Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese Cina (Repubblica Popolare Cinese)
× Lingue Latino
× Nomi Demetrio, Duccio <1945->
Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Educazione
× Soggetto Bambini disabili

Trovati 82 documenti.

Mostra parametri
La prova orale del concorso per Insegnante di sostegno infanzia e primaria
0 0 0
Materiale linguistico moderno

La prova orale del concorso per Insegnante di sostegno infanzia e primaria : manuale per la preparazione al colloquio di natura didattico-metodologica / a cura di Cristina D'Agostino

Simone, 2019

Abstract: Per superare la prova orale del concorso per insegnante di sostegno per i posti nella scuola dell'infanzia e primaria, occorre dimostrare di essere in grado di applicare nella pratica didattica le conoscenze teoriche. Il testo, pertanto, è stato strutturato in modo da comprendere le nozioni teoriche di progettazione e programmazione didattica, nonché tracce ed esempi di attività didattiche per affrontare con consapevolezza il colloquio. Il manuale si articola nelle seguenti parti: parte prima, Inclusione e didattica: si affrontano le tematiche concernenti la normativa sull'integrazione, i bisogni educativi speciali, le tipologie di disabilità e gli interventi didattici, la didattica per i bisogni di tutti e di ciascuno, le tecnologie per l'inclusione, il Pei e i principi fondamentali della progettazione inclusiva. Parte seconda, La progettazione di attività didattiche per la prova orale: dopo aver trattato nella prima parte degli aspetti teorico-pratici della didattica, qui si passa a illustrare la progettazione di attività di sostegno agli allievi con disabilità, ossia di quella particolare attività che l'insegnante è chiamato a svolgere nel corso della prova orale. Parte terza, Il colloquio e l'accertamento delle competenze linguistiche e informatiche: il colloquio del concorso per docenti di sostegno della scuola dell'infanzia e primaria presuppone l'accertamento anche delle competenze linguistiche e informatiche del candidato. A tal fine, in questa parte vengono presentate alcune delle domande rivolte dalle commissioni in sede di colloquio, con le relative risposte in inglese, un glossario in lingua con i termini più usati nella didattica e, infine, alcune brevi schede grammaticali (presenti nelle espansioni online al volume). Analogamente per le competenze informatiche. Conclude la trattazione una sintetica guida all'uso di PowerPoint funzionale alla realizzazione di una presentazione con slide dell'attività didattica oggetto della prova orale (un modello base personalizzabile di presentazione .ppt è fornito tra le espansioni online).

Le difficoltà di apprendimento a scuola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cornoldi, Cesare <1947->

Le difficoltà di apprendimento a scuola / Cesare Cornoldi

3. ed. aggiornata

Bologna : Il mulino, 2017

Farsi un'idea ; 36

Abstract: Il percorso scolastico può trasformarsi in una corsa a ostacoli, soprattutto in presenza di una dislessia, di difficoltà nella scrittura, in matematica o nella comprensione dei testi. Quali sono i disturbi non-verbali dell’apprendimento? Genitori e insegnanti sono spesso incerti e confusi di fronte a questi problemi. Il libro parte da casi esemplificativi e fornisce indicazioni utili per distinguere tra difficoltà generiche e disturbi specifici, e per orientarsi nelle iniziative concrete da intraprendere affinché ogni inciampo non diventi una caduta.

Disabilità sensoriale a scuola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Disabilità sensoriale a scuola : strategie efficaci per gli insegnanti : con contributi dei maggiori esperti nel campo della disabilità sensoriale

Trento : Erickson, 2015

Abstract: La collana "Le Guide" nasce dall'esperienza del Centro Studi Erickson con l'obiettivo di fornire agli insegnanti volumi completi relativi agli aspetti fondamentali delle varie forme di Bisogni Educativi Speciali presenti nelle nostre scuole. Frutto del lavoro dei maggiori esperti, grazie alla sua impostazione teorico-operativa, la Guida Disabilità Sensoriale a scuola presenta non solo le caratteristiche delle diverse disabilità sensoriali e le ricadute in ambito scolastico e non, ma anche le strategie per compensare le abilità deficitarie e gli strumenti di intervento didattico e psicoeducativo. Il volume si articola in 4 sezioni, le diverse fasi che caratterizzano il lavoro con gli alunni: conoscere, osservare e valutare: definizione esaustiva delle disabilità sensoriali, con gli strumenti per la loro osservazione e classificazione. Programmare e agire: strategie e interventi concreti con cui far fronte in modo efficace alle particolari esigenze didattico-educative. Riflettere e comprendere: risvolti emotivi e relazionali conseguenti ai disturbi. Allearsi e condividere: strategie per la costruzione di una rete di intervento sinergico volto al benessere del bambino.

Disabilità intellettiva a scuola
0 1 0
Materiale linguistico moderno

Disabilità intellettiva a scuola : strategie efficaci per gli insegnanti : con contributi dei maggiori esperti nel campo della disabilità intellettiva / [selezione contenuti e adattamento testi a cura di Francesco Zambotti]

Trento : Erickson, 2014

Abstract: La collana Le Guide nasce dall'esperienza del Centro Studi Erickson con l'obiettivo di fornire agli insegnanti una serie di volumi completi relativi agli aspetti fondamentali delle varie forme di bisogni educativi speciali presenti nelle nostre scuole. Frutto del lavoro dei maggiori esperti nel settore, grazie alla sua impostazione teorico-operativa, la Guida disabilità intellettiva a scuola presenta non solo le caratteristiche delle diverse disabilità intellettive e le ricadute in ambito scolastico e non, ma anche le strategie per potenziare le abilità deficitarie e gli strumenti di intervento didattico e psicoeducativo. Il volume si articola in 4 sezioni che guidano il lettore nelle diverse fasi che caratterizzano il lavoro con gli alunni: conoscere, osservare e valutare: si dà una definizione chiara ed esaustiva delle disabilità intellettive, fornendo strumenti per la loro osservazione. Programmare e agire: si espongono strategie e interventi concreti con cui far fronte in modo efficace alle particolari esigenze didattico-educative. Riflettere e comprendere: si approfondiscono i risvolti emotivi e relazionali conseguenti ai disturbi. Allearsi e condividere: si suggeriscono strategie per la costruzione di una rete di intervento sinergico volto al benessere del bambino. Con risorse online su: risorseonline.erickson.it/leguide

Bisogni educativi speciali
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pegoraro, Davide

Bisogni educativi speciali : per una scuola a misura dell'allievo / Davide Pegoraro

Torino : Società editrice internazionale, 2014

Abstract: Il 27 dicembre 2012 è stata emanata dal Ministero dell'Istruzione, della Ricerca e dell'Università una nuova direttiva per colmare il vuoto legislativo in relazione a quegli allievi che non hanno o non possono aver diritto a una certificazione, come avviene per i soggetti portatori di handicap o di un Disturbo Specifico dell'Apprendimento (DSA). La prospettiva adottata è quella di introdurre il concetto di Bisogno Educativo Speciale. Il libro si presenta diviso in due parti: una teorica e una metodologica. Nella prima parte sono interrogati i punti cruciali della legislazione in materia, per far cogliere quali di essi possono davvero aprire a un nuovo paradigma delle difficoltà nell'apprendimento, salvaguardando l'obiettivo dell'inclusione, e quali invece potrebbero ingenerare il rischio di aggiungere semplicemente una nuova etichetta, sotto la spinta a una normalizzazione educativa di fatto addestrativa più che inclusiva. Includere, infatti, vuol dire prima di tutto far posto alla singolarità dei soggetti e non omologare a standard educativi supposti necessariamente più funzionanti di altri. Domandarsi allora che funzione svolge per un soggetto la sua difficoltà nell'apprendimento consente di non attuare interventi troppo precipitosi e che rischiano di rivelarsi espulsivi. Segue parte metodologica, con esempi pratici di didattica per la scuola secondaria di I e di II grado.

Alunni con BES
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Alunni con BES : bisogni educativi speciali : indicazioni operative per promuovere l'inclusione scolastica sulla base della DM 27/12/2012 e della CM n. 8, 6/3/2013 / Dario Ianes, Sofia Cramerotti (a cura di)

Gardolo : Erickson, 2013

Abstract: Le recenti disposizioni ministeriali sugli alunni con bisogni educativi speciali (BES) hanno suscitato nella scuola italiana un ampio dibattito, in cui si intrecciano perplessità, convinzioni positive e tante domande. Perché il concetto di bisogno educativo speciale è un passo avanti nella direzione dell'equità e di una scuola più inclusiva? Come costruire un Piano Didattico Personalizzato efficace e fattibile? Come far diventare la didattica della classe maggiormente inclusiva per tutti gli alunni? Come coinvolgere tutte le componenti dell'istituzione scolastica per costruire un Piano per l'Inclusività reale e non retorico? Abbiamo cercato di mettere a fuoco questi temi con l'aiuto di vari colleghi esperti, articolando il volume in due sezioni: prima parte, i punti chiave della DM 27/12/2012 della CM. N. 8 6/3/2013; seconda parte, approcci metodologici per una classe inclusiva.

Le difficolta' di apprendimento a scuola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cornoldi, Cesare <1947->

Le difficolta' di apprendimento a scuola / Cesare Cornoldi

2. ed. aggiornata

Bologna : il Mulino, [2013]

Abstract: Il percorso scolastico può trasformarsi in una corsa a ostacoli. Cosa può significare avere una dislessia, incontrare difficoltà nella scrittura, in matematica o nella comprensione di un testo? Quali sono i disturbi non-verbali dell'apprendimento? Genitori e insegnanti sono spesso incerti e confusi di fronte a questi problemi. Il libro parte da casi esemplificativi e fornisce indicazioni utili per distinguere tra difficoltà generiche e disturbi specifici e per orientarsi nelle iniziative concrete da intraprendere affinché ogni inciampo non diventi una caduta.

Disabilita', tecnologie, scuola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pieri, Michelle

Disabilita', tecnologie, scuola / Michelle Pieri

Milano : Guerini e associati, 2012

Abstract: La prima parte del volume ha lo scopo di fornire uno sfondo teoretico e concettuale rispetto al tema della disabilità, necessario per comprendere quale ruolo le tecnologie possono giocare per favorire l'inclusione scolastica degli alunni con disabilità. La seconda parte si focalizza invece sulle tecnologie come strumenti per facilitare l'inclusione scolastica di questi studenti, non solo illustrando le tecnologie proficuamente utilizzabili in ambito scolastico per ciascuna disabilità, ma anche cercando di fornire alcuni spunti di riflessione e alcune indicazioni, individuate alla luce della letteratura, sull'uso delle tecnologie per una didattica inclusiva.

Educazione globale e disabilita'
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gementi, Vittorina

Educazione globale e disabilita' : studi sul trattamento pedagogico globale nell'ottantesimo della nascita / Vittorina Gementi ; a cura di Luciano Fabbri

[Curtatone] : Edizioni Progetto cultura, stampa 2011

Gli insegnanti e l'integrazione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ianes, Dario <1955-> - Zambotti, Francesco <1978-> - Demo, Heidrun <1980->

Gli insegnanti e l'integrazione : atteggiamenti, opinioni e pratiche / Dario Ianes, Heidrun Demo e Francesco Zambotti

Trento : Erickson, 2010

Abstract: In che senso oggi è necessario parlare onestamente di integrazione e cercare di comprenderla a fondo, anche scavando sotto la superficie della retorica ministeriale e del vogliamoci bene? Cosa ne pensano realmente gli insegnanti? Quali sono i loro atteggiamenti e le loro opinioni? Quali sono i benefici per l'alunno con disabilità e per i compagni di classe? Come influiscono sulla vita sociale a scuola? Siamo davvero pronti a rigenerare profondamente questa meravigliosa realtà della scuola italiana? Questo libro vuole dare risposta a queste e molte altre domande sull'integrazione scolastica. Presenta i risultati di una recente importante ricerca scientifica sull'integrazione scolastica degli alunni con disabilità, promossa dall.Università di Bolzano e sostenuta dalla Società Italiana di Pedagogia Speciale, prendendo in particolare considerazione le esperienze e le opinioni degli insegnanti e delle altre figure professionali che operano nella scuola italiana in fatto di integrazione. Attraverso l'analisi dei dati, filtrata all'esperienza maturata dagli autori in anni di impegno nel mondo della scuola, emerge uno spaccato chiaro e completo sullo stato dell'integrazione scolastica, evidenziandone i punti di forza ma anche le sue problematicità.

Gioco e giocattoli per il bambino con disabilita'  motoria
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gioco e giocattoli per il bambino con disabilita' motoria / a cura di Serenella Besio

Milano : UNICOPLI, 2010

Abstract: Questo testo intende offrire qualche risposta a chi ha incontrato bambini con disabilità motoria, e ha fatto l'indimenticabile e quasi alienante esperienza di coglierne l'innato spirito dell'infanzia ­ il desiderio di libertà, la curiosità, la voglia di giocare ­ e di non riuscire a farsi mediatore sufficientemente buono per realizzare ed esaudire questi desideri: a causa delle limitazioni funzionali del bambino, che talvolta appaiono insormontabili, a causa della propria inadeguatezza a rispondervi efficacemente. Le tecnologie educative e assistive, in tutte le loro possibili declinazioni, possono svolgere un ruolo fondamentale in questo senso: non si tratta solo di conoscere i prodotti, o i modi per identificarli e trovarli, ma occorre anche approfondire le modalità per sceglierli e proporli al bambino, e le metodologie per introdurli in attività educative, riabilitative o, semplicemente, ludiche. Tentativi, esperienze e progetti in questo settore sono già stat!

L' insegnante di sostegno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Piazza, Vito

L' insegnante di sostegno : competenze tecniche e apsetti emotivi / Vito Piazza

2. ed. aggiornata e aumentata

Gardolo (TN) : Erickson, [2009]

Abstract: Questa nuova edizione de L'insegnante di sostegno (la prima è uscita nel 1996) è un libro totalmente nuovo che esamina non solo le competenze «ufficiali» (il sapere, le conoscenze giuridiche e normative, l'attuazione di strategie didattiche), ma anche quelle emotive che l'insegnante specializzato deve sviluppare alla ricerca dell'empatia, della capacità di comprendere l'altro, in particolar modo l'alunno con disabilità. Il volume offre tecniche e suggerimenti pratici, ma suscita anche motivazione per un lavoro che non è quello di «angelo custode della diversità», ma che impone di andare incontro all'altro con speranza. Come sottolinea più volte l'autore, ci vuole la mente, occorrono competenze specifiche e tecniche, ma non bisogna dimenticare il cuore. Questo è il messaggio principale che Vito Piazza vuole trasmettere e lo fa con l'umorismo che da sempre lo contraddistingue, riuscendo a esprimersi con il rigore scientifico di un uomo di scuola esperto nei problemi dell'integrazione scolastica, ma anche con la leggerezza del romanziere convinto che «per essere seri non bisogna essere seriosi».

Laboratorio euro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Malagoli, Michela

Laboratorio euro : programma per l'insegnamento dell'uso dell'euro ad alunni in difficolta' / Michela Malagoli

Rist

Trento : Erickson, c2001 (stampa 2008)

Abstract: Programma per l'insegnamento dell'uso dell'euro ad alunni con difficoltà L'insegnamento dell'uso della nuova moneta unica europea a studenti in situazione di handicap o con altri deficit intellettivi appare a molti docenti un compito particolarmente difficile, in quanto implica l'introduzione di operazioni complesse (come quelle con la virgola), che di solito non vengono insegnate ad alunni con tali difficoltà. Questo testo fornisce all'insegnante dettagliate indicazioni e pratici esercizi per organizzare autonomamente e svolgere in classe un programma di insegnamento dell'uso dell'euro con alunni in difficoltà, dimostrando come questo non solo sia possibile, ma che non comporti un lavoro aggiuntivo particolarmente complesso. Il testo avvalora la tesi, convalidata dall'esperienza sul campo, che il programma di introduzione all'uso dell'euro con bambini in difficoltà sia attuabile anche in presenza di minimi prerequisiti matematici, e anzi possa contribuire ad ampliare le conoscenze matematiche tradizionali degli alunni attraverso un approccio concreto e motivante. Completo di una batteria di test di verifica e valutazione, il programma spiega agli insegnanti come introdurre la nuova moneta unica europea senza far ricorso ai decimali, ma affidandosi alla distinzione di unità in due ordini diversi (euro e centesimi) e presentando un doppio modello di controllo del resto. Il metodo si propone inoltre di insegnare agli studenti ad attivare le capacità acquisite nell'uso dell'euro nelle situazioni reali, al di fuori della lezione scolastica. Sono previste pertanto una fase finale di attuazione pratica delle competenze acquisite, con prove di generalizzazione in situazione reale e, soprattutto, una fase intermedia nella quale l'alunno viene condotto gradualmente a un uso spontaneo dei procedimenti automatizzati attraverso attività di tipo ludico, che spostano la sua attenzione dal processo al risultato.La struttura a schede operative di difficoltà crescente e la presenza di numerose illustrazioni rendono il programma ideale per alunni in difficoltà di scuola elementare, media e superiore, per favorire l'integrazione nella scuola e nella società. Le attività di tipo ludico favoriscono l'applicazione del metodo anche a quegli studenti che normalmente rifiutano un approccio scolastico.

La didattica per i bisogni educativi speciali
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ianes, Dario <1955-> - Macchia, Vanessa

La didattica per i bisogni educativi speciali : strategie e buone prassi di sostegno inclusivo / Dario Ianes e Vanessa Macchia

Gardolo : Erickson, [2008]

Abstract: Il libro presenta una metodologia di didattica speciale, cioè più efficace e più umana, alcuni metodi specifici di lavoro e varie buone prassi realizzate. L'insegnante avrà così a disposizione una cornice culturale generale, modelli operativi ed esempi selezionati con cura dalle ultime annate della rivista Difficoltà di apprendimento. Gli esempi e le buone prassi sono state scelte con i criteri della novità, dell'efficacia nel raggiungere gli obiettivi e delia replicabilità in contesti diversi.

Fare differenze
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dovigo, Fabio <docente universitario>

Fare differenze : indicatori per l'inclusione scolastica degli alunni con bisogni educativi speciali / Fabio Dovigo

Gardolo : Erickson, c2007

Abstract: Fare differenze a scuola per molti insegnanti è ancora un tabù: in classe non si fanno preferenze, gli alunni sono tutti uguali. Sappiamo bene però che non è così, gli alunni non sono tutti uguali e questa diversità non va occultata (magari sotto un grembiule), ma ascoltata e interpretata nel suo porre domande che non sempre hanno facili risposte o risposte standard. Lavorare per indicatori significa confrontarsi con questa diversità, significa creare un lessico comune dell'inclusione, leggere nel proprio contesto quali elementi connotano culture, politiche e pratiche inclusive (e quali individuano con precisione le aree critiche), attivare risorse implicite, stimolare la partecipazione attiva e la responsabilità di tutti alla riflessione sulla scuola, ponendosi nell'ottica di ascoltatori sensibili, disposti all'innovazione all'interno della propria realtà scolastica. L'utilizzo degli indicatori diventa allora uno strumento importante per la promozione dell'inclusione come pratica consapevole e fondata, per fare la differenza, ossia lavorare efficacemente per trasformare davvero la scuola in un posto per tutti.

Il computer di sostegno
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il computer di sostegno : ausili informatici a scuola / (a cura di) Flavio Fogarolo

Gardolo (Tn) : Erickson, c2007

Abstract: Perché il computer e gli ausili informatici siano uno strumento davvero efficace e integrato nella realtà scolastica, in particolare in presenza di alunni con disabilità, serve conoscere i prodotti hardware e software (commerciali e gratuiti) che il mercato e internet oggi mettono a disposizione ma soprattutto servono una capacità critica e una consapevolezza che permettano di adattare la tecnologia alle esigenze didattiche, cognitive e posturali di ogni utente. Solo allora avremo un vero e proprio computer di sostegno, che potrà affiancare e integrare in maniera costruttiva il lavoro degli insegnanti e risultare un prezioso alleato nel lavoro didattico e educativo che la scuola sostiene. Questo manuale rappresenta una guida alla scelta, all'utilizzo e all'adattamento di sussidi e ausili informatici per favorire l'apprendimento e l'integrazione didattica negli alunni disabili. Il concetto cardine intorno al quale ruota il libro è quello di accessibilità dei prodotti informatici: istruzioni dettagliate e aggiornate spiegano come scegliere e agevolare l'utilizzo di ausili informatici (computer, periferiche, programmi) nelle attività scolastiche con alunni con disabilità motorie, visive, uditive, difficoltà cognitive, disturbi specifici dell'apprendimento. Il CD-ROM allegato al libro completa l'offerta con demo di software per la disabilità, video dimostrativi, indicazioni e suggerimenti pratici esemplificati.

Il piano educativo individualizzato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il piano educativo individualizzato : progetto di vita / Dario Ianes, Sofia Cramerotti

8. ed

Gardolo di Trento : Erickson, 2007

Abstract: La definizione di percorsi educativi e didattici davvero individualizzati, per dare una risposta efficace alla molteplicità dei Bisogni Educativi Speciali che caratterizzano gli attuali contesti scolastici, rimane una sfida complessa nella quale è coinvolta sempre più la scuola inclusiva. Il Piano educativo individualizzato e altri tipi di intervento si rendono sempre più necessari non solo per gli alunni disabili, ma anche per tutti quegli alunni che presentano Bisogni Educativi Speciali: disturbi dell'apprendimento, difficoltà psicologiche, comportamentali, relazionali, emotive, svantaggio sociale, differenze linguistiche e culturali. Saper interpretare pedagogicamente una Diagnosi funzionale, definire gli obiettivi in modo dinamico e stendere un Piano educativo individualizzato volto al raggiungimento di concreti obiettivi educativo-didattici e di vita quotidiana sono compiti ai quali gli insegnanti di sostegno e quelli curricolari sono chiamati a lavorare in un'ottica di co-costruzione condivisa e collaborativa. Il volume, giunto all'ottava edizione, si avvale del sistema di classificazione ICF/Classificazione Internazionale del Funzionamento, della Disabilità e della Salute (OMS, 2002) che costituisce il modello antropologico di riferimento per tutto il percorso.

Disabilita e integrazione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Altieri, Daniele

Disabilita e integrazione : la storia di Adriano : un percorso riuscito dalla scuola al lavoro / Daniele Altieri

Tirrenia : Edizioni del Cerro, 2006

Abstract: Adriano è un giovane con disabilità intellettiva marcata. Affiancato dall'insegnante di sostegno e dai compagni di classe, scopre la vocazione per l'animazione teatrale e sviluppa le competenze necessarie per fare di questa capacità una vera professione.

Ci sono anch'io
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rosso, Luciano - Tartara, Giorgio

Ci sono anch'io : le TIC per l'accoglienza e l'integrazione / Luciano Rosso, Giorgio Tartara

Roma : Carocci, 2006

Abstract: Il volume si rivolge non solo agli insegnanti di sostegno e agli operatori del settore, ma a tutti gli insegnanti interessati ad utilizzare le TIC per integrare nel processo educativo della scuola e della classe sia ragazzi portatori di handicap sia allievi con forte deficit linguistico (compresi i ragazzi stranieri al primo impatto con la nostra lingua) o con significative difficoltà di apprendimento. Gli interventi educativi e didattici sono suddivisi per aree di apprendimento (letto-scrittura e comunicazione, area logico-matematica, area espressiva e linguaggi non verbali) ed esemplificati per differenti tipologie di disabilità e di deficit, a partire da casi ed esempi concreti.

La speciale normalita'
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ianes, Dario <1955->

La speciale normalita' : strategie di integrazione e inclusione per le disabilita' e i Bisogni Educativi Speciali / Dario Ianes

Gardolo (Tn) : Erickson,[2006]

Abstract: Per realizzare una buona qualità dell'integrazione scolastica degli alunni con disabilità e un'efficace azione inclusiva per i molti alunni più con bisogni educativi speciali vi è la necessità di rendere sempre più speciale la normalità del far scuola tutti i giorni. La normalità della didattica e dei problemi educativi e formativi va decisamente arricchita di strategie efficaci e aspetti tecnici che provengono dalla pedagogia speciale (special education) e dalla psicologia dell'educazione. In questo modo, per l'alunno disabile o con bisogni educativi speciali è la normalità del relazionarsi e dell'imparare con tutti gli altri alunni, che gli dà identità, appartenenza, sicurezza, autostima.