Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese Germania
× Nomi Italia <Stato>
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2004
× Soggetto Sociologia

Trovati 41 documenti.

Mostra parametri
La debolezza del piu' forte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

La debolezza del piu' forte : globalizzazione e diritti umani / Noam Chomsky, Vandana Shiva, Joseph E. Stiglitz e altri ; a cura di Matthew J. Gibney ; traduzione di Giulia Amadasi

Milano : A. Mondadori, 2004

Abstract: Il commercio su scala planetaria, la rivoluzione del web, i satelliti, il nuovo turismo di massa fanno circolare sempre più velocemente merci, persone, idee e informazioni. In questo scenario in continuo e profondo mutamento che fine fanno i diritti umani? Se lo sono chiesto alcuni importanti intellettuali riuniti presso l'università di Oxford per un ciclo di conferenze e dibattiti patrocinato da Amnesty lnternational. Filosofi, letterati, economisti, giuristi, attivisti politici e ambientalisti hanno discusso del rapporto tra globalizzazione e diritti umani, ognuno con un approccio differente. Il testo dei loro interventi è stato raccolto in questo volume.

Giocattoli, infanzie e culture dei cinque continenti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lucchini, Egidio

Giocattoli, infanzie e culture dei cinque continenti / Egidio Lucchini ; prefazione di Mario Lodi

Bologna : Perdisa, c2004

Abstract: Il volume si muove sulle tracce storiografiche di Ariès e di Huizinga, ed evidenzia il ruolo svolto dai giocattoli nell'intreccio tra scoperta e valorizzazione dell'infanzia e dimensione ludica della cultura. In particolare vengono messi in luce i giocattoli poveri e della tradizione popolare, nonché i giocattoli dei bambini e delle bambine del Sud del mondo. Si tratta di storie silenziose e spesso nascoste che rivelano la diversità e insieme le somiglianza delle molte infanzie, nel corso dei secoli e nella diversificazione dei continenti. Il volume è indirizzato a studiosi, insegnanti, genitori e rappresenta un invito rivolto ai bambini piccoli e grandi per inventare un nuovo e sconfinato paese dei balocchi.

Il dominio dei morti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Harrison, Robert Pogue <1954->

Il dominio dei morti / Robert Pogue Harrison ; con un contributo di Andrea Zanzotto ; traduzione di Pietro Meneghelli

Roma : Fazi, 2004

Abstract: Quali sono le relazioni dei vivi con i morti? Perché seppelliamo il corpo dei nostri morti? Harrison considera l'importanza di tali domande per la civiltà occidentale, esplorando i luoghi in cui i morti coabitano con il mondo dei vivi: i sepolcri, le immagini, la letteratura, l'architettura e le necropoli che li ospitano nella loro esistenza ultraterrena. Analizzando la pratica della sepoltura, l'autore ne individua le ragioni nel tentativo di umanizzare il territorio in cui sviluppiamo il nostro presente e immaginiamo il futuro: finchè i morti sono tumulati nelle tombe, non abbandonano realmente il mondo, ma conservano una vita tra i vivi, anche se si tratta soltanto di uno spazio simbolico.

Dizionario di sociologia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gallino, Luciano <1927-2015>

Dizionario di sociologia / Luciano Gallino

2. ed. riveduta e aggiornata

Torino : UTET libreria, [2004]

Abstract: Il Dizionario di sociologia propone spiegazioni e chiavi interpretative dei comportamenti sociali, individuali e collettivi delle società contemporanee che i lettori non mancheranno di trovare sorprendentemente attuali. La struttura dei rimandi e dei collegamenti interni tra le voci rende possibile utilizzare l'opera non solo come testo di riferimento, ma anche come un trattato organico che tiene conto dei mutamenti che maggiormente hanno influito sui processi sociali e culturali, specie nell'ambito del lavoro, delle organizzazioni, delle comunicazioni di massa, della attuale globalizzazione dei processi produttivi e più in generale del mondo.

Il tempo di cambiare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ginsborg, Paul <1945->

Il tempo di cambiare : politica e potere della vita quotidiana / Paul Ginsborg

Torino : Einaudi, [2004]

Abstract: L'individuale, il locale e il globale sono inestricabilmente intrecciati, ma non sempre si è portati a stabilire connessioni tra le proprie vite individuali e i poteri più estesi che le configurano. Così passività e indifferenza contribuiscono ad alimentare lo sgomento collettivo che regna nel mondo. In un libro che mescola l'attualità, l'analisi della società e la storia, Paul Ginsborg disegna il tracciato di una politica al futuro: che sappia scoprire e reinventare ideali riconoscendo gli stretti legami che intercorrono tra i valori universali e i comportamenti quotidiani.

I nuovi consumatori
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Myers, Norman - Kent, Jennifer

I nuovi consumatori : paesi emergenti tra consumo e sostenibilita' / Norman Myers e Jennifer Kent

Milano : Ambiente, 2004

Abstract: Una delle convinzioni più radicate nella nostra società ha finito il suo tempo: chi ancora pensa che i superconsumi siano un privilegio esclusivo del mondo occidentale sbaglia. Il look firmato, le fuoriserie fiammanti, i grandi shopping center e gli status symbol in voga a Parigi, New York, Londra o Milano sono oggi gli stessi di Città del Messico, Shangai o Johannesburg. In meno di due decenni la mappa dell'affluenza si è allargata a latitudini e longitudini inattese, inseguendo un pattern geografico a macchia di leopardo. Lo stile di vita del mondo industrializzato ha attecchito laddove si è creata nuova ricchezza, e con esso è esplosa - accanto alle costanti della povertà e della sottoalimentazione - la ricerca di consumi sempre maggiori.

Antropologia della salute
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Antropologia della salute : temi, problemi, ricerche / a cura di Glauco Sanga

Obiettivo decrescita
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Obiettivo decrescita / S. Latouche ... [et al.] ; a cura [di] Mauro Bonaiuti

Bologna : EMI, [2004]

Abstract: Intorno alla decrescita l'interesse sta crescendo. Nel 2002 a Parigi c'è stato un grande convegno nel palazzo dell'Unesco, sul tema Disfare lo sviluppo, rifare il mondo. Nel 2003 a Lione si realizza il convegno su decrescita sostenibile. Da questi convegni prende avvio questo libro i cui autori ci aiutano a sgomberare il campo da pericolosi fraintendimenti fino a farci scoprire che la decrescita è la strada non per la riduzione ma per un significativo aumento del benessere sociale. Ecco allora che la decrescita auspicata va intesa come una complessiva trasformazione della struttura socio-economica, politica e dell'immaginario collettivo, verso assetti sostenibili.

L'animale sociale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Runciman, Walter G.

L'animale sociale / Walter G. Runciman

Bologna : Il mulino, [2004]

Abstract: Un volume ispirato dalla convinzione che, per la ricerca sociologica, la nostra sia un'epoca molto stimolante, grazie ai tanti progressi realizzati in demografia, linguistica, economia, antropologia biologica, psicologia cognitiva e dello sviluppo. Abbandonate le semplificazioni dogmatiche del marxismo, del darwinismo sociale, del comportamentismo e dello strutturalismo e rapidamente tramontata la meteora del postmodernismo, si delinea un nuovo paradigma nell'ambito del quale diventa possibile per la sociologia formulare e verificare ipotesi in linea con standard scientifici condivisi da tutte le discipline che ambiscono a spiegare perché gli esseri umani sono come sono e fanno quello che fanno.

Relazioni etniche, stereotipi e pregiudizi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Relazioni etniche, stereotipi e pregiudizi : fenomeno immigratorio ed esclusione sociale / a cura di Marcella Delle Donne

2. ed

Roma : EDUP, 2004

Abstract: Gli atteggiamenti culturali e i comportamenti che scaturiscono dalla convivenza di gruppi etnici diversi, visti nella realtà in cui per noi si presentano: dal mondo della scuola a quello del lavoro o dei media. Il volume, un'opera collettanea dei più noti studiosi europei ed italiani, tenta di dar conto sia della diversità degli approcci alla questione, sia dei molteplici aspetti e settori della vita quotidiana in cui prendono forma stereotipi e pregiudizi.

Homo civicus
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cassano, Franco

Homo civicus : la ragionevole follia dei beni comuni / Franco Cassano

Bari : Dedalo, [2004]

Abstract: L'onnipotenza del mercato produce la distruzione di tutti i beni pubblici. La prevalenza di un individualismo cieco e distruttivo riempie il mondo di merci, ma lo rende sempre più ingiusto e disperato. In un mondo siffatto la cura e la tutela dei beni che appartengono a tutti sembra una follia: eppure essa costituisce l'unica ragionevole risposta al processo di privatizzazione del mondo, l'unico rimedio per evitare che esso divenga il bottino esclusivo dei più forti. In un mondo in cui sembra che si possa essere solo sudditi o clienti, l'esercizio delle virtù civili e la scommessa della cittadinanza attiva sono l'unico modo per conciliare la difesa della libertà e la cura del bene comune, per sottrarsi alla tirannia degli Stati e a quella del mercato.

Vite nel tempo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Olagnero, Manuela

Vite nel tempo : la ricerca biografica in sociologia / Manuela Olagnero

Roma : Carocci, 2004

Abstract: Per definire il rapporto tra la vita che viene vissuta e la vita che si rende accessibile all'osservazione e all'analisi sociologica abbiamo a disposizione un repertorio di termini apparentemente equivalenti: biografia, storia di vita, corso di vita, eventi di vita. Attraverso un'indagine che spazia dai luoghi della biografia alle rappresentazione letterarie, dal rapporto con il linguaggio ai problemi della memoria, l'autrice traccia con questo volume, scritto in maniera chiara ed accessibile, i confini della ricerca biografica in sociologia.

Il percorso e la voce
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Severi, Carlo <1952->

Il percorso e la voce : un'antropologia della memoria / Carlo Severi

Torino : Einaudi, [2004]

Abstract: Una morfologia e un'antropologia delle arti della memoria, che indaga l'uso mnemonico delle immagini, l'enunciazione rituale e l'uso iconico del linguaggio nelle tradizioni culturali amerinde e oceaniche. Arti per ordinare le tecniche del pensiero e per restituire alle diverse tradizioni culturali la loro particolare complessità. Grazie a un lavoro frutto di molti anni di ricerca sul campo, il volume illustra la materia di cui è composta la memoria di moltissime culture troppo a lunghe definite orali: una memoria mostrata, che non rappresenta i suoni del linguaggio come la nostra, ma che costruisce intorno alla rappresentazione mentale una serie di condizioni di enunciazione, preservandone la traccia nella memoria comune del mito.

Decolonizzare l'immaginario
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Latouche, Serge <1940->

Decolonizzare l'immaginario : il pensiero creativo contro l'economia dell'assurdo / Serge latouche ; libro intervista a cura di Roberto Bosio

Bologna : EMI, [2004]

Abstract: Nuovi progetti e nuovi stili di vita per creare un'alternativa all'assurdo modello di sviluppo occidentale che promette ricchezza ma genera solamente povertà, disastri ambientali e sociali. L'economia deve essere rimessa al suo posto come semplice mezzo della vita umana e non come fine ultimo. Bisogna rinunciare a questa corsa folle verso consumi sempre crescenti. Ciò non è solamente necessario per evitare la distruzione definitiva delle condizioni di vita sulla Terra, ma anche e soprattutto per far uscire l'umanità dalla miseria psichica e morale.

Il lavoro senza rappresentanza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ciofi, Paolo

Il lavoro senza rappresentanza : la privatizzazione della politica / Paolo Ciofi

Roma : Manifestolibri, [2004]

Abstract: Il lavoro non dispone più di una autonoma e libera rappresentanza politica: questo è il reale approdo della transizione italiana. Dopo l'89 il conflitto capitale-lavoro si manifesta in forme inedite. Il lavoro, come il capitale, è stato coinvolto in straordinarie trasformazioni, ma la sinistra politica ha cessato di rappresentarlo. L'autore legge la globalizzazione come un processo di subordinazione dei lavoratori allo sfruttamento capitalistico. Di fronte al partito della proprietà e dell'impresa, a tutela dei lavoratori è rimasto il sindacato, mentre i new global, mettendo a nudo le contraddizioni del neoliberismo, hanno reso evidente che la chiave del cambiamento sta in un originale e dinamico rapporto tra movimenti e lavoratori.

Amore liquido
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bauman, Zygmunt <1925-2017>

Amore liquido : sulla fragilita' dei legami affettivi / Zygmunt Bauman ; traduzione di Sergio Minucci

Roma ; Bari : Laterza, 2004

Abstract: La solitudine genera insicurezza, ma altrettanto fa la relazione sentimentale. In una relazione, puoi sentirti insicuro quanto saresti senza di essa, o anche peggio. Cambiano solo i nomi che dai alla tua ansia. I protagonisti di questo libro sono gli uomini e le donne nostri contemporanei, che anelano la sicurezza dell'aggregazione e una mano su cui poter contare nel momento del bisogno. Eppure sono gli stessi che hanno paura di restare impigliati in relazioni stabili e temono che un legame stretto comporti oneri che non vogliono né pensano di poter sopportare.

La grande festa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lanternari, Vittorio

La grande festa : vita rituale e sistemi di produzione nelle societa tradizionali / Vittorio Lanternari ; prefazione di Edoardo Sanguineti

Bari : Dedalo, [2004]

Abstract: A partire dal confronto tra varie società tradizionali di cacciatori, allevatori, coltivatori e pastori nomadi in diversi continenti, il saggio rappresenta il senso del Capodanno, inteso come festa del principio, momento di massimo impegno per la vita individuale e collettiva, nel quale l'uomo deve propiziarsi con preghiere, riti e doni la successiva tappa della sua esistenza. Un excursus tra le forme mitico-rituali della vita religiosa nelle civiltà di livello etnologico quale punto di partenza per uno studio storico-comparativo che interpreta l'orizzonte problematico e cruciale delle relazioni tra i fatti religiosi e le componenti ambientali e socio-economiche che determinano il sistema di produzione nelle realtà esaminate.

Il bit e la tartaruga
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pillan, Margherita - Sancassani, Susanna

Il bit e la tartaruga / Margherita Pillan e Susanna Sancassani

Milano : Apogeo, [2004]

Abstract: La tecnologia corre come una lepre, mentre i modelli d'uso si affannano a rincorrerla con ritmi da tartaruga. Ma il rapporto potrebbe essere invertito: investire risorse significative nell'ideazione e nella sperimentazione non solo delle tecnologie, ma anche dei loro modelli d'uso, dei modi con cui far emergere le nostre capacità e peculiarità espressive è probabilmente l'unica strada che abbiamo a disposizione per riprendere il controllo delle direzioni di evoluzione delle tecnologie. Si potrebbe così dare vita al paradosso consolatorio che forse piacerebbe a Zenone, e che certamente lenirebbe il nostro stato di disagio tecnologico: una tartaruga che avanzando lentamente, ma con stile, sia sempre un passo avanti rispetto a una lepre tecnologica che si affanna per raggiungerla.

L'altra visione dell'altro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giacche', Piero Giorgio

L'altra visione dell'altro : una equazione tra antropologia e teatro / Piergiorgio Giacche'

Napoli : L'ancora del Mediterraneo, 2004

Abstract: Se l'antropologia è una strana scienza, il teatro è una strana arte. la prima si occupa di differenze sociali e culturali, la seconda produce differenze dalla società e dalla cultura. La geografia del teatro ci costringe a strani percorsi che raggiungono il rito, il gioco, la festa, la piazza e da qui, campi privilegiati dell'antropologia, quest'ultima ci porta verso le rappresentazioni dell'individuo e le sue messe in scena.

Antropologia dello shopping
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Underhill, Paco

Antropologia dello shopping / Paco Underhill

Milano : Sperling & Kupfer, [2004]

Abstract: Paco Underhill e i suoi collaboratori hanno visitato centinaia di centri commerciali in America, Giappone ed Europa e analizzato il comportamento dei consumatori nei negozi e nei parcheggi; li hanno seguiti mentre erano alle prese con la scelta dei prodotti da acquistare e con i loro enormi carrelli pieni di merce da stipare in macchina. Hanno seguito teenager agguerrite a caccia dei jeans giusti, casalinghe segugio in missione risparmio e uomini terrorizzati dall'acquisto del regalo per il primo anniversario. Il risultato è un ritratto ironico, intelligente e divertente di quel processo economico, sociale e di costume che è il consumo.