Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese Germania
× Data 2012
× Nomi Spinella, Mario <1918-1994>
× Editore Rizzoli <casa editrice>
Includi: tutti i seguenti filtri
× Livello Monografie
× Data 2007
× Soggetto Società

Trovati 30 documenti.

Mostra parametri
Il mondo nuovo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Huxley, Aldous <1894-1963>

Il mondo nuovo ; Ritorno al mondo nuovo / Aldous Huxley ; traduzione di Lorenzo Gigli e Luciano Bianciardi

24. rist

Milano : A. Mondadori, 1991 (stampa 2007)

Abstract: Scritto nel 1932, Il mondo nuovo (qui accompagnato dal testo del 1958 Ritorno al mondo nuovo) è ambientato in un immaginario stato totalitario del futuro, nel quale ogni aspetto della vita viene pianificato in nome del razionalismo produttivistico e tutto è sacrificabile a un malinteso mito del progresso. I cittadini di questa società non sono oppressi da fame, guerra, malattie e possono accedere liberamente a ogni piacere materiale. In cambio del benessere fisico, però, devono rinunciare a ogni emozione, a ogni sentimento, a ogni manifestazione della propria individualità. Produrre, consumare. E soprattutto, non amare. Un romanzo visionario, dall'inesausta forza profetica, sul destino dell'umanità. E sulla forza di cambiarlo.

Com'è dolce Parigi... o no!?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Caprarica, Antonio <1951->

Com'è dolce Parigi... o no!? / Antonio Caprarica

[Milano]: Sperling & Kupfer ; [Roma] : Rai Eri, c2007

Abstract: Arroganti, diffidenti, fissati nelle loro manie di grandezza oppure affascinanti, chic, ospitali? Qual è il vero volto dei francesi, i nosti cugini latini eterni rivali in cucina e nella moda? Un giornalista dichiaratamente anglofilo, vissuto per anni all'ombra di Buckingham Palace, si trova improvvisamente catapultato a Parigi, stretto, fin dal primo giorno, nella morsa dell'implacabile burocrazia, snobbato da commesse sdegnose che rifiutano di comprendere qualsiasi lingua diversa dalla loro, disorientato dal formalismo dei nuovi conoscenti e infine appesantito dalle salse che affogano ogni piatto. Al malcapitato non resta che vendicarsi con l'unica arma a disposizione: la penna. Eppure, proprio cercando conferme ai cliché meno generosi sul carattere e la cultura dei gallici, ecco affiorare la loro efficienza, il fascino delle città ricche di storia e la dolcezza delle campagne, il contagioso gusto della vita. Forse vale la pena capire meglio la vecchia Francia, provando a immergersi nei grandi avvenimenti come nella vita quotidiana: nel duello fra Ségolène Royal e Nicolas Sarkozy e nel giro di acquisti in uno dei variopinti mercati parigini; nella battaglia del velo delle giovani musulmane e nella realtà delle banlieue; nel declino degli intellettuali.

L'utopia degli usurai
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Chesterton, Gilbert Keith <1874-1936> - Chesterton, Gilbert Keith <1874-1936>

L'utopia degli usurai : una collezione sulle forme di parassitismo / Gilbert Keith Chesterton

Milano, Excelsior 1881, 2007

L'indifferenza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zamperini, Adriano <docente di psicologia>

L'indifferenza : conformismo del sentire e dissenso emozionale / Adriano Zamperini

Torino : Einaudi, [2007]

Abstract: La società attuale appare ai più popolata di passanti distratti e noncuranti, affetti dall'indifferenza dell'uomo verso l'uomo, dotati di una moralità precaria e asservita all'interesse personale. Lasciando dietro di sé la visione dell'indifferenza come malattia psicologica, il libro devia dagli usuali sentieri d'indagine per risalire alle spalle dell'indifferenza. In particolare, attraverso un'approfondita ricognizione nel mondo dei sentimenti, analizza la disciplina socio-normativa delle emozioni come produttore di indifferenza. Una prospettiva da cui emerge il ruolo della dissidenza emozionale come forma di trasgressione rispetto all'imperativo dell'indifferenza. Lungi dall'essere una mera trattazione teorica, il saggio è impreziosito da storie di vita.

Culture e cure del benessere
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Stanzani, Sandro

Culture e cure del benessere : semantica e organizzazione delle relazioni sociali nelle rappresentazioni e nei processi di aiuto / Sandro Stanzani

Verona : QuiEdit, 2007

Dolcetti e scherzetti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dolcetti e scherzetti : professionisti del sesso scrivono sui loro clienti / a cura di Matt Bernstein Sycamore

[Roma] : Effepi Libri, 2007

Abstract: Dolcetti e scherzetti raccoglie le storie vere di numerosi professionisti del sesso. Donne, uomini e transessuali raccontano i loro rapporti lavorativi, culturali, emotivi e sessuali con i propri clienti. Leggerete di accompagnatori e accompagnatrici, spogliarelliste, attori e attrici porno, dominatrici, operatrici di hot-line telefoniche, addetti di videoshop per adulti e molto altro ancora.

Abbi cara ogni cosa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Berger, John <1926-2017>

Abbi cara ogni cosa : scritti politici 2001-2007 / John Berger ; traduzione e cura di Maria Nadotti

[Milano] : Fusi orari, 2007

Abstract: Dall'11 settembre agli attentati di Londra, dall'inasprirsi della morsa sui Territori occupati di Palestina alla guerra in Iraq, gli eventi che stanno ridisegnando il mondo seguiti dallo sguardo straordinario di John Berger. Un viaggio nel nostro tempo in compagnia di Nazim Hikmet, Pasolini, Jim Morrison, Walter Benjamin, Francis Bacon e molti altri, oltre la cronaca e i suoi retroscena politici ed economici.

Italia in frantumi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gallino, Luciano <1927-2015>

Italia in frantumi / Luciano Gallino

Roma ; Bari : Laterza, 2007

Abstract: Flessibilità, modernizzazione dell'industria e del sistema educativo, riforma di tasse e pensioni, globalizzazione. Tradotte vogliono dire precarietà, crisi, estensione delle disuguaglianze su scala planetaria: Luciano Gallino passa in rassegna i tasti più dolenti nell'Italia del Ventunesimo secolo.

Breve storia del futuro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Attali, Jacques <1943->

Breve storia del futuro / Jacques Attali ; con una postfazione dell'autore all'edizione italiana / Jacques Attali ; traduzione di Eleonora Secchi

Roma : Fazi, 2007

Abstract: Come sarà il mondo nel 2060? E cosa accadrà nei prossimi cinquant'anni? Questi gli interrogativi cui risponde l'ultimo saggio di Jacques Attali, economista e scrittore eclettico, esperto di politica internazionale e di nuove tecnologie. Si sa che nell'immediato futuro l'uomo dovrà affrontare alcuni problemi urgenti: il terrorismo su scala mondiale e il fondamentalismo religioso, il surriscaldamento del pianeta e l'esaurimento delle risorse naturali, l'ascesa di nuove potenze economiche e il declino dello stile di vita occidentale. Ma questo è niente, paragonato a quello che lo aspetta più avanti: la globalizzazione? Sarà sostituita da un super-impero, che controllerà politicamente un mondo policentrico, non soltanto il mercato. Le guerre locali e nazionali? Inglobate da un super-conflitto dalle conseguenze inimmaginabili. E la gente comune? Sarà costretta a spostarsi continuamente in ogni angolo del globo per assecondare i dettami dell'economia, con la conseguenza che si innescherà una catena inesauribile di lotte intestine fra nomadi e sedentari. Dunque è tutto perduto? Forse no, perché - dice Attali la storia non è semplice fatalità: il domani dipende da come gli uomini intendono usare già oggi le innovazioni tecnologiche e da quanto vogliano mettere a disposizione dell'umanità le potenzialità individuali, soprattutto quelle creative.

Economia della felicità
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De Biase, Luca <1956->

Economia della felicità : dalla blogosfera al valore del dono e oltre / Luca De Biase

Milano : Feltrinelli, 2007

Abstract: Dalle piccole e grandi biografie dei testimoni dell'evoluzione tecnologica, della globalizzazione, dei creativi che lavorano sui nuovi media, a partire dai blogger, tutti raccontano una storia relativamente nuova: oltre un certo limite non c'è più felicità nella crescita economica. L'aumento indefinito del consumo implica una spinta indefinita di lavoro necessario a finanziarlo e di tempo da dedicare all'attività professionale, a scapito delle relazioni umane. Proprio quelle relazioni che invece costituiscono il principale generatore di felicità. Ma la diffusione dei nuovi media digitali sta creando le condizioni di un ritorno alla dimensione della relazione tra le persone, del gratuito, della partecipazione. Occorre prenderne atto e trame le conseguenze per la progettazione sociale. In sostanza il sistema dei media ne esce trasformato. Se i media sono il massimo generatore di valore nella società dell'informazione, il sistema dei media è anche il settore che attraversa la più grande trasformazione.

Analisi sociologica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pollini, Gabriele

Analisi sociologica : l'azione e la relazione sociale / Gabriele Pollini

Milano : F. Angeli, c2007

Abstract: Il presente volume non è un manuale di sociologia né di storia del pensiero sociologico, ma un testo che, considerando la sociologia come sociologia analitica, sociologia teorica o sistematica e sociologia generale, propone un percorso di analisi focalizzato al tempo stesso sia sugli oggetti di studio (l'azione e agire sociale e la relazione sociale, in particolare) e sia sui metodi o sulle prospettive di analisi (l'analisi classificatoria e tipologica e l'analisi strutturale, in particolare). L'esito è quello di evidenziare i concetti fondamentali dell'analisi sociologica, compararli fra loro qualora diversi autori abbiano dato di essi differenti definizioni, porli in relazione sino alla formulazione di schemi di riferimento e coglierne, infine, lo sviluppo cumulativo senza il quale vana è ogni impresa scientifica. Il volume è consigliato per i corsi avanzati di sociologia e per gli insegnamenti che intendano tematizzare ed approfondire i contenuti relativi alla teoria sociologica a partire dai suoi elementi fondamentali e dai quali, via via, si sono sviluppati anche i più recenti contributi.

Gli Indiani
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Kakar, Sudhir <1938-> - Poggendorf-Kakar, Katharina

Gli Indiani : ritratto di un popolo / Sudhir e Katharina Kakar ; traduzione di Maria Teresa Gabriele

Vicenza : Neri Pozza, [2007]

Abstract: Un numero quasi incalcolabile di esseri umani, divisi tra induisti, musulmani, sikh, cristiani, giainisti, e da 14 idiomi principali, sterminate identità regionali e linguistiche e un rigido sistema di caste: cosi erano e sono tuttora gli indiani.Come sì può ipotizzare l'esistenza di tratti comuni in una popolazione così fatta, caratterizzata da una varietà etnica che sì addice più a un impero del passato che non a un moderno Stato nazionale?Eppure, sin dall'antichità viaggiatori europei, cinesi e arabi hanno individuato tratti comuni tra ì popoli dell'India, provando così l'esistenza di un'identità sotto l'apparente diversità. Nel 300 a.C, Megastene, ambasciatore greco alla corte Maurya di Chandragupta, commentava quello che oggi verrebbe descritto come l'onnipresente interesse degli indiani per la spiritualità: «La morte ricorre spesso nei loro discorsi. Considerano questa vita... come il periodo in cui il bambino raggiunge la maturità nel grembo materno, e la morte come la nascita a una vita vera e felice per coloro che praticano la filosofìa».In tempi più recenti, il Primo ministro indiano Jawaharial Nehru ha scrìtto nella Scoperta dell'India che esiste «uno spirito peculiare dell'India, che rimane impresso in tutti i suoi figli, per quanto grandi siano le diversità esistenti tra loro».Per Sudhir e Katharina Kakar, gli autori delle pagine che seguono, questo «spinto dell'India» non è qualcosa di etereo, aleggiante nei rarefatti cieli della religione, dell'estetica e della filosofìa, ma una salda identità, un'indianità generata da una sovrastante civiltà indiana, in prevalenza indù, che ha fatto la parte del leone nella formazione di quelli che si potrebbero definire i geni culturali dei popoli indiani. E che presenta degli elementi chiave: una concezione dei rapporti in generale, e dei rapporti familiari in particolare, derivante dall'istituzione della famiglia allargata; una visione profondamente gerarchica delle relazioni sociali influenzata dall'istituzione delle caste; un'immagine del corpo umano e dei processi fisiologici basata sul sistema medico àtWAyurveda; un immaginario culturale condiviso brulicante di miti e leggende che sottolineano una visione romantica della vita umana e un modo di pensare relativistico e contestuale. Affascinante viaggio nell'anima di un popolo che vive nel settimo paese più grande, con la seconda popolazione più numerosa del mondo, Gli Indiani costituisce anche un'originale esplorazione dell'odierna vitalità dell'India e del protagonismo delle sue genti.

La questione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zavoli, Sergio <1923->

La questione : eclissi di Dio o della storia? / Sergio Zavoli

Milano : Mondadori, 2007

Abstract: Sergio Zavoli riprende il cammino inaugurato da quel Viaggio intorno all'uomo che come scrisse Carlo Bo, mette a prova il pensare e il sentire su questioni che vanno sempre più al fondo della nostra presenza nel mondo, affrontandone lucidamente gli aspetti cruciali: la creazione e il caos, la natura e la storia, la ragione e la fede, la scienza e l'etica, l'ideologia e la morale. Un testimone del nostro tempo guida il lettore nel complesso scenario della nostra storia recente e attraverso una serrata interrogazione, la percorre dal secondo conflitto mondiale a oggi, con quell'11 settembre 2001 che ha mutato il volto delle vicende umane, segnando mentalità e politiche, costumi e destini, e non solo di una generazione. E come se queste pagine fossero state pensate e scritte nel desolato spazio di Ground Zero, per celebrare una sorta di processo epocale alle nostre stoltezze e concluderlo affrontando il più grave dei pericoli, cioè la mancanza di percezione del pericolo. Non è più vero che, come disse Abraham Lincoln, il futuro arriva solo un giorno alla volta: la velocità con cui ci viene incontro è tale che sembra già nella nostra storia. Questa urgenza smaschera la pochezza del relativismo. Ciascuno deve tornare a misurarsi con la millenaria lezione dell'etica per definire e regolare la disputa tra Bene e Male, tra lecito e illecito, da sottrarre a ogni fondamentalismo e da affrontare, invece, con la più inquietante delle saggezze, quella del dubbio.

Anni 70
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sounes, Howard

Anni 70 : la musica, le idee, i miti / Howard Sounes ; traduzione di Fabrizio Grillenzoni

Roma ; Bari : Laterza, 2007

Abstract: Il decennio ha prodotto un numero sorprendente di film, dischi, libri e quadri che sono diventati classici. Sono gli anni in cui hanno cominciato ad affermarsi registi come Woody Allen, Martin Scorsese e Francis Ford Coppola, e musicisti come David Bowie, Bob Marley e i Clash. Gli architetti hanno rivoluzionato il design, creando strutture di culto come l'Opera House di Sydney e il Centro Pompidou,mentre Gilbert & George hanno aperto la strada all'arte concettuale. E gli anni Settanta sono stati anche il decennio del grande intrattenimento: dalla suspence dello Squalo, che segna la nascita del successo in cassetta, ai romanzi sofisticati di John Updike, dall'aggraziato fumetto di Snoopy alla comicità dell'assurdo dei Monty Python. Howard Sounes racconta le storie dei personaggi chiave di tutti i settori della cultura - molti dei quali ha intervistato - e rivela dieci anni di straordinaria creatività artistica: un periodo in cui le regole stavano cambiando, in cui gli uomini e le donne rompevano le relazioni quando si sentivano oppressi, gli uomini potevano esprimere liberamente ruoli più femminili, e viceversa .

Finestra sul caos
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Castoriadis, Cornelius <1922-1997>

Finestra sul caos : scritti su arte e societa' / Cornelius Castoriadis ; a cura di Enrique escobar, Myrto Gondicas e Pascal Vernay

Milano : Eleuthera, [2007]

Abstract: Ben prima che s'aprisse il dibattito sulla crisi dell'arte contemporanea, Castoriadis, uno dei più innovativi filosofi del Novecento, aveva posto con singolare lucidità la questione del senso e del futuro della creazione artistica. La sua diagnosi era preoccupante: l'attuale collasso della creatività implica nello stesso tempo anche il passato e il futuro. Il passato perché dove non c'è presente non c'è neppure passato. Il futuro perché memoria vivente del passato e progetto di un futuro valorizzato scompaiono insieme. In quest'ultimo quarto di secolo nulla è venuto a infirmare quella diagnosi. I testi inclusi nella presente antologia (sulla musica, la funzione della critica, l'arte come finestra sul caos...) raccolgono le riflessioni dell'autore sui rapporti tra la creazione artistica, la società democratica e l'enigma dell'opera d'arte, affrontando anche il rapporto paradossale tra il creatore e la collettività.

Comizi d'amore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tonelli, Anna <storica>

Comizi d'amore : politica e sentimenti dal '68 ai Papa boys / Anna Tonelli

Roma : Carocci, 2007

Abstract: La rivoluzione etica del '68, la battaglia per il divorzio e l'aborto, il dissenso cattolico, le lotte femministe, i desideranti e creativi del Movimento del '77, la militanza esclusiva dei terroristi. Mutuando il titolo da un film di Pasolini, il libro esplora per la prima volta in modo organico e originale come sia cambiata l'Italia in quel complesso periodo che comprende gli anni sessanta e settanta, attraverso una nuova impostazione del rapporto fra pubblico e privato. Con il contributo dei movimenti politici e di opinione si avvia un processo di modernizzazione, con conseguente trasformazione della mentalità, dei costumi, dei comportamenti individuali e collettivi. Emerge così il ritratto di un paese alle prese con l'irruzione della sfera intima sulla scena politica e pubblica, in una prospettiva di più lungo termine che arriva a toccare temi di attualità, a partire dal legame fra etica e politica.

Per Gramsci
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Burgio, Alberto <1955->

Per Gramsci : crisi e potenza del moderno / Alberto Burgio

Roma : DeriveApprodi, 2007

Abstract: La storia della modernità e l'analisi della crisi organica della società borghese sono temi centrali dei Quaderni del carcere. Questo libro ne approfondisce alcuni nuclei teorici fondamentali, mettendo in risalto il carattere dialettico del pensiero di Granisci. L'analisi del fascismo italiano sullo sfondo della complessità strutturale della società contemporanea; la teoria del cesarismo; il nodo dell'egemonia, indagato alla luce dell'ubiquità delle dinamiche egemoniche, sono passaggi cruciali di una lettura delle note gramsciane in cui si rivela essenziale il duplice volto della crisi: da un lato, irreversibile processo degenerativo responsabile dello scollamento dei corpi sociali, della delegittimazione delle leadership e della regressione autoritaria dei regimi politici; dall'altro, luogo di costituzione di soggettività critiche e di potenti istanze di trasformazione. Sullo sfondo dell'ambivalenza della crisi del mondo moderno si sviluppa quella ricerca di nuove forme di relazione sociale che rappresenta la più preziosa eredità dei Quaderni.

Emma
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Elkann, Alain <1950->

Emma : una bambina di undici anni / Alain Elkann

Milano : [Bompiani], 2007

Abstract: Un divertimento. È un modo per far capire ai grandi cosa pensano i bambini, dato che non li ascoltano quasi mai: è così che Emma definisce, in maniera ingenua, ma profonda, il libro che la vede protagonista e ispiratrice, nato da una serie di conversazioni con Alain Elkann, durante le quali si è raccontata, si è confessata, diventando il portavoce della sua generazione, di un mondo in cui sono più importanti i divertimenti che i doveri. Ma davvero i bambini vogliono solo divertirsi, senza considerare ciò che li circonda, oppure il loro atteggiamento deriva da un desiderio di confronto con gli adulti che credono di sapere tutto? Polemica e indipendente, timida e sognatrice, con le sue risposte che affrontano i piccoli e i grandi temi della vita, Emma ha voluto aprirci una porta; adesso sta a noi seguire il cammino.

Un giorno nella vita dell'economia globale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Altman, Daniel

Un giorno nella vita dell'economia globale / di Daniel Altman ; traduzione di Massimo Pianta

Milano : Longanesi, [2007]

Abstract: Il prezzo del petrolio va su e giù, i tassi di cambio fluttuano, l'economia cinese è in decollo e le nuove tecnologie cambiano il modo di fare affari. Ma come possiamo avvicinarci, da non specialisti, a capire come funziona l'economia della globalizzazione? Altman lo racconta percorrendone una giornata-tipo, nelle cui 24 ore fa compiere al lettore un vero giro del mondo. Ha infatti contattato decine di persone di ogni continente, dal lavoratore immigrato al governatore di una banca centrale, e le ha intervistate partendo da un titolo di giornale emblematico del giorno campione, il 15 giugno 2005. Ne risulta un vivace ritratto grazie al quale il lettore si trova davanti una sintetica guida ai meccanismi dell'economia mondiale, ma soprattutto comprende come i miliardi di decisioni prese da singoli individui possono creare, e cambiare, il futuro.

Il capitale sociale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il capitale sociale : l'approccio relazionale / a cura di Pierpaolo Donati

Milano : Angeli, 2007

Abstract: Negli ultimi due decenni, si è sviluppato, a livello mondiale, un ampio dibattito sul capitale sociale. Sono state proposte varie modalità di definirlo e di analizzarlo. A tutt'oggi vengono sostenute tesi opposte circa il suo modo di essere, il suo valore e il suo modo di operare nelle società modernizzate. Questo volume si propone due obiettivi. Il primo è quello di fare il punto critico su questo dibattito. Vengono chiariti i limiti e i fallimenti degli approcci sinora utilizzati. Il secondo obiettivo è quello di proporre un approccio innovativo che definisce il capitale sociale come relazione differenziata da altre e sempre più differenziantesi nelle diverse sfere sociali. L'approccio relazionale viene presentato nei suoi aspetti teorici e metodologici tenendo conto dei risultati di alcune importanti ricerche empiriche (Prin-Cofin) condotte specificatamente in Italia dagli autori. Pierpaolo Donati disegna l'approccio relazionale al capitale sociale nelle sue linee generali. Riccardo Prandini mette a fuoco il capitale sociale familiare, Luigi Tronca il capitale sociale comunitario allargato e Ivo Colozzi il capitale sociale generalizzato o civico. Si tratta di categorie del tutto nuove nel panorama internazionale. Vengono poi presentate due note di ricerca, quella di Fortunata Piselli su capitale sociale e imprese economiche in Italia, e quella di Luca Guizzardi sul capitale sociale in relazione alle attività di volontariato dei giovani adulti.