Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese Germania
× Data 2012
× Editore Giulio Einaudi editore <Torino>
Includi: tutti i seguenti filtri
× Editore Rizzoli <casa editrice>
× Data 2003
× Soggetto Sec. XX

Trovati 3 documenti.

Mostra parametri
La mia America
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Biagi, Enzo <1920-2007>

La mia America / Enzo Biagi

Milano : Rizzoli, 2003

Abstract: In questo libro Enzo Biagi ci racconta la sua America: quella del secolo scorso in cui furono accolti milioni di emigrati in cerca di riscatto, ma dove i neri, per ottenere i diritti civili, dovettero percorrere una via segnata da una lunga striscia di sangue; una grande democrazia che costrinse un presidente a dimettersi per aver mentito al popolo, ma in cui spesso la malavita è infiltrata nell'estabilshment; una società opulenta in cui il futuro convive con desolanti aree di arretratezza e povertà. Biagi ci racconta cento anni di Usa attraverso i viaggi, le atmosfere, i ricordi di vecchi film, gli incontri con i potenti e la gente comune, gli avvenimenti piccoli e grandi che hanno fatto la storia di quel Paese.

Impero
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hardt, Michael <1960-> - Negri, Antonio <1933->

Impero / Michael Hardt, Antonio Negri ; traduzione e cura di Alessandro Pandolfi ; traduzione delle note e ricerche bibliografiche a cura di Daniele Didero

Milano : Bibliteca universale Rizzoli, 2003

Abstract: Il mondo sorto dopo il crollo del blocco sovietico è il mondo del libero mercato che ha travolto le frontiere dei vecchi Stati-nazione. La sovranità è passata a una nuova entità, l'Impero, a cui partecipano i vertici degli Stati Uniti e il G8, agenzie militari come la Nato, gli organismi di controllo dei flussi finanziari come la Banca mondiale o il Fondo monetario, e infine le multinazionali che organizzano la produzione e la distribuzione dei beni. L'Impero vuole porsi come fonte della pace e della giustizia. Ma porta dentro di sé gli stessi elementi che potrebbero condurlo alla rovina: la moltitudine degli individui che nelle opportunità offerte dalla globalizzazione possono trovare gli spazi per una rivoluzione dell'ordine mondiale.

Semiti e antisemiti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lewis, Bernard <1916->

Semiti e antisemiti / Bernard Lewis

Milano : Rizzoli, 2003

Abstract: Il termine antisemitismo è stato usato per la prima volta nel 1879 da un giornalista viennese; ma il particolare odio nei confronti degli ebrei è molto più antico e ha accompagnato, in forme più o meno violente ed esplicite, duemila anni di cristianesimo. In questo studio, Bernard Lewis ne illumina i connotati e la storia, fino alla sua manifestazione più estrema: il tentativo nazista di cancellare l'intero popolo ebraico. Ma per un triste paradosso, il virus antisemita, che sembra circoscritto all'interno della cristianità, ha infettato l'Islam, che per secoli ne è stato immune. Questo nuovo antisemitismo, alimentato dal conflitto arabo-israeliano che a sua volta lo alimenta, potrà essere combattuto solo dalla risoluzione di questo conflitto.