Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Editore Il *Mulino <casa editrice>
× Soggetto Credo cattolico
× Editore Rizzoli <casa editrice>
Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Fede

Trovati 122 documenti.

Mostra parametri
Un medico del carcere ascolta Gesù di Nazareth
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bozzeda, Massimo <medico>

Un medico del carcere ascolta Gesù di Nazareth / Massimo Bozzeda

Sometti, 2018

Abstract: Come può un cristiano di oggi vivere la propria fede? Qual è il reale percorso di una chiesa che sappia insegnare l'amore ai propri figli? Massimo Bozzeda è un medico e lavora da molti anni nel carcere di Mantova. Il contatto con le ferite profonde di persone dimenticate ha senza dubbio alimentato molte delle questioni di fede che pone, anche a sé stesso. Tuttavia il suo difficile sentiero quotidiano è illuminato da quella figura straordinaria che è Gesù Cristo, nella cui parabola terrena sono contenuti le regole per una vita realmente vissuta

La fonte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Salvoni, Carlo <1980->

La fonte : un percorso di fede fra la Fonte Q e le Scritture / Carlo Salvoni ; con introduzione di Francesco Capretti

Gilgamesh, 2018

Abstract: Esiste qualcosa di meno oggettivo della fede? In cosa crediamo, di preciso? Eppure la fede è uno degli aspetti fondativi della nostra civiltà, fondato su credenze e narrazioni condivise. E proprio di narrazioni si parla in questo libro: le narrazioni scritturali, ormai impresse nel nostro dna, sono lo spunto per altre narrazioni, che raccontano, riflettono, interpretano. L'autore ci guida in un personale percorso di fede, che prende spunto dalle Scritture per andare in quegli spazi misteriosi che forse non si possono spiegare razionalmente. Il titolo "La Fonte" non ci deve ingannare. Non è una ricerca nell'ambito del metodo storico-critico letterario e biblico. Troppo arido, forse troppo 'razionale'. Qui siamo alla ricerca e dentro la scoperta di una fonte che va oltre. È un racconto che ha scoperto un altro personaggio, pur essendo sempre lo stesso personaggio di ogni fonte; è una fonte dove il tempo e lo spazio non sono quelli di prima, ma nello stesso tempo sono già prima; è il dispiegarsi di una vita raccontata in un non ancora che potrebbe ad-venire ogni giorno. È il racconto di un interpretante, che ha scoperto una fonte di grande valore...

Tutti giovani, nessun giovane
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Matteo, Armando <1970->

Tutti giovani, nessun giovane : le attese disattese della prima generazione incredula / Armando Matteo

Milano : Piemme, 2018

Abstract: C'è oggi una sorta di «fatica a essere giovani»: è la difficoltà delle nuove generazioni a vivere in pienezza la propria età, in un tempo in cui tutti - a prescindere dal certificato di nascita - fanno di tutto per essere e restare giovani. Questo dilagante «amore per la giovinezza» rende semplicemente impossibile la vita di coloro che giovani lo sono davvero, gettando alle ortiche la generatività, ovvero quel tratto qualificante dell'età matura che si preoccupa di mettere al mondo, crescere, educare e poi lasciare spazio. Generatività significa soprattutto suscitare curiosità e domande cruciali: perché esisto? Per chi e per cosa vale la pena vivere? Il Bene, la Verità, Dio sono invenzioni dell'uomo pensante o realtà a cui affidarsi? Secondo la lucida analisi dell'autore, è anzitutto per questa ragione che «i giovani di oggi non solo non credono più nelle religioni, nei partiti, nel futuro, nella società, ma hanno proprio smesso di declinare il verbo "credere"», perché è chiaro che se non vengono provocate le grandi questioni nel cuore dei ragazzi, nessuno di loro mai si sognerà di andare a cercare le risposte nelle istituzioni civili o religiose. Il sempre più evidente dato del mancato riferimento al Vangelo da parte dei giovani - la loro incredulità - dipende da un vuoto di testimonianza o, meglio, dalla testimonianza di un vuoto da parte di quell'adulto postcristiano incarnato dalle loro mamme e dai loro papà. Non ci si può occupare del rapporto dei giovani con l'esperienza del credere, senza tenere presente che da esso dipende il destino delle società e delle chiese, un destino sempre più incerto.

Senza ricette
0 0 0
Materiale linguistico moderno

D'agostino, Marco <1970->

Senza ricette : giovani, fede e vocazione / Marco D'Agostino

San Paolo, 2018

Abstract: Coloro che oggi sono impegnati nella missione educativa fanno i conti con un dato di fatto: i vecchi approcci formativi e catechistici funzionano a fatica. I giovani cercano proposte che li aiutino a fare le loro scelte senza imposizioni e senza tappe preconfezionate. Specialmente nell'ambito del discernimento vocazionale avrebbero bisogno di percorsi portati avanti con creatività e coraggio, che li lascino liberi di conoscere il sapore autentico della loro vita. Don Marco D'Agostino ricorre all'efficace metafora della cucina per immaginare un nuovo approccio educativo e orientare i cuochi di oggi alla scoperta di ingredienti sorprendenti: i nostri giovani.

Sale, non miele
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Epicoco, Luigi Maria <1980->

Sale, non miele : per una Fede che brucia / Luigi Maria Epicoco

Cinisello Balsamo : San Paolo, 2017

Dimensioni dello spirito

Abstract: «Una cristianità non si nutre di marmellata più di quanto se ne nutra un uomo. Il buon Dio non ha scritto che noi fossimo il miele della terra, ragazzo mio, ma il sale. Ora, il nostro povero mondo rassomiglia al vecchio padre Giobbe, pieno di piaghe e di ulcere, sul suo letame. Il sale, su una pelle a vivo, è una cosa che brucia. Ma le impedisce anche di marcire» (George Bernanos, Il diario di un curato di campagna). Prendendo spunto da questa cruda ma realistica affermazione di Bernanos, don Luigi Maria Epicoco accompagna il lettore in un vero e proprio ripensamento delle potenzialità della vita cristiana, partendo dalla contestazione di una certa visione "buonista" della fede e ricordandoci che la vita del credente non dipende da nessuna legge che non sia quella della Carità di Cristo a noi donata nel Battesimo. Non a caso «i santi sono quelli a cui funziona il Battesimo», è scritto in queste pagine; e le potenzialità che il Battesimo immette in noi sono riassumibili nelle tre virtù teologali - Fede, Speranza e Carità - che sfociano in quella che è la condizione della vita secondo Cristo: un'esistenza gioiosa e libera, perché amata. Il libro di Luigi Maria Epicoco si propone, dunque, di riflettere e ripensare queste "tre virtù" a partire dalla vita stessa, illuminata da alcune storie bibliche, che divengono traccia e provocazione per l'esistenza di ognuno.

Anche i pidocchi vanno in paradiso
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gironda, Andrea <1974->

Anche i pidocchi vanno in paradiso : le domande più belle e difficili dei bambini sulla vita, gli animali, gli uomini e Dio / Andrea Gironda ; [prefazione di Susanna Tamaro]

Altrevoci, 2017

Abstract: Dov'ero prima di nascere? Perché Dio ha creato i cattivi se ci vuole bene? Perché quel bambino non fa religione? È allergico? Muoiono anche i buoni? I miracoli si fanno ancora? Maestro... ma io a Dio non ci credo... Le domande costituiscono un motore fondamentale nella nostra vita, e i bambini ne fanno tante. Hanno bisogno di concretezza, capace di soddisfarli senza giocare troppo con le parole. Pongono interrogativi precisi, domande di senso, nella speranza di trovare una risposta adeguata. Questo libro presenta le domande più belle e difficili dei bambini sulla vita, il Creato, gli uomini e Dio raccolte da un maestro di scuola elementare. Le risposte sono duplici: una indirizzata direttamente a loro e una dedicata agli adulti, per aiutarli a orientarsi in un universo religioso sempre più confuso e approssimativo, ma non per questo irreale. Un viaggio sincero all'interno del quotidiano ma anche una lode al mondo dei più piccoli, alla loro spontaneità e dolcezza.

Fede e libertà
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Forcades i Vila, Teresa <1966->

Fede e libertà / Teresa Forcades ; traduzione di Massimo De Pascale

[Roma] : Castelvecchi, 2017

Abstract: In un intreccio sapientemente tessuto Teresa Forcades annoda assieme le sue esperienze personali con una intensa riflessione sui temi che le sono più cari, mostrando che la fede cristiana può essere una forza dinamica capace di dar luogo a sovversioni profonde. Il suo appassionato appello alla libertà, all'amore e alla giustizia sociale risuona con vibrante emozione nelle pagine di questo libro in cui la critica all'attuale sistema politico ed economico è scandita dal tempo della liturgia delle ore che ritma la vita di preghiera delle monache benedettine. Così la teologa catalana dimostra che la vita cristiana può penetrare in maniera profonda nella preghiera e nella contemplazione ed essere anche - al tempo stesso - radicalmente impegnata nel mondo contemporaneo.

Cristo nel taschino
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zambotti, Francesco <sacerdote>

Cristo nel taschino : 100 domande / Francesco Zambotti ; presentazione di S. Ecc.za Dante Lafranconi

Milano : Gribaudi, 2016

È possibile
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Olivero, Ernesto <1940->

È possibile : la regola della speranza / Ernesto Olivero

Milano : Mondadori, 2016

Abstract: Ogni fatto di speranza è ripetibile, a portata di mano di ogni uomo e di ogni donna, a qualsiasi latitudine. Se un uomo o una donna imparano a non vedere nell'altro un nemico, un affare, un problema, entrano nel campo delle opportunità. Perché nell'altro ci possiamo rispecchiare, nell'altro possiamo trovare un riflesso di sapienza, un maestro. La mia vita ha incontrato la logica del «non bussate, è già aperto», mi sono lasciato incontrare da migliaia e migliaia di persone: poveri e ricchi, ultimi e primi, piccoli e grandi. Attraverso la fatica mia e degli uomini in cui mi sono rispecchiato, lentamente ma decisamente ho cancellato le parole «mio», «nemico», «diverso», «infedele». Questa scelta mi ha disarmato! Ogni incontro ha allargato il mio cuore e la mia mente, mi ha reso diverso. Non è retorica quando dico che sono un bambino di strada, una prostituta, uno straniero, un malfattore. Conosco il dolore, conosco i limiti, conosco le contraddizioni della vita, ma in tutto questo ho scoperto la speranza. È a lei che dedico questo libro per dire che il bene esiste nella misura in cui trova casa in me, in noi, in tutti, e che solo il bene può trasformare il male. Senza finzioni, senza moralismi, senza trionfalismi. Mi piacerebbe che chi legge questo libro potesse dire: «È capitato a lui, può capitare anche a me»

Strappata all'abisso
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gualteroni, Milly <1957->

Strappata all'abisso : dagli psicofarmaci alla fede / Milly Gualteroni

Milano : Ares, 2015

Smeraldi

Abstract: Una ragazza di antica e solida famiglia lombarda, dopo una formazione culturale brillante e internazionale e dopo alcuni anni di insegnamento, si fa giornalista nei periodici patinati e alla moda della scintillante "Milano da bere". In quel turbinio di feste, sesso, intrighi, vanità, non si cura di vincoli etici, respinti come anacronistici "moralismi". Dietro questa facciata si nasconde però una tragedia: una depressione devastante che, due volte all'anno, l'atterra, implacabile, nella ricorrenza delle date che hanno straziato la sua prima giovinezza. Il suicidio, prima, del fratello maggiore, a venticinque anni, e, poi, dell'amatissimo padre, noto medico, malato di tumore. La depressione la trascina in un baratro sempre più oscuro, e per tre volte tenta di fuggire dalla vita. Un incubo, nascosto dietro una maschera mondana, tenuto per molti anni malamente a bada con farmaci tanto moderni quanto dannosi e inutili terapie psicologiche. Ma quando la discesa all'inferno sembra aver raggiunto il fondo, ecco irrompere il Mistero, e questa donna razionale, che ironizza sulle superstizioni soprattutto se religiose, è come presa di mira da una serie di eventi inspiegabili, impressionanti. Una Luce inattesa che porta con sé la liberazione del corpo e dell'anima. Un'avventura che ancor oggi continua, dove fede e ricerca psicologica si intrecciano, e che la protagonista racconta qui, senza nulla nascondere e nulla aggiungere...

Lettere dalla collina
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Forte, Bruno <1949->

Lettere dalla collina : sulla fede e l'esperienza di Dio / Bruno Forte

Milano : Mondadori, 2015

Saggi

Abstract: Che senso ha la vita? Che cosa significa incontrare Dio e fare esperienza del Suo amore? E ancora: chi era veramente Gesù? Quali sono gli eventi che dopo la Sua morte hanno portato alla nascita del cristianesimo? Perché l'amore è così importante per vivere? Che cosa sono la carità, la speranza, il perdono? Che cosa vuol dire credere? Bruno Forte, arcivescovo di Chieti-Vasto, nominato da papa Francesco Segretario Speciale del Sinodo sulla famiglia, in queste pagine affronta alcuni grandi quesiti che si pongono tanto i credenti quanto chi è ancora alla ricerca della fede, della gioia della preghiera e dell'esperienza dell'amore divino. Scritte sotto forma di lettere, con un linguaggio semplice nonostante la profondità dei temi trattati, le risposte a tali interrogativi ci mostrano come è possibile cercare il Dio della fede dei cristiani, un Dio innamorato della Sua creatura, dall'amore forte e sicuro, e insieme infinitamente capace di tenerezza. "Nate dal desiderio di comunicare il dono della fede, la gioia della preghiera e l'esperienza dell'amore divino a quanti ne siano in ricerca", ci spiega Bruno Forte "queste lettere vorrebbero parlare al tuo cuore. Non hanno la pretesa di spiegare tutto. Vorrebbero solo aiutarti a porti domande che contano e a pensare. Leggile come un messaggio di amicizia, una proposta per avvicinarti all'esperienza della fede nel Signore Gesù." Ma come si può arrivare a conoscere davvero questo Dio che è Amore? Mettendoci "in ascolto di Lui"...

Il cuore semplice della fede
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ronchi, Ermes <1947->

Il cuore semplice della fede / Ermes Ronchi

Edizioni Messaggero, 2014

Abstract: La fede dà la felicità? Di certo rende la vita piena, vibrante, appassionata, libera, incamminata, nomade verso oasi d'amore. E questa è la felicità della vita. È tempo di parlare della gioia di credere! Perché credere, porre fiducia in qualcuno, uomo o Dio, è generativo di umanità, raddoppia la vita, porta un'esultanza di incontri, una promessa di eternità per l'amore. E dare e ricevere amore è ciò su cui si pesa la beatitudine della vita. Ermes Ronchi, con la poesia e la profondità che lo contraddistinguono, dipinge in queste pagine i contenuti della fede cristiana mostrando la vita che da essi scaturisce.

Il cardinale e il filosofo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ravasi, Gianfranco <1942-> - Ferry, Luc

Il cardinale e il filosofo : dialogo su fede e ragione / Gianfranco Ravasi, Luc Ferry

Milano : Mondadori, 2014

Abstract: Il cardinale Ravasi e il filosofo Lue Ferry condividono riflessioni e dubbi sulla fede, la ragione, la vita, la morte, la verità e la menzogna. Un dialogo coinvolgente, due diversi sguardi due riflessioni che non si sovrappongono ma neppure si respingono perché il loro ragionamento è uno scavo che scende in profondità. Al termine dell'incontro entrambi giungono alla comune conclusione che l'amore precede la fede poiché è l'amore che salva, mentre la sua mancanza, o le sue deviazioni, svuotano di senso la vita.

Aprite la mente al vostro cuore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Franciscus, papa <1936->

Aprite la mente al vostro cuore / papa Francesco, Jorge Mario Bergoglio

Mondolibri, 2013

La fede è dono concreto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

D'agostino, Marco <1970-> - Cassinotti, Marco <dottore in teologia>

La fede è dono concreto : dialoghi per riscoprirlo / Marco D'Agostino, Marco Cassinotti

Elledici : Velar, 2013

Abstract: Un prete e un giovane papà di famiglia si scrivono e dialogano su temi educativi, di fede, di amore, di bene comune e ne nasce un affascinante insieme di ragionamenti, progetti, insegnamenti, problematizzazioni, desideri che riguardano la società, la Chiesa, le famiglie, la parrocchia, la vita, i ragazzi, i figli e la politica. Non hanno la pretesa di "insegnare", hanno piuttosto alcune idee chiare: se le sono costruite nella pratica concreta, le vanno confrontando con la Parola di Dio, con personaggi e parabole del Vangelo, con la potente figura di Gesù e cercano di viverle nelle situazioni che li coinvolgono.

Lettera enciclica Lumen Fidei del sommo pontefice Francesco ai vescovi, ai presbiteri e ai diaconi, alle persone consacrate e a tutti i fedeli laici Sulla fede
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Franciscus, papa <1936->

Lettera enciclica Lumen Fidei del sommo pontefice Francesco ai vescovi, ai presbiteri e ai diaconi, alle persone consacrate e a tutti i fedeli laici Sulla fede / introduzione e commento Rino Fisichella ; indici Giuliano Vigini

Milano : San Paolo, 2013

Abstract: Al termine dell'Anno della Fede, la prima, attesissima enciclica di papa Francesco, dedicata alla fede cristiana e all'identità dei credenti, in un'edizione completa e arricchita da introduzione e commenti. Introduzione e linee guida per la lettura di mons. Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Nuova Evangelizzazione. Indici tematici a cura di Giuliano Vigini.

La libertà del credente
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zenti, Giuseppe <1947->

La libertà del credente / Giuseppe Zenti ; prefazione di mons. Francesco Moraglia

Venezia : Marcianum Press, 2013

Abstract: Le domande ultime, che l'uomo da sempre si pone, chiedono di poter trovare risposte credibili che abbiamo delle implicazioni nel quotidiano scorrere dei giorni. Con un linguaggio accessibile a tutti, Giuseppe Zenti segue un itinerario che parte dalla questione dell'esistenza di Dio (provocata dall'incontro tra Zenti e Margherita Hack), passando per la domanda intorno all'uomo e al suo destino, per arrivare alla Chiesa attraverso la figura di san Pietro ed il commento dei Salmi e del Padre Nostro.

Caro papa teologo, caro matematico ateo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Odifreddi, Piergiorgio <1950-> - Benedictus XVI, papa <1927->

Caro papa teologo, caro matematico ateo : dialogo tra fede e ragione, religione e scienza / Piergiorgio Odifreddi, Benedetto 16

Milano : Mondadori, 2013

Abstract: In un mondo dilaniato dai fondamentalismi, una discussione su religione e scienza, e più in generale su fede e ragione, costituisce un evento ad alta necessità, ma a bassa probabilità. A volte, però, anche l'improbabile trova la via per realizzarsi: questo libro dimostra che non è impossibile che addirittura un papa e un ateo arrivino a confrontarsi, e che lo facciano scambiandosi non salamelecchi formali, ma argomenti sostanziali. Nell'aprile 2011 Piergiorgio Odifreddi scrive a Benedetto XVI una lettera aperta in cui sollecita una discussione sul rapporto tra fede e ragione, religione e scienza, prendendo spunto da passi salienti di alcuni dei testi più noti di Ratzinger. Due anni più tardi, dopo essersi dimesso, Benedetto XVI legge Caro Papa, ti scrivo e decide di rispondere, punto per punto, capitolo per capitolo, agli argomenti del matematico a favore dell'ateismo e contro la religione in generale, e il cattolicesimo in particolare: dalla provocazione della teologia come fantascienza, al comportamento peccaminoso dei sacerdoti come prova della presenza del male all'interno della Chiesa stessa, al dubbio radicale sulla veridicità storica della figura e delle parole di Gesù. Il risultato di questo scambio, come sottolinea Odifreddi nella Prefazione, costituisce un unicum nella storia della Chiesa: un dialogo fra un papa teologo e un matematico ateo. Divisi in quasi tutto, ma accomunati almeno da un obiettivo: la ricerca della Verità, con la maiuscola.

Il caso o la speranza?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Flores D'Arcais, Paolo <1944-> - Mancuso, Vito <1962->

Il caso o la speranza? : un dibattito senza diplomazia / Paolo Flores D'Arcais, Vito Mancuso

Milano : Garzanti, 2013

Abstract: Come possono conciliarsi fede e scienza? Il bene e la dimensione etica dell'uomo sono naturali o innaturali? Cosa resta di noi e delle nostre coscienze una volta spente tutte le funzioni del cervello? E soprattutto: nell'universo è possibile rintracciare un fine capace di sottrarre le nostre vite alla casualità che pare dominarle? Su questi fondamentali interrogativi il filosofo ateo Paolo Flores D'Arcais e il teologo credente Vito Mancuso si confrontano senza esclusione di colpi in un dialogo aspro, fatto di parate e affondi, memore delle dispute medioevali. Da prospettive che appaiono inconciliabili, Il caso o la speranza? affronta i grandi temi della nostra esistenza in maniera originale e profonda: gli autori dialogano con passione, scegliendo di non eludere le profonde differenze tra i loro diversi punti di vista, ma al contrario di scandagliarle e di esporle alla critica l'uno dell'altro. Li anima un autentico rispetto personale. E li guida la ferma convinzione che - come dice Mancuso - dialogare... è esporre se stessi alla forza e al rigore del ragionamento; e che - nelle parole di Flores D'Arcais la filosofia è un dialogo, ininterrotto.

A un amico che non crede
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Paglia, Vincenzo <1945->

A un amico che non crede / Vincenzo Paglia

Milano : Piemme, 2013

Abstract: Carissimo amico, comincia così la lunga riflessione di monsignor Vincenzo Paglia sulle grandi questioni del vivere e del credere. Lo stile semplice e colloquiale si fonda sulla convinzione che solo in una dinamica di relazione profonda e di speciale attenzione all'altro è possibile tentare quel dialogo fra fede e ragione, tra credenti e non credenti, indispensabile per affrontare i grandi punti interrogativi dell'esistenza e il disorientamento del tempo presente. Con l'amico che non crede si possono condividere le inquietudini insopprimibili dell'uomo di ogni tempo: esiste un Creatore? ...e se esiste non potrebbe avere la tenerezza di un Padre? C'è un disegno dietro ogni cosa o tutto è in balìa del caso? Religiosità e dubbio sono davvero incompatibili o possono incontrarsi sulla soglia del mistero? Come dare del Tu a Dio di fronte al male, alla sofferenza, alla solitudine? Si può credere nell'uomo e si può credere in Dio - sostiene Paglia in un percorso filosofico e teologico - ma entrambe le fedi sono necessarie nell'orizzonte di una comune ricerca di senso che restituisca verità e dignità al vivere di ogni persona in una dimensione d'amore che spalanca le porte dell'Oltre.