Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Editore Il *Mulino <casa editrice>
× Soggetto Credo cattolico
Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Fede

Trovati 93 documenti.

Mostra parametri
Il coraggio della passione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Martini, Carlo Maria <1927-2012>

Il coraggio della passione : l'uomo contemporaneo e il dilemma della scelta : "Le memorie di Pietro l'anziano" / Carlo Maria Martini

Casale Monferrato : Piemme, 2008

Abstract: Dalla penna del Cardinal Martini una riflessione su cosa significa la scelta della fede per l'uomo contemporaneo. Il fatto stesso che si parli di credere e non di proclamare senza dubbi l'esistenza di Dio, significa riconoscere che si tratta concretamente di un atto, di una scelta consapevole, che non è semplice conoscenza deduttiva, ma coinvolgimento di tutto l'uomo in una personale dedizione di cuore, mente e spirito. C'è in noi un ateo potenziale che grida e sussurra ogni giorno le sue difficoltà a credere, come l'apostolo Pietro che non esita a seguire e amare Gesù con entusiasmo ma anche a tradire di fronte al pericolo.

Conversazioni notturne a Gerusalemme
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Martini, Carlo Maria <1927-2012> - Sporschill, Georg

Conversazioni notturne a Gerusalemme : sul rischio della fede / Carlo Maria Martini, Georg Sporschill

Milano : Mondadori, 2008

Abstract: Carlo Maria Martini, ex arcivescovo di Milano e studioso della Bibbia di fama mondiale, e Georg Sporschill, gesuita austriaco, che vive insieme ai bambini di strada in Romania e in Moldavia, si sono conosciuti durante un soggiorno a Gerusalemme e sono diventati amici. Ispirati da molti incontri con i giovani, si sono chiesti come concretamente gli uomini di fede possono rispondere alla crisi etica della contemporaneità: Che cosa farebbe oggigiorno Gesù?, A quale meta conduce il cammino delle religioni in una società sempre più disorientata e priva di Dio?. Nell'ultima stagione della sua vita, Carlo Maria Martini si offre al proprio interlocutore con franchezza e semplicità, senza reticenze, dando vita a quello che può essere interpretato come il suo testamento spirituale.

Un angelo mi ha salvato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Palmisano, Marco <1957->

Un angelo mi ha salvato / Marco Palmisano ; prefazione di Fiorello ; con una lettera di Maria De Filippi

Milano : Oscar Mondadori, 2008

Abstract: Marco Palmisano è un dirigente Mediaset. È giovane brillante, intelligente, dinamico, ha fascino e successo sia nel lavoro che nella vita privata. Ma un giorno, la svolta: una malattia agli occhi e una serie di operazioni sbagliate lo obbligano a vivere in un ambiente buio, con lancinanti dolori al sistema nervoso, e quindi a abbandonare ogni attività professionale e sociale. Passano gli anni in una situazione di sofferenza, poi la seconda svolta: la scoperta di una fede più profonda e l'incontro fatale con Giovanna, un medico omeopata che riesce a ridare la salute a Marco, e soprattutto a entrargli nel cuore, fino a diventare sua moglie.

Dialoghi con un musulmano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dialoghi con un musulmano / Manuele il Paleologo ; [traduzione di Federico Artioli]. Logos : la ragione in Dio / [testi di] Benedetto 16. ... [et al.]

Bologna : ESD, [2008]

Abstract: Non agire secondo ragione è contrario alla natura di Dio»: è questa l'affermazione centrale del dialogo tra l'imperatore di Co-stantinopoli, Manuele II Paleologo, e il maestro persiano suo ospite. Questo dialogo, avvenuto ad Ankara intorno al 1391, è ritornato alla ribalta grazie alla citazione che Benedetto XVI ne ha fatto nel famoso discorso tenuto all'Università di Ratisbona il 12 settembre 2006. In seguito a questo intervento si sono moltipllcati gli scambi culturali tra intellettuali cristiani e intellettuali islamici, e anche i non credenti si sono interrogati sul rapporto esistente tra Dio e la razionalità umana. Questo libro si apre proprio con il testo integrale del discorso di Benedetto XVI all'Università di Ratisbona, prosegue con tre capitoli, rispettivamente di Carlo Caffarra, Angelo Scola e Giuseppe Barzaghi, che ci introducono a cogliere alcuni aspetti del dialogo e in particolare trattano del rapporto tra Dio-Logos rivelatosi in Cristo e la ragione umana.Quindi, è riportato il testo integrale tradotto in italiano de! famoso dialogo tra Manuele II e il suo maestro persiano. Le affermazioni più decisive che se ne traggono sono che: non ha senso professare una fede sotto la minaccia della violenza; è riconosciuta la ragionevolezza della libertà religiosa e il fondamento di qualsiasi dialogo.Manuele II Paleologo nacque nel 1350, divenne imperatore di Costantinopoli nel 1391 e morì nel 1425. Nei primi anni della sua vita coltivò gli studi letterari e teologici, approfondendo la conoscenza diretta del pensiero dei classici greci e dei Padri della Chiesa. Divenuto imperatore in una contingenza storica particolarmente difficile e amara, seppe governare con abilità e intelligente prudenza.

Rifondazione della fede
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mancuso, Vito <1962->

Rifondazione della fede / Vito Mancuso

Milano : A. Mondadori, 2008

Abstract: Una rivoluzione copernicana. Finora per parlare di Dio si mettevano in campo argomenti molteplici, questo libro ne fa piazza pulita. Finora per parlare di Dio c'era bisogno di punti d'appoggio, questo libro non ne ha. Finora per parlare di Dio si pensava al plurale, questo libro pensa al singolare. La fede, finora fondata su motivazioni esteriori, assume un volto nuovo. Il lettore si ritrova al centro di una rivoluzione che lo libera dalle protezioni e dai legami che lungo i secoli gli sono stati posti lungo il cammino. Il libro è un invito alla solitudine dell'anima e ai misteri che vi sono nascosti.

Atei o credenti?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Flores D'Arcais, Paolo <1944-> - Onfray, Michel <1959->

Atei o credenti? : filosofia, politica, etica, scienza / Paolo Flores d'Arcais, Michel Onfray, Gianni Vattimo

Roma : Fazi, 2007

Abstract: I temi della fede e della religione, e del loro conflitto con la cultura laica, sono da qualche tempo al centro di un interesse mediatico crescente, alimentato anche dalle polemiche politiche suscitate dal moltiplicarsi degli interventi e delle scomuniche del papa e della Conferenza Episcopale Italiana contro la modernità. Mancava fin qui, tuttavia, un testo di discussione, da punti di vista diversi e reciprocamente problematici, sulle ragioni dell'ateismo e della fede. Un confronto tra gli esponenti di tre posizioni ideologiche molto lontane tra loro, accomunate però dal rifiuto di ogni appartenenza accademica: il cristianesimo nietzschiano del pensiero debole di Gianni Vattimo, la saggezza atea di una tradizione antica rilanciata da Michel Onfray e l'empirismo naturalistico-esistenziale della filosofia del finito di Paolo Flores d'Arcais. In questo insolito dialogo a tre voci emergono tutti gli interrogativi essenziali legati al problema, a partire da quello più generale: quali devono essere i rapporti tra filosofia e ateismo? L'ipotesi Dio deve ormai essere considerata superflua anche dalla riflessione filosofica, visto che le scienze ne fanno metodologicamente a meno? Quali sono le conseguenze etiche e politiche dell'essere atei o, all'opposto, credenti?

La fede dei cristiani spiegata ai non cristiani
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Grün, Anselm <1945->

La fede dei cristiani spiegata ai non cristiani / Anselm Grun

Cinisello Balsamo : San Paolo, [2007]

Abstract: Qual è il nocciolo della fede cristiana? Che cos'hanno in comune i cristiani con buddisti, ebrei, indù o musulmani? Che cosa li distingue? In questo libro - scrive l'autore nella Introduzione - vorrei soprattutto sostenere tutti coloro che sono alla ricerca della propria identità aiutandoli a superare la nebbia dell'incertezza. Anselm Grün, cerca qui l'essenza del cristianesimo, parlando sia ai seguaci di altre religioni sia ai cristiani che si sono allontanati dalle proprie radici cristiane. Non si tratta di un libro di dogmatica, inteso a presentare i contenuti essenziali della fede cristiana, quanto piuttosto, di rendere conto di quello che significano Gesù Cristo e la fede cristiana per l'autore in prima persona, a partire dai suoi sessantun anni da cristiano, quarantadue dei quali trascorsi da monaco benedettino. Inoltre tutta la forza terapeutica e la capacità di dialogo con le altre fedi religiose.

Si puo' ancora essere cristiani?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Basadonna, Giorgio

Si puo' ancora essere cristiani? / Giorgio Basadonna

Milano : Ancora, c2007

Abstract: Gli interrogativi sulla fede proposti dall'autore prendono avvio dalla constatazione, che affligge da sempre l'uomo, della precarietà di ogni progetto, dell'illusorietà di molte aspirazioni. Ma il cristianesimo ravvisa nella croce il segno della vita, e i fallimenti quotidiani rientrano nel più ampio orizzonte dell'eterno. Il percorso dell'autore si snoda poi a mostrare la sfida cristiana al mondo e alla mentalità comune; l'uomo è l'unico essere vivente libero, e la parola di Dio lo guida verso la verità; Dio si rivela attraverso suo figlio Gesù, come il Dio della misericordia. L'autore conclude incoraggiando a vivere la fede in Gesù, Dio che non sta in un cielo lontano, ma è qui sulla terra, accanto ad ogni uomo.

Processo a Gesu'
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Savagnone, Giuseppe

Processo a Gesu' : e' ancora ragionevole credere nella divinita' di Cristo? / Giuseppe Savagnone

leumann : Elledici, [2007]

Abstract: Nella nostra società secolarizzata, un vero e proprio processo ha messo sotto accusa l'immagine cristiana di Gesù Cristo, Figlio di Dio, in cui hanno creduto per secoli milioni di uomini. Ogni indizio, ogni nuova scoperta che lascino supporre di poter rimettere in discussione quella immagine, vengono accolti con interesse e simpatia. Questo volume, attraverso un paziente confronto, attingendo alla letteratura scientifica senza preclusioni di sorta, considerando e in parte accogliendo le opinioni di ogni provenienza, giunge ad alcune conclusioni ragionevolmente sostenute che smentiscono la condanna capitale cui troppo frettolosamente giungono molti detrattori che oggi vanno per la maggiore.

Ratzinger per non credenti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mastrofini, Fabrizio

Ratzinger per non credenti / Fabrizio Mastrofini

Roma ; Bari : Laterza, 2007

Abstract: Si parla e si scrive molto su Joseph Ratzinger, passando alla lente di ingrandimento tutto ciò che dice e fa. Molto poco, secondo l'autore, invece si collegano gesti, parole e atti di governo alla sua formazione teologica, alle tappe del suo pensiero, al contributo che egli ha fornito nel modellare la storia recente della Chiesa e la forma con cui la Chiesa stessa si esprime nel mondo contemporaneo. Da sempre teologo, per oltre venti anni cardinale e prefetto della Congregazione per la dottrina della fede con il compito di vigilare sull'ortodossia degli altri, oggi Joseph Ratzinger - in quanto papa deve fare i conti con un cambiamento epocale nello stile e nel modo di concepire il papato, che deriva direttamente dall'opera dei suoi diretti predecessori: Paolo VI e soprattutto Giovanni Paolo II. Entrambi, infatti, hanno letteralmente spalancato le porte della Chiesa, dilatandole ad accogliere tutta l'umanità senza chiedere a nessuno certificati di battesimo o attestati di credenza. Papa Wojtyla in modo particolare ha dimostrato che la Chiesa può e deve parlare a tutti, credenti e non, al di là degli steccati e delle qualifiche. Ma cosa ha da dire Ratzinger, teologo e papa, ai non credenti di oggi? Che idea ha del dialogo? In che modo declina il rapporto tra fede e ragione?

La fede spiegata a mio figlio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Perillo, Davide

La fede spiegata a mio figlio : a domade risposte / Davide Perilli

Casale Monferrato : Piemme, 2007

Abstract: Stimolato dalle domande dei propri figli, l'autore affronta gli interrogativi più diffusi in materia di fede. Risposte chiare, semplici e concrete offrono una efficace introduzione alla religione cattolica, capace di illuminarne i fondamenti senza però evitare il confronto con le questioni più urgenti che animano oggi il dibattito sulla Chiesa. Il risultato è una guida per orientarsi nel labirinto delle domande, uno strumento utile per il vasto pubblico: dagli adolescenti in cerca di chiarezza, ai genitori e ai catechisti desiderosi di offrire argomentazioni convincenti a quanti domandano le ragioni della loro fede.

In cosa credono i musulmani?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sardar, Ziauddin <1951->

In cosa credono i musulmani? / Ziauddin Sardar

Milano : A. Vallardi, 2007

Abstract: Questo volume intende riassumere gli insegnamenti fondamentali della religione musulmana: partendo dall'analisi di cosa significa essere musulmano, l'autore presenta quindi l'opera di Maometto e di tutti i suoi principali discepoli. Analizza poi le sacre scritture e presenta le diverse correnti del credo. Di particolare interesse i capitoli dedicati alle pratiche del credente: la preghiera, il digiuno, il pellegrinaggio, la dieta e l'impegno a seguire il sentiero di Dio.

La fede che vince il mondo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cantalamessa, Raniero <1934->

La fede che vince il mondo : l'annuncio di Cristo nel mondo d'oggi / Raniero Cantalamessa

Cinisello Balsamo : San Paolo, [2006]

Abstract: Questo libro rappresenta la sintesi della fede per evangelizzare il mondo oggi riscoprendo, dice l'autore, il modello seguito dalla Chiesa primitiva usato per evangelizzare il mondo pre-cristiano. La fede che salva e che vince il mondo non è una fede generica in un Dio creatore ma la fede in Cristo e nel suo mistero pasquale. In questa serie di meditazioni - il primo Avvento predicato alla Casa Pontificia in presenza del nuovo Sommo Pontefice Benedetto XVI - Cantalamessa riflette sulla situazione attuale della fede in Cristo e sulle sfide che deve affrontare. Per fare sintesi e dare completezza alla riflessione, l'autore ha ripreso in questo contesto alcuni pensieri già presenti in modo sparso in altri libri, in modo da fornire una breve sintesi sul problema della fede e dell'annuncio di Cristo oggi.

La doppia verita'
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Landucci, Sergio

La doppia verita' : conflitti di ragione e fede tra Medioevo e prima modernita' / Sergio Landucci

Milano : Feltrinelli, 2006

Abstract: Questo libro analizza un importante filone della storia del pensiero europeo: la disputa sulla doppia verità (verità di fede e verità di ragione). L'arco cronologico considerato è molto ampio: quattro secoli, dalle prime formulazioni nell'ambiente dell'Università di Parigi intorno al 1270, fino alle rielaborazioni cinquecentesche e seicentesche che preludono ai libertini e a Bayle. L'autore esamina analiticamente alcuni episodi decisivi o comunque illuminanti di questa vicenda: la disputa tra Sigieri di Brabante e san Tommaso, che dà l'avvio alla discussione; le formulazioni degli occamisti inglesi intorno al 1310; le riprese del tema da parte di Pomponazzi e dell'averroista Antonio Bernardi della Mirandola. In tutti questi casi, tesi fondamentali della fede cristiana (l'immortalità dell'anima, la creazione del mondo, tra le altre) vennero sottoposte a obiezioni secondo ragione, riconosciute implicitamente o esplicitamente insuperabili. Di fronte a tale situazione, fu introdotta la dottrina della doppia verità: si poteva riconoscere l'esistenza di una contraddizione tra fede e ragione e insieme dichiararsene soggettivamente fuori con un atto d'ossequio alla fede.

Babbo Natale, Gesu' adulto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ferraris, Maurizio <1956->

Babbo Natale, Gesu' adulto : in cosa crede chi crede? / Maurizio Ferraris

Milano : Bompiani, 2006

Abstract: Il credente, da grande, smette di credere in Babbo Natale, o in Gesù Bambino che porta i regali seguendo le liste compilate dai bambini buoni. Ma, se crede, dovrà credere che quello che è nato a Natale è il Figlio di Dio, e non di Giuseppe. La situazione non migliora a Pasqua, anzi. Il credente, se crede, non dovrà limitarsi a credere che Cristo è morto il venerdì; dovrà anche credere che è risorto la domenica. Ora, quanti tra quelli che si dichiarano cristiani, credono nella Resurrezione? Si direbbe che tantissimi credenti considerino la resurrezione un mito edificante, o non ci pensino affatto, e che non sperino più di tanto nell'aldilà, come è evidente se si presta attenzione a quanto siamo accaniti nelle lotte per vivere a lungo nell'aldiquà, anche sopportando restrizioni e diete che, se solo ci fosse qualche speranza sull'aldilà, sarebbero buttate a mare insieme alle cyclette. A questo punto, diventa non ovvia una domanda: in cosa crede chi crede? Questo breve pamphlet propone i problemi e gli aspetti più sorprendenti della fede contemporanea, che oscilla tra l'incredulità nei dogmi e la fede nei miracoli, per giungere a un finale a sorpresa: chi crede, se è cattolico, e qualunque cosa creda di credere, in realtà crede nel Papa, non in Cristo, non in Dio, e figuriamoci poi nello Spirito Santo.

Come la pioggia e la neve
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Maggioni, Bruno <1932->

Come la pioggia e la neve : potenza del Vangelo e generazione della fede / Bruno Maggioni

Milano : Vita e Pensiero, [2006]

Abstract: Come la pioggia e la neve scendono dal cielo e non vi ritornano senza avere irrigato la terra, così sarà della parola uscita dalla mia bocca: non ritornerà a me senza effetto! Questa espressione che il profeta lsaia mette in bocca a Dio parla della sorprendente fecondità della sua parola. Il libro del noto biblista Bruno Maggioni ispira ogni sua pagina a questa convinzione di fondo, mostrando nelle sue diverse sfaccettature (la vita del discepolo, la testimonianza della chiesa, l'esperienza umana) tutta la vitalità e la forza racchiuse nella Parola di Dio. Una lettura di grande consolazione nell'epoca delle passioni tristi, meditazioni capaci di risvegliare la speranza e l'attesa del futuro di Dio.

Dove fede e ragione si incontrano?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Forte, Bruno <1949-> - Giorello, Giulio <1945->

Dove fede e ragione si incontrano? / Bruno Forte, Giulio Giorello ; con introduzione e a cura di Massimiliano Finazzer Flory

Cinisello Balsamo : San Paolo, [2006]

Abstract: Fede e ragione: il conflitto torna a riesplodere? Un teologo autorevole oggi vescovo, e un filosofo critico verso le posizioni della Chiesa, rispondono. Incalzati dalle domande di Massimiliano Finazzer Flory, Bruno Forte, teologo di fama internazionale, e Giulio Giorello, filosofo della scienza e matematico, solcano il mare aperto della ricerca, tra gli scogli del pregiudizio e dell'ideologia, in una storica contrapposizione tra due vie umane. Parlare oggi di fede e ragione vuol dire estendere i confini delle discipline e interrogarsi in maniera radicale. Un libro ricco, acceso e diretto. Due protagonisti nel loro proprio ambito. Bruno Forte, arcivescovo di Chieti-Vasto, è il più autorevole teologo italiano, per anni ordinario di teologia dogmatica presso la Facoltà Teologica di Napoli. Giulio Giorello, ordinario di filosofia della scienza presso l'Università Statale di Milano, è stato tra i commentatori più critici verso le prese di posizione della Chiesa.

Mio Dio... perché?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Abbé Pierre <1912-2007>

Mio Dio... perché? : piccole meditazioni sulla fede cristiana e il senso della vita / Abbé Pierre ; introduzione e cura di Frédéric Lenoir

Milano : Garzanti, 2006

Abstract: Generoso difensore dei diritti umani, fondatore della comunità Emmaus, l'Abbé Pierre da decenni si occupa della difesa di poveri, clandestini, disoccupati, immigrati. Oggi, a 93 anni, ha pubblicato questo libro-confessione, in cui si misura con i grandi temi dell'esistenza e i nodi irrisolti del cattolicesimo: il peccato originale, Gesù e Maria Maddalena, celibato e castità dei sacerdoti, il fanatismo religioso e la crociata di Bush, i matrimoni gay, il problema del male e della sofferenza, il rapporto del cristianesimo con le altre religioni. Tutte questioni fondamentali che l'Abbé Pierre affronta con semplicità e franchezza.

L'incredulita' del credente
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bianchi, Enzo <1943-> - Cacciari, Massimo <1944->

L'incredulita' del credente / Enzo Bianchi, Massimo Cacciari

Milano : Albo Versorio, c2006

Abstract: Un dialogo sulla fede, due protagonisti di primissimo piano della cultura contemporanea: Enzo Bianchi e Massimo Cacciari. Un confronto senza pregiudizi sul senso e sulle aporie del credere'; ovvero su una disposizione nei confronti della verità che non può non costituire problema - tanto per l'uomo di fede quanto per il filosofo.

Cerco un ateo per parlare di Dio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cagnotti, Marco - De Vanna, Umberto

Cerco un ateo per parlare di Dio : dialoghi on line / Marco Cagnotti, Umberto De Vanna ; postfazione di Domenico Sigalini

Milano : Ancora, c2006

Abstract: Don Umberto scrive al suo amico Marco chiedendogli la conferma di una notizia di astronomia letta sui giornali; Marco gli risponde, esprimendo il suo desiderio di parlare, da ateo, di fede. La proposta è troppo accattivante per cadere nel vuoto. Così inizia lo scambio di e-mail tra l'ateo Marco Cagnotti e il credente Umberto De Vanna, realmente avvenuto nel corso di alcuni mesi. Marco è un giovane professore di materie scientifiche in una scuola svizzera, don Umberto è un prete salesiano. Nel testo si affrontano questioni di vita fondamentali, ma con la sottintesa volontà di comprensione reciproca, non con intenti apologetici di predica o di insegnamento.