Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese Cina (Repubblica Popolare Cinese)
× Lingue Latino
× Nomi Demetrio, Duccio <1945->
× Genere Saggi
Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Educazione

Trovati 751 documenti.

Mostra parametri
La scuola è libertà
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Montessori, Maria <1870-1952>

La scuola è libertà / Maria Montessori ; introduzione di Vittorio Andreoli

Milano : Garzanti Libri, 2016

Saggi

Abstract: "Avendo in mente l'ampia discussione che tuttora esiste sulla scuola, sulla sua riforma, sulla preparazione dei maestri e dei docenti, leggere gli scritti di Maria Montessori non ha certo il senso di una fuga nel passato ma, anzi, quello di approfondire un insieme di conoscenze che entrano appieno nel dibattito di oggi." Con queste parole Vittorino Andreoli ci invita a leggere le pagine profonde e moderne di una raccolta che ci apre le porte a una scuola diversa da quella a cui siamo abituati, e che si fonda sulla libertà di ogni bambino di crescere in sintonia con le sue inclinazioni. È la scuola basata sull'amore, che rifiuta l'imposizione di ogni modello predeterminato, in grado di gettare semi che aiutino i più piccoli a sviluppare la propria autonomia e le proprie peculiari potenzialità. È la scuola di Maria Montessori, capace contemporaneamente di educare e divertire, e che permette ai bambini di crescere come le persone che sono, e che desiderano essere.

Educare alla felicità
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Suriano, Lucia

Educare alla felicità : nuovi paradigmi per una scuola più felice / Lucia Suriano ; prefazione di Madan Kataria

Mollfetta : La meridiana, 2016

Partenze

Abstract: Questa non è utopia. Smettiamola di non realizzare cose belle per paura di essere definiti sognatori. Cosa c'è di male nel desiderare una scuola migliore e nuovi paradigmi che la rendano più bella e più felice e anche più proficua? Proviamo, allora, a pensare alla scuola come un luogo di possibilità. Un grande "parco giochi" nel quale le menti, i cuori e le anime possano giocare a sviluppare i propri talenti, allenare le proprie emozioni, fortificare le abilità e prepararsi per la seconda parte della vita: quella di adulti che dovranno portare il loro meglio nella società attraverso il loro lavoro. Certo, le difficoltà economiche non aiutano, il precariato e tanti altri innegabili problemi esistono. Ma crediamo di produrre effetti positivi pensando negativo e cercando sempre quello che non va? Non è giusto cedere a facili disfattismi. Questo lavoro è una proposta, un tentativo concreto di portare nelle scuole, attraverso un ampio e articolato supporto metodologico, pratiche di educazione alla felicità. Praticare la risata vuol dire spezzare gli schemi negativi. Quando pensiamo a una situazione in chiave positiva diventiamo capaci di prendere decisioni migliori e influenzare il nostro corpo e il nostro comportamento. Così non solo cambiamo noi stessi, ma in fondo trasmettiamo un'energia positiva che cambia il mondo. E non è queste la missione della scuola?

Insegnare a vivere
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Morin, Edgar <1921->

Insegnare a vivere : manifesto per cambiare l'educazione / Edgar Morin ; edizione italiana a cura di Mauro Ceruti

Milano : Cortina, 2015

Abstract: Sulle tracce di "La testa ben fatta" e "I sette saperi necessari all'educazione del futuro", Edgar Morin auspica una riforma profonda dell'educazione, fondata sulla sua missione essenziale, che già Rousseau aveva individuato: insegnare a vivere. Si tratta di permettere a ciascuno di sviluppare al meglio la propria individualità e il legame con gli altri ma anche di prepararsi ad affrontare le molteplici incertezze e difficoltà del destino umano. Questo nuovo libro non si limita a ricapitolare le idee dei precedenti ma sviluppa tutto ciò che significa insegnare a vivere nel nostro tempo, che è anche quello di Internet, e nella nostra civiltà planetaria, nella quale ci sentiamo così spesso disarmati e strumentalizzati.

Nostro figlio è dislessico
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lo Presti, Gianluca <1982->

Nostro figlio è dislessico : manuale di autoaiuto per i genitori di bambini con DSA / Gianluca Lo Presti

Trento : Erickson, 2015

Abstract: Le più recenti normative ministeriali che riguardano gli alunni con BES segnano un ulteriore passo in avanti nell'inclusione scolastica, ampliando e differenziando la gamma dei bisogni educativi a cui offrire risposte e interventi mirati. Non sempre però le famiglie conoscono davvero le ricadute di queste nuove disposizioni sul piano del successo scolastico e delle metodologie didattiche, né quali sono le richieste da fare e le azioni da intraprendere con la scuola in seguito, ad esempio, a una diagnosi di disturbo specifico dell'apprendimento. Frutto di anni di pratica professionale diretta, il volume nasce con lo scopo di rendere i genitori: informati sui cambiamenti normativi in materia di DSA; in grado di riconoscere i fattori di rischio e i sintomi; consapevoli delle risposte che lo specialista deve fornire alla conclusione del percorso diagnostico; condividere con gli insegnanti il Piano Didattico Personalizzato; gestire la delicata attività dello studio a casa; prevenire gli effetti secondari del disturbo sul piano emotivo, motivazionali e relazionale. Pensato per le famiglie, il volume può fornire anche a psicologi e docenti indicazioni operative e un ampio panorama di strumenti didattici e interventi di recupero, grazie soprattutto a un linguaggio chiaro e ai numerosi suggerimenti pratici e consigli di esperti.

fIDUCIA_EDUCAZIONE
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ambrogetti, Cristina <insegnante>

Fiducia e educazione : percorsi reticolari tra scuola, territorio e famiglia / Cristina Ambrogetti

Trento : Erickson, 2015

Il domino sociale

Abstract: La "fiducia" nasce da un'attesa ottimistica e da una valutazione positiva che inducono ad affidarsi agli altri e a creare legami che, grazie a influenze virtuose, diventano connessioni e poi reti. Fiducia e educazione nasce da un progetto in una scuola primaria a Castiglione di Ravenna per "fronteggiare l'onda d'urto dell'emergenza" di un bambino con manifeste difficoltà relazionali e di comportamento, che non ha esaurito il suo compito nel "risolvere il caso" ma ha attivato un processo inclusivo che ha avuto nella fiducia il mediatore principale per le relazioni nella classe e poi tra la scuola/le famiglie/le figure educanti/il territorio. Il libro è la documentazione e la sistematizzazione di tale esperienza, in cui la "risoluzione del problema del singolo" è diventata coevoluzione e risorsa per tutti, e aspira a offrire delle linee guida e un modello operativo per la collaborazione fra diverse professionalità e ruoli sociali.

Insegnare agli studenti sordi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Insegnare agli studenti sordi : aspetti cognitivi, linguistici, socioemotivi e scolastici / Pasquale Rinaldi... [et al.]

Bologna : Il Mulino, 2015

Manuali. Psicologia

Abstract: Gli alunni sordi non sono semplicemente alunni che non possono sentire, ma persone che per le loro peculiarità imparano in modi in parte diversi da quelli degli udenti. Il manuale tratta i processi di insegnamento-apprendimento sulla base delle differenze "speciali" tra studenti sordi e udenti, illustrando i fattori che condizionano la riuscita scolastica e la formazione. Nel loro approccio interdisciplinare, gli autori sottolineano la centralità dell'ambiente familiare nell'acquisizione di competenze di base come quelle comunicative e linguistiche e la necessità di promuovere interventi efficaci, anche grazie a una formazione adeguata degli insegnanti e degli educatori.

Il bambino terribile e la scuola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Aucouturier, Bernard <1934->

Il bambino terribile e la scuola : proposte educative e pedagogiche / Bernard Aucouturier

Milano : Cortina Raffaello, 2015

Abstract: Chi è il bambino terribile? Che cosa può consentire di entrare in relazione con lui senza essere sopraffatti e di conseguenza sopraffarlo? Che cosa significa essere d'aiuto, in quanto insegnanti e educatori, di fronte a un bambino agitato, aggressivo, addirittura violento? Bernard Aucouturier, uno dei massimi teorici della psico-motricità si occupa qui dei disturbi di comportamento e delle difficoltà di apprendimento dei bambini difficili da gestire nell'ambito scolastico, che restano ai margini della scuola e faticano a raggiungere lo statuto di allievi. L'osservazione e un lungo lavoro con questi "bambini terribili" ha portato l'autore a proporre risposte educative e pedagogiche ispirate alla pratica psicomotoria e alle sue strategie di rassicurazione profonda tramite il corpo e il linguaggio. Una riflessione che si rivolge a tutte le figure educative che si occupano di infanzia, interrogandole sul senso profondo da attribuire alla scuola di domani.

L'educazione (im)possibile
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Andreoli, Vittorino <1940->

L'educazione (im)possibile / Vittorino Andreoli

Milano : Rizzoli, 2014

Abstract: Maleducati. Trasgressivi. Immaturi. Le ricette salva figli sono ormai diventate argomento quotidiano di discussione e confronto fra genitori in crisi e insegnanti rinunciatari. C'è chi grida alla sconfitta dell'antiautoritarismo. Chi invoca un ritorno alla disciplina tra le mura domestiche. Chi accusa la scuola di aver abbandonato il suo ruolo pedagogico. Per Vittorino Andreoli, da sempre attento osservatore del disagio psicologico degli adolescenti e dei loro compagni più adulti, invece il fallimento educativo è un malessere profondo che riguarda tutti, genitori e no, e che può essere risolto solo con uno sforzo comune. Il primo sintomo va ricercato senz'altro nella morte della famiglia tradizionale. I bambini avrebbero bisogno di un'unica figura che si occupi di loro: la madre. L'aumento delle figure di riferimento - necessario, per molte ragioni, nella nostra società crea un disaccordo educativo, ed è la vera causa della loro inquietudine e disobbedienza. Cosa dovrebbero fare, allora, i genitori per far crescere meglio i loro figli? Dovrebbero ritrovare un punto d'unione con tutte le figure che li affiancano: i nonni, le babysitter, le insegnanti dei nidi e delle scuole per l'infanzia... Educare vuol dire trasformare un figlio in un uomo o una donna capaci a loro volta di diventare padri e madri. E per farlo dobbiamo tenere conto dei sentimenti che sono parte indispensabile di ogni processo di crescita.

Disabilità intellettiva a scuola
0 1 0
Materiale linguistico moderno

Disabilità intellettiva a scuola : strategie efficaci per gli insegnanti : con contributi dei maggiori esperti nel campo della disabilità intellettiva / [selezione contenuti e adattamento testi a cura di Francesco Zambotti]

Trento : Erickson, 2014

Abstract: La collana Le Guide nasce dall'esperienza del Centro Studi Erickson con l'obiettivo di fornire agli insegnanti una serie di volumi completi relativi agli aspetti fondamentali delle varie forme di bisogni educativi speciali presenti nelle nostre scuole. Frutto del lavoro dei maggiori esperti nel settore, grazie alla sua impostazione teorico-operativa, la Guida disabilità intellettiva a scuola presenta non solo le caratteristiche delle diverse disabilità intellettive e le ricadute in ambito scolastico e non, ma anche le strategie per potenziare le abilità deficitarie e gli strumenti di intervento didattico e psicoeducativo. Il volume si articola in 4 sezioni che guidano il lettore nelle diverse fasi che caratterizzano il lavoro con gli alunni: conoscere, osservare e valutare: si dà una definizione chiara ed esaustiva delle disabilità intellettive, fornendo strumenti per la loro osservazione. Programmare e agire: si espongono strategie e interventi concreti con cui far fronte in modo efficace alle particolari esigenze didattico-educative. Riflettere e comprendere: si approfondiscono i risvolti emotivi e relazionali conseguenti ai disturbi. Allearsi e condividere: si suggeriscono strategie per la costruzione di una rete di intervento sinergico volto al benessere del bambino. Con risorse online su: risorseonline.erickson.it/leguide

Bisogni educativi speciali
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pegoraro, Davide

Bisogni educativi speciali : per una scuola a misura dell'allievo / Davide Pegoraro

Torino : Società editrice internazionale, 2014

Abstract: Il 27 dicembre 2012 è stata emanata dal Ministero dell'Istruzione, della Ricerca e dell'Università una nuova direttiva per colmare il vuoto legislativo in relazione a quegli allievi che non hanno o non possono aver diritto a una certificazione, come avviene per i soggetti portatori di handicap o di un Disturbo Specifico dell'Apprendimento (DSA). La prospettiva adottata è quella di introdurre il concetto di Bisogno Educativo Speciale. Il libro si presenta diviso in due parti: una teorica e una metodologica. Nella prima parte sono interrogati i punti cruciali della legislazione in materia, per far cogliere quali di essi possono davvero aprire a un nuovo paradigma delle difficoltà nell'apprendimento, salvaguardando l'obiettivo dell'inclusione, e quali invece potrebbero ingenerare il rischio di aggiungere semplicemente una nuova etichetta, sotto la spinta a una normalizzazione educativa di fatto addestrativa più che inclusiva. Includere, infatti, vuol dire prima di tutto far posto alla singolarità dei soggetti e non omologare a standard educativi supposti necessariamente più funzionanti di altri. Domandarsi allora che funzione svolge per un soggetto la sua difficoltà nell'apprendimento consente di non attuare interventi troppo precipitosi e che rischiano di rivelarsi espulsivi. Segue parte metodologica, con esempi pratici di didattica per la scuola secondaria di I e di II grado.

Alunni con BES
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Alunni con BES : bisogni educativi speciali : indicazioni operative per promuovere l'inclusione scolastica sulla base della DM 27/12/2012 e della CM n. 8, 6/3/2013 / Dario Ianes, Sofia Cramerotti (a cura di)

Gardolo : Erickson, 2013

Abstract: Le recenti disposizioni ministeriali sugli alunni con bisogni educativi speciali (BES) hanno suscitato nella scuola italiana un ampio dibattito, in cui si intrecciano perplessità, convinzioni positive e tante domande. Perché il concetto di bisogno educativo speciale è un passo avanti nella direzione dell'equità e di una scuola più inclusiva? Come costruire un Piano Didattico Personalizzato efficace e fattibile? Come far diventare la didattica della classe maggiormente inclusiva per tutti gli alunni? Come coinvolgere tutte le componenti dell'istituzione scolastica per costruire un Piano per l'Inclusività reale e non retorico? Abbiamo cercato di mettere a fuoco questi temi con l'aiuto di vari colleghi esperti, articolando il volume in due sezioni: prima parte, i punti chiave della DM 27/12/2012 della CM. N. 8 6/3/2013; seconda parte, approcci metodologici per una classe inclusiva.

Dislessia disgrafia discalculia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Daffini, Santina

Dislessia disgrafia discalculia : metodo & didattica : che fatica leggere! / Santina Daffini

Barrafranca : Bonfirraro, 2013

Abstract: L'opera si pone come strumento per un approccio strategico ed operativo per docenti, educatori ed operatori sociali. L'autrice tenta di introiettare il lettore in un contesto in cui vengono analizzate quelle strategie più congrue per la soluzione della problematica attinente ai Disturbi Specifici di Apprendimento, oggi molto diffusa nel mondo scuola di ogni ordine e grado. Illustra, con una prospettiva eclettica e pluridimensionale, validi approfondimenti tecnico/pratici ed operativi coinvolgenti i disturbi psicologici e psicosociali delle difficoltà di apprendimento della lettura, della scrittura e del calcolo, in cui spesso bambini, ragazzi, adolescenti, seppur dotati di intelligenza normale, s'imbattono. Il testo, nella sua struttura, fornisce indicazioni metodologico/didattiche ed attività di rinforzo applicabili al problema, mirate al potenziamento dell'aspetto fonologico in attinenza alla letto/scrittura, nonché correttivi di feedback che intersecano interventi ludico/motori, multimediali, fantastico/creativi, iconico/trasversali ed artistico/rappresentative.

Il bambino e competente
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Juul, Jesper <1948->

Il bambino e competente : valori e conoscenze in famiglia / Jesper Juul ; traduzione di Bettina Cristiani

10. ed

Milano : Feltrinelli, 2013

Abstract: Il bambino nasce competente e dispone già di nozioni, valori e criteri di valutazione che orientano concretamente la sua esperienza. Comunemente, invece, ci si comporta con lui come se fosse una specie di tabula rasa su cui i genitori devono imprimere le conoscenze necessarie per un regolare sviluppo umano e sociale. Questo modello nega la sua personalità e induce un deleterio stato di insicurezza. Juul invita, invece, a un'attenta osservazione del bambino, considerato non più come soggetto passivo ma, al contrario, come un centro attivo di competenze.

Autismo a scuola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Autismo a scuola : strategie efficaci per gli insegnanti, con contributi dei maggiori esperti nel campo dell'autismo

Trento : Erickson, 2013

Abstract: La collana Le guide nasce dall'esperienza del Centro Studi Erickson con l'obiettivo di fornire agli insegnanti una serie di volumi completi relativi agli aspetti fondamentali delle varie forme di Bisogni Educativi Speciali presenti nelle nostre scuole. Frutto del lavoro dei maggiori esperti nel settore, grazie alla sua impostazione teorico-operativa, la guida Autismo a scuola presenta non solo le caratteristiche dei disturbi dello spettro autistico e le ricadute in ambito scolastico e non, ma anche le strategie per affrontare i comportamenti problema e gli strumenti di valutazione e di intervento psicoeducativo. Il volume si articola in 4 sezioni che guidano il lettore nelle diverse fasi che caratterizzano il lavoro con gli alunni: Conoscere, osservare e valutare: si dà una definizione chiara ed esaustiva dei Disturbi dello Spettro Autistico, fornendo strumenti per la loro osservazione e valutazione; Programmare e agire: si espongono strategie e interventi concreti con cui far fronte in modo efficace alle particolari esigenze didattico-educative; Riflettere e comprendere: si approfondiscono i risvolti emotivi e relazionali conseguenti ai disturbi; Allearsi e condividere: si suggeriscono strategie per la costruzione di una rete di intervento sinergico volto al benessere del bambino.

Dislessia e altri DSA a scuola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dislessia e altri DSA a scuola : strategie efficaci per gli insegnanti / con contributi dei maggiori esperti nel campo dei DSA ; [selezione contenuti e adattamento testi Chiara Tencati]

Trento : Erickson, c2013 (stampa 2012)

Abstract: Frutto del lavoro dei maggiori esperti del settore, grazie alla sua impostazione teorico-operativa, la Guida Dislessia e altri DSA a scuola presenta non solo le caratteristiche dei diversi disturbi/difficoltà di apprendimento e le ricadute in ambito scolastico e non, ma anche le strategie per potenziare le abilità deficitarie e gli strumenti di valutazione e di intervento psicoeducativo. Il volume si articola in 4 sezioni che guidano il lettore nelle diverse fasi che caratterizzano il lavoro con gli alunni:Conoscere, osservare e valutare: criteri diagnostici; integrazione del bambino con DSA nella classe; iter di valutazione-Programmare e agire: strategie e interventi concreti da attuare a scuola-Riflettere e comprendere: conseguenze dei DSA in ambito emotivo, relazionale, dell'autostima e della percezione di sé; cosa fare a scuola e in famiglia per fornire un adeguato supporto emotivo-motivazionale-Allearsi e condividere: come realizzare un'azione sinergica che coinvolga scuola e famiglia.

DSA e compiti a casa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Brembati, Federica - Donini, Roberta

DSA e compiti a casa : strategie per rendere efficace lo studio e lo svolgimento dei compiti / Federica Brembati e Roberta Donini

Trento : Erickson, c2013

Abstract: Quello dei compiti è, per ogni studente, un momento tutt altro che atteso o piacevole... se poi l'alunno in questione presenta un Disturbo Specifico dell'Apprendimento, le attività scolastiche da svolgere a casa possono risultare ancora più faticose e frustranti. Per questo, l'individuazione di una strategia efficace che renda lo studio, tanto per i genitori quanto per i figli, non un'incombenza stressante ma un lavoro proficuo e vantaggioso, diventa di fondamentale importanza. Partendo dall'analisi parallela delle tipologie di compito da svolgere, delle difficoltà individuali e delle modalità di supporto che è possibile fornire, DSA e compiti a casa mira alla costruzione di un progetto di studio personalizzato per ogni studente, che consenta non solo di affrontare il lavoro a casa più serenamente ma anche di farne un'ulteriore occasione di apprendimento. Accompagnandosi alle testimonianze e ai racconti di chi in prima persona ha vissuto e superato le ricadute che un disturbo specifico di apprendimento può avere sul rendimento scolastico, il volume si rivolge a studenti, genitori, insegnanti e educatori, e in generale a chiunque si occupi di supportare e seguire a casa i nostri ragazzi nello svolgimento dei compiti.

Incanto e racconto nel labirinto delle figure
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Campagnaro, Marnie <docente di teoria e storia della letteratura per l'infanzia> - Dallari, Marco <1947->

Incanto e racconto nel labirinto delle figure : albi illustrati e relazione educativa / Marnie Campagnaro e Marco Dallari

Trento : Erickson, 2013

Abstract: Leggere e ascoltare storie, rinarrarle, immaginarne di nuove sono attività che permettono al bambino di familiarizzare con le chiavi di lettura che gli consentono di aprirsi alla comprensione e all'interpretazione del mondo, dell'interiorità propria e altrui, donandogli la possibilità di vivere in modo più ricco, sereno e costruttivo. I libri di figure e gli albi illustrati, in particolar modo, possono esercitare su bambini e ragazzi un fascino irresistibile perché la narrazione in cui le parole si stringono alle immagini porta con sé una carica dirompente, trasgressiva, emozionale. Eppure, paradossalmente, i nostri bambini, figli della civiltà delle immagini, sembrano poco attrezzati a leggere e interpretare i libri di figure. Arricchito di proposte metodologiche, esempi pratici ed esperienze sul campo, il volume offre una riflessione attenta e coinvolgente sul valore della narrazione come pratica di cura, sull'importanza del pensiero analogico e metaforico nella vita e in classe, sul ruolo che gli albi illustrati giocano nell'alimentare la dimensione immaginifica, sui criteri e sulle modalità più appropriate per scegliere e proporre un albo illustrato.

Bambini disattenti e iperattivi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Capodieci, Agnese - Cornoldi, Cesare <1947->

Bambini disattenti e iperattivi : strategie di intervento a scuola / Agnese Capodieci, Cesare Cornoldi

[Firenze] : Giunti, 2013

Giochi e attivita' per l'arricchimento linguistico
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Venera, Anna Maria <psicopedagogista>

Giochi e attivita' per l'arricchimento linguistico : sviluppare le competenze lessicali, semantiche, narrative e descrittive nella scuola primaria / Anna Maria Venera

Trento : Erickson, 2013

Abstract: Gioco e apprendimento sono due concetti fortemente intrecciati e connessi: la dimensione ludica, se ben strutturata, può favorire non solo l’acquisizione disciplinare ma anche il potenziamento dei processi di pensiero e della motivazione all’apprendimento. Facendo del gioco una vera e propria strategia didattica, il volume fornisce proposte e suggerimenti ludici che, grazie alla presenza dell’adulto competente e all’interazione tra pari, sono finalizzati a esercitare il linguaggio, potenziare il repertorio lessicale e sviluppare le abilità narrative.Una prima parte del libro introduce ai principi teorici e spiega la metodologia e l’articolazione delle attività proposte; una seconda parte, invece, si concentra sui giochi, descrivendone nel dettaglio lo svolgimento, gli obiettivi, i materiali. Pensato per bambini dell’ultimo anno della scuola dell’infanzia e primaria — ma utile come strumento di recupero anche per alunni stranieri o con difficoltà di apprendimento —, Giochi e attività per l’arricchimento linguistico comprende un kit completo e di facile utilizzo, costituito da:• 20 giochi (per un totale di oltre 100 diverse attività)• 10 scenari• 20 gettoni smile• materiale iconografico allegato per un totale di 444 carte, 276 tessere e 28 vignette.Tutte le attività sono basate sugli obiettivi educativi e didattici delle più recenti Indicazioni ministeriali e sono facilmente personalizzabili e adattabili in base al contesto linguistico e alla tipologia di classe in cui si opera.

Le difficolta' di apprendimento a scuola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cornoldi, Cesare <1947->

Le difficolta' di apprendimento a scuola / Cesare Cornoldi

2. ed. aggiornata

Bologna : il Mulino, [2013]

Abstract: Il percorso scolastico può trasformarsi in una corsa a ostacoli. Cosa può significare avere una dislessia, incontrare difficoltà nella scrittura, in matematica o nella comprensione di un testo? Quali sono i disturbi non-verbali dell'apprendimento? Genitori e insegnanti sono spesso incerti e confusi di fronte a questi problemi. Il libro parte da casi esemplificativi e fornisce indicazioni utili per distinguere tra difficoltà generiche e disturbi specifici e per orientarsi nelle iniziative concrete da intraprendere affinché ogni inciampo non diventi una caduta.