Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese Cina (Repubblica Popolare Cinese)
× Lingue Latino
× Nomi Demetrio, Duccio <1945->
× Soggetto Pace
Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Educazione

Trovati 862 documenti.

Mostra parametri
La continuità educativa da zero a sei anni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zaninelli, Francesca Linda

La continuità educativa da zero a sei anni : il sistema integrato / Francesca Linda Zaninelli

Carocci Faber, 2021

Abstract: La continuità in ambito educativo ha una storia lunga e complessa che l’istituzione del sistema integrato di educazione e di istruzione dalla nascita ai sei anni riporta in primo piano, mostrando il suo essere sia principio guida del processo educativo, per progettare esperienze e trame educative in sinergia con lo sviluppo infantile, sia criterio e indicatore della qualità degli ambienti educativi e della loro offerta coerente con gli apprendimenti, i bisogni e il benessere dei bambini. Il volume, a partire da questi e altri spunti, affronta il tema attraverso un percorso in cui la continuità educativa viene trattata nelle sue declinazioni e questioni teoriche e di letteratura, discussa sulla base dei documenti e delle raccomandazioni europee e conosciuta attraverso i modelli e i sistemi di alcuni paesi europei. Sono queste le prospettive che nel libro si assumono per entrare nella novità del sistema integrato e del suo progetto unitario, nelle dimensioni più legate alla vita dei contesti e dei soggetti, tra intenzioni e prassi, tra ricerca e innovazione.

Il piacere di scrivere a mano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cassarino, Simona <esperta di disgrafia>

Il piacere di scrivere a mano : fisiologia e pedagogia della scrittura, prevenzione della disgrafia / Simona Cassarino

Il Leone verde, 2021

Abstract: La scrittura manuale ha origini antiche, ha accompagnato il cammino della civiltà ed è simbolo di sapere, mezzo di comunicazione ed espressione di sé. È personale e inimitabile, e frutto di abilità cognitive e manuali. Oggi però il suo valore è messo in discussione dall'uso massiccio della videoscrittura e le grafie delle nuove generazioni sono sempre meno efficaci a causa dell'impoverimento delle capacità manuali. È giunto il momento di rivalutare la scrittura manuale in tutte le sue funzioni e la sua bellezza. Il piacere di scrivere a mano è rivolto a tutti coloro che desiderano rivalutare la scrittura manuale, per riscoprirne il fascino, e a educatori e genitori che hanno il delicato compito di insegnarla ai bambini. In ambito pedagogico ed educativo il libro, ricco di esercizi e illustrazioni, intende offrire a insegnanti di scuola primaria e dell'infanzia strumenti e metodologie appropriate, volte a preparare ilgesto grafico per la scrittura corsiva e stampatello, favorendo l'acquisizione di una grafia sciolta, chiara e armoniosa, e prevenendo problemi di difficoltà di scrittura. Simona Cassarino propone inoltre a genitori ed educatori moltissime attività di preparazione al gesto grafico e di sviluppo delle abilità di base attraverso il gioco, affronta le problematiche della scrittura manuale, della disgrafia e la sua prevenzione, valutando gli ostacoli dei soggetti con difficoltà di scrittura. Perché la scrittura manuale sia strumento utile, funzionale, espressivo e formidabile per ogni individuo, oggi e domani.

Il nuovo PEI in prospettiva bio-psico-sociale ed ecologica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il nuovo PEI in prospettiva bio-psico-sociale ed ecologica : i modelli e le linee guida del decreto interministeriale n. 182 29/12/2020 commentati e arricchiti di strumenti ed esempi / a cura di Dario Ianes, Sofia Cramerotti e Flavio Fogarolo

Erickson, 2021

Abstract: Il Decreto interministeriale n. 182 del 29/12/2020, in attuazione del D.Igs. 66/2017, ha introdotto i modelli nazionali del Piano Educativo Individualizzato e le corrispondenti Linee guida. Il volume presenta la nuova versione ufficiale del PEI, fornendo numerosi esempi pratici e commentati punto per punto.

Education & welfare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bertellini, Enzo

Education & welfare : idee per un welfare educativo / Enzo Bertellini

Amazon, 2020

Abstract: Nell'ambito della lunga stagione di crisi che connota il nostro Paese nel tempo della globalizzazione e della postmodernità, tendono a rinforzarsi molteplici forme di disuguaglianza e di disagio sociale in parallelo ad una crisi crescente del welfare. Partendo da una disamina delle complessità delle variabili che determinano i fenomeni sopracitati, il testo mette in evidenza la molteplicità strutturale delle nuove povertà che vanno connotandosi come vera e propria esclusione sociale. E dove un ruolo fondamentale assume la povertà educativa, a cominciare da quella minorile. L'approccio multidimensionale di tale situazione, mentre rinvia ad una seria riflessione circa criteri e modalità di contrasto della dispersione ed esclusione scolastica, sollecita e ripropone il dibattito attorno al passaggio da un welfare passivo e assistenziale ad un welfare attivo che dia spazio all'educazione assunta come vero e proprio investimento sociale.

Dal rischio all'opportunità
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dal rischio all'opportunità : esperienze di outdoor education nei servizi per l'infanzia e nella scuola primaria / a cura di Sandra Mei e Mirca Ognisanti

Junior, 2020

Abstract: Un viaggio a tappe fra esperienze di educazione all'aperto condotte, all'interno di servizi educativi per l'infanzia e di scuole primarie, a partire dal 2013, anno in cui il Comune di Bologna, insieme alla Fondazione Villa Ghigi e all'Università di Bologna, assume l'Outdoor Education come orientamento pedagogico. Il volume racconta come l'ambiente esterno alla scuola o al servizio educativo possa diventare spazio di apprendimento, di relazione e di cura educativa e propone una osservazione del cambiamento che ha attraversato i servizi zero-sei e le scuole primarie di differenti territori da molteplici punti di vista: la dimensione del corpo e del movimento, l'esplorazione dell'ambiente, la relazione con esso in una coreografia d'intrecci fra limiti e possibilità, l'espressione di sé nel rapporto con l'ambiente e nella relazione con i pari, la narrazione, il confronto con molteplici culture dello stare fuori e la partecipazione genitoriale.

ADHD
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Arcangeli, Donatella <neuropsichiatra infantile>

ADHD : cosa fare (e non) : guida rapida per insegnanti : scuola primaria / Donatella Arcangeli ; illustrazioni Carciofo contento

Erickson, 2020

Abstract: Avete mai pensato alle strategie più efficaci per gestire un bambino con ADHD a scuola? Questo libro, nello stile di un quaderno di Teacher Training, presenta istruzioni mirate e «pronte all'uso» per affrontare con successo 15 comportamenti problema tipici del Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività.

Sulla maleducazione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tramma, Sergio <docente di pedagogia sociale>

Sulla maleducazione / Sergio Tramma

Raffaello Cortina, 2020

Abstract: La maleducazione non è più quella di un tempo. La maleducazione oggi non è più considerabile come assenza o insufficienza di “buona educazione”. A differenza di quella del passato, non è espressione di subculture definibili devianti, artistiche, antagoniste, ma manifestazione, pur se in forme ed espressioni variegate, di culture anche maggioritarie e socialmente legittimate. Non è lo scarto, la zona d’ombra della “beneducazione”, ha vita e autonomia proprie, costituisce anche uno dei segni della profonda crisi, o del definitivo esaurimento, dei comportamenti e dei vincoli relazionali auspicati dalle “narrazioni” riconducibili al cristianesimo, al marxismo, al liberalismo democratico. Il libro colloca la maleducazione (le maleducazioni) sul piano che più dovrebbe esserle proprio, quello pedagogico-educativo, per indagarne le forme e le manifestazioni, le cause, i vantaggi e gli svantaggi che procura, i processi che l’hanno generata, le esperienze che inducono le persone a essere maleducate.

L'educazione esclusiva
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ferrari, Monica <1961->

L'educazione esclusiva : pedagogie della distinzione sociale tra XV e XXI secolo / Monica Ferrari

Scholé, 2020

Abstract: Sei secoli di storia, dal Quattrocento a oggi, per ripercorrere il tema dell'educazione esclusiva, che, nel tempo e nei diversi contesti, ha escluso, formato al fine di escludere e insegnato a escludere. Da studi di caso, condotti per un lungo arco temporale, e da un dossier iconografico, parte integrante dell'opera, emergono alcuni itinerari pedagogici volti all'interiorizzazione di un ordine sociale fondato sulla disuguaglianza. Per secoli, in Occidente, prima che si delineasse il concetto di democrazia inclusiva, si è coltivato l'individuo "eccellente" (il signore, il principe, il re, le fanciulle di nobile famiglia...) per legittimare la sua diversità da tutti gli altri, radicandola nella distinzione. Anche nella nostra "società dei consumi" è urgente riflettere sulla lunga storia dell'educazione esclusiva, per superare le persistenti ambiguità dei dispositivi formativi e muovere sempre più consapevolmente verso l'inclusione.

I bambini sono sempre gli ultimi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Novara, Daniele <1957->

I bambini sono sempre gli ultimi : come le istituzioni si stanno dimenticando del nostro futuro / Daniele Novara

BUR, 2020

Abstract: Sono almeno vent'anni che genitori e professionisti dell'educazione assistono al progressivo abbandono dell'infanzia da parte delle istituzioni, ma mai come durante la recente emergenza legata al Covid-19 la realtà dei fatti è stata sotto gli occhi di tutti. Il momento per interrogarsi davvero sulla situazione dei bambini nel nostro Paese, quindi, non può più essere rimandato, ed è necessario cominciare dalle domande fondamentali: quando abbiamo smesso di occuparci di infanzia? Chi sono stati i principali agenti di questo disastro e, soprattutto, esiste un modo per rimettere i più piccoli al centro delle preoccupazioni istituzionali? A queste domande risponde Daniele Novara, esperto di riferimento italiano sui temi della pedagogia e dell'educazione, e che per primo ha lanciato l'allarme sulla scuola durante la pandemia, dando voce al dissenso delle famiglie e dei professionisti dell'educazione verso uno Stato indifferente, con una riflessione ad ampio raggio sulla considerazione di cui (non) godono i più giovani nel nostro Paese e su cosa dovrebbero fare genitori, educatori e politici per rimettere infanzia e educazione al centro del dibattito. Perché i bambini sono, più di ogni altra cosa, il nostro futuro. E ogni giorno ce ne dimentichiamo un po' di più.

Il progetto individuale dal profilo di funzionamento su base ICF al PEI
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cottini, Lucio <docente di didattica e pedagogia speciale> - De Caris, Marco <1968->

Il progetto individuale dal profilo di funzionamento su base ICF al PEI : le innovazioni in materia di inclusione scolastica : guida operativa / Lucio Cottini, Marco De Caris

Giunti Edu, 2020

Abstract: La guida in chiave operativa accompagna tutti i docenti nell'applicazione delle novità dei D. Lgs 66/2017 e 96/2019, nell'ambito dei quali il Progetto Individuale è inteso come espressione di una nuova interpretazione della disabilità, vista come complessa interazione tra condizioni di salute e fattori contestuali. All'interno di questo quadro normativo si potenzia il ruolo del PEI, parte integrante del Progetto Individuale, trasformandolo in uno degli elementi fondamentali per la realizzazione concreta e operativa del progetto di vita degli studenti con disabilità. In particolare, viene data evidenza a come il PEI venga progettato a partire dal Profilo di Funzionamento, costruito sul modello ICF e ICF-CY. Passo dopo passo, viene descritto l'iter operativo da seguire per recepire le ultime novità: dalla richiesta di accertamento della disabilità da parte della famiglia fino alla stesura del Profilo di Funzionamento su base ICF e del PEI stesso. Gli autori, da anni impegnati su questi temi, forniscono le direttrici funzionali a organizzare piani di lavoro rivolti all'inclusione, tenendo conto della complessità degli elementi personali e contestuali degli allievi e presentando possibili strategie operative per progettare attività didattiche e strutturare spazi e tempi di lavoro a scuola.

Dalla parte degli ultimi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sardelli, Roberto <1935-2019>

Dalla parte degli ultimi : una scuola tra le baracche di Roma / Roberto Sardelli e Massimiliano Fiorucci ; prefazione di Alessandro Portelli

Donzelli, 2020

Abstract: Roma, fine anni Sessanta, borgata dell'Acquedotto Felice: centinaia di migranti provenienti dal Centro-sud vivono nelle baracche. Un giovane prete, Roberto Sardelli, decide che è quello il posto in cui andare a vivere; non solo: è il luogo ideale per fare una scuola. E quella che nascerà nella baracca n. 725 sarà una delle più straordinarie iniziative di pedagogia popolare mai realizzate in Italia. Le lezioni di don Sardelli, basate sul nesso tra istruzione e riscatto sociale, non forniscono solo nozioni, ma trasformano la testa dei giovani. La miseria e l'emarginazione possono essere sconfitte attraverso la presa di coscienza della propria condizione e attraverso lo studio: questa è la lezione più importante che i ragazzi apprendono. Rivoluzionare sé stessi per rivoluzionare la realtà in cui si vive e la realtà che appare più remota, ma in cui ci si rispecchia. Tutto ciò nella «dolorosa coscienza - scrive Alessandro Portelli nella prefazione - che per gli "ultimi" ogni conquista è pagata con pesanti prezzi umani ed è anche precaria e spesso deludente».

La cittadinanza attiva a scuola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

La cittadinanza attiva a scuola : strumenti per la promozione / a cura di Elvira Cicognani e Cinzia Albanesi

Carocci Faber, 2020

Abstract: Il volume affronta il tema della cittadinanza attiva dei giovani, in una dimensione europea, mostrando un'attenzione particolare al ruolo rivestito dalla scuola. Viene proposto un inquadramento teorico, dal punto di vista della ricerca empirica e delle politiche educative, per evidenziare i fattori che favoriscono l'acquisizione di competenze di cittadinanza da parte degli adolescenti. Sono inoltre illustrati metodi e strumenti per l'educazione alla cittadinanza, accompagnati da esemplificazioni concrete, per insegnanti, educatori, operatori interessati a comprendere come promuoverla nei contesti educativi e scolastici. Il testo fornisce indicazioni utili alla progettazione didattica di unità di insegnamento di Cittadinanza e Costituzione e di percorsi per le competenze trasversali e l'orientamento. Rappresenta altresì una guida efficace per gli insegnanti di Educazione civica, che troveranno nel libro suggerimenti pratici per sviluppare negli studenti e nelle studentesse competenze democratiche.

Insegnare a trasgredire
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hooks, Bell <1952->

Insegnare a trasgredire : l’educazione come pratica della libertà / Bell Hooks ; traduzione di Feminoska

Meltemi, 2020

Abstract: Come possiamo ripensare le pratiche di insegnamento nell’era del multiculturalismo? Cosa fare degli insegnanti che non vogliono insegnare e degli studenti che non vogliono imparare? Come affrontare il razzismo e il sessismo in classe? Intriso di passione politica, Insegnare a trasgredire fonde la conoscenza pratica dell’insegnamento e la connessione profondamente avvertita con il mondo delle emozioni e dei sentimenti. Un libro prezioso su insegnanti e studenti che osa affrontare questioni quali eros e rabbia, dolore e riconciliazione, nonché il futuro dell’insegnamento stesso. L'autrice, scrittrice, insegnante e intellettuale nera e ribelle, propone un concetto di educazione come pratica di libertà.

L'educatore emozionale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Buccolo, Maria <docente di didattica generale>

L'educatore emozionale : percorsi di alfabetizzazione emotiva per tutta la vita / Maria Buccolo

2. ed. riveduta e ampliata

Angeli, 2019

Abstract: Per la sua originalità nel presentare il tema dell'educazione emotiva sotto diversi punti di vista, il libro risulterà utile a educatori, insegnanti, studiosi e laureandi in Scienze della Formazione, Psicologia e Servizio Sociale, educatori professionali, formatori aziendali, operatori del sociale, genitori e tutte le persone interessate all'esplorazione del mondo emotivo, poiché ciascuno di noi è l'educatore emozionale di se stesso. Muovendo da una riflessione generale sull'educazione dalla prima infanzia alla senilità, il volume analizza il concetto di emozione come strumento di conoscenza al fine di elaborare una strategia educativa di "gestione delle emozioni" in chiave pedagogica, didattica ed educativa. Dopo una prima parte volta a tracciare una ricognizione delle teorie e i modelli della pedagogia delle emozioni in integrato dialogo con le altre discipline, la parte centrale dell'opera si focalizza sulla figura dell'educatore emozionale come professionista della crescita educativa: un professionista che, operando con "l'altro in formazione", deve essere a sua volta solidamente formato sugli aspetti relazionali ed emotivi nei processi formativi. L'ultima parte del volume raccoglie, infine, esempi pratici di gestione delle emozioni a scuola, in ambito lavorativo e nella terza età, corredati da schede applicative on line che guidano l'educatore all'azione e lo orientano nel complesso mondo delle emozioni in tutte le fasi della vita (0-100 anni). Il testo, per la sua originalità nel presentare il tema dell'educazione emotiva, risulterà utile a educatori, insegnanti di ogni ordine e grado e assistenti sociali in formazione e in servizio, a educatori professionali, formatori aziendali, operatori del terzo settore, genitori e a quanti siano interessati all'esplorazione del mondo emotivo: poiché ciascuno di noi è l'educatore emozionale di sé stesso.

L'educazione degli italiani
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Chiosso, Giorgio <professore di pedagogia generale e storia dell’educazione>

L'educazione degli italiani : laicità, progresso e nazione nel primo Novecento / Giorgio Chiosso

Il Mulino, 2019

Abstract: A distanza di mezzo secolo dall’Unità l’Italia non sembra ancora «una». L’immagine di «due Italie» ricorre frequentemente nel dibattito tra intellettuali, politici, uomini di scuola. Una contrapposizione particolarmente vivace sul terreno scolastico. In questo scenario si stagliano come protagonisti Luigi Credaro e Giovanni Gentile, alfieri di due differenti Italie pedagogiche e scolastiche. Entrambi cultori di interessi educativi e ministri dell’Istruzione, furono promotori di importanti riforme, anche se con destini opposti, interpretando ciascuno un’idea e un progetto di nazione. Nel ricostruire le visioni contrastanti che li animarono, il libro illustra le origini della pedagogia moderna e il ruolo delle istituzioni scolastiche nella formazione dell’identità italiana.

Fare la differenza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ghigi, Rossella <docente di sociologia>

Fare la differenza : educazione di genere dalla prima infanzia all'età adulta / Rossella Ghigi

Bologna : Il mulino, 2019

Farsi un'idea ; 273

Abstract: In una scuola dell’infanzia vengono proposte bambole ai bambini e camion giocattolo alle bambine. In una primaria si parla di famiglie con due papà e due mamme. In una secondaria si realizza un documentario sulle persone transgender: esperienze educative sul tema del genere si stanno moltiplicando nel nostro paese, alimentando accesi dibattiti tra insegnanti, educatori, genitori e amministratori pubblici, oltre che sulla stampa. Ma cosa si intende esattamente per educazione di genere? Quali sono le ragioni dei sostenitori e quelle degli oppositori? È davvero una novità? Una cosa è certa: disfare la disuguaglianza significa davvero fare la differenza

Le più piccole cose
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Guerra, Monica <1969->

Le più piccole cose : l'esplorazione come esperienza educativa / Monica Guerra

Angeli, 2019

Abstract: Esplorare è uno dei modi possibili per esercitare un'educazione che intende rinnovarsi, impegnandosi a tenere in dialogo individui, oggetti e contesti, mettendo al centro le domande anziché le risposte, non temendo l'approfondimento ma anzi riconoscendolo come una delle possibilità per contrastare sia l'accumulo nozionistico che la semplificazione contenutistica, e privilegiando allo stesso tempo una forma rispettosa del procedere di ciascuno attraverso la condivisione della ricerca, su ogni cosa, anche la più piccola. Il testo, muovendo dal concetto di esperienza deweynamente inteso, indaga il tema dell'esplorazione fino a declinarlo come una esperienza educativa, che qui ha le sue radici all'incrocio tra una pedagogia in fermento, strutturalmente e permanentemente, e un'arte vitale e affacciata sul mondo, come è quella, assunta a riferimento, dei lavori di Keri Smith. La proposta che ne emerge può riguardare ogni oggetto o questione, ogni luogo dell'educazione, formale e informale, e ogni possibilità di educare ed educarsi, essendo volta a coltivare un habitus esplorativo, cioè un'attitudine permanente alla ricerca. Educare nell'esperienza, come educare nell'esplorazione, è in tal senso credere che ciascuno sia portatore di domande proprie e significative, in grado di interrogare le cose e il mondo. È credere nell'uomo, nell'uomo bambino e nell'uomo adulto, nella loro possibilità e capacità di ricerca. È credere che il compito di chi educa sia innanzitutto quello di fidarsi, del bambino e dell'uomo che già ci sono. Ma è anche credere nella potenza delle cose, credere che quello che è in esse sia interrogazione e contemporaneamente sapere, rendendo loro onore permettendo di essere, in sé e nello sguardo di chi le incontra.

Insegnare domani sostegno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Insegnare domani sostegno : scuola dell'infanzia e primaria : prova orale : progettare e condurre una lezione

Erickson, 2019

Abstract: La prova orale del Concorso docenti consiste in una lezione simulata e in un colloquio immediatamente successivo. Per prepararsi adeguatamente e superare quest'ultima sfida, è quindi indispensabile un testo mirato per questa tipologia d'esame, che tenga conto della sua specificità. Il presente volume, oltre ad affrontare alcuni temi teorico-metodologici generali relativi alla didattica, propone 16 «lezioni» che fungono da esempi e linee guida per sostenere la prova in maniera efficace e strutturata. Tutte le lezioni presentano infatti: la descrizione del contesto classe e la tipologia di disabilità; la progettazione didattica: le strategie e gli approcci metodologici utilizzati; la definizione di obiettivi, conoscenze, abilità e competenze; la descrizione di strumenti, risorse e materiali; lo svolgimento nelle tre fasi di input, esecuzione e output; gli elementi di verifica e valutazione degli apprendimenti; una prospettiva trasversale sul piano relazionale e affettivo-emotivo e della interdisciplinarità. Completano il volume un glossario sulle disabilità e i disturbi dell'apprendimento, sulle principali metodologie didattiche e un glossario italiano-inglese.

Le checklist per l'autonomia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pontis, Marco

Le checklist per l'autonomia : materiali per valutare e insegnare le abilità di autonomia nelle disabilità complesse / Marco Pontis

Erickson, 2019

Abstract: l libro raccoglie 46 checklist che permettono di sistematizzare e valutare l'apprendimento di altrettante abilità di autonomia. Grazie alla scomposizione di ogni compito in una sequenza (modificabile) di azioni dettagliate, le checklist ne facilitano l'apprendimento e ne consentono la verifica da parte dell'operatore, che potrà documentare il tipo di aiuto fornito (gestuale, verbale, fisico, ecc.) e i progressi raggiunti sulle schede riassuntive. In Appendice vengono proposti altri modelli di checklist a uso degli operatori, mentre le immagini a colori in allegato sono un utile supporto visivo (da ritagliare, incollare, appendere, ecc.) per l'esecuzione di alcune azioni. Dalle Risorse online è possibile scaricare ulteriori schede di lavoro da personalizzare in base alle esigenze individuali.

Profilo di funzionamento su base ICF-CY e piano educativo individualizzato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ianes, Dario <1955-> - Scapin, Caterina <pedagogista e insegnante di scuola primaria> - Cramerotti, Sofia <1973->

Profilo di funzionamento su base ICF-CY e piano educativo individualizzato / Dario Ianes, Sofia Cramerotti e Caterina Scapin

Erickson, 2019

Abstract: L'opera guida il lettore nelle diverse fasi che portano alla definizione del Profilo di funzionamento dello studente sulla base del modello bio-psico-sociale ICF-CY. Questo passaggio è di fondamentale importanza per impostare successivamente un PEI per competenze, vicino a quelli che sono i reali bisogni educativo-didattici dello studente con disabilità, obiettivo al quale è dedicata la seconda parte del volume.