Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese Germania
× Nomi Bauman, Zygmunt <1925-2017>
× Target di lettura Adulti, generale
× Soggetto Cultura
Includi: tutti i seguenti filtri
× Editore Il *Mulino <casa editrice>
× Soggetto Sec. XX

Trovati 61 documenti.

Mostra parametri
Il mondo della produzione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Accornero, Aris

Il mondo della produzione : sociologia del lavoro e dell'industria / Aris Accornero ; con la collaborazione di Fagrizio Pirro

4. ed

Bologna : Il Mulino, 2013

Abstract: Come è fatto, come funziona, dove va, quali sono i valori che lo fondano, i processi che lo reggono, i soggetti che lo animano: tutto quanto occorre sapere sul mondo della produzione in un arco di tempo che va dalla rivoluzione industriale alle imponenti trasformazioni dei nostri giorni.

Street corner society
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Whyte, William F.

Street corner society : uno slum italo-americano / William F. Whyte ; a cura di Margherita Ciacci

Bologna : Il mulino, 2011

Abstract: Questa celebre opera di Whyte rientra a pieno titolo nell'esigua schiera di quante hanno fatto la storia della ricerca sociale. Appartiene a quegli studi di comunità che dimostrano l'attitudine della sociologia a lavorare sul campo, ma anche a scrivere pagine affascinanti per il lettore. Basti ricordare, per quanto ci riguarda più da vicino, la ricerca di Banfield a Chiaromonte, da lui chiamata Montegrano, in Basilicata, alla metà degli anni '50. Analogamente, dietro la Cornerville di Whyte si nasconde il quartiere bostoniano di North End, una delle tante Little Italy che costellano le città americane, negli anni tra la Grande depressione e la seconda guerra mondiale. Analoga è la capacità di calarsi, grazie all'osservazione partecipante, all'interno della comunità studiata, tracciando un vivido quadro di persone reali in contesti reali (le gang di strada, i corner boys, Chick Morelli e il suo circolo, il racket di Tony Cataldo). Analoga la longevità della ricerca. Da tempo indisponibile in italiano, il libro viene oggi riproposto dal Mulino in una nuova edizione.

Il secolo del rumore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pivato, Stefano <1950->

Il secolo del rumore : il paesaggio sonoro nel Novecento / Stefano Pivato

Bologna : Il mulino, 2011

Abstract: Se, come nel film Ritorno al futuro, fossimo proiettati all'indietro di due secoli saremmo certamente assordati dal silenzio. Ma fino a quando la nostra società è stata pervasa dal silenzio? E da quando il rumore ha iniziato ad accompagnare le nostre attività quotidiane cambiando un paesaggio sonoro immutato da secoli? La rivoluzione industriale prima e quella tecnologica poi hanno introdotto il rumore come uno dei segni più evidenti del progresso che avanza. Così, fra Otto e Novecento, il fracasso delle industrie, il rombo delle automobili e degli aeroplani, il frastuono della musica, quello della politica di massa nonché il rumore delle guerre hanno invaso l'orizzonte, diventando una sorta di religione laica della modernità. Con la complicità, invero, di un uomo rumoroso il quale, a partire dagli anni del boom economico, costituisce un tipo antropologico che non solo sopporta ma si adatta al rumore e ne fomenta l'espansione. Fino a trasformarlo in uno dei caratteri distintivi dell'epoca contemporanea.

Il diritto della paura
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sunstein, Cass R. <1954->

Il diritto della paura : oltre il principio di precauzione / Cass R. Sunstein

Bologna : Il mulino, 2010

Abstract: A fronte del crescente clima di paura e delle sempre più frequenti domande sociali di protezione, i governi dei paesi occidentali e la legislazione comunitaria fanno ricorso nelle loro normazioni al cosiddetto principio di precauzione, inteso come un insieme di misure cautelative verso pericoli e rischi potenziali. Se, inizialmente, il principio era la corretta espressione dello stato di protezione delle democrazie avanzate, in tempi recenti tende ad essere invocato anche in assenza di evidenze empiriche di pericolosità, o nell'indifferenza degli effetti secondari magari più perniciosi, o delle violazioni ai principi democratici per perseguire scopi politici altri. I governi tendono infatti ad ingigantire smodatamente certuni rischi per assecondare determinate lobbies (come nel caso della Sars) o peggio ancora creano allarme sociale per incassare consenso su politiche altrimenti non condivise (come la guerra in Iraq).

La rivoluzione perduta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bresciani, Marco <1977->

La rivoluzione perduta : Andrea Caffi nell'Europa del Novecento / Marco Bresciani

Bologna : il mulino, [2009]

Abstract: Parlo di Andrea Caffi come dell'uomo migliore, e inoltre il più savio e il più giusto che nel mio tempo io abbia conosciuto. [...] alla sua amicizia devo quel che di meglio posso aver acquistato nel corso della mia vita: così Nicola Chiaromonte ricordava l'intellettuale eccentrico che fu un piccolo maestro del Novecento. Nato a San Pietroburgo nel 1887 e morto a Parigi nel 1955, Caffi ha attraversato l'Europa e ne ha vissuto e testimoniato speranze e tragedie: ha partecipato alla rivoluzione russa del 1905, ha combattuto nella Grande guerra prima in Francia e poi in Italia, ha vissuto nella Mosca bolscevica e nella Roma fascista, ha avversato il nazismo e lo stalinismo approdando a una critica radicale della violenza. Fedele alla tradizione rivoluzionaria ottocentesca ma estraneo al rivoluzionarismo professionale del Novecento, individualista e libertario, Caffi è una figura insolita e sorprendente che questo libro, frutto di una lunga e paziente ricerca condotta negli archivi europei e americani, fa emergere in piena luce.

I partiti etnoregionalisti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tronconi, Filippo <docente di scienza politica>

I partiti etnoregionalisti : la politica dell'identita territoriale in Europa occidentale / Filippo Tronconi

Bologna : Il mulino, [2009]

Abstract: I nazionalisti scozzesi e quelli catalani, il Blocco Fiammingo e la Lega Nord, i separatisti baschi e quelli corsi: le mobilitazioni autonomiste e separatiste, lungi dal costituire residui di una politica arcaica, hanno conquistato un ruolo di primo piano sulla scena politica europea. Di più: in alcuni paesi - dal Belgio alla Spagna, dal Regno Unito all'Italia - hanno dato prova di sorprendente vitalità, imponendo trasformazioni profonde agli assetti costituzionali, con l'introduzione di elementi federali in stati di tradizionale impianto unitario. Questo volume analizza la famiglia dei partiti etnoregionalisti europei in modo sistematico per quanto riguarda i caratteri distintivi, l'evoluzione storica, le ragioni alla base delle fortune elettorali. Ne emerge un'interpretazione originale, che integra e supera al tempo stesso le tradizionali spiegazioni basate sul conflitto centro-periferia, la persistenza delle minoranze linguistiche, gli squilibri regionali nella distribuzione della ricchezza, rintracciando nella competizione politica la chiave di volta per capire successi e fallimenti di questi nuovi protagonisti.

Da stato unitario a stato federale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Da stato unitario a stato federale : territorializzazione della politica, devoluzione e adattamento istituzionale in Europa / a cura di Sofia Ventura

Bologna : il Mulino, [2008]

Abstract: A partire dalla seconda metà del secolo scorso, in alcuni paesi europei, come Gran Bretagna, Spagna, Belgio e Italia, la dimensione territoriale ha acquistato (o riacquistato) un rilievo politico tale da diventare un potente fattore di cambiamento istituzionale, innesco di processi che oggi vanno sotto l'etichetta della devoluzione. Questo volume illustra i fattori concomitanti che hanno prodotto tali processi (conflitto centro-periferia, competizione tra i partiti), il loro decorso e i loro esiti (sistemi politici che da unitari sono divenuti federali, quasi-federali o decentrati). Si evidenziano così le specificità rispetto ai federalismi classici, nati da esperienze di unione e non di devoluzione, nonché la natura e le cause dei problemi (ad esempio la cronica ricorrenza delle spinte centrifughe) che questi particolari sistemi devoluti devono fronteggiare.

Alimentazione, cultura e societa'
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Poulain, Jean-Pierre

Alimentazione, cultura e societa' / Jean-Pierre Poulain

Bologna : Il mulino, [2008]

Abstract: Tra ogm e bio, cucina etnica e cibi vegetariani, digiuno rituale e grande abbuffata, tanta parte della nostra vita - anche emozionale - ruota attorno al cibo. Facendo il punto sull'alimentazione contemporanea, il libro parla dei mutamenti che l'attraversano: qual è l'impatto della globalizzazione? Che cosa ne è dei modelli alimentari tra macdonaldizzazione e reinvenzione delle cucine locali? In che modo l'organizzazione della vita quotidiana condiziona i modi di mangiare? Di che cosa è spia il fenomeno dell'obesità e come interpretare l'ansia che spesso si accompagna al comportamento alimentare? Nel fornire una risposta a tali interrogativi, l'autore intende accreditare, attraverso il concetto di spazio sociale alimentare, un approccio scientifico nuovo a questi temi, che metta a frutto il contributo della sociologia del consumo, della riflessione sulle tecniche del corpo, della sociologia della cultura e persino della sociologia dell'immaginario.

Donne e professioni nell'Italia del Novecento
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Donne e professioni nell'Italia del Novecento / a cura di Giovanna Vicarelli

Bologna : Il mulino, [2007]

Abstract: Un percorso difficile quello che ha condotto, nel corso del Novecento, le donne italiane al lavoro professionale, attraverso gli studi universitari. Di tale percorso il volume prende in esame alcune tappe, analizzando, con una prospettiva sia storica che sociologica, il processo di inclusione lavorativa delle donne nell'ambito della giustizia, della sanità, della scuola, della pubblica amministrazione. Partendo da una solida base documentaria e di ricerca, ogni capitolo si interroga sulle modalità della professionalizzazione femminile individuando nella debolezza dello stato e del mercato, nonché nella forza delle comunità locali e parentali, alcune delle cause di lungo periodo. Se un ruolo determinante, infatti, hanno giocato i processi di scarsa modernizzazione delle burocrazie pubbliche e i limiti di una economia arretrata e duale, altrettanto dominanti sono stati i principi di una cultura (laica e cattolica) centrata sulla famiglia, che per lungo tempo ha riservato alle donne una posizione confinata nella sfera privata.

Sacro e secolare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Norris, Pippa - Inglehart, Ronald

Sacro e secolare : religione e politica nel mondo globalizzato / Pippa Norris, Ronald Inglehart

Bologna : il Mulino, [2007]

Abstract: Tutti i grandi pensatori dell'Ottocento - da Durkheim a Weber, da Marx a Freud - ritenevano che l'avvento della società industriale avrebbe gradualmente sottratto importanza e significato sociale alla religione. Questa teoria della secolarizzazione è stata accolta da gran parte degli scienziati sociali per tutto il secolo scorso, finché di recente è stata messa radicalmente in discussione. Oggi possiamo verificare che la religione non è affatto scomparsa, né è probabile che ciò avvenga in futuro. D'altra parte, però, il concetto di secolarizzazione spiega molti fenomeni cui si sta assistendo. Questo volume propone una nuova lettura della secolarizzazione e la sottopone a verifica con dati provenienti da quasi 80 società di ogni parte del mondo.

Lo sguardo vagabondo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Nuvolati, Giampaolo

Lo sguardo vagabondo : il flaneur e la città da Baudelaire ai postmoderni / Giampaolo Nuvolati

Bologna : Il mulino, [2006]

Abstract: Utilizzata a partire dall'Ottocento per designare poeti e intellettuali che passeggiando tra la folla ne osservavano criticamente i comportamenti, codificata da Benjamin nell'opera miliare sui Passages di Parigi, la nozione di flâneur si ripropone oggi con forza negli interessi delle scienze sociali e della filosofia, ma anche della letteratura e del cinema, per la capacità di identificare una particolare pratica di viaggio e di esplorazione dei luoghi, di rapporto riflessivo con le persone e gli spazi. Trapiantata dalle gallerie parigine nelle periferie urbane e nei malls metropolitani, la figura del flâneur sembra testimoniare lo smarrimento dei nostri giorni, ma anche il desiderio di sperimentare nuove relazioni con i luoghi e i loro abitanti.

Un giorno dopo l'altro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Jedlowski, Paolo <1952->

Un giorno dopo l'altro : la vita quotidiana fra esperienza e routine / Paolo Jedlowski

Bologna : Il mulino, [2005]

Abstract: La successione confortante e routinaria di gesti e comportamenti che, nel passato, scandiva il passare dei giorni e del tempo poteva avere senso solo perché il nostro incedere aveva una direzionalità, l'abitudine uno scopo, la ripetizione un vantaggio. Oggi la vita è incerta e insicura e la quotidianità è un convulso regno di priorità che vengono in continuazione scomposte e ricomposte, in un flusso caotico di informazioni ed eventi. Con l'ausilio di materiali diversi (film, letteratura, reportages), il libro esamina i maggiori cambiamenti oggi in corso nella quotidianità: la compressione dello spazio e del tempo, lo sviluppo dei mezzi tecnologici, il ruolo crescente dei media, i consumi e il lavoro, le modificazioni nei rapporti sociali.

Media e societa' nel mondo contemporaneo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gorman, Lyn - MacLean, David

Media e societa' nel mondo contemporaneo : una introduzione storica / Lyn Gorman, David McLean

Bologna : Il Mulino, [2005]

Abstract: Lyn Gorman e David McLean ripercorrono la storia dei media nei diversi paesi, intrepretandone gli sviluppi a partire dall'avvento della stampa di massa nel tardo Ottocento e approdando ai media elettronici dei nostri giorni. Senza abbracciare le teorie che vedono nei media strumenti di dominio delle coscienze, né quelle teorie che vedono in essi mezzi di difesa ed espansione delle libertà, essi insistono sui molti fattori che influenzano il ruolo di uno specifico mezzo di comunicazione in un determinato momento storico.

Capi di governo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Capi di governo / a cura di Gianfranco Pasquino

Bologna : il Mulino, [2005]

Abstract: Il volume è uno studio specifico, approfondito e comparato sui poteri dei capi di governo. In particolare, analizza il rapporto fra capi di governo da una parte e, dall'altra, ministri, maggioranze parlamentari e parlamento in quanto istituzione. Come ottiene la carica il capo del governo? Quali poteri ha nella nomina e nella sostituzione dei ministri? In quali modi può seguire l'attuazione del programma che si è dato di fronte agli elettori? È in grado, se vuole, di porre termine alla propria esperienza, a quella del proprio governo, della propria coalizione, della legislatura? I dieci capitoli di questo volume studiano altrettanti sistemi politici, parlamentari e semipresidenziali.

L'America e i suoi critici
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fabbrini, Sergio

L'America e i suoi critici : virtu' e vizi dell'iperpotenza democratica / Sergio Fabbrini

Bologna : Il mulino, [2005]

Abstract: Non c'è paese al mondo che produca sentimenti così contrastanti come gli Stati Uniti. La ragione è semplice: con la fine della guerra fredda, l'America è rimasta l'unica grande potenza globale. Anzi, è diventata una vera e propria iper-potenza, senza apparenti confini nell'esercizio del suo potere. Da quel potere dipende in buona parte il destino del mondo, e quindi anche il nostro. Sergio Fabbrini discute nel libro le più diffuse critiche alla democrazia americana: plebiscitaria, senza elettori, favorevole ai ricchi, imperiale. Scopo del libro, tuttavia, non è criticare le critiche, ma mostrare come esse non colpiscano il segno.

Gli immigrati in Italia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Colombo, Asher <sociologo> - Sciortino, Giuseppe <1963->

Gli immigrati in Italia / Asher Colombo, Giuseppe Sciortino

Bologna : Il mulino, [2004]

Abstract: Chi sono gli stranieri presenti oggi in Italia? Da dove arrivano e per quali ragioni? Come viene regolata la loro presenza? L'immigrazione è un fenomeno complesso, radicato nelle condizioni sociali del paese e nelle trasformazioni degli ultimi decenni. Un fenomeno parte di un processo più ampio che ha investito in tempi diversi tutti i paesi dell'Europa occidentale e che ha reso gli immigrati una presenza stabile. Dopo la ricostruzione del quadro delle politiche migratorie passate e presenti in Italia, gli autori tratteggiano i contorni di una realtà composita destinata a incidere sempre più su tutti gli aspetti della vita economica e sociale.

Capitale sociale e individualismo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Putnam, Robert D.

Capitale sociale e individualismo : crisi e rinascita della cultura civica in America / Robert D. Putnam ; edizione italiana a cura di Roberto Cartocci

Bologna : Il mulino, [2004]

Abstract: L'autore, uno dei maggiori scienziati sociali, propone una ricerca-riflessione sui mutamenti in atto nella società contemporanea. E lo fa traendo spunto da un fenomeno apparentemente insignificante: un tempo gli americani andavano a giocare a bowling in compagnia, dopo il lavoro. Ora non più. L'interesse pricipale dello studioso è indagare sullo stato di salute della risorsa alla base della coesione sociale, il capitale sociale. Avvalendosi di una notevole quantità di dati Putnam ricostruisce il modo in cui gli individui si sono separati dalle strutture coesive della famiglia, degli amici e del vicinato e i modi in cui questa frattura può essere risanata.

Fare famiglia in Italia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Barbagli, Marzio <1938-> - Castiglioni, Maria <docente di demografia e statistica sociale> - Dalla Zuanna, Gianpiero <1960->

Fare famiglia in Italia : un secolo di cambiamenti / Marzio Barbagli, Maria Castiglioni e Gianpiero Dalla Zuanna

Bologna : Il mulino, [2003]

Il ventesimo secolo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Aron, Raymond <1905-1983>

Il ventesimo secolo : guerre e societa industriale / Raymond Aron

Bologna : Il Mulino, [2003]

Abstract: Il secolo della storia globale. Sociologo, filosofo, politologo, storico, Raymond Aron ha scritto con ineguagliato talento scientifico di teoria sociologica, di teoria politica, di relazioni internazionali, di metodologia della ricerca sociale. La raccolta di saggi qui presentata, a cura di Angelo Panebianco, fonde magistralmente diverse prospettive di indagine e ci restituisce un'originale lettura del Novecento, un secolo funestato da due grandi guerre che hanno disvelato il volto globale della storia. Di questi conflitti Aron ricostruisce cause e conseguenze, mostrando l'insostenibilità delle spiegazioni deterministiche. La storia è azione - ci indica il pensatore francese - fatta di decisioni precise, assunte da persone precise, in momenti precisi. Ed è all'importanza dell'azione politico-strategica, dell'autonomia della sfera politica che sono dedicate le sue pagine migliori. Raymond Aron scomparso nel 1983, è stato professore di Sociologia alla Sorbona, professore al Collège de France, editorialista di Le Figaro e l'Express, fondatore di Temps Modernes con Sartre e della rivista Commentaire. Tra i suoi libri tradotti dal Mulino Clausewitz (1991), La politica, la guerra, la storia (1992), Lezioni sulla storia (1997).

Declino della morale? Declino dei valori?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Boudon, Raymond

Declino della morale? Declino dei valori? / Raymond Boudon

Bologna : il Mulino, [2003]

Abstract: Il tema del declino dei valori è un tema diffuso nel sentire comune e nella letteratura sociologica. A partire dalla ricerca sui valori svolta periodicamente da Ronald Iglehart su sette paesi del mondo occidentale, Boudon rileva come i giovani istruiti abbiano un sistema di valori ben strutturato rispetto alla famiglia, al lavoro, alla religione, alla moralità e alla politica e che la gran parte degli individui continua a vivere ispirandosi a codici morali. Come spiegare allora l'impressione di declino che gli intellettuali e i media ci trasmettono? Proprio nella discrepanza tra autorappresentazione sociale e comportamento, Boudon ravvisa un esempio dell'effetto perverso per cui solo le analisi iperboliche bucano lo schermo.