Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese Germania
× Data 2012
× Soggetto Sec. XXI
Includi: tutti i seguenti filtri
× Livello Monografie
× Data 2008
× Materiale A stampa
× Soggetto Società
× Editore Giulio Einaudi editore <Torino>
× Lingue Italiano

Trovati 2 documenti.

Mostra parametri
Irrazionalpopolare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mastrantonio, Luca <1979-> - Bonami, Francesco <1955->

Irrazionalpopolare : da Bocelli ai Suv. : viaggio tra gli incomprensibili miracoli d'Italia / Luca Mastrantonio, Francesco Bonami

Torino : Einaudi, [2008]

Abstract: Siamo passati dal nazionalpopolare irrisolto all'irrazionalpopolare attraverso una società dello spettacolo sempre più integrale, liberamente totalitaria, attivamente demagogica. L'avanguardia ha fatto scuola, la cattiva maestra e le sue assistenti sono le nuove muse. C'è informazione più che formazione, situazione e non circostanza, divertimento più che intendimento, de-costruzione e non invenzione. Di un cretino patentato con due apparizioni tv si dice Guarda che non è uno stupido. Se diventa ospite fisso si dice Bisogna dire che è bravo. Nell'irrazionalpopolare è bello ciò che piace senza un motivo. Anzi, è proprio la mancanza apparente di un motivo a rendere qualcosa incredibilmente più bella. E bello ciò che piace agli altri come me e senza un motivo apparente si prova a capire perché. Contribuendo alla crescita del suo successo. Per capire lo si penetra e se ne viene penetrati. Contagiati. Il bello, come il segnale della telefonia mobile, è tutto intorno a noi. Ed è anche dentro di noi, anche se non è nostro. La gara è con il tempo, a vivere ciò che crediamo bello, a fissarlo su un supporto tecnologico: attimo fermati perché voglio capire se sei bello. Novelli Faust incerti ma risoluti, ci basta una macchina fotografica digitale per catturare e riprodurre all'infinito quello che ci piace. Perché viviamo in una società dove regna un imperativo categorico di natura estetica: compiacersi.

Il tunnel delle multe
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ferraris, Maurizio <1956->

Il tunnel delle multe : ontologia degli oggetti quotidiani / Maurizio Ferraris

Torino : Einaudi, 2008

Abstract: Mi è capitato di prendermi tre multe per eccesso di velocità nel tunnel del Monte Bianco, visto che l'infrazione era stata rilevata da tre autovelox. Di qui, a parte l'esborso, la domanda filosofica: un evento si moltiplica in ragione degli osservatori? Si direbbe di sì, stando alla polizia italiana e alla gendarmeria francese. Ma, in questo caso, se gli autovelox fossero stati mille, avrei dovuto pagare mille multe? Gli aneddoti che Maurizio Ferraris raccoglie in questo dizionario filosofico fuori dal comune sono piú o meno di questo tenore. Da Autovelox a Zuhandenheit, in 129 voci che spaziano dal Bancomat agli Zoccoli passando per Cavatappi, passando per le Mutande, senza dimenticare le Cazzimme e le Supercazzole, l'autore cerca di definire quelli che Roland Barthes chiamava miti d'oggi e Martin Heidegger essere-nel-mondo. La filosofia alle prese con i paradossi della vita quotidiana.