Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Editore Carocci editore <Roma>

Trovati 8940 documenti.

Mostra parametri
Metodo universitario
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Acconcia, Andrea <mental coach> - Moriello, Giuseppe <memory coach>

Metodo universitario : come studiare meglio in meno tempo e superare gli esami senza ansia / Andrea Acconcia, Giuseppe Moriello

Milano : Rizzoli, 2019

Abstract: L'università dovrebbe essere il momento culminante della formazione, quello in cui finalmente ognuno può dedicarsi a studiare ciò che gli interessa veramente, e prepararsi per realizzare i propri sogni. Tutto bello e tutto vero, ma... c'è un ma: gli esami. Mesi rinchiusi a studiare sui libri, ore e ore trascorse evidenziando, rileggendo e ripetendo, per poi arrivare al giorno fatidico con la netta sensazione, nonostante gli sforzi, di avere ancora la testa vuota e il terrore di trovarsi davanti al professore senza riuscire a dire una parola. Come fare allora per uscire da questa prigione di evidenziatori e liberarsi dell'ansia e dalla paura? Con "Metodo universitario", un vero e proprio sistema di studio pensato appositamente per gli studenti universitari da Andrea Acconcia e Giuseppe Moriello, oggi formatori e creatori di metodouniversitario.it. Dividendo la preparazione degli esami in quattro fasi chiave - organizzazione, comprensione, memorizzazione, esposizione - e fornendo per ogni fase consigli e indicazioni pratiche per essere pronti su ogni aspetto, i due autori spiegano come, indipendentemente dalla facoltà frequentata, sia possibile organizzarsi per preparare i propri esami in tempi rapidi senza rinunciare a un ottimo livello di preparazione. Il primo metodo di studio nato dagli studenti universitari per gli studenti universitari, uno strumento sorprendentemente efficace per dare una svolta alla propria vita accademica e diventare studenti, e professionisti, di successo.

Mai violenza!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lindgren, Astrid <1907-2002>

Mai violenza! / Astrid Lindgren ; traduzione di Laura Cangemi

Milano : Salani, 2019

Abstract: Nel 1978 i librai tedeschi assegnano ad Astrid Lindgren il Premio per la Pace. Nel suo memorabile discorso di ringraziamento, la scrittrice prova a rispondere a una domanda che le sta a cuore da sempre: è possibile costruire un mondo senza violenza? Per farlo la via da percorrere, anche se ardua, è una sola: bisogna partire dai bambini e dalle bambine, educarne la fantasia e l’immaginazione, circondarli di bontà e affetto. Solo l'amore infatti può mettere in atto una piccola grande rivoluzione in quelli che saranno gli adulti di domani, chiamandoli a costruire una società finalmente equa, dove ci sia più pace per tutti. Con infinita saggezza Astrid Lindgren ci insegna a mettere da parte la paura e spalancare con fiducia nostro cuore, in un libro che parla insieme ai genitori e ai loro figli. Un’indimenticabile lezione di ottimismo e umanità, nella convinzione che, se ‘da violenza nasce violenza’, dall’amore nasce l’amore

TFA insegnante di sostegno infanzia e primaria
0 0 0
Materiale linguistico moderno

TFA insegnante di sostegno infanzia e primaria : teoria e quiz per la preparazione alle prove d'accesso ai percorsi di specializzazione. con software di simulazione / [a cura di Emma Cosentino ... et al.]

Napoli : Simone, 2019

I bambini ci guardano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lorenzoni, Franco <1953->

I bambini ci guardano : una esperienza educativa controvento / Franco Lorenzoni

Palermo : Sellerio, 2019

La memoria ; 1124

Abstract: «La scuola deve essere un po' meglio della società che la circonda, se no cosa ci sta a fare?». Un maestro, i suoi piccoli alunni, un paese umbro di duemila anime e il mondo che irrompe con le sue tempeste dentro un'avventura pedagogica innovativa. L'attrito, lo scontro a volte, tra una educazione improntata all'apertura e la società in cui si diffondono con energia inattesa diffidenza, rancore e odio verso chi arriva: «Come educare alla convivenza quando nuovi veleni si diffondono nel piccolo villaggio in cui abitiamo e, ancor più, nel grande villaggio mediatico planetario nel quale siamo immersi?». E al fondo l'amarezza con cui si avverte che ciò che unisce, acquieta e rallegra è troppo debole spesso, e che il sospetto può vincerla sull'attitudine amichevole e curiosa verso ciò che è insolito e sorprendente. Il maestro Franco Lorenzoni nei suoi libri racconta il tempo quotidiano delle classi elementari dove insegna. Lo fa unendo il diario di esperienze didattiche vive, ricche di continui dialoghi tra bambine e bambini, con una grande quantità di storie e ritratti individuali. Al centro delle cronache de "I bambini ci guardano" c'è la scoperta del dramma dell'emigrazione, suscitata dalla foto del piccolo Aylan, trovato esanime sulla spiaggia di un'isola greca, evocata in classe da una bambina. A partire da quella immagine e da una ricerca rigorosa intorno ai dati del migrare oggi, la classe allarga il lavoro e la riflessione su violenza, guerra e discriminazioni nella storia, confrontandosi anche con l'arrivo in paese e la controversa ospitalità di una decina di profughi. Ed è presente in questo libro una piega riflessiva di intimo bilancio. La radicalità della crisi pubblico-privata, emersa prepotentemente in questi anni, è esposta nella maniera giocosa, semplice ed elementare, con cui i bambini scoprono le carte del mondo

L'educazione sociale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tramma, Sergio <docente di pedagogia sociale>

L'educazione sociale / Sergio Tramma

Bari [etc.] : Laterza, 2019

Manuali Laterza ; 364

Abstract: L'educazione non è più, se mai lo è stata, riconducibile esclusivamente ai luoghi e ai tempi tradizionalmente associati alla famiglia e alla scuola. Accanto e in interazione con essi c'è un'educazione informale e diffusa che agisce con modalità anche molto diverse tra loro: i mass media, i gruppi dei pari, le associazioni, le Chiese, i minuti comportamenti quotidiani. Un'educazione sociale che non può inoltre prescindere dai contesti fisici, culturali e sociali in cui si svolge e di cui si fa esperienza. Fare l'educatore oggi vuol dire tener conto di questa complessità. Questo libro affronta tali tematiche e vuole essere uno strumento utile che si rivolge sia ai corsi di laurea in Scienze dell'educazione sia ai professionisti del settore.

La grande bellezza dell'italiano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Patota, Giuseppe <1956->

La grande bellezza dell'italiano : il Rinascimento / Giuseppe Patota

Bari [etc.] : Laterza, 2019

I Robinson. Letture

Abstract: Le opere d'arte, che siano fatte di linee e di colori o che siano fatte d'inchiostro e di parole, devono produrre bellezza. Di qui il titolo La grande bellezza dell'italiano, di qui l'organizzazione del libro in sale, come accade nelle mostre e nei musei. In ciascuna è esposto il magnifico italiano di Pietro Bembo, Ludovico Ariosto e Niccolò Machiavelli. Ascoltando il suono delle loro parole, che echeggia da una parete all'altra, rincorrendo il ritmo dei loro versi, che scivola sul marmo dei pavimenti, ammirando la forma delle loro frasi, che adorna volte, colonne e soffitti, compiamo un atto d'amore per la nostra lingua. E lanciamo al tempo stesso un atto di accusa nei confronti di chi la sta progressivamente trasformando in una lingua violenta, rozza, insultante. In una parola: brutta

Fai un libro fanne un altro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mazzoli, Elisa <1973->

Fai un libro fanne un altro : libri e narrazioni con i bambini da zero a tre anni / Elisa Mazzoli ; prefazione di Cristina Petit

Torino : Il leone verde, 2018

Il bambino naturale ; 68

Abstract: Utilizzare la narrazione al nido d'infanzia dovrebbe essere un'operazione semplice e immediata, invece non lo è. Raccontare e leggere in famiglia insieme ai bambini dovrebbe essere un'abitudine spontanea, invece non lo è. Quali sono i contenuti, quali gli strumenti giusti per divertirsi con storie, canzoni, filastrocche, libri, e stimolare i processi di sviluppo emotivo e cognitivo dei più piccoli? Un manuale semplice che ci invita a metterci in gioco con mani, voce, testa e cuore per scegliere, sfogliare, costruire libri e coccolare i bambini nelle loro prime avventure con dolci e divertenti narrazioni. Contiene un CD con 10 canzoni inedite per il nido.

Guida allo studio per pigri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Komarek, Iris - Komarek, Felicitas <1995->

Guida allo studio per pigri : trucchi e strategie degli studenti minimalisti di successo / Iris Komarek, Felicitas Komarek ; traduzione di Cristina Malimpensa

Milano : Feltrinelli, 2019

Urra

Abstract: Lo impariamo a scuola: da una parte ci sono i "secchioni", che si danno un sacco da fare e sanno sempre tutto; dall'altra i "pigri", che dedicano poco tempo allo studio e si riducono sempre all'ultimo, eppure riescono comunque a superare le prove. Nel mezzo quelli che, pur con tutti gli sforzi del caso o, al contrario, rinunciando a priori a impegnarsi, hanno risultati mediocri, quando non disastrosi. Ma che metodo utilizzano i "minimalisti dello studio" per riuscire a ottenere buoni risultati con un impegno ridotto all'osso? Qual è l'atteggiamento mentale che permette loro di raggiungere in modo mirato un determinato obiettivo? Quali i trucchi di cui si avvalgono per non spendere gran parte del loro tempo sui libri? In questo libro Iris Komarek e sua figlia Felicitas, un vero modello di "pigra di successo", illustrano queste strategie in modo che tutti possano trarne vantaggio. Dopo aver individuato il tuo stile di apprendimento, potrai sviluppare un personale metodo di studio che ti permetterà di apprendere in breve tempo, di più, meglio e con esiti sorprendenti

Sperimentare a scuola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sperimentare a scuola : giocare con le scienze nella primaria / a cura di Giovanni Fares

Roma : Carocci Faber, 2019

Tascabili ; 174

Abstract: Il libro è un manuale di esperimenti scientifici pensato e realizzato per la scuola primaria. Gli esperimenti proposti, dovutamente categorizzati per tematica, offrono La possibilità ai piccoli alunni di realizzare coinvolgenti esperimenti e, allo stesso tempo, forniscono a ogni insegnante un supporto unico per tradurre le parole di un libro in esperienze memorabili. Nel realizzare il testo, abbiamo selezionato gli esperimenti più adatti a stupire e affascinare i bambini, utilizzando materiali e reagenti poco costosi e facilmente reperibili. Siamo sicuri che grazie a questo libro sarà agevole trovare la strada giusta per mostrare loro quanto sia importante e divertente la scienza celata dietro a ogni azione quotidiana.

Educatori e pedagogisti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Educatori e pedagogisti : senso dell'agire educativo e riconoscimento professionale / a cura di Vanna Iori

Trento : Erickson, 2018

Le guide Erickson

Abstract: I profili di educatore e di pedagogista due figure chiave per un'indispensabile innovazione del sistema di welfare secondo un'ottica promozionale e rigenerativa sono stati negli ultimi anni al centro del dibattito tanto del mondo accademico quanto delle associazioni professionali. Vanna Iori, curatrice del volume, ha promosso un'importante e necessaria proposta di Legge, che finalmente si occupa di delineare la fisionomia dell'educatore socio-pedagogico e del pedagogista, affermando il principio, fondamentale ma non scontato, che le competenze professionali sono necessarie e qualificano il fondamento scientifico degli interventi educativi. Il saggio rappresenta, in questa prospettiva, un contributo alla definizione del profilo di educatori e pedagogisti, volto non tanto a discuterne i variegati ambiti di intervento e di specializzazione in cui può declinarsi, bensì a individuarne alcune dimensioni essenziali che lo caratterizzano e a promuovere consapevolezze nuove e inesplorate dell'agire educativo.

Il museo della lingua italiana
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Antonelli, Giuseppe <1970->

Il museo della lingua italiana / Giuseppe Antonelli

Milano : Mondadori, 2018

Le scie

Abstract: La lingua italiana non ha mai avuto un suo museo. Un museo grande, articolato, tecnologico come quelli dedicati ad altre lingue. A dispetto di progetti e tentativi, quel museo è rimasto un sogno: questo libro è un modo per realizzarlo. Aprire questo libro significa entrare in un ideale museo della lingua italiana e attraversare, pagina dopo pagina, una storia fatta di parole ma anche di oggetti da cui sprigionano suoni, colori, profumi, rumori, emozioni, ricordi, sapori. A ricostruire questa storia secolare, sessanta pezzi distribuiti in quindici sale disposte su tre piani corrispondenti ad altrettante epoche: l'italiano antico, moderno e contemporaneo. Quando l'Italia ancora non esisteva, Dante definì gli italiani come «le genti del bel paese là dove 'l sì suona». La lingua come essenziale punto di riferimento e il suono di quella parola - che serve a esprimere accordo e consenso - come base di una comune identità. L'italiano è stato per secoli una lingua fondata sul prestigio letterario: una lingua soprattutto scritta, perché il parlato era dei dialetti. Ma attraverso la lingua non passa solo la cultura intellettuale, passa l'intera vita di una comunità. Passano i cambiamenti sociali, i rivolgimenti politici, l'immaginario collettivo, le abitudini individuali. Ecco perché un viaggio nella storia della lingua italiana non può fermarsi alla lingua letteraria, ma deve prevedere molte tappe nei territori della lingua comune. E un museo della lingua italiana non può accontentarsi di esporre solo testi e documenti, ma deve lasciare spazio alla cultura materiale: agli oggetti che nel tempo hanno segnato la vita di tutti i giorni. Sala dopo sala, una teca dopo l'altra, i sessanta pezzi di questo museo virtuale ci accompagnano lungo un percorso che dalle più antiche testimonianze scritte arriva alla lingua dei predicatori e dei mercanti medievali, all'italiano stentato degli emigranti di fine Ottocento e dei soldati della Grande guerra, a quello pop della pubblicità, della televisione e della musica leggera fino al disinvolto e-taliano usato oggi nei social network. E ci aiutano a cogliere i profondi cambiamenti intervenuti, la ricchezza dei contributi apportati dalle tradizioni locali e dai continui scambi con le altre lingue. Ci permettono di ritrovare, sparse un po' ovunque nell'odierno villaggio globale, le storiche tracce della nostra lingua. Un ulteriore segno della sua vitalità, della sua bellezza, del fascino che ancora oggi l'italiano continua a esercitare in tutto il mondo.

La linea del 1000
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bortolato, Camillo <1953->

La linea del 1000 : e altri strumenti per l'apprendimento della matematica / Camillo Bortolato

Abstract: La linea del 1000 con i suoi vari strumenti rappresenta una via di essenzialità e chiarezza nello svolgimento del programma della terza classe della scuola primaria. La didattica attuale infatti si perde in troppe spiegazioni. Dopo il successo della Linea del 20 e della Linea del 100, questo nuovo testo intende agevolare il lavoro didattico offrendo un eserciziario di pronta compilazione. Con la consueta distinzione di obiettivi, vengono trattati il calcolo mentale e il calcolo scritto con le quattro operazioni, le frazioni, i numeri decimali, l’utilizzo dell’euro, le equivalenze, e presentati i fondamenti dellageometria; particolare rilievo viene poi dato al conseguimento delle tabelline. I problemi dell’ultima parte consentono infine di applicare concretamente le competenze acquisite.Gli strumenti allegati al volume presentano ogni argomento con la stessa modalità giocosa offerta dalle nuove tecnologie, tanto care ai bambini.Fedele al metodo analogico, La linea del 1000 rappresenta una valida alternativa all’apprendimento convenzionale, è particolarmente efficace con alunni in difficoltà e può essere utilizzato anche per coloro che si affacciano per la prima volta a questo metodo.

Nessuno è somaro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Stella, Giacomo <1949-> - Zoppello, Marina <1969->

Nessuno è somaro : storie di scolari, genitori e inegnanti / Giacomo Stella, Marina Zoppello

Bologna : Il mulino, 2018

Contemporanea ; 273

Abstract: Anche se per parlare di loro si fa ricorso a tante sigle (a indicare dislessia, discalculia, disturbo di attenzione), i ragazzi con disturbi di apprendimento sono considerati nel giudizio comune dei «somari», cioè - stando al dizionario - alunni «di scarsa intelligenza e capacità che non traggono profitto dagli studi». Una visione ottusa e improduttiva. Il libro parte da storie toccanti, vissute e raccontate da mamme, padri, nonni, oppure dagli stessi studenti diventati adulti, o ancora dagli insegnanti che non hanno allontanato il problema, ma lo hanno affrontato seriamente. Su questo terreno, fatto di esperienze di disagio, di incomprensioni, ma anche di vicende a lieto fine, gli autori hanno fondato il loro progetto appassionante e coraggioso: pensare la scuola come un luogo in cui nessuno resti indietro, una istituzione rinnovata che, grazie a più aggiornati e flessibili modelli didattici e pedagogici, faccia crescere davvero tutti, diventando anzi il posto migliore in cui crescere.

A scuola con gli albi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Capetti, Antonella <1967->

A scuola con gli albi : insegnare con la bellezza delle parole e delle immagini / Antonella Capetti

Milano : Topipittori, 2018

I topi saggi ; 1

Abstract: In "A scuola con gli albi" Antonella Capetti non si propone di esporre un metodo educativo, piuttosto riflette ad alta voce, segnalando libri, dando suggerimenti, fornendo spunti e idee, sull'importanza dell'esperienza della bellezza nelle prassi educative e formative. Un'esperienza che nella lettura e nell'uso degli albi illustrati in classe trova, a suo avviso, la sintesi e il supporto più efficaci. I libri illustrati, le narrazioni visive e verbali che contengono, le parole e le immagini che li costruiscono sono ponti, strumenti efficacissimi per promuovere l'incontro del bambino con la meraviglia, il pensiero e la ricerca di senso, attraverso una pratica viva e quotidiana della lettura e della scrittura. Una palestra insuperabile di crescita per l'intelligenza, la sensibilità, la creatività, la capacità di osservare, ascoltare, creare nessi, interpretare la realtà. Perché la capacità di leggere parole e immagini è alla base della costruzione di quelle competenze elevate che sole portano alla formazione del pensiero critico: il miglior compagno di vita, studi e avventure che la scuola possa offrire a un bambino. Un saggio ricco di percorsi, esperienze, titoli, bibliografie, immagini, pensato per operatori di settore, come insegnanti, atelieristi, educatori, ma non solo, anche genitori, studenti, librai, bibliotecari, psicologi, terapeuti e appassionati di libri e letteratura per bambini e ragazzi. "Un bambino a cui si leggono libri con costanza, continuità e passione, non è detto sviluppi automaticamente amore per la lettura. Ma un bambino che ha la fortuna di avere accanto un adulto che legge per lui guadagnerà sicuramente uno sguardo attento, una mente pronta, una buona capacità di ascoltare e ragionare, una viva attenzione ai particolari, un linguaggio articolato, un lessico ricco, e, su tutto, la capacità di vedere le cose da molteplici punti di vista, e da molteplici punti di vista riflettere su di esse."

Mai più dietro la lavagna?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mai più dietro la lavagna? : a scuola con il tablet : una scelta consapevole / a cura di Daniela Villani e Claudia Carissoli

UNICOPLI, 2018

Abstract: La rivoluzione digitale attualmente in atto interessa numerosi ambiti, ridefinendo funzioni e ruoli e aprendo interrogativi che chiedono di essere accolti e affrontati. In particolare, parlare dell'introduzione delle tecnologie e del tablet a scuola significa, da un lato, prendere le distanze da quell'opinionismo selvaggio, acritico ed autoreferenziale, che di fatto pervade il dibattito attuale e, dall'altro, aprirsi ad indagini condotte in modo esteso con comparazioni tra più contesti, andando a riconoscere le opportunità e le criticità per l'apprendimento che gli studi recenti hanno evidenziato. Nel contesto italiano, dove le ricerche sono attualmente meno consolidate, esiste una grande disponibilità degli insegnanti e dei docenti a mettersi in gioco e ad innovare. Disponibilità che richiedono di essere accompagnate e sostenute attraverso percorsi di formazione e progettualità condivise nei contesti scolastici di appartenenza.

Sporchiamoci le mani
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Robertson, Juliet <1967->

Sporchiamoci le mani : attività di didattica all'aperto per la scuola primaria / Juliet Robertson ; edizione italiana e adattamento a cura di Michela Schenetti ; traduzione di Denise Misseri

Erickson, 2018

Abstract: Il volume desidera suggerire a insegnanti di scuola primaria percorsi di didattica all’aperto semplici da realizzare. Da tempo affermata in Germania e nei Paesi nordeuropei, la didattica all’aperto, o outdoor learning, è un approccio pedagogico sempre più diffuso anche nelle scuole italiane. L’educazione attiva all’aria aperta, in particolar modo nell’infanzia, ha infatti già ampiamente dimostrato i suoi effetti positivi sull’apprendimento, il benessere psicofisico e lo sviluppo delle abilità sociali e cooperative. Le attività proposte dal volume non richiedono pianificazioni complicate e possono essere facilmente proposte nelle uscite didattiche, nel giardino della scuola o in qualsiasi area verde, pensate per alunni di età compresa tra i 6 e i 12 anni, sono organizzate in modo da consentire una consultazione puntuale grazie a un indice delle idee suddivise per argomenti e discipline (scienze, matematica, italiano, storia, geografia, arte, musica, educazione fisica e civica, ecc.), che aiuta a individuare immediatamente quelle più adatte alla propria classe. Il libro si rivolge agli insegnanti di scuola primaria e a tutti quelli che desiderano sperimentare la didattica all’aperto. Le attività sono rivolte ad alunni da 6 a 12 anni. Un percorso di didattica all’aperto per poter valorizzare il gioco e concedere opportunità quotidiane per svagarsi fuori dall’aula, indipendentemente dalle condizioni atmosferiche, dalla stagione e dal fatto che un bambino possa giocare con gli altri o debba completare un compito.

Alpha Test Bocconi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Alpha Test Bocconi : esercizi commentati / [Carlo Tabacchi ... et al.]

Alpha Test, 2018

Filosofia e storia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Filosofia e storia : manuale disciplinare completo per le prove scritte e orali dei concorsi a cattedra e dei FIT

Simone, 2018

Abstract: Questo manuale è indirizzato a quanti vogliono affrontare le prove scritte e orali dei nuovi concorsi a cattedra e dei FIT. In particolare, il volume ripercorre per punti e snodi essenziali tutto il programma d'esame delle discipline d'insegnamento relative alla classe di concorso A19 - Filosofia e Storia (exA037), al fine di consentire un rapido ripasso delle materie. Completano il testo le Indicazioni nazionali per i licei (disponibili come espansioni online e accessibili tramite il QR Code posto all'interno del volume) riguardanti le discipline oggetto d'insegnamento della classe suddetta, indispensabili per una corretta progettazione di lezioni e unità d'apprendimento. Sempre in espansione online offriamo ulteriori approfondimenti su taluni degli argomenti trattati.

Maria Montessori parla ai genitori
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Montessori, Maria <1870-1952>

Maria Montessori parla ai genitori : il pensiero montessoriano spiegato alle famiglie / Maria Montessori ; prefazione di Paula Polk Lillard ; traduzione dall'inglese di Michela Orazzini

Torino : Il leone verde, 2018

Appunti Montessori ; 5

Abstract: Maria Montessori tenne sempre in grande considerazione il ruolo dei genitori, il che spiega la ragione per cui teneva lezioni speciali per essi nell'ambito di corsi e congressi. Di recente è stata rinvenuta negli Archivi Pedagogici Montessori una collezione di brevi scritti in cui la dottoressa si rivolge direttamente ai genitori. Si tratta degli 11 scritti raccolti in questo volume, che offrono una sorta di introduzione generale alla sua visione pedagogica. A questi è stata aggiunta una breve biografia, a cura della pronipote Carolina Montessori. La prefazione è curata da Paula Polk Lillard, autrice montessoriana, che racconta la sua esperienza di transizione da insegnante di scuola convenzionale a madre, insegnante e formatrice Montessori. Presentazione di Alexander Mario Henny.

Ultimo banco
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Floris, Giovanni <1967->

Ultimo banco : perché insegnanti e studenti possono salvare l'Italia / Giovanni Floris

Milano : Solferino, 2018

Saggi

Abstract: È il primo banco e l'ultimo, è il banco di prova. È la scuola, che amiamo e vituperiamo a giorni alterni, sempre considerandola una sorta di mondo a parte, da celebrare in astratto o - troppo spesso - da riformare su basi ideologiche. Ma oggi sta succedendo qualcosa di più. La logica dell'emergenza e il «culto del fenomeno», che stanno affossando il nostro Paese, rischiano di portare allo sfascio anche l'unica istituzione in grado di risollevarlo, ed è tempo di correre ai ripari. Come? Innanzitutto rimettendo al centro gli insegnanti: il ruolo che rivestono, la professionalità che esprimono. Poi, responsabilizzando studenti e genitori. Solo così sarà possibile dare risposta al disagio che sentiamo crescere nell'universo dell'istruzione, e che rischia di tracimare dall'alveo degli ordinari disagi, producendo straordinarie tragedie. Le testimonianze di dirigenti determinati, docenti resistenti, studenti speranzosi e genitori agguerriti disegnano invece un percorso che può invertire la rotta, dalle aule scolastiche a quelle parlamentari, e ridare respiro alla politica. Nata da un anno di incontri in molte scuole d'Italia, questa inchiesta-racconto coniuga la vividezza della narrazione con una ricchezza di voci, storie, informazioni e ricordi. Giovanni Floris percorre - da giornalista, da genitore, da ex studente e da cittadino - il filo che lega crisi ed eccellenze dell'istruzione, fino ad affrontare il nodo della sfida più importante: ricostruire la scuola per ricostruire l'Italia.