Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese Cina (Repubblica Popolare Cinese)
× Lingue Latino
× Lingue Giapponese
× Soggetto Letture
× Genere Satira e umorismo

Trovati 8649 documenti.

Mostra parametri
Emozioni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Piroddi, Chiara <1982->

Emozioni : consigli e attività per conoscere e accogliere l'emotività dei bambini : Montessori lab / testi di Chiara Piroddi

WS, 2020

Abstract: Esprimere le proprie emozioni è essenziale per i bambini, sia per il loro sviluppo cognitivo che per una loro armonica relazione con il mondo esterno. Dedicato a quei genitori che ogni giorno si impegnano per comprendere i propri figli, questo libro propone una serie di attività ispirate ai principi del metodo Montessori, per rendere più efficace la comunicazione emotiva tra grandi e piccini. Una prima sezione è dedicata alla consapevolezza dell'adulto, per prepararsi al meglio a una percezione attenta e attiva. La seconda sezione, invece, propone una serie di attività pratiche da proporre ai bambini per aiutarli a riconoscere, gestire ed esprimere le emozioni, per comprendere la propria relazione con il mondo.

La scuola dopo il coronavirus
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mantegazza, Raffaele <1966->

La scuola dopo il coronavirus / Raffaele Mantegazza

Castelvecchi, 2020

Abstract: I giorni del coronavirus segnano un cambiamento: si parla di un "dopo" come si è fatto per le grandi tragedie che hanno afflitto l'umanità. Anche la scuola non può sottrarsi a questa ridefinizione degli obiettivi, dei mezzi, delle strategie per poter vivere insieme una vita serena. Come sarà la scuola dopo il coronavirus? L'occasione che ci si presenta è importante per ripensare la didattica, la valutazione, il rapporto tra strumenti e contenuti e soprattutto la relazione educativa: una relazione fisica, corporea, che è proprio ciò che ci manca in modo così lacerante. Il primo giorno di scuola dopo l'emergenza non dovrà essere semplicemente un ricominciare, ma un rifondare la scuola, un ripensarla a partire dall'insostituibilità della relazione di contatto tra insegnanti e allievi.

Il bambino è il maestro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De Stefano, Cristina <1967->

Il bambino è il maestro : vita di Maria Montessori / Cristina De Stefano

Rizzoli, 2020

Abstract: Chi era davvero Maria Montessori? Al suo nome si lega il metodo che ha rivoluzionato la pedagogia, mettendo il bambino al centro del processo educativo e rispettando il suo io e i tempi con cui si costruisce. Una rivoluzione che poteva compiere soltanto una donna capace di decisioni controcorrente in ogni momento della sua esistenza. La sua vita è stata molto celebrata, ma mancava ancora un ritratto che provasse a delinearne, senza preconcetti e senza sconti, la personalità fortissima. Cristina De Stefano, attraverso testimonianze dirette e carteggi inediti, ci mostra una Montessori sorprendente e poco conosciuta. Allieva in lotta contro l'istituzione scolastica, laureata in Medicina quando una donna all'università era una rarità, da giovane si divide tra la militanza femminista, il volontariato sociale e il lavoro in corsia. Poi un giorno, davanti ai bambini abbandonati in manicomio perché troppo difficili per la scuola, ha l'intuizione che il modo di guardare alla intelligenza dei piccoli vada ripensato dalle fondamenta. Il suo metodo pedagogico, applicato all'inizio in una piccola scuola nel quartiere più povero di Roma, fa in pochi anni il giro del mondo e la trasforma in una celebrità. Da allora Maria Montessori dedica tutta la sua vita alla missione di cambiare il mondo. Scienziata che illumina ogni cosa di una luce spirituale, grande sperimentatrice che crede nell'intuito, idealista eppure attenta a registrare il suo materiale con dei brevetti internazionali, idolatrata dai suoi seguaci e attaccata dai critici. Per alcuni è una profetessa di una nuova idea di umanità. Per altri un despota e un'opportunista in politica. Maria Montessori è, come tutti i geni, un personaggio difficile. Ma nessuno potrà mai negare la sua forza di carattere, l'emancipazione assoluta per i suoi tempi, la capacità di visione quasi medianica. Nell'anno che commemora i centocinquant'anni della sua nascita, questo libro dimostra che la grandezza spesso nasce anche da profonde contraddizioni.

Grammatica e fantasia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ujcich, Veronica <1974->

Grammatica e fantasia : percorsi didattici per l'uso dei verbi nella scuola primaria / Veronia Ujcich

Nuova ed., 2. ed.

Carocci Faber, 2020

Abstract: Rivolto agli insegnanti del secondo ciclo della scuola primaria, questo libro vuole porsi come uno strumento didattico agile per un primo approccio allo studio del verbo in italiano. Nello specifico, viene approfondito lo studio dei tempi dell'indicativo e del loro uso in testi narrativi e viene avviata la riflessione sulla sintassi a partire proprio dall'analisi del verbo, come suggerisce la grammatica valenziale. Il metodo proposto integra l'approccio induttivo e quello deduttivo, offrendo sempre agli alunni esempi di lingua viva tratti dai reali contesti d'uso.

Giochi di scrittura
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bordiglioni, Stefano <1955->

Giochi di scrittura : esperienze di un maestro scrittore / Stefano Bordiglioni

Einaudi ragazzi, 2020

Abstract: "Almeno una volta al mese i bambini delle mie classi si esercitavano a giocare con la scrittura. Non è stata la via più tradizionale all’apprendimento della lingua, ma in qualche misura i miei giochi con la scrittura hanno reso più simpatica la materia e permesso ai bambini di guardare alle cose con occhio più libero e creativo.” Una serie di giochi con la scrittura inventati o raccolti da Stefano Bordiglioni nella sua carriera di maestro elementare, con numerosi esempi dei lavori dei suoi allievi.

La gestione della classe per l'inclusione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

D'Alonzo, Luigi <1959->

La gestione della classe per l'inclusione / Luigi D'Alonzo

Scholé, 2020

Abstract: Una lunga esperienza di formazione e di ricerca nelle scuole ci porta a sostenere che la preoccupazione odierna degli insegnanti non sia più la presenza in classe dei soggetti con disabilità, ma la conduzione di tutti quegli allievi che non hanno deficit, ma che spesso sono di difficile gestione a scuola. Il ragazzo con disabilità è certamente un problema, rimane tutt'ora una preoccupazione costante in classe, ma ciò che inquieta e rischia di diventare il problema della scuola italiana, per i prossimi anni, sono le convivenze sociali e le proposte formative valide per favorire la soddisfazione delle esigenze di tutti gli allievi presenti in aula. Il "che cosa fare" per gestire le varie differenze presenti in classe e per prevenire e condurre situazioni comportamentali difficili è costantemente preso in esame. Questo testo vuole aiutare gli insegnanti a guidare l'esperienza scolastica con competenza per favorire il lavoro inclusivo in classe. La corretta gestione della classe è, infatti, la condizione fondamentale per costruire il nostro progetto formativo volto a sostenere e potenziare le abilità di ciascun allievo.

L'educazione al nido
0 0 0
Materiale linguistico moderno

L'educazione al nido : pratiche e relazioni / a cura di Anna Lia Galardini

Carocci Faber, 2020

Abstract: Il nido d'infanzia è una realtà educativa ormai diffusa e riconosciuta come positiva per lo sviluppo dei bambini nei loro primi anni di vita, perché capace di offrire stimoli a sostegno del loro processo di crescita. Il libro si rivolge agli educatori dei servizi per la prima infanzia e agli studenti che si preparano a svolgere questo lavoro, affrontando gli aspetti della realtà del nido che ne garantiscono la qualità pedagogica e organizzativa. Propone inoltre indicazioni utili alla pratica educativa con i bambini e nella relazione con le famiglie a partire dalle migliori esperienze realizzate negli ultimi anni, offrendo strumenti per incrementare la professionalità degli educatori e per garantire nella quotidianità del nido condizioni di benessere e di sviluppo per i bambini.

ADHD
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Arcangeli, Donatella <neuropsichiatra infantile>

ADHD : cosa fare (e non) : guida rapida per insegnanti : scuola primaria / Donatella Arcangeli ; illustrazioni Carciofo contento

Erickson, 2020

Abstract: Avete mai pensato alle strategie più efficaci per gestire un bambino con ADHD a scuola? Questo libro, nello stile di un quaderno di Teacher Training, presenta istruzioni mirate e «pronte all'uso» per affrontare con successo 15 comportamenti problema tipici del Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività.

Alla fonte delle parole
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Marcolongo, Andrea <1987->

Alla fonte delle parole : 99 etimologie che ci parlano di noi / Andrea Marcolongo

Milano : Mondadori, 2019

Strade blu

Abstract: 99 parole per riappropriarci del mondo. 99 parole per ritrovare una voce che altrimenti rischia di farsi troppo flebile e perdersi tra la fretta e la sciatteria di questo nostro nuovo secolo. 99 parole per ribellarci alla confusione e al buio che ci travolgono quando rimaniamo muti di fronte al presente. 99 parole per ritrovare noi stessi. Andrea Marcolongo ha scelto le sue personali 99 parole. E di ognuna di esse, con eleganza e leggerezza e al tempo stesso infinita "cura", ricostruisce il viaggio. Le parole sono il nostro modo di pensare il mondo, il mezzo che abbiamo per definire ciò che ci sta intorno e quindi, inevitabilmente, per definire noi stessi. Ogni volta che scegliamo una parola diamo ordine al caos, diamo contorni e corpo al reale, ogni volta che pronunciamo una parola essa è riflesso di noi. Ci rivela. Senza il linguaggio non faremmo che brancolare scomposti nella confusione, incapaci di dire la realtà e ciò che sentiamo. Proprio per questo delle parole dobbiamo avere estrema cura. Sono un giardino da coltivare con pazienza ogni giorno, da mantenere fertile e vivo, fino alle sue radici. Ma come ci si prende cura delle parole? Innanzitutto riappropriandoci della storia, appunto, delle loro radici, dei loro significati originari, seguendo il viaggio che un termine ha percorso per arrivare fino a noi, seguendo le sfumature di senso, gli slittamenti che nel corso dei secoli e attraverso i luoghi esso ha subito, ricostruendo così la storia di noi e del nostro leggere e rappresentare il mondo. Tutt'altro che sterile e fine a se stessa è dunque l'arte di ricostruire le etimologie. È lente per mettere a fuoco chi siamo stati, chi siamo. E chi vogliamo essere. Quanto ha viaggiato una parola prima di arrivare fino a noi? Da dove è partita? Quanti luoghi ha toccato influenzando altre lingue e quanto è stata a sua volta modificata? Forse non c'è lezione migliore di quella che ci offrono le parole, per loro natura «viaggianti», che di movimento e mescolanza da sempre fanno una ragione di sopravvivenza.

Fare poesia con voce, corpo, mente e sguardo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Carminati, Chiara <1971->

Fare poesia con voce, corpo, mente e sguardo / Chiara Carminati

Roma : Lapis, 2019

Abstract: Un ventaglio di proposte per avvicinare i bambini al linguaggio della poesia, attraverso la lettura ad alta voce, i giochi di parole e la sperimentazione grafica. Chiara Carminati raccoglie in questo volume l'esperienza dei laboratori di poesia che da molti anni conduce in biblioteche e scuole, con un metodo che si basa sulle potenzialità creative della lettura espressiva, e sull'esplorazione della fisicità della parola. I giochi di lettura e scrittura sono inseriti in un discorso teorico ricco di suggestioni, e sono modulabili secondo l'età del bambino. Vengono accompagnate da un'ampia scelta di testi di poeti per bambini, in modo da costituire anche un'ideale antologia a cui attingere. Per chi desidera sperimentare un nuovo approccio alla poesia ed esplorare il mondo della parola poetica insieme ai bambini. Età di lettura: da 7 anni.

Giapponese
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Speziali, Marina

Giapponese : corso completo / Marina Speziali

Firenze : Giunti, 2019

Abstract: Corsi completi capaci di presentare in volumi compatti e maneggevoli quanto serve per l'apprendimento di una nuova lingua o per "rinfrescare" e approfondire nozioni già apprese. Esercizi graduali di verifica e relative soluzioni con frasi esempio e dialoghi riferiti a situazioni reali di ogni tipo. Ogni regola grammaticale viene sempre applicata nelle frasi agevolandone la memorizzazione. Presenza costante di un dizionario bilingue. CD allegato per affinare le capacità di comprensione e migliorare la pronuncia con letture di dialoghi o esercizi.

Insegnare domani nella scuola dell'infanzia e primaria
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Insegnare domani nella scuola dell'infanzia e primaria : prova orale : progettare e condurre una lezione

Erickson, 2019

Abstract: La prova orale del Concorso docenti 2016 consiste in una lezione simulata e in un colloquio immediatamente successivo. Per prepararsi adeguatamente e superare quest’ultima sfida, è quindi indispensabile un testo mirato per questa tipologia d’esame, che tenga conto della sua specificità. Il presente volume, scritto dai maggiori esperti nel settore della didattica curricolare e speciale, oltre ad affrontare alcuni temi teorico-metodologici generali relativi alla didattica, propone 19 «lezioni» che fungono da esempio e linea guida per sostenere la prova in maniera efficace e strutturata.

Il corpo delle meraviglie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Francucci, Cristina

Il corpo delle meraviglie : laboratori e attività creative per l'infanzia / Cristina Francucci

Lapis, 2019

Abstract: Perché un percorso sul corpo? Perché il corpo è soggetto e oggetto di esperienze e conoscenze, perché è luogo di emozioni, campo di esperienza e laboratorio di relazioni. Tre artisti contemporanei aprono i tre capitoli del libro: l'autoritratto, il corpo visibile e il corpo invisibile. Ogni attività laboratoriale è preceduta da esperienze sensibili che guidano il bambino a un primo approccio conoscitivo, sperimentando come le emozioni, le sensazioni e i sensi modifichino la propria corporeità

Dentro e fuori le pagine alla scuola dell'infanzia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tamberlani, Francesca <giornalista> - Colussi, Carla <libraia>

Dentro e fuori le pagine alla scuola dell'infanzia : albi illustrati, giochi e attività ispirate ai libri da realizzare in classe / Francesca Tamberlani, Carla Colussi

Bacchilega junior, 2019

Abstract: Questo volume è il primo di una serie di "guide" pensate per chiunque lavori a contatto con i bambini e desideri utilizzare i libri nelle proprie attività (didattiche, ludiche, di intrattenimento). Spesso i bambini hanno il loro primo incontro con un libro proprio a tre anni alla scuola dell'infanzia, ecco che sapere proporre un albo illustrato (imparando a riconoscerne la qualità intrinseca e il valore letterario, prima di tutto), accompagnandolo a una attività creativa, può amplificare il piacere dell'incontro fino a far diventare quel bambino, in futuro, un lettore. In questo libro si troveranno le schede di 10 albi illustrati accompagnate a 10 proposte originali di attività artistiche, manuali, teatrali. Altri 10 schede sintetiche si trovano nell'Appendice, per continuare a pensare ai libri e alle attività.

Insegnare domani nella scuola dell'infanzia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Insegnare domani nella scuola dell'infanzia : competenze psicopedagogiche e metodologie didattiche / a cura di Dario Ianes ... [et al.]

Erikson, 2019

I gruppi di lettura
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gavazzi, Luigi <giornalista>

I gruppi di lettura : come, dove e perchè leggere insieme / Luigi Gavazzi

Editrice bibliografica, 2019

Abstract: Come si crea un gruppo di lettura e come si mantiene libero e creativo? Il fenomeno esteso e variegato della lettura condivisa in questo libro viene raccontato e analizzato prima di tutto dal punto di vista organizzativo e pratico: la scelta del libro, le regole e le modalità di discussione, il ruolo e la necessità - non scontata - di avere una guida, i luoghi di riunione. L'esperienza concreta dei lettori nei gruppi di lettura viene raccolta con osservazioni sul campo e interviste. Cosa significa condividere la lettura? Perché sentiamo il bisogno di parlare con altri di quel che leggiamo? Che differenza c'è fra il conversare al bar con un amico dell'ultimo libro e parlare in un contesto sociale più strutturato come quello dei circoli dei lettori organizzati? Una parte dell'analisi è infine dedicata alle tipologie di gruppi e alle differenti modalità di lettura che adottano, senza trascurare le forme nate e sviluppatesi su internet.

TFA. Insegnante di sostegno, competenze linguistiche
0 0 0
Materiale linguistico moderno

TFA. Insegnante di sostegno, competenze linguistiche : teoria e quiz commentati per la preparazione alle [i.e. alla] prova preselettiva dei percorsi di specializzazione per il sostegno, Infanzia, Primaria e Secondaria di I e II grado

Simone, 2019

Abstract: Con il D.M. 21 febbraio 2019 il MIUR ha dato avvio ai percorsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità nella scuola dell’infanzia, nella scuola primaria, nella scuola secondaria di I e II grado, per complessivi 14.224 posti. La prova di accesso ai corsi, organizzati dai vari atenei, si articola in un test preliminare e una prova scritta di contenuto «disciplinare» e una prova orale anch’essa di contenuto «disciplinare». La prova preliminare consiste in un test con 60 quesiti a risposta multipla volti a «verificare le conoscenze didattiche, psicopedagogiche e giuridiche relative al profilo dell’insegnante di sostegno e il possesso delle necessarie abilità linguistiche. In particolare almeno 20 dei predetti quesiti sono volti a verificare le competenze linguistiche e la comprensione dei testi in lingua italiana. Se per le competenze più specifiche del profilo, il candidato può probabilmente maturare una preparazione su un manuale specifico, per quelle linguistiche potrebbe incontrare difficoltà soprattutto in relazione all’esiguo tempo che si ha a disposizione nello svolgimento della prova. La risoluzione dei quesiti concernenti le competenze linguistiche e la comprensione dei testi necessitano, infatti, dell’acquisizione di alcune tecniche di risoluzione, non sempre intuitive, e soprattutto di un grande «allenamento» per acquistare velocità nell’individuazione della risposta esatta. Questo volume vuole, dunque, fornire al candidato tutti gli strumenti per affrontare i test di logica linguistica che numerosi gli verranno assegnati in sede di esame.

Parole di scuola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Veladiano, Mariapia <1960->

Parole di scuola / Mariapia Veladiano

Milano : Guanda, 2019

Le fenici rosse

Abstract: Mariapia Veladiano, dopo più di trent'anni di lavoro, prima come insegnante e poi come preside, la conosce bene, la scuola. Conosce i ragazzi, l'energia che corre tra i banchi, le adolescenze fatte di paura e desiderio, il futuro che promette e insieme minaccia. E conosce bene i professori, il loro lavorare in condizioni sempre più difficili, il fare i conti con una professione che ha perso prestigio e riconoscimento, il sopperire agli impietosi tagli ministeriali con le risorse personali (non solo di spirito). Conosce le parole della scuola ? ansia, entusiasmo, vergogna, condivisione, integrazione, esclusione, empatia, identità, equità ? e il suono che fanno tra i banchi, dove la vita è più urgente che altrove, dove la vita stessa sta più che altrove. Perché in aula si imparano le parole giuste per capire sé stessi, gli altri, il mondo. E la vita

Le parole sono importanti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Balzano, Marco <1978->

Le parole sono importanti : dove nascono e cosa raccontano / Marco Balzano

Torino : Einaudi, 2019

Super ET. Opera viva

Abstract: Quando ci raccontano l'etimologia di una parola proviamo spesso una sensazione di meraviglia, perché riconosciamo qualcosa che non sapevamo di sapere, un universo di elementi che era sotto i nostri occhi ma che non avevamo mai notato. Allora come è possibile che l'etimologia, così carica di fascino, non riceva la considerazione che merita? Eppure padroneggiare le parole nella loro storicità e non possederne solamente la scorza ha dei vantaggi. Per esempio, chi acquisisce una forma mentis etimologica sa che attribuire a qualsiasi vocabolo un solo significato è limitativo. Da questo punto di vista l'etimologia è come la poesia, perché sa offrire sempre un'immagine o un gesto che danno tridimensionalità alla parola. Inoltre, quando ne conosciamo l'archeologia, possiamo chiederci se l'uso odierno dei vocaboli conservi ancora qualcosa del significato originale e, nel caso non sia così, indagarne le ragioni. Attraverso dieci appassionanti scavi etimologici, Balzano ci dice non solo che ogni parola ha un corpo da rispettare, ma anche che non è un contenitore da riempire a piacimento. Perché ogni parola ha una sua indipendenza e una sua vita

Il bambino piccolo Montessori
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Davies, Simone <1974->

Il bambino piccolo Montessori : crescere un essere umano curioso e responsabile / Simone Davies ; illustrato da Hiyoko Imai

Il Leone verde, 2019

Abstract: Talvolta i bambini piccoli sono difficili: con loro un momento si ride e quello successivo ci si sente spinti alle lacrime. Non ascoltano, lanciano cose, si rifiutano di dormire/mangiare/usare il bagno. Ma la verità è che stanno solo cercando di capire come funziona il mondo che li circonda e quale sia il loro posto in esso. Ispirata da anni di osservazione dei bambini piccoli, Maria Montessori sviluppò un metodo olistico per aiutarli a imparare nel modo in cui la natura (e non i loro maestri tradizionali o i genitori esausti) aveva previsto. Ora Simone Davies, esperta insegnante Montessori, traduce il metodo per i genitori. Qui trovate alcuni principi per nutrire la naturale curiosità di vostro figlio, ma anche utili suggerimenti per organizzare gli spazi secondo il modello Montessori (sposando le virtù del "meno è meglio") e sezioni su come coltivare la cooperazione e stabilire i limiti. Passo dopo passo viene descritto in che modo integrare questo stile di vita con le routine quotidiane: mangiare, dormire, lavarsi i denti, togliere il pannolino, accogliere un nuovo fratellino, abbandonare il succhiotto. E non mancano le istruzioni per insegnare al piccolo alcune meravigliose abilità Montessori, come il salto del cappotto. Ma il libro va ancora più in profondità e ci insegna a essere genitori più consapevoli e appagati, capaci di essere davvero presenti, di gestire i capricci e i comportamenti problematici senza ricorrere a premi, minacce o punizioni; adulti che sanno coltivare la collaborazione, stabilire limiti appropriati, essere la guida del bambino e festeggiare con gioia il passaggio a ogni nuovo stadio di crescita.