intelligenza e il coraggio di avere paura.

I sentieri piu' belli delle Dolomiti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano <1954->

I sentieri piu' belli delle Dolomiti : 50 escursioni classiche scelte e consigliate dal Touring / Stefano Ardito

Milano : Touring, 2011

Abstract: Dai Monti Pallidi ai massicci che separano la Val Pusteria dalla valle dell'Adige e dalla valle del Piave: cinquanta splendidi sentieri scelti e consigliati dal Touring, distribuiti nelle province dolomitiche di Belluno, Bolzano e Trento, più un lembo in quelle di Pordenone e di Udine. Percorsi classici per la maggior parte senza grandi difficoltà tecniche e raggiungibili dai centri turistici più rinomati del territorio e nei parchi nazionali, regionali e provinciali delle Dolomiti dove vengono tutelati boschi, paesaggi, fiori e animali. Completano l'opera:• un'introduzione con informazioni utili sulla zona• preziosi consigli su come preparare un'escursione• una cartina generale dell'area interessata dai sentieri• più di 300 immagini delle cime e delle valli• notizie utili sui rifugi e le malghe descritti lungo il percorso• curiosità storielle e notizie insolite• 50 cartine per seguire passo passo ogni itinerario

A piedi in Val Badia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano <1954->

A piedi in Val Badia : 74 passeggiate, escursioni e trekking alla scoperta della natura / Stefano Ardito

Subiaco : Iter, c2008

Abstract: In 74 itinerari, A piedi in Val Badia guida attraverso la natura e la storia di questa straordinaria e celebre valle alpina: dalle cime più maestose alle pareti di roccia, dai boschi del fondovalle ai borghi di case tradizionali in legno e pietra. Seguendo i percorsi proposti, è possibile esplorare valli e altopiani, salire ai rifugi, affrontare vie normali e vie ferrate, raggiungere le vette.

vol. 1: A piedi in Valle d'Aosta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano <1954->

vol. 1: A piedi in Valle d'Aosta : 116 passeggiate, escursioni e trekking alla scoperta della natura / Stefano Ardito

A piedi in Valle d'Aosta
0 0 0
Monografie

Ardito, Stefano <1954->

A piedi in Valle d'Aosta / Stefano Ardito

Subiaco : Iter

vol. 1: A piedi sulle dolomiti di Cortina
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano <1954->

vol. 1: A piedi sulle dolomiti di Cortina : 78 passeggiate, escursioni e trekking alla scoperta della natura / Stefano Ardito

A piedi in Val Gardena e sull'Alpe di Siusi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano <1954->

A piedi in Val Gardena e sull'Alpe di Siusi / Stefano Ardito

Subiaco : Iter, [2004]

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
vol. 3: La Val di Fassa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano <1954->

vol. 3: La Val di Fassa : 87 passeggiate, escursioni e vie ferrate alla scoperta della natura / Stefano Ardito

Abstract: La Valle di Fassa è il cuore delle Dolomiti trentine. Traversata dalle limpide acque dell'Avisio, è circondata dai celebri massicci del Catinaccio, del Sassolungo, della Marmolada e del Sella. Meno famosi ma non meno interessanti, completano il quadro il Làtemar e i Monzoni, la Cima dell'Uomo e la Crepa Neigra, le vette granitiche della catena di Cima Bocche. Da Moena, da Vigo, da Pozza, da Canazei e dagli altri centri della valle si può partire verso una sessantina tra rifugi e bivacchi, verso impegnative vie ferrate, verso il ghiacciaio della Marmolada, verso vette che offrono panorami su gran parte delle Dolomiti. I tranquilli percorsi tra i boschi e i villaggi del fondovalle permettono di accostarsi alla millenaria civiltà dei Ladini.

A piedi sulle Dolomiti
0 0 0
Monografie

Ardito, Stefano <1954-> - Pezzani, Cinzia - Grillo, Sergio

A piedi sulle Dolomiti / S. Ardito, C. Pezzani, S. Grillo

Subiaco : Iter

Cime di gloria
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cime di gloria : immagini e racconti del grande alpinismo / [testi Stefano Ardito]

Vercelli : White Star, [1993]

Sui sentieri della storia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ardito, Stefano <1954->

Sui sentieri della storia : dalle necropoli etrusche alle trincee del Pasubio / Stefano Ardito

Novara : Istituto geografico De Agostini, [1991]