Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese Germania
× Data 2012
× Target di lettura Adulti, generale
× Nomi Engels, Friedrich <1820-1895>
Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Storia

Trovati 1061 documenti.

Mostra parametri
La verità sul capitalismo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Plender, John

La verità sul capitalismo : denaro, morale e mercato / John Plender ; traduzione di Susanna Bourlot

Torino : Bollati Boringhieri, 2016

Saggi. Storia

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Storicamente, il capitalismo è stato oggetto di una diffusa e radicata ostilità. Eppure, nel corso della sua ormai lunga storia, ha indubbiamente sollevato dalla miseria molti milioni di persone: in Occidente, grazie alla deprecata economia di mercato, il benessere è costantemente cresciuto e, in Oriente, i paesi emergenti hanno conosciuto negli ultimi decenni uno straordinario sviluppo economico che ha finito per trascinare il mondo intero verso una sempre maggiore prosperità. Eppure, nononostante tutto, il capitalismo continua a essere messo in discussione. Ci sono gli insoddisfatti, gli oppositori moderati, i critici radicali e i nemici giurati, in tutte le molteplici declinazioni, ma in genere quando si pensa al capitalismo non si pensa certo a qualcosa di buono. Denaro e morale difficilmente vanno a braccetto nell'immaginario collettivo. John Plender esplora i paradossi e le insidie di questo sistema economico straordinariamente dinamico, e lo fa partendo da lontano, dalle sue origini nella Venezia mercantile medievale, fino alle bolle speculative del XXI secolo, nelle quali siamo tutt'ora immersi. Lungo il viaggio incontriamo tutti i momenti chiave della storia del capitalismo, come ad esempio la strana vicenda della prima bolla finanziaria della storia - quella dei tulipani nell'Olanda del Seicento - le speculazioni nel mondo dell'arte contemporanea, fino alla recentissima crisi dei mutui subprime di cui ancora oggi i mercati mondiali pagano le conseguenze.

Sovrane
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Buttarelli, Annarosa <1956->

Sovrane : l'autorita' femminile al governo / Annarosa Buttarelli

Milano : il Saggiatore, 2013

Abstract: Sarà possibile per donne e uomini provare a rigovernare il mondo se la pianta della democrazia crescerà nel terreno preparato dall'autorità femminile. Mai come in questo momento, le istituzioni della rappresentanza e le forme della politica appaiono bloccate nella loro agonia. Vivono una crisi globale che, secondo Annarosa Buttarelli, non si potrà risolvere finché la democrazia continuerà ad affondare le proprie radici nel patriarcato. Nuove forme di convivenza e politica possono nascere solo con una rivoluzione del concetto stesso di sovranità, ricollocato sul terreno fecondo dell'esperienza sovrana delle donne e della loro amicizia con il popolo in grado di contrastare il populismo. Da Ildegarda di Bingen, attraverso le Preziose per arrivare alle operaie tessili di Brescia, l'autrice mostra che in tutta la storia fino al presente esiste un modo differente di fare politica senza la forza bruta e di governare senza idolatrare il potere e il denaro.

Le montagne della patria
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Armiero, Marco <1966->

Le montagne della patria : natura e nazione nella storia d'Italia : Secoli 19. e 20. / Marco Armiero ; traduzione di Francesco Peri

Torino : Einaudi, 2013

Abstract: Nonostante la montagna in Italia goda di una centralità geografica (con il 35 per cento del territorio, a cui si somma il 42 della collina), essa è rimasta marginale nella storia e nella memoria del Paese. Eppure, a partire dall'unificazione del 1861, i regimi statali hanno nazionalizzato le montagne "ridefinendo i confini tra selvatico e addomesticato, razionale e irrazionale, bello e brutto" e ne hanno fatto non solo una risorsa, ma anche un simbolo delle conquiste del nostro Paese. Dai campi di battaglia della Prima guerra mondiale alla contraddittoria politica di rimboschimento del regime fascista, compressa tra repressione e celebrazione dei montanari; dalle proteste dei No TAV in Val di Susa alla modernizzazione idroelettrica che, cinquant'anni fa, portò alla "strage annunciata" del Vajont. (www.goodbook.it)

Lo zuccherificio a Legnago
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Occhi, Francesco

Lo zuccherificio a Legnago : una storia da non dimenticare / Francesco Occhi ; testimonianze di Cesare Leoni ... [et al.]

[S.l. : s.n.], stampa 2013 (Legnago : Grafiche Stella)

Il comunismo spiegato ai bambini capitalisti (e a tutti quelli che lo vogliono conoscere)
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Thomas, Gérard <1966->

Il comunismo spiegato ai bambini capitalisti (e a tutti quelli che lo vogliono conoscere) / Gerard Thomas ; illustrazioni di Alfredo Vullo

Firenze : Clichy, 2013

Abstract: Appena pubblicato in Francia, è un libro che racconta una delle più grandi avventure della storia dell'uomo e ci fa capire più di tanta retorica perché quello che abbiamo intorno non è l'unico dei mondi possibili. Dai sumeri a Gesù Cristo, da Rousseau a Marx, da Che Guevara a Pasolini, dalle rivolte contadine medievali alla Rivoluzione Francese, dal luddismo al Sessantotto, il racconto semplice e immediato - ma anche storicamente documentato e coerentemente politico - sull'idea comunista e il suo sviluppo. Partendo dal presupposto che quando nascono, tutti i bambini sono comunisti. Poi a un certo punto succede qualcosa nella loro testa e invece di continuare a essere dei bambini uguali a tutti gli altri diventano dei bambini capitalisti, ma anche che per spiegare il comunismo la cosa più semplice è raccontare la sua storia, che è una storia avventurosa e anche un po' paurosa. E soprattutto una storia molto lunga. È una storia che comincia con la comparsa dell'uomo, circa ventimila anni fa, e anche se ha avuto delle vicende piuttosto complicate, è una storia che non è ancora finita. Per un motivo molto semplice: il comunismo è un'idea che appartiene agli esseri umani, più naturalmente e semplicemente del capitalismo.

L'Italia delle migrazioni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bonifazi, Corrado

L'Italia delle migrazioni / Corrado Bonifazi

Bologna : Il mulino, 2013

Abstract: Per circa un secolo tra i maggiori paesi d'emigrazione, l'Italia è diventata negli anni recenti una delle principali mete delle migrazioni internazionali. Non meno rilevanti sono stati i flussi interni, che hanno ridisegnato la geografia umana del paese, spostando masse ingenti dalle campagne alle città, dalle aree economicamente svantaggiate a quelle più dinamiche. Il volume ricostruisce le tappe principali e i caratteri più significativi delle migrazioni italiane dall'Unità ad oggi, considerando cinque grandi periodi: l'Ottocento preunitario; la prima globalizzazione e l'emigrazione di massa (1861-1914); la fase tra le due guerre; gli anni della ricostruzione e del miracolo economico (1946-1975); la seconda globalizzazione e l'immigrazione straniera.

In fondo a destra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Polito, Antonio <1956->

In fondo a destra : cent'anni di fallimenti politici / Antonio Polito

[Milano] : Rizzoli, 2013

Abstract: A meno di cinque anni dal maggio 2008 (quando il Popolo della Libertà conquistò il governo del Paese e, tra altre, le città di Roma e Milano), il bilancio della destra italiana è disastroso. È in frantumi il berlusconismo che l'ha assorbita e inquinata. Sulla scena locale sono fallite le amministrazioni di Storace, Alemanno e Letizia Moratti, sul piano nazionale non è mai decollato il progetto di Fini di costruire una destra liberale, alternativa a quella di Berlusconi. In questa analisi spietata e disillusa, Polito dimostra che la parabola tragica degli ultimi mesi non è che la conclusione di una lunga serie di sconfitte: dalla Destra storica fino al fascismo, dalla Repubblica Sociale al crollo dell'Msi negli anni Settanta. E lo fa toccando molti nervi scoperti della classe politica nel suo insieme e della società civile.

Storia dell'antisemitismo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Poliakov, Léon

Storia dell'antisemitismo : dalle origini del cristianesimo all'Europa del Cinquecento / Leon Poliakov ; introduzione di David Bidussa

[Milano] : BUR Rizzoli, 2013

Abstract: Scritta negli anni immediatamente successivi al processo di Norimberga, l'opera di Poliakov costituisce ancora oggi la più completa meditazione complessiva sulla storia e le ragioni dell'antisemitismo. Attraverso una ricca documentazione e l'indagine di un vasto arco cronologico, l'autore mostra l'evoluzione delle forme di persecuzione contro gli ebrei nel corso dei secoli e svela in che modo l'intreccio di fattori sociali, economici e religiosi ha portato allo sviluppo della questione ebraica proprio nelle società occidentali dominate dalle religioni figlie dell'ebraismo, il cristianesimo e l'islam. In questo volume Poliakov esamina la diffusione dell'antisemitismo dall'antichità pagana ai primi secoli cristiani, dall'alto Medioevo al Rinascimento, e porta alla luce le radici del fanatismo che ha colpito l'Europa contemporanea. Prefazione di David Bidussa.

L'invenzione dei soldi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Marzo Magno, Alessandro <1962->

L'invenzione dei soldi : quando la finanza parlava italiano / Alessandro Marzo Magno

Milano : Garzanti, 2013

Abstract: L'invenzione dei soldi ci racconta in maniera approfondita e divertente, con tanti aneddoti e curiosità, la storia di un'Italia all'avanguardia nel momento in cui per la prima volta la moneta si trasforma in merce e il mercante può così diventare banchiere. È infatti proprio tra Genova, la Toscana (Lucca, Siena, Firenze) e Venezia dopo il Mille che nascono le prime società multinazionali ed è da qui che i mercanti partono per costruire colonie commerciali in tutto il Mediterraneo. È in Italia che nascono le banche e le società di assicurazione, che vengono inventati gli assegni e le prime obbligazioni e qui, di conseguenza, avvengono anche i primi reati finanziari, dai rocamboleschi furti con scasso ai danni dei forzieri di prestigiose banche fino alla creazione di vere e proprie zecche clandestine per falsificare monete. È la moneta italiana, con il genovino, il fiorino e il ducato, a dominare per secoli i commerci di tutto il mondo grazie alla fiducia che riscuote e al suo pregio artistico. L'invenzione dei soldi è inoltre un viaggio ricco di personaggi geniali e intraprendenti, capaci di incidere profondamente nella storia moderna, da Fibonacci, che per primo introduce in Occidente lo zero, a Luca Pacioli, che diffonde gli strumenti della contabilità utilizzati ancora ai nostri giorni, fino a John Law, lo scozzese che dà vita alla prima bolla finanziaria della storia, quella della Compagnia del Mississippi, e che finisce la sua vita a Venezia.

Storia culturale del clima
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Behringer, Wolfgang

Storia culturale del clima : dall'era glaciale al riscaldamento globale / Wolfgang Behringer ; traduzione di Corrado Bertani

Torino : Bollati Boringhieri, 2013

Abstract: Chi sa quanto sia variabile il clima e quanto sia elastica la reazione culturale dell'uomo ai suoi mutamenti, sarà in grado di comprendere meglio il dibattito che si sta svolgendo in questi anni sul Riscaldamento globale. Gli uomini sono figli dell'Era glaciale: solo quando il freddo intenso dell'ultima glaciazione cominciò a stemperarsi, oltre 10 000 anni fa, iniziò la coltivazione, e con questa l'urbanizzazione e - in definitiva - l'inizio della storia. Può apparire paradossale, ma è stato il riscaldamento del clima a crearci. Nel corso di tutta la storia umana, d'altra parte, il clima non è certo rimasto stabile e i suoi effetti sulle culture sono stati enormi. Non si può prescindere dalle condizioni climatiche nello studio delle civiltà, dei popoli, delle guerre, delle migrazioni, delle carestie, delle religioni e persino dell'arte e della letteratura. Diventa sempre più chiaro che il clima della Terra è parte integrante e motore inconsapevole dello sviluppo storico, politico e culturale dell'uomo.

La politica come servizio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De Gasperi, Alcide <1881-1954>

La politica come servizio / Alcide De Gasperi ; prefazione di Andrea Riccardi

Milano : Corriere della Sera, 2011

Appello ai liberi e forti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sturzo, Luigi

Appello ai liberi e forti / Luigi Sturzo ; prefazione di Marco Garzonio

Milano : Corriere della Sera, [2011]

Steve Jobs
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Elliot, Jay - Simon, William L. <giornalista scientifico>

Steve Jobs : l'uomo che ha inventato il futuro / Jay Elliot, William L. Simon

Milano : Hoepli, 2011

Abstract: E' la biografia professionale di Steve Jobs, il creatore della Apple Computer, l'azienda produttrice del computer Macintosh e poi del business della musica con l'accoppiata iTunes-iPod, la ridefinizione del telefono con l'iPhone e l'apertura di una nuova dimensione della lettura digitale con l'iPad. Una lettura coinvolgente per tutti gli appassionati e fruitori delle innovazioni tecologiche [Antonio Aliani, Biblioteca di Viadana].

40 anni di unione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cafaro, Pietro <1953->

40 anni di unione : linee interpretative e materiali per una storia di Confcooperative Lombardia (1970-2010) / Pietro Cafaro ; appendice documentaria a cura di Angelo Robbiati

Milano : Angeli, 2011

Abstract: La Lombardia può essere considerata la patria di quel tessuto cooperativo e di piccola imprenditorialità diffusa che da sempre caratterizza il nostro sistema produttivo la straordinaria storia di Confcooperative Lombardia e dei suoi protagonisti indica la strada per fare in modo che sviluppo economico e solidarietà possano crescere insieme a beneficio di tutti. Dalle pagine del prezioso volume del Professor Pietro Cafaro sui primi quarant'anni di Confcooperative Lombardia, emergono in modo esemplare gli ideali che muovono ancora Confcooperative, in grado nelle sue attività di non guardare solamente al profitto, ma di offrire a tutti gli uomini l'opportunità di realizzare la propria esistenza nel modo più completo. La storia delle grandi tradizioni popolari del nostro Paese è una storia di un movimento continuo dal basso, di uomini e donne appassionati costruttori della società, difensori dei diritti di tutti, inventori di un metodo, quello cooperativo, che ha dato vita alla più singolare anomalia economica che l'.Europa abbia conosciuto. (Dalla Prefazione di Roberto Formigoni, Presidente della Regione Lombardia.)

Storia dell'omofobia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pedote, Paolo

Storia dell'omofobia / Paolo Pedote ; prefazione di Gian Antonio Stella

Bologna : Odoya, 2011

Abstract: Che cos'è l'omofobia? In che modo si è espressa nella storia? Perché ancora oggi le religioni e alcuni gruppi sociali non accettano la "diversità" sessuale? Caratterizzato da uno stile agile, fresco e divulgativo, Storia dell'omofobia è un saggio di carattere storico, antropologico e politico, che mette in luce le ragioni di una millenaria persecuzione, dall'Antico Testamento fino ai giorni nostri, fornendoci gli strumenti per comprendere la natura di un "dispositivo culturale" ancora attivo. Un libro che si rivolge a chi ama la storia come disciplina per conoscere a fondo l'umanità, ma anche uno strumento per chi lavora nei settori educativi e spesso si trova a dover spiegare quali ragioni abbiano potuto motivare la persecuzione del "diverso.

Il disagio della democrazia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Galli, Carlo <1950->

Il disagio della democrazia / Carlo Galli

Torino : Einaudi, 2011

Abstract: Carlo Galli in questo libro affronta senza timidezza i problemi della forma democratica (quelli intrinseci alla sua natura come quelli che nascono dalla globalizzazione post-moderna), perché solo ponendosi di fronte alle sue difficoltà reali si può ancora una volta affermare l'importanza della democrazia.

Steve Jobs
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Steve Jobs : stay hungry, stay foolish : la vita di un genio che ha cambiato le nostre vite

Milano : Corriere della Sera, 2011

L'Italia diversa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Salari, Gabriele

L'Italia diversa : l'ambientalismo nel nostro paese : storia, risultati e nuove prospettive / Gabriele Salari ; curatore della parte "Le sfide che vi attendono" Luca Carra

Milano : Gribaudo, 2011

Abstract: A 35 anni dal disastro di Seveso, associazioni quali il Fondo Ambiente italiano (FAI), Italia Nostra, Touring Club italiano, WWF Italia e LIPU raccontano la storia del movimento ambientale dal 1976 a oggi, facendo un bilancio delle tante vittorie e delle sconfitte. Questo volume riccamente illustrato è suddiviso in quattro parti. La prima, di taglio storico, evidenzia le tappe fondamentali dell'ambientalismo a livello internazionale; la seconda presenta interviste a importanti protagonisti dell'associazionismo ambientale, che spiegano come hanno contribuito a cambiare l'Italia; la terza si focalizza su temi specifici e successi sul campo come l'istituzione di aree protette, l'ampliamento delle risorse boschive e la tutela della biodiversità. Nella quarta parte, 12 studiosi fanno il punto dei problemi attuali e pongono le basi per prospettive future: dal cambiamento climatico alla civiltà dello spreco, dalla salute dei mari all'agricoltura, dal futuro del paesaggio al destino dei beni comuni.

Paesaggi agrari: l’irrinunciabile eredita' scientifica di Emilio Sereni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Paesaggi agrari: l’irrinunciabile eredita' scientifica di Emilio Sereni / a cura di Massimo Quaini ; con la collaborazione di Gabriella Bonini, Claudio Cerreti, Luisa Rossi, Chiara Visentin]

Cinisello Balsamo : Silvana, 2011

Abstract: Il volume, speculare alla mostra nata come itinerario iconografico per illustrare la Storia del paesaggio agrario italiano a cinquant'anni dalla sua pubblicazione, per effetto della persistente vitalità di Emilio Sereni si è progressivamente trasformato nello strumento utile a meglio comprenderne la ricchezza dell'opera, dell'archivio e della biblioteca. Gli autori, afferenti a diversi settori scientifici, sono concordi nel riconoscere l'attualità dello studioso che nella sua vita operosa ha saputo riunire non solo impegno politico e ricerca ma anche tante discipline (e relativi metodi di indagine) senza averne mai professato accademicamente una sola! Non è un caso se torniamo a interrogarci sull'eredità di Emilio Sereni a cinquant'anni dalla Storia del paesaggio agrario italiano (Laterza, 1961): in un momento storico in cui il lungo addio dell'agricoltura e della civiltà contadina (di cui il paesaggio è la parlante fisionomia) non ci appare più come il processo fatale e irreversibile di fronte al quale non resta che la rassegnazione. Il fallimento della rivoluzione verde a scala globale e i guasti dell'agroindustria a scala nazionale e regionale ci costringono a rileggere il passato secondo una linea che ci impone, non solo di recuperare i saperi locali di una cultura contadina che la storia sembrava aver condannato a un ruolo di subalternità se non di estinzione, ma anche di recuperare, in termini patrimoniali ed economici, i paesaggi rurali di interesse storico...

Costruire la fiducia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Romani, Marina

Costruire la fiducia : istituzioni, elite locali e mercato del credito in tre province lombarde (1861-1936) / Marina Romani

Milano : Angeli, 2011

Abstract: Le banche locali, fondate in epoca postunitaria, hanno rappresentato un potente strumento di diffusione della fiducia. Il graduale estendersi della loro azione ha contribuito alla progressiva istituzionalizzazione del mercato del credito lungamente legato a circuiti informali, o a meccanismi di tipo paternalistico, o a pratiche usurarie. I differenti ambienti sociali ed economici di cui esse erano emanazione plasmarono in maniera originale, e in un contesto normativo fluido, le caratteristiche di ciascun istituto determinandone la differente capacità di incidere sulla realtà circostante. Non c'era nulla di scontato: dopo l'Unità fondare una banca significava raccogliere una sfida e misurarsi con un mondo parzialmente inesplorato, valendosi di una cultura ancora in fieri e di norme operative da costruire passo a passo, procedendo per prove ed errori. Esistevano grandi aspettative, non necessariamente fondate, e gli istituti di credito erano chiamati a compiti non sempre coerenti con gli ineliminabili vincoli di bilancio. L'intento dell'Autrice è quello di riempire di significati l'investimento nell'industria del credito, utilizzando la banca come osservatorio privilegiato di una realtà in fase di trasformazione, e come strumento per gettare criticamente luce sull'assetto creditizio e sulle classi dirigenti di tre province lombarde - Bergamo, Brescia e Mantova - misurandone i successi e gli insuccessi, e con quelli la capacità di intervenire sul territorio.