Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Editore Carocci editore <Roma>
× Target di lettura Adulti, generale
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2011
× Lingue Italiano

Trovati 208 documenti.

Mostra parametri
Togliamo il disturbo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mastrocola, Paola <1956->

Togliamo il disturbo : saggio sulla liberta' di non studiare / Paola Mastrocola

Parma : Guanda, 2011

Abstract: Ditemi se le devo ancora insegnare queste cose o no. Forse, se i ragazzi non sanno più l'italiano, vuol dire che la scuola non ha più ritenuto che fosse il caso di insegnare l'italiano. Forse tutti in Italia (o meglio, in Europa) hanno deciso questo: che non è più utile insegnare la propria lingua, e si sono dimenticati di dirlo anche a me, e allora io sono l'ultima a fare una cosa che non interessa più nessuno, e quindi è bene che smetta. Questo libro è una battaglia, perché la cultura non abbandoni la nostra vita e prima di ogni altro luogo la nostra scuola, rendendo il futuro di tutti noi un deserto. È anche un atto di accusa alla mia generazione, che ha compiuto alcune scelte disastrose e non manifesta oggi il minimo pentimento. Infine, è la mia personale preghiera ai giovani, perché scelgano loro, in prima persona, la vita che vorranno, ignorando ogni pressione, sociale e soprattutto familiare. E perché, in un mondo che li vezzeggia, li compatisce, e ne alimenta ogni giorno il vittimismo, essi con un gesto coraggioso e rivoluzionario si riprendano la libertà di scegliere se studiare o no, sovvertendo tutti gli insopportabili luoghi comuni che da almeno quarant'anni ci governano e ci opprimono. (P. Mastrocola)

Lezioni di cose, lezioni di immagini
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ferrari, Monica <1961-> - Morandi, Albano <1958->

Lezioni di cose, lezioni di immagini : studi di caso e percorsi di riflessione sulla scuola italiana tra 19. e 21. secolo / Monica Ferrari, Matteo Morandi, Enrico Plate'

[Azzano San Paolo] : Edizioni junior, 2011

Abstract: Il volume presenta un itinerario di riflessione, originato da una collaborazione tra il Centro di ricerca interdipartimentale per lo studio e la valorizzazione dei beni culturali scolastici ed educativi dell.Università di Pavia e il Comune di Mantova, su una cultura pedagogica che si esplica nel quotidiano, troppo spesso ritenuta minore e, al contrario, fortemente connessa ai percorsi di individuazione di tutti noi, tra passato e presente. Prendendo le mosse da specifici studi di caso relativi ai materiali della scuola (dell.infanzia e di base), si discute il tema della lezione delle cose e della lezione per immagini. Matteo Morandi propone anzitutto, tra Otto e Novecento, percorsi di lettura all.incrocio tra questioni estetiche e morali. Sulla base di fonti e documenti eterogenei, legati a singoli contesti e a specifiche esperienze formative, Enrico Platé e Monica Ferrari ricostruiscono alcuni aspetti della produzione culturale in particolari scuole dell.infanzia, primarie e medie tra XIX e XXI secolo. Chiude il volume, corredato da un ricco dossier iconografico, una postfazione di Monica Ferrari sul tema dell.educazione delle cose.

Laboratorio delle attivita' motorie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Riccio, Vincenzo

Laboratorio delle attivita' motorie : consapevolezza corporea, orientamento spazio-temporale e educazione alla salute per la scuola dell'infanzia e primaria / Vincenzo Riccio

Gardolo di Trento : Erickson, 2011

Abstract: Laboratorio delle attività motorie, partendo dal presupposto che nel corso della prima infanzia motricità e psiche sono strettamente connesse, propone un percorso di apprendimento che, utilizzando il movimento, facilita e completa le diverse attività educativo-didattiche della scuola dell'infanzia e dei primi anni della scuola primaria. Giochi, attività e schede operative rivolti a insegnanti e psicomotricisti, oltre a permettere una programmazione integrata, mirano allo sviluppo di specifiche abilità nei bambini. Gli argomenti trattati all'interno del volume toccano l'area psicomotoria, quella sociomotoria e la promozione della salute, tre ambiti fondamentali per la crescita e l'acquisizione di competenze. Le abilità psicomotorie comprendono la conoscenza del proprio corpo, la lateralizzazione, l'orientamento e gli schemi motori statici e dinamici; le abilità sociomotorie riguardano la padronanza del comportamento motorio nelle attività collettive per sviluppare coordinazione e collaborazione; mentre l'educazione alla salute sviluppa l'attenzione all'igiene del corpo, all'alimentazione e alla difesa del benessere proprio e altrui.

La dislessia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Benso, Eva <1980->

La dislessia : una guida per genitori e insegnanti : teoria, trattamenti e giochi / Eva Benso ; prefazione di Francesco Benso

Torino : Il leone verde, 2011

Abstract: La dislessia è ancora vissuta, troppe volte, come un grave handicap sociale e cognitivo. Anche da ciò, l'idea e l'esigenza di un manuale che spieghi come riconoscerne i segni, con quali strumenti intervenire, sia in ambito clinico sia scolastico, e quale giusta interpretazione dare ad un evento spesso enfatizzato o sottovalutato. Questo testo vuole abolire etichette e luoghi comuni, fornendo una visione strutturata e chiara del problema, spiegando il funzionamento della lettura nei suoi processi sottostanti: linguistico, visuo-percettivo e attentivo (e la loro interazione). Questo perché non esiste un dislessico uguale a un altro. La parola chiave del metodo proposto è allenamento, una vera e propria palestra per la mente. La parte riservata agli esercizi ludico-ricreativi permette di allenare il bambino divertendolo e interessandolo alla lettura con l'uso di illustrazioni, fiabe o attività manuali, a loro volta tappe di un percorso propedeutico.

Facile facile
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cassiani, Paolo

Facile facile : test di conoscenza della lingua italiana : test A2 / P. Cassiani

Pesaro : Nina, 2011

Abstract: Esercitazioni complete per superare un test di conoscenza della lingua italiana per poter richiedere il permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo.

Perlaparola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Carminati, Chiara <1971->

Perlaparola : bambini e ragazzi nelle stanze della poesia / Chiara Carminati ; prefazione di Rita Valentino Merletti

Modena : Equilibri, 2011

Abstract: Più che un manuale o una cassetta degli attrezzi, questo libro vuole essere uno strumento per il fomento della poesia, una raccolta di proposte per far scattare la scintilla e gli spunti per alimentarla. Si rivolge a chi, per passione o professione, si occupa di bambini e ragazzi, nell'idea che la poesia sia il mezzo più potente per esplorare e fare proprie le risorse del linguaggio e che l'acquisizione di queste risorse sia fondamentale per la costruzione di una personalità creativa e l'espressione di un pensiero libero. Un invito a infilare, stanza per stanza, la galleria della poesia attraverso piccoli assaggi di rime di autori diversi (che a loro volta rinviano all'assaggio dei testi integrali) e giochi di lettura e di scrittura che permettono di sperimentare i principi teorici e di acquisirli come conquista personale. Un libro non per scrivere poesie, ma per cominciare ad esplorare la potenzialità della parola scritta e parlata, per appassionarsi e per continuare a crescere accompagnati dalla potenza dei versi, nella convinzione che la passione per la poesia parta prima di tutto dall'innamoramento e dal gusto per-la-parola.

Giocare con l'arte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Remor, Monica

Giocare con l'arte : laboratori di educazione ed espressione artistica : scuola dell'infanzia e biennio della primaria / Monica Remor

Trento : Erickson, 2011

Abstract: Partire dai grandi artisti (quali Pollock, Duchamp e Fontana) e dal loro modo di fare arte per permettere ai bambini di realizzare, in modo facile e divertente, le proprie creazioni: è questo l'obiettivo di Giocare con l'arte, che offre strumenti e conoscenze capaci di stimolare la fantasia e l'acquisizione di abilità pittoriche e manipolative. I tre laboratori si strutturano in una serie di incontri, per ciascuno dei quali vengono fornite indicazioni su materiali, modi e tempi di gestione. In particolare: Gocce, buchi e strappi si animano ha come scopo la creazione di soggetti, oggetti e animali di carta, partendo dall'osservazione di macchie, buchi e strappi; Oggetti che non sono oggetti, favole che non sono favole, colori che non sono colori esplora il tema dell'identità e del suo cambiamento mediante ready-made, caricature; Le emozioni del volto nell'arte favorisce il racconto di se stessi e l'esternazione dei sentimenti utilizzando il ritratto come elemento chiave. Rivolto a insegnanti e educatori, il volume offre molti elementi per sviluppare il potenziale artistico, la fantasia e la creatività dei bambini della scuola dell'infanzia e del biennio della scuola primaria, oltre a svariati spunti per l'esplorazione di sé e delle proprie emozioni.

ABC... go!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

ABC... go! : prime parole in inglese

[Novara] : AMZ, c2011

Abstract: Più di 200 parole per avvicinare i più piccoli alla lingua inglese accompagnate da belle e vivaci illustrazioni. In ogni pagina una frase minima da leggere. Età di lettura: da 4 anni.

Il mio primo dizionario di inglese illustrato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il mio primo dizionario di inglese illustrato

Novara : Istituto Geografico De Agostini, stampa 2011

Abstract: Uno strumento di studio e di consultazione, riccamente illustrato con grandi tavole e oltre 600 disegni a colori. Raccoglie oltre 7.000 voci con definizioni chiare, semplici ed esaurienti; 150 schede di grammatica e 60 filastrocche, proverbi e scioglilingua. Età di lettura: da 6 anni.

La consulenza educativa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simeone, Domenico <1963->

La consulenza educativa : dimensione pedagogica della relazione d'aiuto / Domenico Simeone

2. ed. rivista e ampliata

Milano : V&P, 2011

Dall'obbedienza alla responsabilita'
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Juul, Jesper <1948-> - Jensen, Helle

Dall'obbedienza alla responsabilita' : per una nuova cultura educativa / Jesper Juul, Helle Jensen

Milano : URRA, 2011

Abstract: In questo nuovo libro di Juul, si spiegano i motivi per cui sia all'interno della scuola (primaria e secondaria) sia nella famiglia è arrivato il momento di adottare un concetto nuovo di educazione, quello proposto da Juul e qui formalizzato. Comportamento distruttivo, litigi quotidiani, estenuanti conflitti di potere con bambini difficili rappresentano una sfida impegnativa per tanti pedagogisti e genitori. Secondo gli Autori, tuttavia, alla base di disobbedienza e indisciplina risiede una causa principale: un profondo conflitto relazionale tra adulti e bambini. I bambini, infatti, sono disposti a imparare e collaborare quando vedono riconosciute e tutelate la propria integrità e individualità personale all'interno di un ambiente rispettoso e di un dialogo realmente paritario. Con dettaglio e profondità, accompagnati da un linguaggio chiaro ed esempi pratici, gli Autori spiegano a pedagogisti e genitori in cosa consiste la competenza relazionale - concetto centrale della nuova cultura pedagogica - e quali possono essere le alternative attuabili in campo educativo.

Come dire
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bartezzaghi, Stefano <1962->

Come dire : galateo della comunicazione / Stefano Bartezzaghi

Milano : A. Mondadori, 2011

I figli dell'ultimo banco
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Humieres, Augustin d'

I figli dell'ultimo banco / Augustin d'Humieres, con Marion van Renterghem

Milano : Piemme, 2011

Abstract: Dura, insegnare greco e latino in un liceo di periferia, quando a chiedere Ma a cosa serve? non sono solo ragazzetti svogliati nutriti di rap, sms e Grande Fratello. Dura, quando le riforme, le normative ministeriali, i colleghi in cerca solo di un quieto vivere, i presidi burocrati e kapò ti vedono come un granello di sabbia in un ingranaggio. Nel sistema scolastico applicato sulla pelle del professor d'Humières bisogna essere compiacenti e conformisti. E poi, latino e greco, suvvia meglio le materie tecniche, e perfino i corsi di golf, di alpinismo. Ma se i nuovi studenti che arrivano dalle medie non scelgono greco, le lezioni verranno soppresse, e l'insegnante? Così, per poter fare il professore, devi fare anche il piazzista, e nelle giornate di orientamento vendere la tua materia. Boicottato, osteggiato, il prof non molla, e trova aiuto negli ex alunni, ragazzi che hanno proseguito gli studi e possono fare da testimonial, garantendo che serve studiare anche il greco. Per esempio, dove sono andati a pescarlo, i guru del marketing, il nome delle scarpe che tutti indossano, se non dal greco Niké, vittoria? Infatti, quando all'università il gioco si fa duro, è proprio al greco che ti puoi aggrappare per non cadere. Per sostenere la causa di un'educazione completa, l'instancabile professore mette in piedi un progetto che porta il teatro tra i giovani delle periferie...

La rete dei servizi alla prima infanzia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

La rete dei servizi alla prima infanzia : atti del seminario del 28 maggio 2010

[Mantova : Provincia di Mantova], stampa 2011

Tedesco
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tedesco / a cura di Scribedit

Bologna : Zanichelli, 2011

Maestrapiccola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Petit, Cristina <1975->

Maestrapiccola : diari, spugnature e spensieri di un anno di scuola / Cristina Petit

Milano : Il Castoro, 2011

Abstract: Dal blog Maestrapiccola, alle pagine di questo libro, l'autrice Cristina Petit, maestra bolognese di una scuola primaria, ci guida tra i pensieri e le parole di un diario quotidiano. Da settembre a giugno, giorno dopo giorno, le storie di un intero anno scolastico prendono vita sulla carta. Una parte dei post, i più belli, i più toccanti, i più importanti sono diventati questo libro. Sono piccoli racconti che fanno sorridere, commuovere, divertire o arrabbiare. E a poco a poco emerge il ritratto della scuola di oggi, così com'è davvero, con i nonni baby-sitter, i precari arrabbiati, i genitori confusi, i ministri lontani, la scuola dei tagli e delle finte riforme. Ma soprattutto, il libro si concentra sullo stato di salute dei bambini nella realtà di oggi, considerando l'impatto sottile ma evidente di alcuni fattori chiave sul loro comportamento, il loro linguaggio, le emozioni e le modalità relazionali: la pubblicità, la moda, la TV, i videogiochi. Fattori fuori da ogni controllo, spesso sottovalutati, in grado di annullare ogni distanza tra i bambini e gli adulti, anche nella loro identità di consumatori. Se i bambini sono la cartina al tornasole dello stato di salute degli adulti e della società, allora è lecito e doveroso un grido d'allarme e una reazione collettiva. Da un punto di osservazione privilegiato, quale è la scuola, l'invito a reagire, a prendere consapevolezza e a iniziare ad avere cura di noi stessi e della realtà circostante, a partire dai bambini.

C'era una volta la scuola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bertellini, Enzo

C'era una volta la scuola : storia del diritto allo studio in Italia, dall'Unita' ad oggi / Enzo Bertellini

Milano : Unicopli, 2011

Abstract: Sullo sfondo della storia politica, economica, sociale e culturale, il volume propone un'ampia e puntuale ricognizione del lungo cammino della scuola italiana, dall'Unità ad oggi, privilegiando il rapporto tra sviluppo sociale e istruzione (storia sociale dell'educazione) con particolare attenzione al contributo offerto dai processi educativi all'evoluzione e allo sviluppo democratico del nostro Paese. La ricerca permette di leggere la storia del diritto allo studio come storia dei diritti dell'uomo riconosciuti, formalizzati, praticati (e in particolare la storia dell'infanzia, della sua identità e dei suoi diritti), come diritto sociale lungo la strada faticosa e non sempre lineare che dal diritto al minimo di istruzione necessario per tutti conduce al massimo possibile di educazione per ciascuno; dall'obbligo scolastico al diritto-dovere alla formazione. Il testo, rivolto ai decisori politici e agli operatori scolastici, si propone come utile strumento di inquadramento storico-normativo per i candidati al concorso direttivo.

Alfabetando
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Alfabetando : storie e attivita' con le lettere / Rossana Colli ... [et al.] ; illustrazioni di Angela Di Corato

Trento : Erickson, c2011

Abstract: Imparare le lettere dell'alfabeto può essere difficile per i bambini della prima classe della scuola primaria, soprattutto se si utilizzano modalità che non si basano sul movimento, l'imitazione e la fantasia, ambiti in cui essi ancora operano. Per questo Alfabetando propone un metodo analitico, liberamente ispirato alla pedagogia steineriana e basato sulla corrispondenza forma-suono-lettera, capace di stimolare e facilitare l'apprendimento dell'alfabeto attraverso immagini prese dal mondo circostante che risveglino stupore e curiosità. Partendo da una sezione dedicata ai pregrafismi, il volume si inoltra alla scoperta di vocali e consonanti introducendole con una fiaba o una filastrocca, pensate per essere lette ad alta voce dall'insegnante. L'immagine-forma così evocata viene poi rappresentata alla lavagna e, attraverso tre passaggi, i bambini scoprono una lettera dell'alfabeto. La ricerca delle parole che contengono tale lettera, la loro scrittura in apposite scie di luce, realizzate con mattoncini a cera, e i disegni delle immagini corrispondenti aiutano a consolidare quanto appreso.

La linea del 20
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bortolato, Camillo <1953->

La linea del 20 : metodo analogico per l'apprendimento del calcolo / Camillo Bortolato

Nuova ed

Trento : Erickson, 2011

Il mondo e l'infradito
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vico, Giuseppe - Mazzi, Antonio <1929-> - Ballarini, Gabriella

Il mondo e l'infradito : sognando l'educazione / Giuseppe Vico, don Antonio Mazzi, Gabriella Ballarini ; premessa di Cristina Mazza

Cinisello Balsamo : San Paolo, 2011

Abstract: L'infradito rappresenta la categoria di persone non vendute al consumismo, non nascoste dietro i piedi scalzi ma in cerca di modi genuini per amare, aiutare, far crescere, ascoltare gli altri. L'infradito rappresenta la fatica per smuovere i piedi nudi verso la scuola, la formazione, l'impegno politico, la promozione sociale, e smuovere anche i portatori di scarpe a cambiare politica passando dall'elemosina, dai concerti benefici, dalle partite del cuore, dai contenitori di vestiti usati, al riconoscimento dei pari diritti e dei pari doveri, alla condivisione di beni, alla promozione dei popoli depressi.