Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese Germania
× Data 2008
× Lingue Multilingua
× Genere Letteratura drammatica
Includi: tutti i seguenti filtri
× Editore Einaudi <casa editrice>

Trovati 538 documenti.

Mostra parametri
Maledetto Sud
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Teti, Vito <1950->

Maledetto Sud / Vito Teti

Torino : Einaudi, 2013

Abstract: Perché non è semplice sentirsi parte di un'unica Italia? Perché viviamo nella maledizione di un'identità angusta, chiusa e inventata, come quella che oppone Nord a Sud? Il problema sta nelle immagini e negli stereotipi, nel senso di noi che è stato costruito nei secoli grazie anche a sguardi non sempre benevoli, anzi ostili e miopi, parziali. Con una galleria di storie tragiche e di ricordi emozionanti, di immagini letterarie e antropologiche e di aneddoti tratti dalla propria esperienza personale, il mediterranologo Vito Teti compone un repertorio lessicale acuto e provocatorio in cui smonta i principali luoghi comuni contro i meridionali - dalle retoriche post-risorgimentali fino alle ideologie leghiste - mettendo in discussione non solo chi usa la parola terrone o chi vorrebbe il Sud fuori dall'Italia, ma anche coloro che assolvono indiscriminatamente realtà che, a guardar bene, qualche critica la meriterebbero sul serio. E alla fine di questo viaggio, scopriremo di essere tutti un po' calabresi.

Le montagne della patria
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Armiero, Marco <1966->

Le montagne della patria : natura e nazione nella storia d'Italia : Secoli 19. e 20. / Marco Armiero ; traduzione di Francesco Peri

Torino : Einaudi, 2013

Abstract: Nonostante la montagna in Italia goda di una centralità geografica (con il 35 per cento del territorio, a cui si somma il 42 della collina), essa è rimasta marginale nella storia e nella memoria del Paese. Eppure, a partire dall'unificazione del 1861, i regimi statali hanno nazionalizzato le montagne "ridefinendo i confini tra selvatico e addomesticato, razionale e irrazionale, bello e brutto" e ne hanno fatto non solo una risorsa, ma anche un simbolo delle conquiste del nostro Paese. Dai campi di battaglia della Prima guerra mondiale alla contraddittoria politica di rimboschimento del regime fascista, compressa tra repressione e celebrazione dei montanari; dalle proteste dei No TAV in Val di Susa alla modernizzazione idroelettrica che, cinquant'anni fa, portò alla "strage annunciata" del Vajont. (www.goodbook.it)

Il principe
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Machiavelli, Niccolò <1469-1527> - Machiavelli, Niccolò <1469-1527>

Il principe / Niccolo Machiavelli

Nuova edizione / a cura di Giorgio Inglese

Torino : Einaudi, 2013

Abstract: Quasi ogni epoca si è riconosciuta nel Principe con argomenti sempre diversi. E anche oggi i motivi attualizzanti di questo breve classico non sembrano mancare: soprattutto il conflitto tra il desiderio di dominare razionalisticamente la realtà politica e la percezione del momento oscuro della storia, catena di eventi non predeterminabile, appare un legame privilegiato tra Machiavelli e i nostri tempi. Il volume contiene il testo critico del Principe messo a punto da Giorgio Inglese. Inoltre, un commento a pié di pagina, con ausili letterali, chiarimenti storico-politici, rimandi culturali e spunti interpretativi a più livelli di lettura. Con un saggio di Federico Chabod.

Il prezzo della disuguaglianza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Stiglitz, Joseph E. <1943->

Il prezzo della disuguaglianza : come la societa' divisa di oggi minaccia il nostro futuro / Joseph E. Stiglitz ; traduzione di Maria Lorenza Chiesara

Torino : Einaudi, 2013

Abstract: Il livello di disuguaglianza del reddito in America raggiunge oggi picchi mai visti da prima della Grande depressione. Negli anni del boom, precedenti alla crisi finanziaria del 2008, l'1 per cento dei cittadini si è impadronito di più del 65 per cento dei guadagni del reddito nazionale totale. E tuttavia, mentre il Pil cresceva, la maggior parte dei cittadini vedeva erodere il proprio tenore di vita. Nel 2010, mentre la nazione lottava per superare una profonda recessione, l'1 per cento guadagnava il 93 per cento del reddito aggiuntivo creato nella cosiddetta ripresa. Mentre coloro che sono in alto continuano a godere della migliore assistenza sanitaria, della migliore educazione e dei benefici della ricchezza, essi spesso non riescono a comprendere che, come sottolinea l'autore, il loro destino è collegato a quello dell'altro 99 per cento. In questo volume Stiglitz unisce la sua formidabile visione economica a un appassionato richiamo affinché l'America torni agli ideali economici e politici che l'hanno resa grande. La disuguaglianza infatti non nasce nel vuoto. E il risultato dell'interazione di forze di mercato e di manovre della politica. Grazie a essa l'America è sempre meno la terra delle grandi opportunità e sempre meno è in grado di rispondere alle aspirazioni e ai bisogni dei suoi cittadini. Ma non deve necessariamente essere cosi.

Azione popolare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Settis, Salvatore <1941->

Azione popolare : cittadini per il bene comune / Salvatore Settis

Torino : Einaudi, 2012

Abstract: Indignarsi non basta. Contro l'indifferenza che uccide la democrazia, contro la tirannia antipolitica dei mercati dobbiamo rilanciare l'etica della cittadinanza. Puntare su mete necessarie: giustizia sociale, tutela dell'ambiente, priorità del bene comune sul profitto del singolo. Far leva sui beni comuni come garanzia delle libertà pubbliche e dei diritti civili. La comunità dei cittadini è fonte delle leggi e titolare dei diritti. Deve riguadagnare sovranità cercando nei movimenti civici il meccanismo-base della democrazia, il serbatoio delle idee per una nuova agenda della politica.

Il dio contratto
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Perulli, Paolo <1950->

Il dio contratto : origine e istituzione della societa' contemporanea / Paolo Perulli

Torino : Einaudi, 2012

Abstract: Il dio Contratto rappresenta l'origine del legame, sacro e garantito da una forza divinizzata, che precede ogni altra convenzione sociale. Esso nasce impersonato dal dio giurista, simile nella radice e nel significato a quell'altra forma di legame sociale che è la comunità. Contratto e comunità sono all'inizio indistinguibili: ciò che ci lega, ci rafforza. La società viene infine istituita mediante il contratto sociale. Poi, nell'epoca moderna, il contratto incontra il capitalismo e diviene l'istituzione economica guida della società contemporanea. Subisce un'estensione enorme, che è massima nella fase attuale: ma è sottoposto a frode, rischio, incertezza d'ogni tipo. Nella tappa finale del suo lungo percorso, il contratto entra in una crisi da sovraccarico. Troppe richieste, aspettative, pretese si affollano e lo sottopongono alla lacerazione del suo involucro fiduciario, di cui le ricorrenti crisi sono la spia. Oggi siamo alla ricerca di nuove forme di contratto: relazionale, associativo, necessariamente incompleto e incompiuto, lasciato all'opera di molte mani e di quelli che verranno dopo di noi. Stiamo così ridisegnando una singolare forma di relazione sociale che riavvicini contratto e comunità, i due gemelli da cui tutto ha avuto inizio?

Vol. 26: Scienze e cultura dell'Italia unita
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vol. 26: Scienze e cultura dell'Italia unita / a cura di Francesco Cassata e Claudio Pogliano

2011

Fa parte di: Storia d'Italia : Annali

Abstract: Questo Annale intende legare il più possibile l'impresa scientifica alla cultura, alla società e alla politica dell'Italia unita, scegliendo tre differenti postazioni osservative. La prima periodizza i centocinquant'anni suddividendoli in tre fasi distinte e affrontando per ciascuna alcuni argomenti significativi: l'età liberale (il rapporto tra scienza, politica e potere; la costruzione del sistema scolastico e universitario; la pubblicazione di opere divulgative; la fondazione della Società italiana per il progresso delle scienze, i mutamenti dovuta alla Grande guerra); il ventennio fascista (il mito e il culto della scienza italiana; l'istituzione del CNR; le scienze tra eugenetica e razzismo); l'età repubblicana (dalla ricostruzione alla crisi degli ani Settanta; divulgazione e nuovi mezzi di comunicazione; l'avvento delle nuove macchine, inizialmente soltanto calcolatrici, ma ben presto capaci di farsi artefici di una rivoluzione permanente che a modo suo anche l'Italia si dispose a vivere). La seconda parte del volume indaga i caratteri e gli sviluppi che le principali discipline scientifiche hanno avuto sul lungo periodo: dalle scienze matematiche e fisiche si passa alla chimica, geologia e geografia, e alle ingegnerie; dalle scienze della vita a quelle dell'uomo e della psiche, fino all'economia e alle scienze sociali. L'ultima parte attraversa il tempo ormai lungo della nuova Italia per rivelarne i tratti specifici...

Scienza, quindi democrazia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Corbellini, Gilberto <1958->

Scienza, quindi democrazia / Gilberto Corbellini

Torino : Einaudi, 2011

Abstract: Questo libro nasce dall'esigenza di capire quali rapporti intercorrono tra la diffusione della scienza e la diffusione dei principi di libertà e responsabilità che caratterizzano la tradizione politica occidentale, democratica e liberale. Partendo da un'analisi dell'anomalia italiana nei confronti della scienza e delle ricadute sul benessere sociale della diffusione del pensiero scientifico, Corbellini ristabilisce il ruolo primario della pratica scientifica per il progresso umano, mettendone in risalto i legami con la pratica democratica, da un punto di vista storico, ma anche cognitivo e epistemologico. Le democrazie si sono sviluppate parallelamente all'organizzazione teorica della scienza: la democrazia è una costruzione artificiale del vivere insieme, la scienza è una conoscenza innaturale del mondo, ed entrambe, se armonicamente collegate, producono benessere e progresso.

Manifesto del Partito Comunista
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Marx, Karl <1818-1883> - Marx, Karl <1818-1883> - Engels, Friedrich <1820-1895> - Engels, Friedrich <1820-1895>

Manifesto del Partito Comunista / Karl Marx e Friedrich Engels ; traduzione dall'edizione critica del Marx-Engels-Lenin Institut di Mosca a cura di Emma Cantimori Mezzomonti ; con un saggio storico-critico di Bruno Bongiovanni

14.ed

Torino : Einaudi, [2011]

Abstract: Abbattimento della borghesia, dominio del proletariato, sovvertimento della vecchia società fondata sul conflitto di classe, istituzione di una nuova società senza classi né proprietà privata: questi gli obiettivi del pensiero politico di Marx, che diedero vita, nel 1848, al Manifesto del partito comunista. Un opuscolo che ebbe vicende burrascose, più volte censurato, più volte ripubblicato, e sicuramente uno degli scritti politici più influenti del nostro tempo

Lettere dalla prigionia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Moro, Aldo <1916-1978>

Lettere dalla prigionia / Aldo Moro ; a cura di Miguel Gotor

Torino : Einaudi, 2009

Abstract: Nel 2008 saranno passati trent'anni dal rapimento di Aldo Moro. Il 16 marzo 1978 venne rapito dalle Br in via Fani, a Roma. Nei 55 giorni di prigionia scrisse numerosissime lettere, alcune delle quali furono secretate dal Parlamento dopo il primo processo. I politici italiani, nonché i giornalisti, si affannarono a dichiarare che le lettere erano prive di valore perché risultanti da una costrizione. Erano certo lettere criptiche, allusive, scritte da un uomo che vedeva progressivamente chiudersi gli spazi di ascolto. Miguel Gotor riordina cronologicamente l'intero carteggio, con alcune lettere mai prima d'ora pubblicate, e ne offre un'edizione critica cui applica il rigore interpretativo della filologia storiografica. Il risultato è un quadro impressionante dell'Italia di quegli anni, con un uomo prigioniero al culmine della sua carriera politica che giudica la nazione e i colleghi politici; senza ipotesi immaginifiche ma con una serie di informazioni suggestive e inquietanti.

La morte del prossimo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zoja, Luigi <1943->

La morte del prossimo / Luigi Zoja

Torino : Einaudi, 2009

Abstract: La globalizzazione - e la fine delle diffidenze della Guerra Fredda favoriscono la solidarietà con persone lontane. Questo amore per il distante sembra promosso anche dalle comunicazioni elettroniche e dai viaggi più facili. Ma quello che amiamo così è spesso un'astrazione, e chi ne paga il prezzo è l'amore per il prossimo richiesto per millenni dalla morale giudaico-cristiana. Come in un circolo vizioso, questa tendenza si salda con l'indifferenza per il vicino prodotta dalla civiltà di massa e dalla scomparsa dei valori tradizionali. E come nel momento in cui Nietzsche proclamò la morte di Dio, siamo alla soglia di un territorio radicalmente nuovo. Dove la morale dell'amore non è più possibile per mancanza di oggetto.

Imparare democrazia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zagrebelsky, Gustavo <1943->

Imparare democrazia / Gustavo Zagrebelsky ; con una scelta di brani da Erodoto, Aristofane, Cicerone, Charles-Louis de Montesquieu, Alexis de Tocqueville, Bertold Brecht, George Oewell, Hannah Arendt, Norberto Bobbio, Gennaro Carillo

Torino : Einaudi, [2007]

Abstract: Un saggio di Gustavo Zagrebelsky - una riflessione - che poggia su convinzioni maturate in lunghi anni di dedizione all'argomento, in cui vengono descritti significati e storia di un modello politico che aspira all'uguaglianza, al dialogo e all'esercizio dei diritti di ciascuno e di tutti. Completa il volume una scelta di testi sul concetto di democrazia, significativi seppur non tutti canonici, di autori d'ogni tempo: Erodoto, Aristofane, Cicerone, Montesquieu, Tocqueville, Brecht, Orwell, Arendt, Bobbio e Carillo.

Passioni d'oriente
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Boccali, Giuliano <1946-> - Torella, Raffaele <docente di lingua e letteratura sanscrita>

Passioni d'oriente : eros ed emozioni in India e Tibet / a cura di Giuliano Boccali e Raffaele Torella

Torino : Einaudi, [2007]

Abstract: L'India è la terra del distacco dal mondo e della rinuncia o quella invece della sensualità e dell'eros traboccante, come nelle coppie divine dei monumenti buddhisti e dei grandi templi hindu? Una ricerca sulle passioni nella cultura indiana e in alcune manifestazioni direttamente collegate, come il buddhismo del Tibet o gli attuali metodi di meditazione, appare necessaria e nasce all'insegna di una dialettica profonda interna ai diversi aspetti della civiltà indiana. Dalle Upanishad al tantrismo, dal Kamasutra agli inni in onore della Grande Dea, le passioni - l'eros innanzi tutto - sono state oggetto di contrastati dibattiti sia sul piano generale, sia nell'ambito di prospettive più definite come la religione, l'etica, la teoria della conoscenza o l'estetica. Tutte le posizioni possibili sono state rappresentate, sullo sfondo di tutte si profila il grande quesito della via che porta alla realizzazione spirituale dell'essere umano. La ricerca offerta da quest'opera si presenta nel quadro di una sperimentazione innovativa, non essendo stata mai tentata finora, nemmeno sul piano internazionale, in una forma complessiva e articolata come quella scelta qui.

Armi, acciaio e malattie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Diamond, Jared <1937->

Armi, acciaio e malattie : breve storia del mondo negli ultimi tredicimila anni / Jared Diamond ; introduzione di Luca e Francesco Cavalli-Sforza

3. rist

Torino : Einaudi, 2006 (stampa 2007)

Abstract: Perché gli europei hanno assoggettato gran parte degli altri popoli? Secondo Diamond le diversità culturali affondano le loro radici in diversità geografiche, ecologiche e territoriali sostanzialmente legate al caso. Armato di questa idea, l'autore può lanciarsi in un appassionante giro del mondo, alla ricerca di casi esemplari con i quali illustrare e mettere alla prova le sue teorie. Attingendo alla linguistica, all'archeologia, alla genetica molecolare e a mille altre fonti di conoscenza, Diamond riesce a condurre questo tour de force storico-culturale con sorprendente maestria, affiancando aneddoti personali a racconti drammatici o a spiegazioni di complesse teorie biologiche, che affronta con abilità di divulgatore.

Il principe
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Machiavelli, Niccolò <1469-1527> - Machiavelli, Niccolò <1469-1527>

Il principe / Niccolo Machiavelli

Torino : Einaudi, 2005

Abstract: Quasi ogni epoca si è riconosciuta nel Principe con argomenti sempre diversi. E anche oggi i motivi attualizzanti di questo breve classico non sembrano mancare: soprattutto il conflitto tra il desiderio di dominare razionalisticamente la realtà politica e la percezione del momento oscuro della storia, catena di eventi non predeterminabile, appare un legame privilegiato tra Machiavelli e i nostri tempi. Il volume contiene il testo critico del Principe messo a punto da Giorgio Inglese. Inoltre, un commento a pié di pagina assai ricco, con ausili letterali, chiarimenti storico-politici, rimandi culturali e spunti interpretativi a più livelli di lettura.

Il principe
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Machiavelli, Niccolò <1469-1527> - Machiavelli, Niccolò <1469-1527>

Il principe / Niccolo Machiavelli

Nuova ed. / a cura di Giorgio Inglese

Torino : Einaudi, 2005

Abstract: Quasi ogni epoca si è riconosciuta nel Principe con argomenti sempre diversi. E anche oggi i motivi attualizzanti di questo breve classico non sembrano mancare: soprattutto il conflitto tra il desiderio di dominare razionalisticamente la realtà politica e la percezione del momento oscuro della storia, catena di eventi non predeterminabile, appare un legame privilegiato tra Machiavelli e i nostri tempi. Il volume contiene il testo critico del Principe messo a punto da Giorgio Inglese. Inoltre, un commento a pié di pagina assai ricco, con ausili letterali, chiarimenti storico-politici, rimandi culturali e spunti interpretativi a più livelli di lettura.

Lo spirito Toyota
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ohno, Taiichi

Lo spirito Toyota / Taiichi Ohno ; introduzione di Marco Revelli

Torino : Einaudi, c2004 - XLIV, 169 p. ; 20 cm.

Abstract: Modello giapponese, produzione snella, fabbrica integrata, qualità totale. Sono le formule-totem con cui l'industria nostrana cerca di esorcizzare una crisi di idee e di valori, prima ancora che economica. Taiichi Ohno racconta come inventò il sistema di produzione Toyota, ma il libro è qualcosa di diverso e di più. Innanzitutto, una storia materiale del Giappone dal dopoguerra ai giorni nostri e, quindi, una figura del mondo dopo Taylor e dopo Ford. Le questioni che ne emergono sono di portata epocale: quanto costa il Giappone? Quanta e quale povertà comporta il suo modello? Chi ne farà le spese? Certo - come sottolinea Marco Revelli nell'introduzione - anche questa è una via per uscire dal Novecento.

Immaturita'
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cataluccio, Francesco M. <1955->

Immaturita' : la malattia del nostro tempo / Francesco M. Cataluccio

Torino : Einaudi, [2004]

Abstract: Il Novecento è stato il secolo in cui il culto della fanciullezza si è radicalizzato: gli adulti sono stati indotti a conservare la propria giovinezza, a pensare giovane, il fanciullo è stato imposto come paradigma di un essere ideale e l'immaturità è diventata la malattia estrema del mondo occidentale. Da Peter Pan a Lolita, dal Giovane Holden a Il sorpasso e a Fellini, un'analisi della decadenza del mondo occidentale dominato dal mito dannoso del ritorno all'innocenza infantile. Un mondo racchiuso nell'immagine dell'ultima scena di Full Metal Jacket, nel plotone di marines che, dopo l'ennesimo massacro, torna alla base cantando l'inno di Topolino. Un'immagine paradossale, ma fino a un certo punto.

Che fine ha fatto la borghesia?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bonomi, Aldo <1950-> - Cacciari, Massimo <1944-> - De Rita, Giuseppe <1932->

Che fine ha fatto la borghesia? : dialogo sulla nuova classe dirigente in Italia / Aldo Bonomi, Massimo Cacciari, Giuseppe De Rita ; a cura di Antonino Zaniboni

Torino : Einaudi, [2004]

Abstract: Tre voci fra Le più autorevoli si interrogano sul significato attuale della parola borghesia. Aprendo il dialogo il filosofo Massimo Cacciari si chiede se oggi, in presenza di un capitalismo sempre più impersonale, la borghesia viva ancora il proprio essere-proprietario come un obbligo e una responsabilità. Giuseppe De Rita indaga la storia della borghesia italiana dal miracolo economico all'imborghesimento degli anni '60-'70, fino ai processi più recenti. Aldo Bonomi traccia gli attuali perimetri di una neoborghesia sul territorio, individuandone profili inediti: dalle piccole-medie imprese diffuse all'area della net economy. Il volume è curato e introdotto da Antonino Zaniboni.

Una certa idea dell'Europa e dell'America
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Agnelli, Giovanni <1921-2003>

Una certa idea dell'Europa e dell'America / Giovanni Agnelli ; a cura di Valerio Castronovo

Torino : Einaudi, [2004]

Abstract: Giovanni Agnelli non è stato solo il leader della Fiat, dell'ammiraglia del capitalismo italiano. È stato anche uno dei pochissimi esponenti della nostra classe dirigente ad aver raggiunto e mantenuto per quasi cinquant'anni una posizione di particolare rilievo nel Gotha internazionale. Dai suoi numerosi discorsi nei vari sodalizi e dal suo vasto giro di rapporti e conoscenze al di qua e al di là dell'Atlantico, nonché dal saggio introduttivo di Valerio Castronovo, si ha modo di riscontrare quale importanza abbiano avuto la figura e l'opera di Agnelli nell'accreditare nel mondo un'immagine di Italia impegnata tanto sul fronte della modernizzazione che su quello dell'integrazione europea.