Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese Germania
× Nomi Bauman, Zygmunt <1925-2017>

Trovati 18990 documenti.

Mostra parametri
Comunismo, illusione e realta'
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Minucci, Adalberto

Comunismo, illusione e realta' / Adalberto Minucci

Roma : Editori Riuniti, 2006

Abstract: Secondo Marx, i protagonisti delle rivoluzioni si facevano essi stessi molte illusioni sulla propria attività. Ciò vale, in particolare, per le rivoluzioni del Novecento, a partire dall'Ottobre russo. Il rapido fallimento del cosiddetto socialismo reale dimostra che quelle stesse rivoluzioni non sono state in grado di costituire delle nuove formazioni economico-sociali, né di tener testa allo sviluppo e alla modernità del capitalismo. L'analisi di Minucci intende mettere in evidenza che oggi la modernità del sistema capitalistico si manifesta nel declino della Grande Industria, ovvero - in ordine di tempo - dell'ultimo ciclo storico del capitalismo stesso.

Economia dell'ambiente
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Economia dell'ambiente / Tom Tietenberg ; edizione italiana a cura di Maria Concetta Chiuri, Alessio D'Amato ; traduzione a cura di Carla Hosnar

Mialno : McGraw-Hill, c2006

La fine del ceto medio e la nascita della società low cost
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gaggi, Massimo <1953-> - Narduzzi, Edoardo

La fine del ceto medio e la nascita della società low cost / Massimo Gaggi, Edoardo Narduzzi

Torino : Einaudi, 2006

Abstract: Sono molti i temi, legati alle attuali incertezze economiche, trattati dai due autori: la genesi e il declino del ceto medio, dalla rivoluzione mercantile alla globalizzazione; il crepuscolo del consumatore borghese, avverso al rischio e in grado di trasferire valori da classe media alla generazione successiva; la nascita delle nuove enormi catene commerciali, la crisi della fabbrica industriale in Occidente; la rivoluzione del low cost e il suo farsi sistema; i nuovi ceti medi che ormai abitano in Cina, Brasile, Sudafrica, Russia; la scomparsa dei privilegi di welfare del ceto medio tradizionale, schiacciato da un nuovo contratto sociale: Stato minimo e welfare low-cost. Problemi che investono tutto l'Occidente, ma cosa significano per l'Italia?

L'intrigo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Oddo, Giuseppe <1952-> - Pons, Giovanni

L'intrigo : banche e risparmiatori nell'era Fazio / Giuseppe Oddo, Giovanni Pons

2. ed

Milano : Feltrinelli, 2006

Abstract: Una parte crescente dell'opinione pubblica ritiene le banche corresponsabili dei crack Cirio e Parmalat. La convinzione è che esse fossero informate dello stato di dissesto di questi gruppi e che, per recuperare i loro crediti altrimenti inesigibili, abbiano aiutato i bancarottieri a emettere bond e a venderli allo sportello, come se fossero titoli a rendimento garantito. L'obiettivo del libro è individuare le responsabilità di quanto è successo, risalendo alle cause del fenomeno, chiedendosi: cosa non ha funzionato e cosa non funziona nel sistema bancario? che cosa c'è all'origine di certe degenerazioni? come hanno potuto affermarsi certe consorterie?

Poteri deboli
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Galli, Giancarlo <1933->

Poteri deboli : la nuova mappa del capitalismo nell'Italia in declino / Giancarlo Galli

Milano : A. Mondadori, 2006

Abstract: Il tratto distintivo dell'Italia contemporanea e delle sue istituzioni sembra essere un enorme vuoto di potere. Un sistema economico paurosamente carico di debiti, un ceto politico rissoso, bizantino e in calo verticale di credibilità a cui si affiancano dei sindacati corporativi, egoisti e sempre più autoreferenziali, e una Banca d'Italia sempre meno autorevole e credibile. Nel breve volgere di un decennio, dalla stagione di Tangentopoli a quella di Mani pulite, l'entusiasmo per un possibile cambiamento si è trasformato in cocente delusione. Giancarlo Galli, commentatore economico dell' 'Avvenire' s'interroga su chi comandi davvero oggi in Italia e quali siano i centri di potere veramente in grado di condurre il paese fuori dalla sua crisi.

Ad attico
0 0 0
Analitici

Cicero, Marcus Tullius <65 a.C-27 a.C?>

Ad attico / Marco Tullio Cicerone.

Punx, creativita' e rabbia
0 0 0
Monografie

Punx, creativita' e rabbia : dvd + libro / testi di Claudio Cormio & Punx vari ; a cura di E. "Gomma" Guarneri

[Milano] : Shake, 2006

Abstract: La storia del punk è da qualche anno all'attenzione dei media e del grande pubblico, ma la ritrosia e il rifiuto dei punk a farsi filmare e fotografare hanno generato un vuoto descrittivo. L'opera raccoglie cinque inediti su dvd, con immagini mai viste sulle vicende del punk italiano al suo culmine, tra il 1980 e il 1984. Scorci della vita di una generazione che ha cambiato tutto il sistema della comunicazione, e la testimonianza di una rabbia contro un mondo fatto di guerre e ingiustizie.

Siamo tutti in ballo
0 0 0
Monografie

Agrelo, Marilyn

Siamo tutti in ballo = Mad hot ballroom / un film di Marilyn Agrelo

Milano : Feltrinelli, 2006

Abstract: Il ballo, in particolare il ballo latino, sta esplodendo in tutto il mondo: dalla Cina alla Finlandia, passando per l'Europa e più che mai in Italia, tango, salsa e merengue radunano migliaia di appassionati, giovani insospettabili professionisti rampanti, veterani di balera, ragazzi. Siamo tutti in ballo racconta, con il calore e il trasporto del tango, la vita di alcuni bambini e ragazzi di New York, che si lasciano alle spalle enormi differenze socioculturali per imbarcarsi in un inaspettato viaggio nel mondo delle competizioni.

Moolaade'
0 0 0
Monografie

Sembène, Ousmane <1923-2007>

Moolaade' / un film di Ousmane Sembene

Milano : Feltrinelli, 2006

Abstract: Secondo Amnesty International la pratica rituale delle mutilazioni genitali femminili è praticata ampiamente in quasi trenta paesi. In alcune aree viene inflitta a più del 90 per cento delle donne. La trama del film è lineare e drammatica: una donna, Collé Ardo, vive in un villaggio africano. Sette anni fa, si è rifiutata di sottoporre sua figlia alla pratica dell'escissione. Ora, quattro ragazzine scappano per sottrarsi a questo rito sanguinario, e chiedono protezione a Collé. Da qui lo scontro tra due tradizioni: il rispetto del diritto d'asilo (il Moolaadé) e l'antica pratica dell'escissione (la Salindé). Il libro raccoglie documenti ufficiali, dati e testimonianze dalle organizzazioni mondiali che lottano contro le mutilazioni genitali femminili.

Paradise now
0 0 0
Monografie

Paradise now : 24 ore nella testa di un kamikaze / un film di Hany Abu-Assad

Milano : Feltrinelli, 2006

Abstract: Riusciremo mai a capire? Uomini e donne che si caricano i fianchi e il petto di esplosivo e, coscientemente, vanno a farsi saltare in aria cercando di ferire, mutilare, uccidere quante più persone possono. Scelgono di farlo senza nessuna pressione. È anzi un onore per loro essere ammessi al suicidio, i familiari spesso li incoraggiano e ne sono fieri. Riusciremo mai a capire? Eppure sono uomini e donne del nostro tempo, alcuni sono cresciuti in mezzo a noi, nelle nostre città, la loro disperata barbarie sta segnando il nostro quotidiano vivere.

Enron
0 0 0
Monografie

Borzi, Nicola

Enron : it's just business / un film di Alex Gibney

Milano : Feltrinelli, 2006

Abstract: Il gigante texano dell'energia Enron - primo sostenitore della campagna elettorale di Bush Jr - è crollato in poche settimane, distrutto da un management che ha truccato per anni i bilanci aziendali. La società aveva un giro d'affari superiore ai cento miliardi di dollari all'anno. Il direttore finanziario era al tempo stesso azionista di innumerevoli aziende esterne che contribuivano a finanziare il gruppo. Nel 2002 a Wall Street un'azione Enron valeva 90 dollari, oggi non vale più nulla. In questo documentario feroce, Alex Gibney racconta l'impressionante crollo del colosso di Houston, lo scandalo che ha sconvolto l'America e le migliaia di dipendenti che si sono trovati senza lavoro e senza pensione.

Vincere la paura
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Allam, Magdi Cristiano <1952->

Vincere la paura : la mia vita contro il terrorismo islamico e l'incoscienza dell'Occidente / Magdi Allam

Milano : A. Mondadori, 2005

Abstract: Per la prima volta Magdi Allam racconta se stesso, musulmano laico nato e cresciuto nell'Egitto di Nasser ed emigrato in Italia nel 1972: Partendo dal mio vissuto posso testimoniare che soltanto quarant'anni fa la situazione in Medio Oriente era radicalmente diversa. La società e le istituzioni erano laiche. La cultura dell'odio e della morte, che l'Occidente oggi associa ai musulmani, non è nel Dna dell'islam. Allam, in questo libro, ha deciso di togliersi tutti i sassolini, denunciando apertamente sia gli integralisti che l'hanno condannato come nemico dell'islam, sia i loro complici occidentali che alimentano uno scenario di scontro e di odio. Uuna testimonianza forte, sofferta, estrema.

Le nuove guerre della globalizzazione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shiva, Vandana <1952->

Le nuove guerre della globalizzazione : sementi, acqua e forme di vita / Vandana Shiva ; traduzione di Nicoletta Colombi

orino : UTET libreria, copyr. 2005

Berluscomiche
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Travaglio, Marco <1964->

Berluscomiche : Bananas 2 la vendetta : le nuove avventure del cavalier Bellachioma dal kapo' al kappao' / Marco Travaglio ; prefazione di Antonio Padellaro

Milano : Garzanti, 2005

Abstract: Nei suoi articoli e nei suoi libri, come nella rubrica Bananas, pubblicata quotidianamente sull'Unità, Marco Travaglio segue con puntigliosa determinazione l'involuzione italiana. Da un lato tiene viva la memoria di un passato che i nostri potenti sembrano dimenticare con facilità sospetta, cambiando opinione e posizione con assoluta disinvoltura, nascondendo montagne di scheletri negli armadi, impermeabili al senso del ridicolo. Dall'altro resta tenacemente fedele ad alcuni principi elementari del vivere civile a cominciare dalla difesa della legalità e delle istituzioni e delle forme democratiche.

Tu sei un bastardo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lerner, Gad <1954->

Tu sei un bastardo : contro l'abuso di identita' / Gad Lerner

Milano : Feltrinelli, 2005

Abstract: Novello gentiluomo di campagna, dalla cascina in Monferrato nel quale si è ritirato Gad Lerner scrive questo pamphlet polemico che elogia il tradimento delle appartenenze e riconosce infine: per fortuna, siamo e resteremo bastardi. Perché sono in tanti che, come lui, si sono ricreati un'identità. Facendo nomi e cognomi, Lerner porta il lettore all'incontro con tanti insospettabili spacciatori d'identità: le femministe che elogiano Ratzinger in nome della differenza sessuale; gli intellettuali ebrei che coltivano una narcisistica separazione, contraddicendo l'intento emancipatorio del sionismo; i simboli etnici introdotti sui campi di calcio; l'Ulivo disfatto in nome delle identità di partito...

Giovani e legalita'
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giovani e legalita' : la cultura civica degli studenti mantovani / a cura di Costantino Cipolla e Davide Galesi

Milano : Angeli, [2005]

Abstract: Il volume espone i risultati di una ricerca condotta attraverso 1200 questionari raccolti tra gli allievi dei Centri di Formazione Professionale e gli studenti medio-superiori della provincia di Mantova. Nell'intento di ricostruire il significato delle regole che inevitabilmente mediano ogni relazione con l'altro, l'indagine tocca sia il livello macro dei principi fondanti la Costituzione italiana ed europea, sia quello micro della progettualità individuale, sia quello che definiamo meso, ovvero i percorsi di partecipazione ritrovabili nel mondo dell'associazionismo, della politica o dei movimenti sociali.

Andrea, mio padre
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bertazzoni, Vladimiro

Andrea, mio padre : un uomo comune che visse non comunemente / Vladimiro Bertazzoni ; pre e postfazione di Mario Artioli

Mantova : Sometti, [2005]

I peggiori crimini del comunismo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Chiesa, Giulietto <1940-> - Vauro <1955->

I peggiori crimini del comunismo / Giulietto Chiesa, Vauro

2. ed. aggiornata

Casale Monferrato : Piemme, 2005

Abstract: «Queste sono pagine per stomaci forti, perché non c'è limite all'abiezione dei comunisti di cui ci occuperemo. Si pensi a Giuliano Ferrara, uno dei più preclari. La sua diabolica abilità lo ha portato ad essere membro del PCI e informatore della CIA. Riteniamo che la CIA abbia subito per questo danni incalcolabili. Si pensi a Sandro Bondi, già sindaco comunista. A Ferdinando Adornato, Renzo Foa, Tiziana Maiolo, Gianni Pilo... E solo un parziale elenco dei pericolosi comunisti che sono riusciti a infiltrarsi nei gangli dello Stato. Queste pagine rappresentano la prova irrefutabile della perdurante pericolosità del comunismo.»

Il sogno europeo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rifkin, Jeremy <1946->

Il sogno europeo : come l'Europa ha creato una nuova visione del futuro che sta lentamente eclissando il sogno americano / Jeremy Rifkin

Milano : A. Mondadori, 2005

Abstract: Il Sogno americano, figlio del mito della frontiera e modello di vita per molte generazioni di diversi paesi, è in netto declino. Prometteva il benessere materiale in cambio del sacrificio e della disponibilità a rischiare, mentre oggi negli Stati Uniti si lavora sempre di più ma si è pagati sempre di meno, il tempo non basta mai e le speranze in un futuro migliore sembrano dissolversi. Intanto, secondo Rifkin, in tutto il mondo si sta affermando un nuovo sogno - il Sogno europeo - che privilegia lo sviluppo sostenibile, l'integrazione sociale, la responsabilità collettiva. In questo libro Rifkin indaga nella storia culturale, scientifica e artistica del Vecchio continente per scoprire le radici di questo Sogno europeo.

La generazione fortunata
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zoli, Serena <giornalista>

La generazione fortunata / di Serena Zoli

Milano : Longanesi, [2005]

Abstract: La generazione fortunata è quella di coloro che sono nati all'incirca tra il 1940 e il 1950, i primi quindi che sono stati liberi dalla guerra e hanno vissuto, in un diverso clima storico, il miracolo economico, l'affermazione di valori condivisi, il ritorno a una democrazia allargata, l'emancipazione delle donne, i progressi della medicina, l'affermarsi della televisione anche come mezzo educativo, l'acquisizione di diritti prima negati, il progressivo miglioramento delle condizioni di vita. L'autrice narra le proprie e le altrui esperienze anche attraverso interviste con vari personaggi: il tutto con la tensione (palpabile o sotterranea) esistente tra la generazione fortunata e quella attuale, incerta sul proprio futuro e in cerca di riferimenti sicuri.