Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Editore Carocci editore <Roma>
× Nomi Devoto, Giacomo <1897-1974>
× Nomi Convegno Nazionale dell'Atlante Linguistico dei Laghi d'Italia <1. ; 1982 ; o Trasimeno>
× Genere Saggi
Includi: tutti i seguenti filtri
× Editore Editori Laterza <Roma, Bari>

Trovati 144 documenti.

Mostra parametri
L'Italia che va a scuola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Intravaia, Salvo

L'Italia che va a scuola / Salvo Intravaia

Roma ; Bari : Laterza, 2012

Abstract: Quanto costa la scuola italiana? È vero che nel nostro paese ci sono troppi insegnanti come si sente dire ormai da qualche tempo? È vero che gli alunni italiani sono così somari se raffrontati ai coetanei europei? La maggior voce di spesa dell'istruzione italiana è costituita dagli stipendi degli insegnanti, per contenerla si potrebbe ridurne il numero. Ma quanti sono? Vanno conteggiati solo i cosiddetti docenti in servizio? Solo i professori di ruolo o anche i supplenti? E, nel secondo caso, quali supplenti, soltanto quelli in servizio per tutto l'anno o anche quelli temporanei? E i precari? E di quali graduatorie: quelle a esaurimento o anche quelle d'istituto? Salvo Intravaia comincia da esempi come questi per raccontare nel dettaglio la scuola italiana, con numeri, tabelle e dati alla mano, e scrive un'inchiesta a tutto campo su un mondo che coinvolge almeno 15 milioni di persone, fra genitori, docenti, alunni, dirigenti scolastici, segretari e bidelli. Un universo caotico, contraddittorio ma ricco di possibili risorse per rilanciare un sistema che adesso fa acqua un po' da tutte le parti.

La creativita' a scuola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pinto Minerva, Franca <1941-> - Vinella, Maria

La creativita' a scuola / Franca Pinto Minerva, Maria Vinella

Roma ; Bari : Laterza, 2012

Abstract: La creatività è la capacità di decostruire e ricostruire parole e colori, forme e suoni, numeri e ritmi, ipotesi e conoscenze, ma anche emozioni e relazioni, di riconsiderare e ribaltare teorie scientifiche e processi artistici. Essa investe tutti gli ambiti dell'attività umana e si pone come una dimensione strutturale del pensiero, realizzandosi nell'arte e nella scienza, nella letteratura e nella tecnica, nella gestualità e nei comportamenti, nei sentimenti e negli affetti. Educare alla creatività significa sollecitare il pensiero ad andare oltre le soluzioni abituali, a formulare interrogativi nuovi, a ribaltare processi consolidati, a guardare il mondo da più punti di vista. Il volume, oltre a una introduzione teorica, propone laboratori didattici ispirati agli studi pedagogico-didattici di artisti come Bruno Munari e Maria Lai o di scrittori come Gianni Rodari e Italo Calvino, ma anche alle sperimentazioni educative di tanti altri artisti, narratori, scienziati come Klee, Marinetti, Verne, Escher, Mandelbrot, Emmer. I laboratori sono incentrati sugli itinerari sensoriali, sulla manipolazione materica e formale, cromatica e segnica, sul racconto fiabesco e sul racconto visivo, sull'illustrazione, sulla lettura e interpretazione di opere pittoriche, sull'animazione teatrale, sulle invenzioni fantastiche, sui giochi linguistici, sulla costruzione di filastrocche e poesie visive, sugli immaginari della fantascienza, sulla narrazione fantastica...

Fondamenti di sociolinguistica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Berruto, Gaetano <1946->

Fondamenti di sociolinguistica / Gaetano Berruto

6. ed

Roma ; Bari : Laterza, 2011

Abstract: Una rimeditazione dei fondamenti della sociolinguistica, dei suoi metodi e dei suoi risultati a qualche decennio dal suo ingresso fra le scienze del linguaggio. Indice: Premessa - 1. La collocazione della sociolinguistica fra le scienze del linguaggio - 2. Problemi e presupposti teorici della sociolinguistica - 3. Nozioni fondamentali e unità di analisi - 4. Lingua e stratificazione sociale - 5. L’analisi della variazione interna alla lingua - 6. La differenziazione nel repertorio: appunti di sociologia del linguaggio - Commiato - Bibliografia - Indice dei nomi - Indice analitico

Immigrazione e consumi culturali
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giusti, Mariangela <1951->

Immigrazione e consumi culturali : un'interpretazione pedagogica / Mariangela Giusti

Roma ; Bari : Laterza, 2011

Abstract: Musei e mostre, siti web dedicati alla trasmissione di eredità culturali, redazione di giornali, organizzazione di conferenze, readings, incontri che pongono in risalto elementi delle culture d'origine. Sono alcuni degli esempi di consumi culturali scelti dai cittadini immigrati nel nostro paese che Mariangela Giusti indaga a partire da una ricerca qualitativa condotta nel 2010. I dati prendono in esame quei casi in cui al consumo culturale è affiancato un vero e proprio intervento pedagogico con ricadute positive nella vita privata e collettiva di chi ne fruisce (minori scolarizzati, giovani, adulti). Un'ipotesi di lavoro che utilizza gli strumenti della pedagogia interculturale e che interessa soprattutto gli insegnanti, gli educatori, gli animatori degli enti locali e del privato sociale che operano con le seconde generazioni di immigrati e sempre più spesso coi figli delle seconde generazioni. I consumi culturali contribuiscono fra l'altro alla costruzione di ponti fra l'appartenenza ai gruppi di riferimento originari e la vita nel nuovo paese. Oltre al fatto, non meno importante, che sempre più spesso e in maniera più visibile anche le comunità migranti diventano produttrici di modelli culturali validi per tutti. Il libro si rivolge agli studenti universitari che si formano per diventare educatori, docenti, comunicatori in ambienti plurilinguistici e pluriculturali; alle figure delle istituzioni scolastiche (docenti, educatori, dirigenti, mediatori)...

Razzisti a parole
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Faloppa, Federico <docente di linguistica>

Razzisti a parole : (per tacer dei fatti) / Federico Faloppa

Roma ; Bari : Laterza, 2011

Abstract: Altro che scomparso: il razzismo - quello più subdolo, quello a parole - è uno spettro che s'aggira per l'Europa. In alcuni paesi c'è chi se ne è reso conto, c'è chi resiste: nelle istituzioni, tra chi fa informazione, nell'opinione pubblica. In Italia no: il linguaggio razzista ha ormai permeato non solo la discussione da bar, ma il discorso pubblico e politico a tutti i livelli (tanto a destra quanto a sinistra), il mondo dell'informazione, e le chiacchiere di tanti, troppi cittadini Zingari e clandestini campeggiano sui giornali; argomenti pseudo-scientifici invadono i commenti degli editorialisti; epiteti, barzellette e luoghi comuni provocano bonaria ilarità (e non, come ci sarebbe da aspettarsi, immediata indignazione). Perché, almeno a parole, non si è fatto un solo passo in avanti: gli immigrati sono sempre altri (e comunque non italiani), i rom sempre irriducibilmente delinquenti, la nostra cultura e le nostre abitudini (ma quali?) sono sempre migliori (e sempre sotto assedio, attaccate). E i clandestini sono diventati un tipo antropologico, una minaccia costante, una 'specie' da combattere. Federico Faloppa, con esempi tratti dal linguaggio politico e mediatico degli ultimi vent'anni, attraverso l'analisi e lo smontaggio di stilemi linguistici, testi, argomentazioni, e con un piglio da inchiesta, mostra quanto nessuno sia al riparo dall'imbarbarimento verbale, e quanto ci appaia purtroppo accettabile ciò che dovrebbe invece inquietare ognuno di noi.

Noi domani
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ongini, Vinicio <1956->

Noi domani : un viaggio nella scuola multiculturale / Vinicio Ongini ; prefazione di Tullio De Mauro

Roma ; Bari : Laterza, 2011

Prima lezione di psicologia dell'educazione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Carugati, Felice <1942->

Prima lezione di psicologia dell'educazione / Felice Carugati

Roma ; Bari : Laterza, 2011

Abstract: La Prima lezione di Felice Carugati si colloca al crocevia fra discipline quali la psicologia generale, sociale e dello sviluppo e mostra le dinamiche che caratterizzano i processi e i risultati della socializzazione e dell'insegnamento in famiglia e nei sistemi scolastici. Il lettore potrà riflettere sull'esperienza dell'imparare nel vivo della vita quotidiana delle famiglie, delle classi e delle scuole; sull'influenza dei giudizi scolastici nella costruzione del significato e del piacere (o della fatica o noia) di imparare; sulla necessaria attenzione alle classi e alle scuole, considerate come luoghi e strumenti della costruzione di un'etica privata e pubblica per le giovani generazioni di cittadini responsabili.

Il professore nella scuola italiana dall'Ottocento a oggi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Santoni Rugiu, Antonio - Santamaita, Saverio

Il professore nella scuola italiana dall'Ottocento a oggi / Antonio Santoni Rugiu, Saverio Santamaita

Roma ; Bari : Laterza, 2011

Abstract: Dalle leggi piemontesi del 1729 che, sia pure parzialmente, laicizzarono l'istruzione pubblica fino ad allora sotto il pieno controllo ecclesiastico, ai giorni nostri, passando per il Risorgimento, l'Unità d'Italia e lo Stato postbellico: Antonio Santoni Rugiu e Saverio Santamaita prendono in esame i momenti fondamentali della storia dell'istruzione in Italia, avendo come fulcro dell'analisi la figura e il ruolo del docente. Da un faticoso percorso che aveva portato autonomia e legittimità al corpo insegnante si arriva al trentennio 1980-2010, che segna per il professore della scuola media e secondaria un periodo di lungo declino. La sorte degli insegnanti accompagna quella di un sistema scolastico interessato dal consolidamento della scolarizzazione di massa, chiamato a nuovi compiti dalla società e dall'economia, attraversato da provvedimenti che hanno tentato, il più delle volte senza successo, di adeguarlo alle trasformazioni in atto nel Paese. La tesi sostenuta nel volume è che si sia trattato dell'ennesimo caso di una crescita senza sviluppo, abbandonata al suo spontaneo dispiegarsi. Tutto ciò ha contribuito al declino dello status sociale e della funzione docente del professore. A oggi la scuola secondaria è rimasta priva di una vera riforma ordinamentale, l'autonomia scolastica ha risposto ad aspirazioni secolari di emancipazione dal centralismo ministeriale ma, in assenza di serie procedure di valutazione, ha anche causato non poche disfunzioni.

Numeri per parlare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bazzanella, Carla

Numeri per parlare : da "quattro chiacchiere" a "grazie mille" / Carla Bazzanella ; in collaborazione con Rosa Pugliese e Erling Strudsholm

Roma ; Bari : Laterza, 2011

Abstract: I numeri sono fondamentali per la nostra quotidianità per tanti e diversi motivi: contare, dare prezzi alle cose, misurare quantità e grandezze; organizzare il tempo in minuti, ore, anni, secoli; esprimere valutazioni nelle interrogazioni scolastiche o negli esami universitari; dare un ordine riconoscibile in caso di code. Insomma, viviamo in un mondo di numeri, che usiamo in modi e con finalità diverse. Ma oltre a un modo preciso per descrivere una quantità, o a fare calcoli in aritmetica o previsioni e bilanci in economia, i numeri servono anche ad altro, a indicare una quantità indeterminata o approssimata. Eppure, a dispetto di questa imprecisione, riusciamo a capirci, e, in certi casi, è proprio quell'imprecisione che serve per trasmettere altri significati, sfumature, o usi particolari. Non a caso, quando tuo marito dice che arriva tra 'due minuti' tu capisci perfettamente che dovrai aspettarlo anche dieci, forse quindici minuti. Così come capiamo che quando Manzoni ha scritto i miei 25 lettori non pensava proprio a venticinque ma a molti, molti di più. E non battiamo ciglio, quando qualcuno in maniera paradossale ci dice: sono d'accordo al mille per cento per sottolineare la propria adesione assoluta, esagerata. In due parole: Carla Bazzanella indaga su numerosi esempi di parole e di usi linguistici con i numerali da zero a un miliardo nelle conversazioni tra amici, nei proverbi, nella pubblicità e nelle varie forme discorsive.

Val piu' la pratica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De_Benedetti, Andrea

Val piu' la pratica : piccola grammatica immorale della lingua italiana / Andrea De Benedetti

Roma ; Bari : Laterza, 2010

Abstract: Sarà anche vero, come dicono in tanti, che l'italiano si sta imbarbarendo, che gli incolti lo inquinano, che l'inglese lo corrompe, che i giornali lo sviliscono e la televisione lo umilia, ma non c'è al mondo esercito più feroce e agguerrito di quello che presidia a colpi di penna rossa la frontiera che separa l'italiano 'buono' da quello 'cattivo'.

Alle origini del linguaggio umano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ferretti, Francesco <1961->

Alle origini del linguaggio umano : il punto di vista evoluzionistico / Francesco Ferretti

Roma ; Bari : Laterza, 2010

Abstract: Nel 1866 la Société de Linguistique de Paris vietò con un editto qualsiasi comunicazione relativa al tema dell'origine del linguaggio. Per quanto gli studi sulla comunicazione umana abbiano conseguito successi enormi, le resistenze e i sospetti di molti studiosi contemporanei nei confronti del tema continuano, così come la diffidenza degli studiosi di stampo umanista nei confronti dell'evoluzionismo darwiniano. I successi conseguiti di recente nell'analisi dei rapporti tra linguaggio ed evoluzione, tuttavia, aprono la strada a un radicale cambiamento di prospettiva. Indagare l'origine del linguaggio in un'ottica darwiniana significa analizzare il problema nei termini delle abilità di base già presenti in altri animali o nelle altre specie di ominidi che hanno segnato il percorso evolutivo dell'Homo sapiens. Le fasi iniziali della comunicazione umana sono governate da abilità cognitive in grado di radicare fortemente gli organismi all'ambiente in cui vivono. Tra queste emerge in primo piano la capacità di navigare - di orientarsi e di dirigersi verso una meta - nello spazio. Una capacità del genere, come mostrano i dati sperimentali relativi alla patologia del linguaggio, è fortemente legata alla costruzione del filo del discorso, il tratto essenziale degli scambi comunicativi degli individui della nostra specie.

Introduzione alla dialettologia italiana
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Grassi, Corrado - Telmon, Tullio <1943-> - Sobrero, Alberto A. <1941->

Introduzione alla dialettologia italiana / Corrado Grassi, Alberto A. Sobrero, Tullio Telmon

5. ed

Roma ; Bari : Laterza, 2010

Abstract: La descrizione sociolinguistica dei dialetti d’Italia, preceduta da un inquadramento storico, mette in relazione le caratteristiche di struttura e di uso dei dialetti con la lingua italiana d’oggi e le sue varietà, con le culture e le tradizioni locali, con i caratteri della società italiana.

L'ora d'italiano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Serianni, Luca <1947->

L'ora d'italiano : scuola e materie umanistiche / Luca Serianni

Roma ; Bari : Laterza, 2010

Abstract: Quel che accade a scuola non riguarda unicamente gli studenti e i professori. La padronanza dell'italiano mette in gioco non solo l'ortografia e la sintassi ma anche la capacità di capire ciò che si legge e di articolare un discorso efficace, fino ad arrivare all'abitudine e al gusto della lettura. Forse dalla crisi in atto si possono trarre spunti per ripensare l'insegnamento e renderlo al passo con i tempi. Da uno degli esperti incaricati della revisione dei programmi scolastici, riflessioni e proposte concrete fondate su una lunga esperienza didattica.

La cura di se' come processo formativo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cambi, Franco <1940->

La cura di se' come processo formativo : tra adultità e scuola / Franco Cambi

Roma ; Bari : Laterza, 2010

Abstract: La 'cura di sé' come fondamentale paradigma formativo è da tre decenni al centro della ricerca educativa, teorica e pratica. In questo volume, da un lato si definisce cosa sia la cura in pedagogia e come si sviluppa nella cura di sé: quale sia il processo autoformativo di cui ciascuno deve essere sempre più consapevole e sempre più attento 'gestore'. Dall'altro lato, si indicano le molte forme di 'esercizi spirituali' efficaci per tener viva la cura di sé: esercizi - dalla lettura alla scrittura, allo scrivere di sé - che vanno coltivati per tutta la vita. Un manuale di autoformazione che sollecita l'individuo a farsi guida di se stesso e offre i percorsi più significativi per coltivare la propria interiorità e far crescere la propria vita interiore. Una riflessione che intende dare gli strumenti per formare l'uomo complesso, aperto e planetario del XXI secolo.

Val piu' la pratica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De Benedetti, Andrea <1970->

Val piu' la pratica : piccola grammatica immorale della lingua italiana / Andrea De Benedetti

Roma ; Bari : Laterza, 2009

Abstract: Sarà anche vero, come dicono in tanti, che l'italiano si sta imbarbarendo, che gli incolti lo inquinano, che l'inglese lo corrompe, che i giornali lo sviliscono e la televisione lo umilia, ma non c'è al mondo esercito più feroce e agguerrito di quello che presidia a colpi di penna rossa la frontiera che separa l'italiano 'buono' da quello 'cattivo'.

L'elmo di Don Chisciotte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bartezzaghi, Stefano <1962->

L'elmo di Don Chisciotte : contro la mitologia della creativita' / Stefano Bartezzaghi

Roma ; Bari : Laterza, 2009

Abstract: Creatività è sapere che la maggior parte dei problemi non ha una soluzione sola; sapere che la maggior parte delle soluzioni del problema ammette più di un modo per arrivarci; sapere che non c'è un modo univoco per scegliere il più opportuno fra i percorsi che promettono di portarci a una soluzione ... Un po' somaro, un po' mago, il creativo è Don Chisciotte, el Ingenioso Hidalgo che vede un bacile da barbiere e lo promuove a elmo.

Manuale dell'orientamento e della didattica modulare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Domenici, Gaetano

Manuale dell'orientamento e della didattica modulare / Gaetano Domenici

Roma ; Bari : Laterza, [2009]

Abstract: Sostenere le scelte formative o professionali in relazione ai progetti di vita del singolo, ma sempre valorizzando attitudini e interessi autentici: questo il compito dell'attività di orientamento. Se nell'ultimo quindicennio è notevolmente cresciuta l'attenzione rivolta al settore, tuttavia le attività messe in pratica - episodiche, limitate all'ultimo anno di scuola e per lo più inefficaci - oscillano tra l'offerta fin troppo massiccia di informazioni sul mondo del lavoro o la semplice somministrazione di test attitudinali o questionari vocazionali. Al contrario, la sempre crescente complessità sociale imporrebbe di ripensare il processo dell'orientamento e del ri-orientamento come esperienza essenziale, che abbracci l'intero arco della formazione individuale, dalla scuola alla formazione universitaria, alla vita lavorativa. La strategia didattica che ha dimostrato di adattarsi meglio a una simile continuatività nel campo dell'orientamento è quella modulare e flessibile, che consente di sviluppare interessi e attitudini, ma anche valorizzare e rendere cumulabili, con opportuni sistemi di crediti e certificazione delle competenze, tutte le esperienze formative individuali, ovunque esse si realizzino.

Profilo linguistico dei dialetti italiani
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Loporcaro, Michele

Profilo linguistico dei dialetti italiani / Michele Loporcaro

Roma ; Bari : Laterza, 2009

Abstract: In un'introduzione sistematica e insieme concisa, che cos'è un dialetto, come si sono formati e differenziati i dialetti italiani, come li classifica e con quali metodi li studia la moderna linguistica, quali i caratteri distintivi delle singole varietà, perché il multiforme panorama linguistico italiano rappresenta un patrimonio unico in Europa e in che stato di salute versano i nostri dialetti data la progressiva riduzione della diversità culturale.

Didattica con il podcasting
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pian, Alberto

Didattica con il podcasting / Alberto Pian

Roma [etc.] : Laterza, 2009

Abstract: Il podcasting è un sistema che consente di scaricare in modo automatico dalla rete contenuti organizzati in episodi e presentati in formato audio, video o pdf. L'applicazione rintraccia i prodotti senza che l'utente registrato sia costretto a ricercarli tra migliala di pagine web, e lo avvisa di ciascun aggiornamento pubblicato. I podcast sono ormai considerati importanti strumenti di comunicazione che si richiamano all'esperienza della radio, una radio che si ascolta, si vede, si legge e si naviga. Efficace, utile, semplice, il podcast è la frontiera più avanzata nel mondo dell'elaborazione e diffusione di contenuti via web. Alberto Pian guida il lettore al suo uso e all'approfondimento delle sue enormi potenzialità didattiche.

La scuola dell'infanzia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Frabboni, Franco <1935-> - Pinto Minerva, Franca <1941->

La scuola dell'infanzia / Franco Frabboni, Franca Pinto Minerva

Roma ; Bari : Laterza, 2008

Abstract: Dalla sua nascita a oggi, la scuola per l'infanzia ha descritto una lunga parabola di trasformazioni ed evoluzioni, scandite e sorrette dal parallelo percorso teorico della scienza pedagogica. Questo manuale, articolato in quattro agili parti tematiche e cronologiche, offre una sguardo d'insieme del settore, a partire dall'affermarsi del moderno concetto di infanzia tra Ottocento e primo Novecento, quando prende piede la convinzione che i bambini siano creature speciali, che attraversano cioè una fase dell'esistenza caratterizzata da una propria originale specificità rispetto alle altre età della vita. È in questo contesto culturale che si sviluppano i primi luoghi dell'educazione, dalle sale di custodia, agli asili, ai giardini di infanzia. La seconda parte del volume traccia il profilo identitario dell'infanzia alla luce delle attuali ricerche psico-pedagogiche; vengono indagate le dimensioni dello sviluppo cognitivo e affettivo del bambino e si sottolinea l'importanza di una formazione plurale e aperta all'alterità. La terza parte ripercorre il pensiero di quegli autori che, nel Novecento, hanno messo a punto i dispositivi teorici e i percorsi empirici della pedagogia e della scuola dell'infanzia: Rosa Agazzi, Maria Montessori, Loris Malaguzzi e Bruno Ciari. La quarta parte disegna lo scenario contemporaneo.