Includi: tutti i seguenti filtri
× Nomi Némirovsky, Irène <1903-1942>
× Nomi Capuani, Monica <1965->

Trovati 1 documenti.

Mostra parametri
Ida
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Némirovsky, Irène <1903-1942> - Némirovsky, Irène <1903-1942>

Ida / Irène Némirovsky ; traduzione di Monica Capuani

Roma : Elliot, 2013

Abstract: Sono passati molti anni da quando, ambiziosa e bellissima, Ida ha sceso per la prima volta i trenta gradini del music-hall che avrebbe consacrato il suo successo. Ora, i suoi impresari vogliono provare il nuovo numero senza veli di una ballerina americana agli esordi. Quel corpo nudo, fresco e sinuoso riporta Ida alla sua giovinezza, ai difficili primi passi sulle scene, quando era solo una ragazza povera in terra straniera. La lunga gavetta, poi il successo, la fama, la ricchezza, e un segreto tenuto nascosto perfino a se stessa, un episodio terribile che torna con tutta la sua forza al momento di entrare in scena, nell’attimo di fragilità estrema. Un ricordo feroce, nocivo, che le sarà fatale. Nelle note a margine della prima stesura di Ida, è la stessa Némirovsky a svelare la veste allegorica di questa “vecchia signora coriacea, tutta agghindata e truccata”, satira di un mondo sotterraneo, quello dei cabaret, e degli ultimi, crepuscolari barlumi del decadentismo anni Venti: “Il mondo intero danzava ancora una farandola febbrile che era iniziata all’indomani della guerra e che finì, tra il 1930 e il 1931, con la stessa subitaneità con cui, talvolta, i film di successo smettono di essere proiettati da un momento all’altro”.