Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Lingue Albanese
× Data 2016
Includi: tutti i seguenti filtri
× Editore Giulio Einaudi editore <Torino>

Trovati 403 documenti.

Mostra parametri
Guerra e pace
0 0 0
Monografie

Tolstoj, Lev Nikolaevic <1828-1910>

Guerra e pace / Lev Tolstoj ; traduzione di Enrichetta Carafa d'Andria

Torino : Einaudi

Abstract: «È fondamentale in Guerra e pace, - scrive Leone Ginzburg nella prefazione - la differenza fra personaggi storici e personaggi umani. I personaggi umani - si tratti di Natasha, di Pierre, del principe Andrej, o anche dei più insignificanti - amano, soffrono, sbagliano, si ricredono, cioè in una parola, vivono; mentre gli altri sono condannati a recitare una parte che non è scritta da loro, anche se tutti s'immaginano di improvvisarla. Guerra è il mondo storico, pace il mondo umano. Il mondo umano interessa ed attrae particolarmente Tolstoj soprattutto perché egli è convinto che ogni uomo - di ieri, di oggi, di domani - valga un altro uomo...».

In fuga
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Munro, Alice <1931->

In fuga / Alice Munro ; traduzione di Susanna Basso

Torino : Einaudi, 2004

Abstract: Una serie di racconti brevi, collocati in quell'indefinito territorio che per alcuni altro non è che il Paese di Alice Munro. La maggior parte delle storie si svolgono in piccole città della regione dell'Ontario; protagoniste sono per lo più donne: di tutte le età, anelanti passioni e bramose di libertà. Ma l'autrice racconta anche le ansie dell'adolescenza, i difficili rapporti fra genitori e figli, i diversi aspetti dell'amore, della malattia e della morte. Racconti che in poche pagine condensano un'intera vita. Una scrittrice che costruisce, utilizzando una prosa diretta e fintamente semplice, strutture narrative di grande profondità e complessità.

Il sogno di mia madre
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Munro, Alice <1931->

Il sogno di mia madre / Alice Munro ; traduzione di Susanna Basso

Torino : Einaudi, [2004]

Abstract: Ogni vita e ogni grande opera letteraria - sostiene Antonia Byatt contengono elementi del probabile e insieme fratture e disastri. L'interesse di Alice Munro è da sempre rivolto sia al tessuto della normalità sia al colpo di forbici che lo taglia di netto. In questi racconti continua a vedere e registrare la quotidianità terrestre. Ma sembra guardare oltre. Le vite umane amorosamente raccontate vanno e vengono a lampi, interrotte dal disastro. Sono storie di morti violente, di nascite altrettanto violente e di un solo, terrorizzante, commovente aborto descritto con precisione. Un'autrice che possiede la sovrumana capacità di squarciare con la scrittura l'apparenza delle vite ordinarie, rivelandone i risvolti straordinari e oscuri.

La guerra civile
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Caesar, Gaius Iulius <102/100 a.C.-44 a.C.> - Caesar, Gaius Iulius <102/100 a.C.-44 a.C.>

La guerra civile / Gaio Giulio Cesare ; traduzione di Antonio La Penna ; introduzione di Adriano Pennacini ; prefazione di Roberto Andreotti ; note storico-critiche di Dionigi Vottero

Torino : Einaudi, 2004

Abstract: Nei tre libri del De bello civili, Cesare racconta la guerra che devastò lo stato romano tra il 49 e il 48 a.C., dal passaggio del Rubicone fino alla tragica morte di Pompeo. Già Cicerone pensava che nessuno meglio di Cesare potesse scrivere la storia delle sue guerre. In effetti la sua prosa tersa, concisa ed efficace, priva di retorica e pregna di chiarezza di giudizio, ha contribuito non poco alla costruzione del mito di Giulio Cesare. Suo intento principale era quello di dimostrare come fosse stato forzato a ricorrere alle armi dagli avversari che, privandolo del potere nel 49, lo avevano di fatto esposto alle vendette dei nemici.

La sposa liberata
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Yehoshua, Abraham B. <1936-> - Yehoshua, Abraham B. <1936->

La sposa liberata / Abraham B. Yehoshua ; traduzione di Alessandra Shomroni

Torino : Einaudi, 2003

Abstract: Yohanan Rivlin insegna storia mediorientale all'Università di Haifa ed è felicemente sposato con Haghit, giudice distrettuale, calma e razionale. Da cinque anni, però, Rivlin si macera nell'ansia: non riesce a sopportare il dolore del figlio Ofer, ripudiato dalla moglie Galia, ed è convinto che il divorzio tra i due sia stato causato da un segreto tenuto nascosto. Quando il padre della donna muore improvvisamente, Rivlin ne approfitta per riannodare i legami con la famiglia della ex nuora. Iniziano così le sue visite, le sue indagini, di cui Haghit e Ofer non devono sapere nulla.

Tifone
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Conrad, Joseph <1857-1924>

Tifone / Joseph Conrad ; traduzione di Ugo Mursia

Torino : Einaudi, 2003

Abstract: «Di tempeste ne aveva incontrate, naturalmente. Era stato bagnato fino all'osso, sbattuto, travagliato... Ma non aveva mai intravisto la forza incommensurabile e la collera smodata, la collera che passa e si esaurisce senza mai placarsi - la collera e la furia del mare irritato. Egli sapeva che ciò esiste, come sappiamo che esiste il delitto e l'odio; ne aveva udito parlare come un pacifico cittadino sente di battaglie, carestie, inondazioni, senza che ne conosca il significato... Il capitano MacWhirr aveva navigato sulla distesa degli oceani cosí come tanti uomini scivolano sugli anni dell'esistenza per scendere dolcemente in una placida tomba...» (Dal libro)

Ieri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Kristóf, Ágota <1935-2011>

Ieri / Agota Kristof ; traduzione di Marco Lodoli

Torino : Einaudi, 2002

Abstract: Tobias Horvath è un emigrato, ogni suo giorno scorre nella quotidiana lentezza dell'abitudine e della ripetizione di gesti vuoti. Ha trascorso l'infanzia nella miseria, all'ombra della madre che era la ladra, la mendicante, la prostituta del paese. Quando, tra i molti che vedeva entrare e uscire di casa, ha scoperto chi era suo padre, Tobias ha preso un lungo coltello e glielo ha affondato nella schiena.

Paradiso
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lezama Lima, José <1910-1976> - Lezama Lima, Jose'

Paradiso / Jose Lezama Lima ; a cura di Glauco Felici ; nuova edizione con un saggio di Mario Vargas Llosa

Torino : Einaudi, 2001

Abstract: Paradiso è un'alluvionale corrente di percezioni uditive, tattili, olfattive, gustative e visive che ci viene comunicata attraverso metafore: esseri e oggetti sono puri pretesti, riferimenti che servono per mettere il lettore in contatto con altri esseri e altri oggetti, in un gioco di specchi inquietante e ossessivo dove José Cemí - protagonista e proiezione autobiografica dell'autore - vive il suo orrendo e meraviglioso «paradiso». Composizione mistica di barocco e surrealismo, Paradiso non è un'autobiografia ma è il libro di una vita: il titolo richiama l'opera di Dante, il percorso, l'apprendimento, l'ascesa.

Il sogno di mia madre
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Munro, Alice <1931->

Il sogno di mia madre / Alice Munro ; traduzione di Susanna Basso

Torino : Einaudi, [2001]

Abstract: La bontà perseguita a tutti i costi nasconde un abisso di rancore. Una madre frustrata potrebbe abbandonare la figlia nella neve. A un uomo e una donna sulla soglia della vecchiaia si prospettano percorsi assai diversi. Negli otto racconti di Alice Munro protagoniste sono le donne di ogni età e condizione, raccontate con lucida serenità.

Salvare le modifiche prima di chiudere?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Celi, Lia <1965->

Salvare le modifiche prima di chiudere? : paginatre, dal secolo scorso la satira in Rete / Lia Celi

Torino : Einaudi, [2001]

Abstract: Liberisti accaniti molestano baby-pensionati, acari della polvere rapinano i tabaccai, treni depressi si suicidano gettandosi sotto i passanti, ragazze di provincia costrette a massacrarsi fra loro nell'unico comune sprovvisto di serial killer... Una repubblica cinquantenne affetta da demenza precoce. Un sito Internet gestito da un angelo, dove da tre anni imperversa un virus che trasforma la cronaca in farsa. Lia Celi sottopone a una lente deformante gli eventi piccoli e grandi del costume e della politica, ciò che ne deriva è una strampalata fotografia dell'Italia.

Canti di scena
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cerami, Vincenzo <1940-2013> - Piovani, Nicola <1946->

Canti di scena : concerto di parole e musica / Vincenzo Cerami e Nicola Piovani

Torino : Einaudi, 1999

Abstract: Un cofanetto contenente un cd di 70 minuti con le canzoni di Canti di scena e il libro con la versione completa dei testi, dei monologhi e delle gag. Uno scritto di Cerami dietro le quinte e di Piovani sulla storia del canto di scena e della canzone da palcoscenico completano il volume. Più che un racconto organico di fatti ordinati, Canti di scena è una drammaturgia orizzontale, giocata su contrasti emotivi e anticlimax... Aforismi e divertimenti; toni epici, satirici, lirici, infantili; calchi e spiazzamenti linguistici convivono contaminandosi fino al punto che si può ridere col dramma e commuoversi con la comicità. Vincenzo Cerami

La vita e bella
0 0 0
Materiale linguistico moderno

La vita e bella / Roberto Benigni e Vincenzo Cerami

Torino : Einaudi, [1999]

Abstract: La sceneggiatura, bella come un racconto, del film scritto da Roberto Benigni e Vincenzo Cerami. Il film vincitore di tre premi Oscar. Al volume è allegato un video di 140 minuti. Uscito alla fine del 1997, il film ha avuto straordinari riconoscimenti di pubblico e di critica, il Premio speciale della critica a Cannes e infine i tre Oscar, che non hanno fatto che sancire il successo di quello che Benigni ha definito un inno al fatto che siamo poeticamente condannati ad amare la vita per forza: perché la vita è bella.

Il libro del cortegiano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Castiglione, Baldassarre

Il libro del cortegiano / Baldesar Castiglione ; a cura di Walter Barberis

Torino : Einaudi, [1998]

Abstract: Assieme al Principe di Machiavelli, Il Cortigiano di Baldassarre Castiglione rappresenta il testo fondamentale per comprendere la società e la politica rinascimentali. Nella loro traduzione in italiano moderno, Aldo Busi e Carmen Covito fanno emergere l'abilità e la scaltrezza del Castiglione nel valutare strategie e comportamenti da adottare per raggiungere i propri fini e ci restituiscono tutta la modernità - e a volte la distanza - delle sue riflessioni: dall'arte della conversazione a quella della convivenza civile, dall'ambiguo modello del giusto mezzo ai dialoghi da commedia nel salotto della duchessa di Urbino. Busi e Covito riportano in vita l'atmosfera seducente ed enigmatica delle corti rinascimentali e ci mostrano sotto una luce rinnovata la realtà di un Cinquecento tanto splendido nelle arti quanto sanguinoso nella vita politica e sociale.

Ieri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Kristóf, Ágota <1935-2011>

Ieri / Agota Kristof ; traduzione di Marco Lodoli

Torino : Einaudi, 1997

Abstract: Ieri è il tempo di un'infanzia da dimenticare. Tobias è nato in un villaggio senza nome; sua madre è la ladra, la mendicante, la puttana del paese. Tobias vive in miseria. Il primo giorno di scuola, riconoscerà nel maestro il più assiduo frequentatore di casa sua. Quando scopre che il maestro è suo padre, Tobias prende un coltello e glielo affonda nella schiena. Oggi è il tempo che segue la fuga, senza sapere che cosa si è lasciato alle spalle. Ma un giorno per strada Tobias riconosce la sua compagna di banco, figlia del maestro: è la sua sorrellastra, la sua ossessione, il suo passato. E' un incontro fra emigrati, dove la nostalgia si mescola alla curiosità di sapere, la complicità sfocia in un amore impossibile. Domani è l'incertezza.

Un pallido orizzonte di colline
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ishiguro, Kazuo <1954->

Un pallido orizzonte di colline / Kazuo Ishiguro ; traduzione di Gaspare Bona

Torino : Einaudi, 1995

Paradiso
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lezama Lima, José <1910-1976> - Lezama Lima, Jose'

Paradiso / Jose Lezama Lima ; a cura di Glauco Felici

Torino : Einaudi, [1995]

Abstract: Paradiso è un'alluvionale corrente di percezioni uditive, tattili, olfattive, gustative e visive che ci viene comunicata attraverso metafore: esseri e oggetti sono puri pretesti, riferimenti che servono per mettere il lettore in contatto con altri esseri e altri oggetti, in un gioco di specchi inquietante e ossessivo dove José Cemí - protagonista e proiezione autobiografica dell'autore - vive il suo orrendo e meraviglioso «paradiso». Composizione mistica di barocco e surrealismo, Paradiso non è un'autobiografia ma è il libro di una vita: il titolo richiama l'opera di Dante, il percorso, l'apprendimento, l'ascesa.

Tristano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gottfried : Von Strassburg - Gottfried von Strassburg <circa 1180-circa 1215>

Tristano / Gottfried von Strassburg ; a cura di Laura Mancinelli

Torino : Einaudi, [1994]

Abstract: La leggenda di Tristano e Isotta non ha mai smesso di suscitare interesse e commozione nel mondo dell'arte, sino a divenire l'emblema dell'amore irresitibile e infelice. Dal XII secolo in poi, e sino al 1857 l'anno della composizione dell'omonima opera di Wagner, si sono succedute molte versioni, rifacimenti, trasposizioni in vari generi letterari e non solo in lingua tedesca. Gottfried von Strassburg compone il suo Tristano verso il 1210 riprendendo la leggenda della nascita di Tristano e seguendola fino alla morte. E' il più famoso poema tedesco sull'argomento e si apre con uno dei brani più perfetti di poesia in tedesco medievale.

Breve incontro e Spirito allegro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Coward, Noël <1899-1973>

Breve incontro e Spirito allegro / Noel Coward

Einaudi, 1991

Un pallido orizzonte di colline
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ishiguro, Kazuo <1954->

Un pallido orizzonte di colline / Kazuo Ishiguro ; traduzione di Gaspare Bona

Einaudi, 1991

La panne
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dürrenmatt, Friedrich <1921-1990>

La panne : una storia ancora possibile / Friedrich Durenmatt

Rist

Torino : Einaudi, c1972 (stampa 1989)

Abstract: Quattro pensionati - un giudice, un avvocato, un pubblico ministero e un boia - ammazzano il tempo inscenando i grandi processi della storia: a Socrate, Gesù, Dreyfus. Ma certo è più divertente quando alla sbarra finisce un imputato in carne e ossa: come Alfredo Traps, rappresentante di commercio, che il fato conduce un giorno alla villetta degli ex uomini di legge. La sua automobile ha avuto una panne lì vicino, ma lui non se ne rammarica, anzi: pregusta già il lato piccante della situazione. Si ritrova invece fra i quattro vegliardi, che gli illustrano il loro passatempo. L'ospite è spiacente: non ha commesso, ahimè, nessun delitto. Come aiutarli? Niente paura, lo rassicurano: un crimine si finisce sempre per trovarlo. E se la colpa non viene alla luce, la si confeziona su misura: bisogna confessare, che lo si voglia o no, c'è sempre qualcosa da confessare. Tra grandi abbuffate e abbondanti libagioni, il gioco si fa sempre più pericoloso, finché il piazzista si avvede d'essere non già un tipo banale, mosso solo da meschine aspirazioni di carriera e sesso, bensì un delinquente machiavellico, capace di usare la sua amante come un'arma infallibile contro il superiore cardiopatico.