Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Data 2013
× Lingue Russo
× Paese Albania
Includi: tutti i seguenti filtri
× Editore Giulio Einaudi editore <Torino>

Trovati 22 documenti.

Mostra parametri
Le poesie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Catullus, Gaius Valerius <84 a.C.-54 a.C.>

Le poesie / Gaio Valerio Catullo ; testo, traduzione, introduzione e commento a cura di Alessandro Fo ; con interventi di Alfredo Mario Morelli e Andrea Rodighiero

Torino : Einaudi, 2018

Nuova Universale Einaudi. Nuova serie ; 20

Abstract: Alessandro Fo si è dedicato alla traduzione e alla cura dei carmi di Catullo. La caratteristica di Fo è quella di saper restituire forza poetica alla traduzione dei versi latini anche attraverso una metrica «barbara» che evochi per analogia l'andamento ritmico col quale siamo abituati a leggere l'originale. Con Catullo, poeta polimetrico per eccellenza, Fo deve reinventarsi un metro, almeno per la prima parte del liber, quasi poesia per poesia. Ma Catullo, soprattutto nella sezione dei carmina docta, è poeta difficile, dai riferimenti ambigui ed eruditi. Ecco perché sono indispensabili i saggi coi quali Fo introduce il volume e ogni singolo carme, dedicando poi specificamente agli studiosi l'imponente apparato di note che completa l'edizione.

Osare dire
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Viviani, Cesare <1947->

Osare dire / Cesare Viviani

Torino : Einaudi, 2016

Abstract: Viviani ha ormai al suo attivo una lunga serie di libri che hanno fatto la storia della poesia italiana contemporanea. In questo percorso ha attraversato diverse fasi, variando la sua voce e la forma dei testi. Nei suoi libri più recenti era emersa una scrittura aforistico-assertiva che affrontava direttamente i temi delle "cose ultime" che più gli stanno a cuore. Con questa nuova raccolta, pur non derogando all'essenzialità dei pensieri e delle occasioni (la natura come misura esemplare, il riconoscimento dei limiti umani, la fine), si manifesta una svolta, o per meglio dire un ritorno, verso un dire più allusivo, ambiguo, sfuggente, a volte enigmatico, sorprendente per associazioni ed esiti linguistici. Dunque una rinnovata fiducia nella poesia e, sempre di più, nella voce umana, luminosa e fragile; e anche nella percezione di ciò che dura più dell'uomo, purché si proceda col necessario rispetto: sapendo che qualsiasi invocazione o preghiera è un osare, un gesto che sfiora l'azzardo. E che quindi va compiuto con consapevole riserbo.

Il "terzo libro"
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Caproni, Giorgio <1912-1990>

Il "terzo libro" : e altre cose / Giorgio Caproni ; prefazione di Enrico Testa ; con un saggio di Luigi Surdich

Torino : Einaudi, 2016

Abstract: "Questa mia scelta di versi è quasi per intero tratta dal Terzo libro del 'Passaggio d'Enea'. Vuol essere la ricostituzione d'un libro - il mio terzo libro, appunto - che già incorporato nel folto 'Passaggio d'Enea', mancò tuttavia d'uscire al netto nella sua propria e precisa fisionomia, e che isolato e riorganizzato nella sua intima struttura, e infine tutto in sé concluso, mi piace oggi riconsiderare, con sufficiente distacco, come indicativo a me stesso della direzione - credo rimasta determinante - della mia ricerca negli anni che pressappoco corrono, piccole appendici e digressioni a parte, dal '44 al '54". Con questa spiegazione Caproni accompagnava l'edizione einaudiana del 1968. Quell'edizione fu in realtà l'occasione per trasformare il suo "terzo libro" in una sorta di autoantologia inserendo nel volume poesie tratte dal "Seme del piangere" (1959) e dal recente, allora, "Congedo di un viaggiatore cerimonioso" (1965), nonché alcuni testi inediti. Dunque un'idea di recupero archeologico si era trasformata in una nuova raccolta organica che voleva rappresentare la continuità della poesia di Caproni nel tempo, nonostante modalità stilistiche diverse fossero giunte a maturazione. Questa nuova edizione è l'occasione per riconsiderare lo snodo fondamentale di quel libro nel percorso poetico di Caproni. Prefazione di Enrico testa. Con un saggio di Luigi Surdich.

Le giovani parole
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gualtieri, Mariangela <1951->

Le giovani parole / Mariangela Gualtieri

Torino : Einaudi, 2015

Collezione di poesia ; 432

Abstract: È un respiro largo quello che attraversa quest'ultima raccolta poetica di Mariangela Gualtieri, fatto del ritmo delle stagioni e delle generazioni, ascolto del silenzio, risveglio primaverile della terra, ebbrezza di vita connessa a ogni forma della natura. Ma nel libro non manca il lato ombroso, il vento che scuote, le "formiche mentali" che intasano la testa e impediscono il senso più leggero e più compiuto della gioia. Dunque le poesie di queste pagine sono anche luogo alto di raccoglimento sulla trama e le connessioni del mondo sensibile, attraverso la parola ma anche attraverso lo "stare fermo" del corpo o lo sguardo sulle cose dato dalla lente di un microscopio. Lo "stile semplice" della Gualtieri è il punto d'arrivo di questo percorso spirituale e il punto di forza della sua più recente poesia. Uno stile semplice ma ricchissimo di risonanze letterarie, da Bruno Schulz, al quale è dedicata un'intera sezione, ad altri autori amati con i quali la poetessa intreccia versi e parole in una sorta di grande e potente preghiera collettiva.

Il mondo sia lodato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Marcoaldi, Franco <1955->

Il mondo sia lodato / Franco Marcoaldi

Torino : Einaudi, 2015

Abstract: Soltanto un poeta poteva compiere oggi l'azzardo di una lode del mondo, basata sull'immaginazione e sulla sensibilità. Tornando alla forma già sperimentata del poemetto, Franco Marcoaldi sviluppa un flusso verbale dal ritmo incalzante che orchestra i temi della vita quotidiana e dello spirito in un rimando continuo dall'universo naturale al mondo storico, dall'autobiografia alla letteratura in una libera e viva scorribanda nei territori del pensiero analogico. All'apparenza "II mondo sia lodato" è una preghiera laica di intonazione francescana sulla bellezza e la meraviglia del creato. In realtà Marcoaldi loda il mondo nonostante gli infiniti turbamenti in cui incorre chi lo abita, e proprio quel nonostante è l'anima nascosta del libro. Nel suo procedere, il poemetto attraversa l'amarezza delle cose umane nella loro vicissitudine di violenza, malattia, depressione, morte, ma incontra anche il demone erotico, e con esso il sogno, la fantasia, e i libri e le figure del passato che illuminano il presente. Se l'invocazione di lode resiste come un mantra è per lo sforzo generoso di una pietas consapevole e di un'attenzione costante alle pieghe infinite e alle corrispondenze sotterranee dell'esistenza. Cosi il poemetto che loda il mondo si fa mondo, e convoca in coro altre voci, altri poeti, altri pensatori, in una ridda di rimandi e citazioni che immancabilmente si accordano nell'antifona ricorrente: "Mondo, ti devo lodare". Espressione di umiltà e gratitudine nei confronti della vita.

La bambina pugile, ovvero La precisione dell'amore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Candiani, Chandra Livia <1952->

La bambina pugile, ovvero La precisione dell'amore / Chandra Livia Candiani

Torino : Einaudi, 2014

Collezione di poesia ; 419

Abstract: Appartata per scelta, Chandra Livia Candiani si rivela invece poetessa aperta e generosa: la sua parola è soprattutto ascolto e comunicazione, voce che parla a un "tu" spesso lontano nello spazio o nel tempo, e lo include, e si include, in un "noi" di fratellanza universale che unisce tutte le creature dell'universo, anche quelle passate e future. "Leggerezza è il termine che la contraddistingue", ha scritto di lei Giovanna Rosadini: una leggerezza che si accompagna a forza, come ben delinea l'ossimoro nel titolo di questa raccolta, in cui si affrontano temi assoluti: l'amore, la morte - intesa non come momento del trapasso, ma come condizione di esistenza di coloro che abbiamo perduto, un luogo che è ancora presenza nel mondo.

Antologia di Spoon River
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Masters, Edgar Lee <1868-1950>

Antologia di Spoon River / Edgar Lee Masters ; a cura di Fernanda Pivano ; con tre scritti di Cesare Pavese e una nota introduttiva di Guido Davico Bonino

Torino : Einaudi, 2014

Abstract: Da quando Cesare Pavese la presentò nel 1941 nella bella traduzione di Fernanda Pivano, Spoon River Anthology non ha conosciuto soste nella fortuna presso il pubblico dei lettori italiani. E il segreto sta probabilmente nella poetica, universale verità dei personaggi di quella che è stata definita la commedia umana degli Stati Uniti. Spoon River è qualcosa infatti tra la lirica e la narrativa. La storia di una piccola città americana con le sue mille vite, ognuna chiusa nel suo dramma e raccontata attraverso le lapidi del suo cimitero. Con testo a fronte.

Poesie politiche
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Brecht, Bertolt <1898-1956>

Poesie politiche / Bertolt Brecht ; introduzione di Alberto Asor Rosa ; a cura di Enrico Ganni

Torino : Einaudi, 2014

Abstract: Bertolt Brecht non è stato solo uno dei più importanti uomini di teatro del Novecento, ma anche uno dei massimi poeti di lingua tedesca. Lo dimostrano le poesie politiche, che si misurano con la dura realtà prendendo posizioni nette. E lo fanno attraverso una lingua che non indulge mai a vuoti artifici retorici e che, invece, è asservita al fine pratico della conoscenza. In netto contrasto con le tendenze individualistiche dei suoi contemporanei, Brecht trasforma ogni verso in strumento di lotta e di persuasione, al servizio di una società libera e democratica. Una società in cui nessuno, neppure l'artista, può essere indifferente a ciò che appartiene a tutti: la politica. Introduzione di Alberto Asor Rosa.

Tutte le poesie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Raboni, Giovanni <1932-2004>

Tutte le poesie : 1949-2004 / Giovanni Raboni ; a cura di Rodolfo Zucco

Torino : Einaudi, 2014

Collezione di poesia ; 423

Abstract: "Con il Porta comincia, nella poesia italiana, quella linea lombarda, potentemente realistico-narrativa e, per così dire, antipetrarchesca, che si ritrova anche all'interno della poesia del Novecento e che è l'unica della quale io aspiri a far parte, nonostante i molti debiti che so di avere nei confronti di altri poeti, da Baudelaire (che considero il più grande poeta moderno) a Pound (che considero il più grande inventore di possibilità poetiche del nostro secolo), - e poi, per venire a nomi più vicini o addirittura vicinissimi, quasi fraterni, a Rebora, a Montale, a Saba, a Sereni. (...) Parlando dei temi portanti del mio lavoro di poeta, ho finora ricordato l'importanza e il fascino per me del racconto evangelico, ho ricordato le storie familiari, ho ricordato il rapporto con gli scomparsi persone care, amici -, ho ricordato l'irruzione a un certo punto del tema amoroso. Non ho parlato di quello che molti ritengono abbastanza importante nella mia esperienza poetica, cioè il cosiddetto tema civile. Alcuni critici l'hanno messo addirittura al primo posto fra i temi della mia poesia. Di solito, quando mi chiedono cosa penso di questo aspetto del mio lavoro, dico che, sì, le poesie civili sono forse le più private che io abbia mai scritto, nel senso che non ho mai voluto essere un poeta civile. Non lo dico per polemica, ma insomma c'è stato più d'un poeta, per esempio Pasolini, che ha voluto essere poeta civile..." (da Giovanni Raboni, 'Autoritratto' 1977, 2003)

Bizzarrie della provvidenza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De Luca, Erri <1950-> - De Luca, Erri <1950->

Bizzarrie della provvidenza / Erri De Luca

Torino : Einaudi, 2014

Abstract: La bizzarria si scosta dalla consuetudine. L'imbizzarrito è uno sconosciuto capitato per sbaglio a una festa di nozze. Cosi furono i profeti della scrittura sacra. Abramo si sradica da casa, patria, affari, raggiunto da una voce a lui solo rivolta. È un ordine: Vai vattene, lo avvia a un vagabondaggio senza fine. Per singolare sigillo dell'intesa si circoncide il prepuzio, da se stesso. Non per mutilazione, ma in segno di apertura. Poi salirà su un monte per scannare suo figlio, dietro richiesta assurda. Poi si farà fermare a coltello sguainato sulla gola. È raffica di mosse infervorate dall'obbedienza alla voce. Abramo è banderuola di una sola brezza. Per molto meno di un ascolto simile, dei poeti, variante minore di profeti, Hölderlin, Walser, si avvitarono in un silenzio impenetrabile, nella tenuta stagna di un isolamento. Sentivano le voci, un parlottio di sala da teatro prima dell'alzata del sipario. Nelle pagine di questa sezione si narrano comportamenti sgangherati ma provvisti di giustifica sacra. Navigare es preciso, dicono i Portoghesi, dove preciso sta per obbligatorio. Cosi è la bizzarria della provvidenza, la deviazione urgente di un singolo diventa apripista del percorso di tutti gli altri. Gli imbizzarriti di queste pagine sono esploratori. (Dalla premessa)

Da una crepa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Biagini, Elisa <1970-> - Biagini, Elisa <1970->

Da una crepa / Elisa Biagini

Torino : Einaudi, 2014

Abstract: Continua a essere il corpo, o la contiguità tra corpo e linguaggio, il centro dell'ossessione poetica di Elisa Biagini, un corpo femminile sezionato e reinventato attraverso figure che attìngono a un immaginario quotidiano, domestico (il viso è una tazza, la schiena un astuccio di semi, i lobi fazzoletti annodati), e lo trasformano in involucro di un'identità misteriosa. Ma per Biagini il corpo è soprattutto mezzo e sede della relazione con l'altro: se in una delle sue precedenti raccolte, L'ospite, il tu s'incarnava nella presenza concreta di una figura famigliare, qui l'interlocutore è d'inchiostro, ma non per questo meno concreto: con la sua parola verticale l'autrice cuce i propri versi a quelli di alcuni poeti amati (Celan, Dickinson), in un insolito struggente dialogo.

Beowulf
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Beowulf / a cura di Ludovica Koch

10 ed.

Torino : Einaudi, 2007

ET

Abstract: Questo poema senza nome d'autore e senza titolo, di datazione incerta (VII secolo?), è il più antico testo poetico lungo, scritto in un volgare europeo, l'unica epica compiuta delle letterature germaniche antiche, uno dei testi principali della letteratura anglosassone, poema dedicato a un tema mitico: il combattimento tra un uomo e un mostro. In poco più di tremila versi il poema racconta la strenua lotta di un giovane di nome Beowulf con un drago, intersecando elementi mitici, favolistici, leggende eroiche e fatti storici documentabili e datati.

Le poesie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Catullus, Gaius Valerius <84 a.C.-54 a.C.> - Catullus, Gaius Valerius <84 a.C.-54 a.C.>

Le poesie / Gaio Valerio Catullo ; introduzione e traduzione di Guido Paduano ; commento di Alessandro Grilli

Torino : Einaudi, [1997]

Abstract: Tra i grandi poeti dell'antichità classica, Catullo è quello che riesce a parlare con più immediatezza ai lettori di oggi. La traduzione di Guido Paduano esalta la modernità del testo.

Le poesie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Catullus, Gaius Valerius <84 a.C.-54 a.C.>

Le poesie / Catullo ; a cura di Guido Ceronetti

Nuova ed

Torino : Einaudi, [1991]

Abstract: Il libro contiene componimenti del grande poeta latino Gaio Valerio Catullo, perlopiù brevi, dedicati alla passione rosso fuoco per la sua amata Clodia, vibranti di energia polemica contro la mediocrità della gente che sa solo criticare e spettegolare, colmi di smarrimento per i sentimenti struggenti che a volte confondono l'animo. Un poeta straordinario e intramontabile, un poeta ancora talmente potente con i suoi versi a volte ispirati a volte decisamente osceni che i lettori ne rimarranno stregati. Completano il libro: l'introduzione di Luca Canali che descrive Catullo in 10 parole chiave e la tavola sinottica finale con la biografia dell'autore e i fatti storici.

Le poesie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Catullus, Gaius Valerius <84 a.C.-54 a.C.> - Catullus, Gaius Valerius <84 a.C.-54 a.C.>

Le poesie / Catullo ; versioni e una nota di Guido Ceronetti

Torino : Einaudi, 1983

Abstract: Il libro contiene componimenti del grande poeta latino Gaio Valerio Catullo, perlopiù brevi, dedicati alla passione rosso fuoco per la sua amata Clodia, vibranti di energia polemica contro la mediocrità della gente che sa solo criticare e spettegolare, colmi di smarrimento per i sentimenti struggenti che a volte confondono l'animo. Un poeta straordinario e intramontabile, un poeta ancora talmente potente con i suoi versi a volte ispirati a volte decisamente osceni che i lettori ne rimarranno stregati. Completano il libro: l'introduzione di Luca Canali che descrive Catullo in 10 parole chiave e la tavola sinottica finale con la biografia dell'autore e i fatti storici.

Le ceneri di Gramsci
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pasolini, Pier Paolo <1922-1975>

Le ceneri di Gramsci / Pier Paolo Pasolini ; con un saggio critico di Walter Siti

Torino : Einaudi, 1981

Abstract: Gli undici poemetti delle Ceneri di Gramsci vennero raccolti in volume per la prima volta nel 1957, in un momento particolarmente delicato per la cultura di sinistra, a un anno di distanza dalla condanna di Stalin al XX Congresso del Partito Comunista Sovietico e dalla drammatica invasione dell'Ungheria. Ebbero un successo di vendite insolito per un libro di poesia e provocarono accese discussioni tra i critici. Con la prefazione di Giuseppe Leonelli.

Le Bucoliche
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vergilius Maro, Publius <70 a.C.-19 a.C.> - Vergilius Maro, Publius <70 a.C.-19 a.C.>

Le Bucoliche ; Le Georgiche / Publio Virgilio Marone ; versione di Agostino Richelmy

Torino : Einaudi, c1981

Le poesie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Catullus, Gaius Valerius <84 a.C.-54 a.C.> - Catullus, Gaius Valerius <84 a.C.-54 a.C.>

Le poesie / Catullo ; versioni e un nota di Guido Ceronetti

2. ed. riveduta. - Torino : Einaudi, 1980

Abstract: Il libro contiene componimenti del grande poeta latino Gaio Valerio Catullo, perlopiù brevi, dedicati alla passione rosso fuoco per la sua amata Clodia, vibranti di energia polemica contro la mediocrità della gente che sa solo criticare e spettegolare, colmi di smarrimento per i sentimenti struggenti che a volte confondono l'animo. Un poeta straordinario e intramontabile, un poeta ancora talmente potente con i suoi versi a volte ispirati a volte decisamente osceni che i lettori ne rimarranno stregati. Completano il libro: l'introduzione di Luca Canali che descrive Catullo in 10 parole chiave e la tavola sinottica finale con la biografia dell'autore e i fatti storici.

Poema umano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dolci, Danilo <1924-1997>

Poema umano / Danilo Dolci

Nuova ed. aumentata

Torino : Einaudi, 1974

Poema umano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dolci, Danilo <1924-1997>

Poema umano / Danilo Dolci

Torino : Einaudi, 1974