Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Editore Carocci editore <Roma>
× Editore Editori Laterza <Roma, Bari>
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2011
× Lingue Italiano
× Soggetto Didattica

Trovati 14 documenti.

Mostra parametri
Slow school
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ritscher, Penny

Slow school : pedagogia del quotidiano / Penny Ritscher

Firenze : Giunti, 2011

Abstract: Ci troviamo di fronte a un'emergenza culturale nuova: bambini agitati e immaturi, che parlano poco o male, intrappolati negli stereotipi dei mass media e nei desideri indotti dalla pubblicità (nati per comprare). Bambini coccolati, ricchi di cose ma poveri di autonomia, che non sanno più giocare con niente organizzandosi tra loro in progetti infiniti: rispecchiano una società in crisi (non solo economica). In questo scenario la scuola può rappresentare un'oasi di buon senso e di calma. Nonostante le tante difficoltà, la scuola ha ancora molte risorse sommerse da valorizzare. Bisogna ripensare le priorità, superare l'ansia di una presunta produttività, ritrovare il tempo per fare della scuola un ambiente quotidiano di esperienze dirette, dove coltivare il piacere del pensiero, dove parlare e ragionare insieme (tra adulti e bambini, e i bambini tra loro). Ci sono tanti saperi impliciti nel semplice atto di lavarsi le mani... basta prendersi il tempo per farlo con calma e per rifletterci.

La narrazione nella classe e la LIM: il quaderno elettronico
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Piccolo, Fulvia

La narrazione nella classe e la LIM: il quaderno elettronico : tesi di laurea / relatore Ch.mo Prof. Pierpaolo Triani ; candidata: Fulvia Piccolo

Brescia : Universita' Cattolica del Sacro Cuore, 2011

La sfida della didattica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Frabboni, Franco <1935->

La sfida della didattica : insegnare di meno, apprendere di piu' / Franco Frabboni

Palermo : Sellerio, 2011

Abstract: Uno sguardo di speranza dopo due lustri del Ventunesimo secolo che hanno profondamente offuscato l'anima pedagogica della scuola. L'attesa fiduciosa è che il nostro sistema di istruzione possa archiviare un insegnamento con gli occhi rivolti al medioevo delle conoscenze e mai agli odierni saperi della scienza. Dunque una scuola/altra: democratica, colta e solidale: traguardo perseguibile a patto di prendere coscienza che la formazione delle nuove generazioni costituisce un patrimonio anche per il sistema economico e per la maturazione civile di una nazione. Investire sulla qualità dell'istruzione pubblica significa, infatti, dare palcoscenico a una sfida culturale nel nome dell'apprendere di più: obiettivo reso possibile da una didattica/ponte tra disciplinarità e interdisciplinarità, tra apprendimento individualizzato e non-individualizzato, tra saperi freddi (scolastici) e saperi caldi (extramoenia).

Formare con il cinema
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Formare con il cinema : questioni di teoria e di metodo / Sergio Di Giorgi, Dario Forti (a cura di)

Milano : Angeli, 2011

Abstract: C'è stato un tempo in cui, quando nelle aule di formazione si parlava di cinema, ci si riferiva a video didattici istruttivi ma poco coinvolgenti o, quando ce n'era il tempo, a proiezioni di film a fini di intrattenimento (il più delle volte per alleviare le lunghe e noiose serate dei corsi residenziali). Poi, verso la fine degli anni '70, alcuni formatori hanno iniziato a scoprire e sperimentare nuovi utilizzi del cinema e del linguaggio cinematografico. Da allora la comunità professionale dei formatori ha registrato una diffusione crescente di metodologie e pratiche che del mezzo filmico hanno saputo valorizzare le grandi potenzialità espressive e di attivazione dei processi di apprendimento. Oggi saper formare con il cinema è parte rilevante del bagaglio professionale dei formatori e motivo di confronto e aggiornamento continuo. I contributi al volume sviluppano sia gli aspetti teorici - in termini di epistemologia della fruizione delle immagini cinematografiche - che quelli metodologici relativi alle modalità di utilizzo dell'archivio del cinema, piuttosto che alle possibilità di sfruttare, in una prospettiva narrativa autonoma e originale, le soluzioni cross-mediali offerte dalle nuove tecnologie della rete.

Intelligenze multiple in classe
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gentili, Giuseppina <insegnante di scuola primaria>

Intelligenze multiple in classe : modelli, applicazioni ed esperienze per una didattica efficace / Giuseppina Gentili

Trento : Erickson, c2011

Abstract: La complessità del mondo contemporaneo e i variegati bisogni educativi degli alunni richiedono alla scuola l'elaborazione di nuove strategie e modalità di intervento nel segno della personalizzazione delle proposte. Per gli insegnanti e tutti i professionisti che a vario titolo lavorano con i soggetti in apprendimento, avere come riferimento la teoria delle intelligenze multiple significa avere una prospettiva sfaccettata per avvicinare e conoscere meglio gli studenti e poterli guardare con occhi nuovi, attraverso lenti ampie e multifocali. Questa nuova visione consente di rivolgere l'attenzione alle differenze nei processi apprenditivi e di considerare le diversità come risorse. La teoria delle intelligenze multiple si pone dunque come strumento potente ed efficace per riconoscere le potenzialità degli studenti, diversificare l'azione formativa e garantire a ognuno opportunità di successo. Attraverso la presentazione del progetto IMAS (Intelligenze Multiple a Scuola), il testo propone modelli e strumenti facilmente utilizzabili per la costruzione di unità didattiche e di verifica degli apprendimenti scolastici rispondendo alle caratteristiche peculiari di ciascun alunno.

Imparare con la robotica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Imparare con la robotica : applicazioni di problem solving / Michele Moro ... [et al.]

Trento : Erickson, 2011

Abstract: Il volume presenta un percorso innovativo per la didattica delle discipline scientifiche basato sulla costruzione e programmazione di robot con lo scopo di far conoscere anche nelle scuole italiane la cosiddetta robotica educativa, che si sta rivelando un efficace approccio per favorire i processi di apprendimento. Pensato per la scuola secondaria di secondo grado, Imparare con la robotica si articola in una serie di attività a carattere multidisciplinare, fondate sul problem solving, il lavoro di gruppo e la partecipazione attiva degli studenti, protagonisti di tutte le fasi principali dell'esperienza (progettazione, realizzazione costruttiva, messa a punto, sperimentazione, analisi). L'insegnante adotta il robot non tanto come oggetto di studio in sé, quanto come strumento didattico per raggiungere i propri obiettivi formativi all'interno delle materie curricolari. Dopo una parte introduttiva dedicata alla storia della robotica educativa e ai suoi fondamenti cognitivi e metodologici, vengono presentati il robot e il software utilizzati nel testo (LEGO® Mindstorms® NXT) cui seguono 12 esercitazioni guidate. Per ciascuna di esse vengono forniti il testo da proporre agli studenti, alcune note per i docenti - che includono le motivazioni didattiche e i destinatari dell'esperienza, le istruzioni per la costruzione, la descrizione di come programmare il robot e svolgere il collaudo della soluzione proposta - e domande e suggerimenti di ulteriore approfondimento.

Produzione del testo con la LIM nella scuola secondaria di primo grado
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Barca, Daniele - Camizzi, Loredana

Produzione del testo con la LIM nella scuola secondaria di primo grado / Daniele Barca e Loredana Camizzi ; in collaborazione con Anna Rita Vizzari e Maria Giaele Infantino

Trento : Erickson, c2011

Abstract: La collana CLIM (Classe Interattiva Multimediale) mette a disposizione degli insegnanti della scuola primaria e della secondaria di primo grado gli studi e gli strumenti più aggiornati sulla didattica con la LIM e, più in generale, con le nuove tecnologie. L'obiettivo è di far acquisire le competenze teoriche e pratiche per introdurre in aula i dispositivi didattici digitali, primo fra tutti la Lavagna Interattiva Multimediale, attraverso la presentazione di alcuni percorsi di insegnamento e delle modalità corrette per allestire e gestire i materiali inclusi in ogni volume della serie (italiano, storia, scienze, etc.). In particolare in questa proposta i docenti troveranno le riflessioni di esperti di applicazioni delle nuove tecnologie nell'area disciplinare dell'italiano e due moduli didattici per attività di produzione del testo per la scuola secondaria di primo grado.

L'incantesimo di Rocco
0 0 0
Monografie

Corallo, Rosalba <1973->

L'incantesimo di Rocco : gioca e impara con le abilita' visivo-uditive / Rosalba Coralllo

Gardolo di Trento : Erickson software, 2011

Abstract: Il libro, oltre alla guida all'uso del software e a un'introduzione all'importanza del gioco multimediale nell'educazione, contiene una serie di suggerimenti operativi che permettono di predisporre attività, organizzare giochi, costruire materiali didattici e ludici a scuola e in famiglia, al fine di integrare l'esperienza multimediale con proposte concrete che perseguono gli stessi obiettivi di apprendimento, ma che coinvolgono altre importanti dimensioni dello sviluppo infantile come la corporeità, l'affettività e la relazionalità perché da gioco nasca gioco... Il CD-ROM: Per rompere l'incantesimo che l'ha trasformato in un buffo ranocchio, il simpatico Rocco chiede aiuto ai bambini per superare una serie di prove sotto forma di giochi originali e divertenti, che una strega dispettosa rende ancora più competitivi, e arrivare così al castello dalla principessa. Ideato per stimolare le abilità di percezione visiva e uditiva, il CD-ROM propone in modalità ludica un appassionante viaggio tra ostacoli da superare, traguardi da raggiungere e streghette da evitare, di sicuro fascino per i più piccoli. Ogni gioco, strutturato a più livelli di difficoltà, con animazioni simpatiche e tempo a scalare, allena una specifica abilità percettiva. Sul piano didattico-educativo infatti, le attività corrispondono a precise esperienze di percezione cromatica, discriminazione di forme, valutazione delle dimensioni, esplorazione della realtà sonora, riconoscimento di suoni, rumori, voci.

Imparare giocando
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Imparare giocando : vademecum di giochi per la scuola primaria / a cura di Bussetti Marco ... [et al.]

[S.l.] : Libreria dello sport, 2011

Abstract: I programmi della scuola primaria indicano il movimento come elemento irrinunciabile di crescita e di apprendimento e risulta quindi fondamentale, sostenere l'educazione motoria a partire dai giovanissimi in un ambito privilegiato in grado di rivolgersi a tutti gli allievi, quale quello della scuola. Per quanto riguarda la scuola primaria, l'ordinamento scolastico italiano non prevede la figura dello specialista di scienze motorie come supporto all'azione dei docenti della scuola primaria. Da diversi anni, l'attività motoria, dalla primaria fino alle superiori ha subito una notevole e generalizzata riduzione. Non è difficile individuare in questa carenza una delle principali cause dell'aumento delle malattie da ipocinesi - come l'obesità - e della maggiore incidenza dei fattori di rischio per la salute in tutte le fasce d'età. Occorre che i bambini imparino a conoscere le proprie potenzialità e capacità psico-fisiche, a saperle usare con intelligenza, a divertirsi in maniera sana, a ridere con i compagni e ad acquisire sane abitudini e corretti stili di vita.

L'umorismo nella didattica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Falaschi, Elena <docente di psicologia scolastica> - Pierotti, Alfredo

L'umorismo nella didattica : schede operative per insegnare e imparare divertendosi / Elena Falaschi e Alfredo Pierotti

Trento : Erickson, 2011

Abstract: Nelle nostre scuole si ride troppo poco diceva Gianni Rodari, cogliendo un aspetto molto importante: l'umorismo nella didattica ha una grande valenza pedagogica e formativa, perché favorisce lo sviluppo della personalità, incrementa l'intelligenza e rende i bambini più creativi e originali. Lavorare con l'umorismo infatti sollecita la motivazione e l'interesse, abbassando i livelli di ansia, tensione e disagio emotivo e stimolando i processi cognitivi. Dopo un'analisi dell'umorismo e dell'ironia e un'indagine che ha coinvolto 149 partecipanti (studenti e altri soggetti), il volume presenta un progetto didattico rivolto ad alunni dalla classe prima della scuola primaria alla prima della scuola secondaria di primo grado. Partendo dalla lettura di una storia divertente, ognuno dei tre percorsi illustrati si articola in proposte e attività umoristiche relative al corpo, al linguaggio e alle situazioni. L'ultima sezione raccoglie infine materiali umoristici su cui lavorare per stimolare la riflessione metacognitiva. Pensato per insegnanti della scuola primaria e secondaria di primo grado, insegnanti di sostegno e studenti di Scienze della formazione e dell'educazione, il libro è un utile strumento che consente di sperimentare metodologie di insegnamento divertenti ed efficaci.

Invisibili sapienze
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Musi, Elisabetta

Invisibili sapienze : pratiche di cura al nido / Elisabetta Musi

Azzano San Paolo : Junior, 2011

Cinema a scuola
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Agosti, Alberto <1951-> - Guidorizzi, Mario

Cinema a scuola : 50 film per bambini e adolescenti / Alberto Agosti e Mario Guidorizzi

Trento : Erickson, 2011

Abstract: Il volume dimostra come sia possibile progettare e realizzare un affascinante percorso educativo ponendo la comprensione estetica del film quale obiettivo pedagogico-didattico centrale. Offrire ai bambini e agli adolescenti la possibilità di godere delle immagini in sequenza, senza cercarne impliciti ed esclusivi significati didascalici, è un buon inizio per promuovere la creazione di un'identità di spettatore esigente e raffinato. La scuola non può perdere questa importante opportunità, contribuendo il più possibile allo sviluppo della capacità critica, dell'autonomia di pensiero e della crescita in umanità delle nuove generazioni, nel nome della poesia. A questo scopo viene presentato all'insegnante e all'operatore educativo, attraverso le pagine di cinema a scuola, un prezioso panorama di opere cinematografiche di indubbio valore artistico; ciascuno dei 50 film proposti è corredato di una scheda didattica contenente un'accurata analisi dei pregi dei titoli scelti, nonché una serie di spunti e indicazioni per il lavoro con gli allievi a scuola.

La scuola mi piace!
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Duclos, Germain <psicoeducatore e ortopedagogo>

La scuola mi piace! / Germain Duclos

MIlano : Red!, c2011

Abstract: È intelligente, ma non si applica: quanti genitori sentono dire questa frase dagli insegnanti del figlio! Ma come si può motivare un bambino o un adolescente allo studio, facendogli capire che si tratta del passaporto per il suo futuro? Se lo chiedono molte mamme e molti papà, preoccupati per lo scarso interesse che i figli sembrano mostrare verso la scuola. Questo libro analizza a tutto tondo il problema della motivazione all'apprendimento, spiegando come essa nasca, quali fattori la promuovano o la inibiscano, e quale ruolo e influenza abbiano insegnanti e genitori. Scopriamo così che la motivazione a studiare nasce ancora prima dell'età scolare e che affonda le proprie radici nell'autostima del piccolo. L'autore illustra poi una strategia educativa in grado di favorire l'interesse verso la scuola, spiegando concretamente e nel dettaglio come sollecitare il desiderio di conoscenza, quale atteggiamento tenere nei confronti dei compiti, quale uso fare di lodi e ricompense e come aiutare il bambino o il ragazzo a gestire la frustrazione di eventuali insuccessi scolastici.

Dialogo su una scuola possibile
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Frabboni, Franco <1935-> - Scurati, Cesare <1937-2011>

Dialogo su una scuola possibile / Franco Frabboni, Cesare Scurati

Firenze : Giunti Scuola, 2011

Abstract: Protagonisti di questo libro sono gli insegnanti, ai quali s'intende offrire nozioni basilari di pedagogia e di didattica. La pedagogia prende per mano l'allievo, soggetto unico e non omologabile, contrapposto al soggetto massa, moderna minaccia che getta sul terzo millennio l'ombra di un'umanità dal pensiero unico e dal cuore inaridito. La didattica prende per mano la scuola, e la porta lungo i sentieri della conoscenza, con l'intento di bocciare senza appello né rimorsi il nozionismo e l'autoritarismo. Tra le cianfrusaglie di cui è necessario disfarsi, una delle più persistenti è infatti la scuola enciclopedica e verbalistica, ingobbita sotto il pesante zaino dell'imparare a pappagallo.