Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Data 2013
× Lingue Russo
× Paese Albania
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2015

Trovati 47 documenti.

Mostra parametri
Certame poetico
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Phaedrus <20/15 a.C.-circa 51 d.C.>

Certame poetico : una scelta coraggiosa? / Fedro ; [traduzione di Annalisa Usuardi] ; con sette illustrazioni di Giorgio Montorio ; presentazione di Mauro Lasagna

Mantova : Sometti, 2015

Abstract: Fedro è stato un favolista latino attivo sotto gli imperatori Tiberio, Caligola e Claudio. Il libro porta a compimento la pubblicazione dell'intero corpus delle opere fedriane, come pervenuto a noi dalla tradizione manoscritta: cinque libri, seguiti dalle trentadue favole dell'Appendice Perottina. Annalisa Usuardi rivisita i versi di Fedro, riproponendo a duemila anni di distanza una nuova chiave di lettura basata su ritmo ottonario e rima baciata. Ciò che ne esce è una riscoperta del grande autore latino, che dimostra in questo modo la sua grande e precoce modernità.

L'osteria del tempo che passa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rubiano Fila, Floriano

L'osteria del tempo che passa / Floriano Rubiano Fila

Asola : Gilgamesh, 2015

Abstract: Floriano Fila con questa silloge poetica dà continuità alle sue opere nell'esplorazione dell'animo umano, spostando l'ottica dal passato al presente. Il suo presente di allora emerge in tutta la sua urgenza di comunicare, laddove il passato e i ricordi vengono filtrati da una riflessione che tende a mettere un punto fermo, nel tentativo di provare un bilancio della propria vita. Poesie tristi, dure, esistenziali, che potremmo definire "lavoro", perché di lavoro si tratta, quando scavano nella tua anima, aggrovigliano la tua carne, emanando una potenza etica che appare nel contesto sociale attuale drammaticamente vera. Fila diventa una specie di cantastorie delle miserie umane, snocciola dubbi, amori, interrogazioni sul fallimento di una generazione, attraverso una poesia laica, mai retorica o consolatoria. Poesie sospese nel tempo, non come una nuvola, ma come un blocco di granito sospeso sulla nostra vacuità.

Il signor Franz K.
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lamberti, Angelo

Il signor Franz K. : poesie / Angelo Lamberti

Castelfranco Veneto (TV) : Biblioteca dei Leoni, 2015

Abstract: C'è un'inquietudine che percorre e innerva tutto il succedersi tematico de "Il Signor Franz K". Si sente nell'intrecciarsi e nel rincorrere dei temi come la morte, l'indagine, lo sguardo, l'infanzia, il potere della parola scritta, l'incontro di finzione e realtà. Si sente nei sussulti del linguaggio, nella rete fitta di richiami a lavori e raccolte precedenti, disseminate lungo decenni di ricerca poetica. Si apprezza interamente a ritroso, in tutta la sua profondità ramificata.

L'eco del tempo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Montanari, Bruno <1941->

L'eco del tempo : poesie / Bruno Montanari

Patti (ME) : Ma.Gi., 2015

Terre incolte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Alberici, Nadia <1952->

Terre incolte / Nadia Alberici

Asola : Gilgamesh, 2015

Le anime di Marco Polo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Baroni, Giancarlo

Le anime di Marco Polo / Giancarlo Baroni

Ro Ferrarese : Book editore, 2015

I colli di Zanetto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zanetto, Vittorio <1942->

I colli di Zanetto / Vittorio Zanetto ; a cura di Mario Oldani

Milano : Mursia, 2015

Abstract: Zanetto, che è il ritratto di una semplicità lombarda, la sa lunga e sa cosa dire e fare a questo mondo. Nato sui colli che chiameremo i Colli di Zanetto, nel luogo di Montichiari, vede ciò che guarda, trascrive quel che ha visto. Come una tovaglia che scuote le briciole da un lato, così è anche questa Lombardia che scuote genti nascenti e provenienti ad accatastarsi nelle città. Se dunque il paesaggio è una tovaglia, Zanetto si situa dalla parte delle mani che la scuotono. Nel tempo si vedrà ma, al momento, lui resta fuori dalla mischia. Sta nella casa avita e, con la matita dei suoi testi poetici, mormora, dice e ridice i suoi fiori di bosco, i frutti, i silenzi, le irrigazioni che vogliono appalesarsi. Zanetto, con mano fine, lascia suonare le piogge come si conviene. È lo spartito del sottobosco e di una periferia che in un’altra esistenzialità sarebbe forse l’ombelico del mondo. Lui sa che la natura sembra farsi da parte ma solo per riprendere fiato e poi, forse, sopraffare la metropolitaneità. Così Zanetto colleziona, edita, dà voce ai poeti come ai fiori di campo dell’universo mondo naturale. La sua casetta che stampa, che raccoglie e significa è un fortilizio di indispensabile ruvida propizia testimonianza.

Gasoline
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Corso, Gregory <1930-2001>

Gasoline / Gregory Corso ; traduzione di Damiano Abeni ; prefazione di Fernanda Pivano ; con un'introduzione di Allen Ginsberg

Roma : Minimum Fax, 2015

Minimum classics ; 55

Abstract: Pubblicato per la prima volta nel 1958 dalla leggendaria City Lights di Lawrence Ferlinghetti, Gasoline è insieme ispirazione e testimonianza della temperatura emotiva di quel periodo, oltre che una pagina fondamentale dell'intera Beat Generation. Passione, slancio, malinconia e rabbia: tutto questo è Gregory Corso, che in questa raccolta introduce i caratteri fondamentali della sua opera e del linguaggio beatnik: i lunghi viaggi, il desiderio di stupire, il culto della libertà, gli entusiasmi disordinati, i grandi amori e la rabbia del vivere. La sua poesia è istinto, diario sincopato di una lotta infinita che trae la sua forza direttamente dall'esperienza, un ironico mosaico di spunti che assumono senso e significato proprio dalla loro apparente insignificanza, specchio della condizione di marginalità dell'uomo e dell'artista. Con i suoi versi immediati e privi di orpelli, sospesi fra il ritmo della musica nera e del jazz e i moti dell'anima, Gasoline è il manifesto di quello che la Pivano definì "un uomo insolente e strafottente, ma con il dono di non dire mai una sciocchezza". Prefazione di Fernanda Pivano. Con un'introduzione di Allen Ginsberg.

In rebus
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lorenzini, Lara

In rebus : opera finalista della 1. edizione del Premio "Andrea Torresano" / Lara Lorenzini

Asola : Gilgamesh edizioni, 2015

Il tempo e le maree
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Montini, Emidio <1954->

Il tempo e le maree / Emidio Montini

Asola (Mn) : Gilgamesh, 2015

Abstract: La creazione produce la creazione come la foresta alimenta il fuoco. Si ramificano gli esseri e le cose, come lampi durante un temporale. Attraverso la parola l'ignoto si riappropria del suo regno, usando il noto come tela, come rete: il ragno e la sua preda, felici insieme e la preda e il ragno, perché tali senza uncino, senza arpione. Il canto della terra, i suoi tifoni, il placido maggese, il sogno d'ognuno che fa le vele tese, il silenzio delle vette e delle metropoli il rumore: germina dovunque il fertile quartiere, non dorme il Divino nemmeno nel dolore. Nel Dove riposa la parabola del Quando, si raggruma il Sempre nell'acino dell'Ora. Incompreso il Suo respiro riempie il Tempo e le Maree: un bilione di parole non ne spiega un attributo, non basta un'orda a calpestare un granello del Suo suolo. E non chiedere di vederne il Volto! non volerlo! Ti si potrebbe rivelare e canuto farti il capo, farti cadere i denti: la potenza che l'adorna è graffito scolpito vivo nella carne, bipolare è la Sua gloria, nella Storia senza Storia.

Scucita voce
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Luraschi, Lina

Scucita voce / Lina Luraschi

Asola (Mn) : Gilgamesh, 2015

Abstract: "Nel fitto, variegato, sempre vivido e inatteso tessuto metaforico di queste poesie - quasi un'unica lunga poesia, sia pure suddivisa in due momenti e luoghi interiori diversi eppure non troppo dissimili, dove la vita è sangue e dolore, profezia di morte e rinascita inusitata - Lina Luraschi ritrova ancora una volta la sua complessa, scorrevolissima e soccorrevole cifra poetica. Ma si tratta di un ritrovamento che, qui, supera i confini in precedenza raggiunti, non solo grazie a un prezioso e fecondo affinamento linguistico-espressivo, ma anche e soprattutto al coraggio di attingere a una materia emotiva e psichica assai profonda che rende più che mai arduo tanto il raggiungerla (riconoscendola) quanto il portarla alla superficie della coscienza. È opportuno mettere in forte evidenza la particolare fluidità sia del materiale emotivo e psichico sia del logos intorno a cui si sviluppa e si snoda il filo poetico della nostra autrice, la quale (a un primo rapido sguardo) sembrerebbe non darsi altra meta che quella di condurre alla luce tutto ciò che in lei è velato, adombrato, oscuro, nascosto, relegato nei più segreti angoli dell'anima".

Poenulus
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Plautus, Titus Maccius <circa 250 a.C.-184 a.C.>

Poenulus ; Truculentus / Plauto ; a cura di Tommaso Gazzarri

Milano : Mondadori, 2015

Classici greci e latini

Abstract: Attraverso le vicende del cartaginese Smerciato, rapito e venduto come schiavo da bambino e al centro di una complicata vicenda di eredità, amori, trucchi e agnizioni, la commedia Poenulus, "il Cartaginesino", introduce nel teatro plautino uno spunto di riflessione sull'umanità del nemico, sul significato della presenza dell'"altro", poiché nessuno più dei Cartaginesi incarnava per il pubblico romano i connotati dello "straniero". Al centro del "Truculentus" c'è invece una scaltra cortigiana, Frinetta, che riesce a circuire i suoi tre amanti e si rivela uno dei più antichi esempi letterari di "femme fatale". Ad accomunare le due commedie è il tema della guerra (le guerre puniche in particolare) e dei profondi cambiamenti socio-culturali che ne sono derivati. Le figure marginali nella Roma repubblicana, lo straniero e la donna, divengono in queste tarde opere plautine protagoniste, a testimonianza di come Plauto seppe affrontare anche le scottanti questioni poste dalla Storia sulla scena romana a lui contemporanea.

Sussurri e faville
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rovani, Massimo <1957->

Sussurri e faville : poesie / Massimo Rovani

Mantova : Universitas studiorum, 2015

Orchestrate collisioni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Armaroli, Sergio <1972->

Orchestrate collisioni / Sergio Armaroli

San Cesario di Lecce : Manni, 2015

Abstract: In questa raccolta poetica l'autore, con divertita eleganza, racchiude frammenti di vita registrati come su uno spartito musicale. Nei versi brevi ogni vocabolo è segno di una ricerca, di una riflessione sull'esistenza. Sono poesie da meditare, da recitare, da ascoltare come in una confusione di parole e di cose, fino al confine del senso come forma del suono.

Prove di Poesia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Prove di Poesia : laboratorio di poesia e scrittura : Clusone 2014-2015 / [redazione e cura: Grazia Milesi e Beatrice Catini]

Clusone (BG) : Centro servizi Bottega del Volontariato della provincia di Bergamo : Consorzio Il Solco del Serio, 2015

Io No (ex-io)
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Raimondi, Valeria <traduttrice>

Io No (ex-io) : poesie / Valeria Raimondi ; prefazione di Alberto Mori ; con una nota di Maria Sardella

2. ed

Roma : Pellicano, 2015

Abstract: "Io No (ex-io) non vuole dichiaratamente detenere neppure il diritto di piacere al lettore ed è attraversato da una forma di ascesi sotterranea. Riscatto esistenziale che diviene alla fine un patto delle viscere dell'anima dove leggere un augurio. Un segno per tutti noi. Convocati e presenti a questo parto felicemente doloroso." (Alberto Mori)

Pensieri dispersi in onde di tempo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Spinardi, Vittoria

Pensieri dispersi in onde di tempo / Spinardi Vittoria ; prefazione di Neuro Bonifazi

Arezzo : Edizioni Helicon, 2015

La nuova poesia dell'America Latina
0 0 0
Materiale linguistico moderno

La nuova poesia dell'America Latina / Loretto Rafanelli

Catania : Algra, 2015

Abstract: Della ricca e variegata poesia dell'America Latina, il poeta Loretto Rafanelli ha cercato di individuare quelle che sono le nuove tendenze e le giovani personalità emergenti, illustrando il percorso poetico di scrittori (quasi tutti sotto la soglia di 40 anni) che hanno già espresso una spiccata autonomia e un rilevante valore creativo, oltre ad essere presenti nel dibattito culturale e attivi nella realizzazione di molteplici iniziative. Poeti sconosciuti al pubblico italiano, in generale poco attento alla poesia di lingua spagnola. Questo libro permette così di aprire un significativo squarcio sulla poesia di quel continente che, a differenza del grande interesse mostrato verso la narrativa, è ancora in buona parte da decifrare. La presente antologia poetica dà conto del percorso di 25 poeti, con almeno una presenza per ognuno dei 17 Stati con idioma spagnolo. Un lavoro complesso che ha impegnato l'autore in una ricerca lunga e approfondita, ciò per dare una traccia significativa della nuova poesia latino americana.

Professione di poeta incerto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bertolucci, Giuseppe <1947-2012>

Professione di poeta incerto : poesie / Giuseppe Bertolucci ; prefazione di Valerio Magrelli ; con una nota di Lucilla Albano Bertolucci

Parma : Diabasis, 2015

Abstract: Giuseppe Bertolucci ha scritto queste poesie tra i 18 e i 23 anni, tra il 1965 e il 1970, in parte a Casarola, nella vecchia casa di famiglia sull'Appennino emiliano, in parte a Firenze, dove frequentava la Facoltà di Lettere, e soprattutto a Roma, dove abitava ancora coni genitori. Poi non ne ha scritte più. Prima di morire Giuseppe ha scartato le poesie che non riteneva degne di pubblicazione e quelle scelte le ha sistemate e titolate secondo alcuni brevi capitoli.

Le giovani parole
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gualtieri, Mariangela <1951->

Le giovani parole / Mariangela Gualtieri

Torino : Einaudi, 2015

Collezione di poesia ; 432

Abstract: È un respiro largo quello che attraversa quest'ultima raccolta poetica di Mariangela Gualtieri, fatto del ritmo delle stagioni e delle generazioni, ascolto del silenzio, risveglio primaverile della terra, ebbrezza di vita connessa a ogni forma della natura. Ma nel libro non manca il lato ombroso, il vento che scuote, le "formiche mentali" che intasano la testa e impediscono il senso più leggero e più compiuto della gioia. Dunque le poesie di queste pagine sono anche luogo alto di raccoglimento sulla trama e le connessioni del mondo sensibile, attraverso la parola ma anche attraverso lo "stare fermo" del corpo o lo sguardo sulle cose dato dalla lente di un microscopio. Lo "stile semplice" della Gualtieri è il punto d'arrivo di questo percorso spirituale e il punto di forza della sua più recente poesia. Uno stile semplice ma ricchissimo di risonanze letterarie, da Bruno Schulz, al quale è dedicata un'intera sezione, ad altri autori amati con i quali la poetessa intreccia versi e parole in una sorta di grande e potente preghiera collettiva.