Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese Cina (Repubblica Popolare Cinese)
× Lingue Latino
× Nomi Clemen, Gina D. B
× Editore Editore Ulrico Hoepli <Milano>
× Nomi Salvi, Giampaolo
Includi: tutti i seguenti filtri
× Editore Il *Mulino <casa editrice>
× Data 2009

Trovati 8 documenti.

Mostra parametri
Costruire parole
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dardano, Maurizio <1935->

Costruire parole : la morfologia derivativa dell'italiano / Maurizio Dardano

Bologna : il Mulino, 2009

Abstract: Questo volume mostra come si costruiscono nuovi vocaboli, aggiungendo pezzi (suffissi e prefissi) a vocaboli che già esistono e come si fondono due o più vocaboli per ottenere composti. Il fine principale di tali operazioni è quello di creare termini precisi, corrispondenti al progresso tecnico-scientifico e capaci di interpretare le istanze sociali e culturali odierne. Molti neologismi dipendono anche dalle mode del nostro tempo e pertanto servono a tastare il polso alla lingua di oggi. Nell'illustrare la creatività linguistica dell'italiano l'autore non trascura richiami al passato e ai legami (molto attivi) della nostra lingua con altre lingue europee. Per ogni fenomeno si citano molti esempi, ricavati dalla stampa, dalla letteratura, dai linguaggi settoriali e dalla tradizione colta.

In principio c'era la parola?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De Mauro, Tullio <1932-2017>

In principio c'era la parola? / Tullio De Mauro

Bologna : Il mulino, [2009]

Abstract: I cambiamenti che hanno investito il mondo, la società e le nostre conoscenze negli ultimi decenni hanno ridefinito il ruolo che le lingue svolgono nella comunicazione umana. Una volta di più ha trovato conferma l'assoluta centralità del rapporto tra lingua, società e naturalità degli esseri umani. Su tale rapporto fondamentale, e sulla complessa trama di temi che gravitano intorno ad esso, si sofferma in queste pagine il nostro maggiore linguista, Tullio De Mauro. Una riflessione che oltrepassa l'orizzonte linguistico e diventa storia culturale e politica. Ne risulta una lettura ricca di suggestioni, all'interno della quale trovano posto Aristotele e Wittgenstein, Borges e Einstein, la Costituzione e la Dichiarazione dei diritti dell'uomo.

Innovazione e buone pratiche nella scuola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vairetti, Umberto - Medicina, Isabella

Innovazione e buone pratiche nella scuola / Umberto Vairetti e Isabella Medicina

Bologna : Il mulino, [2009]

Abstract: Perché le buone pratiche stanno suscitando tanto interesse nell'ambito del dibattito sulla scuola italiana? Perché confrontandosi con l'esperienza degli altri è possibile trovare un modo migliore di fare scuola. Prendendo le mosse da questo assunto, il volume affronta il tema dell'innovazione nella scuola. Lo fa partendo innanzitutto dal confronto con la più generale questione dell'innovazione nei servizi, perché la scuola è un servizio pubblico e anche un servizio professionale: per dare risposta alle esigenze che emergono da situazioni concrete è necessario ricorrere a un insieme di competenze, costituito non soltanto da conoscenze e abilità disciplinari ma anche da capacità di analisi e interpretazione, di relazione e di mediazione. Le buone pratiche possono essere un modo per condividere un'attività di ricerca sull'esperienza, che ne valuti l'efficacia e ne metta alla prova la riproducibilità. Il libro affronta inoltre il tema del cambiamento e dell'innovazione rispetto all'organizzazione dell'unità scolastica: il management della scuola deve guidare il cambiamento, evitando che esso si trasformi in frantumazione dell'organizzazione. Infine, qualità della scuola, professionalità del corpo docente e della dirigenza scolastica, valutazione delle prestazioni sono gli argomenti al centro delle riflessioni conclusive.

La filologia germanica e le lingue moderne
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Leonardi, Simona - Morlicchio, Elda

La filologia germanica e le lingue moderne / Simona Leonardi, Elda Morlicchio

Bologna : il Mulino, [2009]

Abstract: Il libro offre un'introduzione allo studio storico-comparativo delle lingue germaniche, dalle origini ai processi di formazione delle lingue moderne, con particolare attenzione all'inglese e al tedesco. Oltre a presentare le caratteristiche delle lingue e della cultura germanica, il testo prende in esame anche problematiche relative al contatto linguistico e culturale nell'Europa occidentale. Altro ambito messo a fuoco è quello riguardante l'introduzione della scrittura nel mondo germanico, nonché la persistenza di elementi dell'originaria tradizione orale.

Manuale di linguistica e filologia romanza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Renzi, Lorenzo <1939-> - Andreose, Alvise

Manuale di linguistica e filologia romanza / Lorenzo Renzi, Alvise Andreose

Nuova ed. rivista e aggiornata, 3. ed.

Bologna : Il mulino, 2009

Abstract: Giunto alla terza edizione rivista e aggiornata, questo libro offre un panorama completo delle lingue romanze: origine, aspetto attuale, documenti antichi. L'aggettivo romanzo sta a indicare ciò che, nel Medioevo e nell'Età moderna, è una continuazione del latino, la lingua dell'antica Roma poi diffusasi in gran parte dell'impero romano. I cambiamenti che hanno portato dal latino alle lingue romanze sono descritti con grande chiarezza utilizzando i metodi più moderni di analisi linguistica. L'apporto della filologia contribuisce poi a illuminare la realtà e la storia delle più antiche scritture e letterature dei popoli romanzi. Argomenti trattati: Il dominio romanzo. Il paradigma classico. Il paradigma storico. Il paradigma moderno: la lingua come struttura e la visione sincronica del linguaggio. Variazione sociale e geografica. Il cambiamento nella linguistica contemporanea. Il latino. I caratteri delle lingue romanze. I primi testi romanzi. L'edizione dei testi.

Breve avviamento alla filologia italiana
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Stussi, Alfredo <1939->

Breve avviamento alla filologia italiana / Alfredo Stussi

Nuova ed

Bologna : il Mulino, 2009

Abstract: Dei classici greci e latini, di Dante e di molti altri antichi scrittori non si è conservata nemmeno una parola scritta di loro pugno; invece dei moderni resta spesso materiale autografo esuberante, che va da abbozzi a redazioni multiple. In entrambi i casi i testi che leggiamo e studiamo correntemente non sono dunque un sicuro dato iniziale, ma il punto d'arrivo di indagini filologiche condotte a partire da situazioni problematiche. Competenze specialistiche varie e complesse sono necessarie per condurre tali indagini e allestire edizioni critiche; in genere tuttavia basta meno per essere in grado di rendersi conto dei criteri e dell'attendibilità dell'altrui lavoro editoriale. Questo volume fornisce un minimo comune denominatore di conoscenze filologiche utili, per così dire, soprattutto ai consumatori, cioè agli studenti delle facoltà umanistiche e in genere alle persone colte. Contiene perciò informazioni sintetiche e semplificate su metodi e tecniche dell'edizione critica con riferimento a testi letterari italiani; proprio per questo, date certe caratteristiche peculiari della nostra letteratura, dedica un capitolo anche a indispensabili nozioni di tipo linguistico.

Le strutture del significato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Delfitto, Denis

Le strutture del significato / Denis Delfitto, Roberto Zamparelli

Bologna : il Mulino, [2009]

Abstract: Il volume, rivolto agli studenti di laurea triennale o magistrale, e a chiunque sia interessato ad approfondire la relazione fra scienze del linguaggio e scienze cognitive, il volume offre un'efficace introduzione ai metodi di analisi e all'apparato tecnico e concettuale della semantica formale moderna. Ogni capitolo corrisponde alla scelta di un preciso dominio di fatti linguistici all'interno del quale l'analisi semantica vale a far emergere un'affascinante e intricata trama di relazioni fra grammatica e significato. Precisi rimandi intertestuali permettono al lettore una proficua utilizzazione degli altri volumi della serie II linguaggio umano. Argomenti trattati: Il problema del significato. Logica e linguaggio. La quantificazione nel dominio nominale. Le descrizioni definite. Modificazione e astrazione. Pronomi e variabili. La quantificazione nel dominio verbale. La genericità nel linguaggio. Parole, linguaggio e realtà. Tratti grammaticali e significato.

L'ordine delle parole
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Marazzini, Claudio <1949->

L'ordine delle parole : storia dei vocabolari italiani / Claudio Marazzini

Bologna : il Mulino, [2009]

Abstract: Assieme alla grammatica, il vocabolario rappresenta la norma linguistica per eccellenza e sembra contenere in sé le potenzialità della lingua nazionale, di cui finisce a volte per diventare l'icona. Questo libro prende le mosse dai lessici e glossari medievali, dalle raccolte lessicali cinquecentesche, per esaminare via via tutti i grandi dizionari italiani, fino ai giorni nostri. La storia che viene raccontata è ricca di tensioni, dominata dallo scontro tra modelli culturali alternativi. Ne emergono le discussioni normative, la gara tra regioni, talora la rivalità tra città (Siena e Firenze, Firenze e Milano), il nesso tra lessicografia, progresso scientifico e tecnologico, le istanze civili, l'affascinante rapporto che lega vocabolari e scrittori, come ad esempio Manzoni, D'Annunzio, Svevo, Pavese. Come in ogni buona storia, non mancano i colpi di scena: si pensi, tra i fallimenti, al rogo del Vocabolario cateriniano del Gigli e al Vocabolario dell'Accademia d'Italia voluto da Mussolini e arrestatosi alla lettera C per la caduta del fascismo. Oggi l'avvento dell'informatica ha mutato profondamente la forma e le tecniche di interrogazione dei dizionari, ridando fiato a un'antica ansia di totalità e rinnovando l'utopia di racchiudere il mondo in un libro, in un'opera totale.