Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese Germania
× Soggetto Condizioni socioeconomiche
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2007

Trovati 666 documenti.

Mostra parametri
Il mondo nuovo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Huxley, Aldous <1894-1963>

Il mondo nuovo ; Ritorno al mondo nuovo / Aldous Huxley ; traduzione di Lorenzo Gigli e Luciano Bianciardi

24. rist

Milano : A. Mondadori, 1991 (stampa 2007)

Abstract: Scritto nel 1932, Il mondo nuovo (qui accompagnato dal testo del 1958 Ritorno al mondo nuovo) è ambientato in un immaginario stato totalitario del futuro, nel quale ogni aspetto della vita viene pianificato in nome del razionalismo produttivistico e tutto è sacrificabile a un malinteso mito del progresso. I cittadini di questa società non sono oppressi da fame, guerra, malattie e possono accedere liberamente a ogni piacere materiale. In cambio del benessere fisico, però, devono rinunciare a ogni emozione, a ogni sentimento, a ogni manifestazione della propria individualità. Produrre, consumare. E soprattutto, non amare. Un romanzo visionario, dall'inesausta forza profetica, sul destino dell'umanità. E sulla forza di cambiarlo.

Nati l'11 settembre
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pajetta, Giovanna <1949->

Nati l'11 settembre : i bambini, le famiglie e la scuola nei sei anni che hanno sconvolto il mondo / Giovanna Pajetta

Roma : Manifestolibri, [2007]

Abstract: Cosa hanno detto i genitori ai propri figli quel giorno, quando le Torri gemelle sono crollate in diretta tv? Cosa hanno risposto gli insegnanti ai mille perché degli alunni che disegnavano palazzi in fiamme, squarciati dagli aerei? Ma soprattutto cosa hanno pensato allora, a cinque o sei anni, e cosa dicono oggi i bambini che si sono affacciati sul mondo per vedere l'esplodere del terrorismo e il ritorno della guerra? Un'inchiesta giornalistica, un viaggio attraverso le paure e le ansie che hanno accompagnato la vita di tutti. Dalla guerra delle bandiere della pace nella lombarda, e cattolicissima Concorezzo, allo spavento di Trepuzzi, da dove era partito per l'Iraq uno dei ragazzi di Nassiryia, fino al rancore per l'invasione islamica di un padre di Pietra Ligure. Con il racconto in prima persona di una sociologa londinese sul terribile 7 luglio del 2005, e le interviste a chi, come le psicologhe dell'infanzia, ha vissuto tra i giochi, i disegni e la parole di chi per l'appunto è nato l'11 settembre.

Figlie dell'Islam
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gruber, Lilli <1957->

Figlie dell'Islam : la rivoluzione pacifica delle donne musulmane / Lilli Gruber

Milano : Rizzoli, [2007]

Abstract: Come è possibile la democrazia nel mondo arabo-musulmano, se metà della popolazione - quella femminile - è emarginata e oppressa? Per questo le donne che si battono per i loro diritti sono il fermento essenziale per far progredire la modernità in un Islam che cambia, e sostenere la loro lotta, secondo l'autrice, è il modo più efficace per esportare la democrazia. Per questo Lilli Gruber ha deciso di andare alla scoperta del femminismo islamico. Il suo viaggio parte dalla penisola arabica, culla dell'Islam ma anche dell'interpretazione del Corano, e la conduce in Egitto, Turchia, Marocco, Qatar.

Dare forma al silenzio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rossi-Doria, Anna <1938-2017>

Dare forma al silenzio : scritti di storia politica delle donne / Anna Rossi-Doria

Roma : Viella, 2007

Abstract: Il silenzio delle donne, malgrado i secolari stereotipi sul loro troppo parlare, è antico, profondo, tenace, per certi versi più ancora in età contemporanea che in età moderna, con una sola, grande eccezione: la letteratura. Esso è stato particolarmente pesante nella sfera politica, che fu a lungo, insieme al diritto, il luogo della massima esclusione femminile. Nella prima e più ampia parte di questo libro vengono ricostruiti alcuni momenti in cui le donne lottarono per l'accesso alla politica e per la sua ridefinizione, ponendo al centro il nesso tra lotta per l'uguaglianza e rivendicazione della differenza e trovando così parole nuove per dare appunto forma al silenzio. Vi sono raccolti saggi su temi di storia dell'Ottocento (le leggi di protezione del lavoro femminile in Inghilterra, il suffragismo in quel paese e negli Stati Uniti) e del Novecento (l'entrata delle donne nella sfera politica agli inizi della Repubblica e il neofemminismo in Italia, la recente lotta sovranazionale per i diritti delle donne come diritti umani).Nella seconda parte sono inseriti alcuni scritti degli anni Ottanta, legati al lavoro dell'autrice nel femminismo, per indagare il rapporto tra quest'ultimo e le sue successive ricerche di storia delle donne.

Armi, acciaio e malattie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Diamond, Jared <1937->

Armi, acciaio e malattie : breve storia del mondo negli ultimi tredicimila anni / Jared Diamond ; introduzione di Luca e Francesco Cavalli-Sforza

Nuova ed. accresciuta

Torino : Einaudi, 2007

Abstract: Perché gli europei hanno assoggettato gran parte degli altri popoli? Secondo Diamond le diversità culturali affondano le loro radici in diversità geografiche, ecologiche e territoriali sostanzialmente legate al caso. Armato di questa idea, l'autore può lanciarsi in un appassionante giro del mondo, alla ricerca di casi esemplari con i quali illustrare e mettere alla prova le sue teorie. Attingendo alla linguistica, all'archeologia, alla genetica molecolare e a mille altre fonti di conoscenza, Diamond riesce a condurre questo tour de force storico-culturale con sorprendente maestria, affiancando aneddoti personali a racconti drammatici o a spiegazioni di complesse teorie biologiche, che affronta con abilità di divulgatore.

Il velo della paura
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Shariff, Samia

Il velo della paura / Samia Shariff ; traduzione di Claudia Lionetti

Milano : Sperling & Kupfer, [2007]

Abstract: La storia in prima persona di una donna che da sola è riuscita a spezzare le catene che la imprigionavano e raccontare al mondo la sua storia di violenza e abusi. Samia nasce a Parigi, da genitori algerini benestanti. A 7 anni la famiglia decide di tornare alle proprie radici, in quella Algeri sedotta dall'ideologia islamista. Samia, colpevole di essere nata femmina, cresce fra violenze fisiche e psicologiche, perpetrate tanto dal padre quanto dalla madre. A 16 anni è costretta a sposare un uomo più vecchio di lei, violento e crudele, da cui subisce abusi sessuali, minacce di morte, angherie di ogni tipo. Samia è una donna, e come tale non ha scelta: deve obbedire e sottomettersi. Il suo inferno durerà molti anni, fino a quando riuscirà a fuggire alla volta del Canada, insieme ai suoi figli. Verso una vita nuova.

L'amore della Bassa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

L'amore della Bassa : 55 cittadini per Giovanni Negri

Suzzara : Edizioni patrocinio ; Comune di Suzzara, 2007

La schiava bambina
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bah, Diaryatou

La schiava bambina / Diaryatou, con la collaborazione di Sylvia Tabet ; traduzione di Raffaella Asni

Casale Monferrato : Piemme, 2007

Abstract: È l'ottobre del 2003. In un monolocale di quindici metri quadri, in un sobborgo alle porte di Parigi, una ragazza infreddolita fissa assente un piccolo televisore. Sullo schermo scorrono le immagini, ma lei non le vede, i suoi occhi sono vuoti, il suo cuore batte ma non sente più nulla. Persino i lividi non le fanno più male. Passano i giorni. Nella dispensa c'è solo pane e latte. E quello che resta di cento euro che - così ha detto partendo il marito della donna - devono durare due mesi. D'un tratto, la ragazza sente una voce. È una voce che potrebbe essere la sua, e racconta la sua stessa vita. Sposata dai genitori a 14 anni a un uomo di trent'anni più vecchio di lei, deportata in Europa dall'Africa per essere stuprata, picchiata e umiliata, giorno dopo giorno, settimana dopo settimana, in un incubo senza fine. Ma la voce di donna che viene dalla televisione racconta anche qualcosa di inimmaginabile: da una vita così si può fuggire. Si può chiedere aiuto, si può scappare. La giovane donna ora sa cosa deve fare. Deve alzarsi, uscire, parlare, piangere, spiegare. E ricominciare a vivere. Solo così potrà ricordare chi è, ritornare al suo villaggio in Guinea, chiudere gli occhi e rivivere i giorni felici con la nonna, che l'ha cresciuta come una vera madre, anche se non ha saputo evitare che le venisse inflitta l'usanza spietata dell'infibulazione. Solo così potrà cercare di curare quelle ferite che urlano tutto il suo dolore.

Enore Motta e Franco Sanguanini
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Enore Motta e Franco Sanguanini : Mantova, 27 novembre 2004 : atti per la intestazione delle Sale conferenze e formazione della Camera del lavoro / a cura di Sandra De Santis e Cesare Guerra

Mantova : CGIL, 2007

Tomaso Monicelli, sessant'anni dopo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tomaso Monicelli, sessant'anni dopo : un protagonista della cultura e della storia italiana del primo Novecento / a cura di Annamaria Andreoli, Franco Chiavegatti

Mantova : Sometti, [2007]

Prima lezione di sociologia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bagnasco, Arnaldo <1939->

Prima lezione di sociologia / Arnaldo Bagnasco

Roma ; Bari : Laterza, 2007

Abstract: Il libro non è una semplice o sintetica introduzione alla sociologia. Piuttosto è un invito a entrare nei laboratori dei sociologi per osservarli al lavoro, con gli strumenti che si sono costruiti, e per conoscere esempi significativi dei loro prodotti di ricerca, su una quantità di temi. Si incontrano così diversi generi sociologici, e tipi di sociologi: i sociografi, che producono dati e descrivono fenomeni sempre meno visibili nell'esperienza quotidiana; gli analisti sociali, che cercano di spiegare scientificamente, con riscontri empirici, il perché dei fenomeni; i critici sociali, impegnati in valutazioni sui problemi difficili della convivenza nel mondo che cambia; i sociologi applicati, che contribuiscono all'elaborazione delle politiche pubbliche e alla loro gestione.

Il Po: un fiume da salvare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il Po: un fiume da salvare : la sicurezza territoriale e la gestione delle magre / a cura di Maurizio Fontanili e Sandro Bellini

Reggio Emilia : Diabasis, [2007]

Abstract: Il libro raccoglie gli Atti del secondo convegno Il Po: un fiume da salvare, tenutosi a Mantova nell'aprile del 2007. L'appuntamento continua quello del 2005, quando, sempre a Mantova, si tenne il primo, concluso con la firma del Protocollo d'intesa, primo passo verso la realizzazione di un comune piano di emergenza e di intervento a salvaguardia del fiume Po. Gli argomenti centrali di questo secondo incontro sono la sicurezza del territorio e la gestione delle magre, e i due problemi ad essi connessi dell'abusivismo edilizio e della crisi idrica. Nell'intento di dare un'efficace risposta ai problemi cita i relatori avanzano proposte e progetti, condividendo tutti la necessità prima di creare un organo centrale indipendente e autorevole che abbia potere decisi soprattutto in caso di emergenze climatichee ambientali.

Area di crisi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bergamaschi, Paolo

Area di crisi : guerre e pace ai confini d'Europa / Paolo Bergamaschi : prefazione di Daniel Cohn-Bendit

Molfetta : La meridiana, [2007]

Abstract: Mollati gli ormeggi, il lettore si ritrova in queste regioni periferiche cariche di tensioni, dove percepisce il carattere eccezionale di quell'isola di pace chiamata Unione Europea. Pace che diventa un privilegio, in un quotidiano fatto di crisi e conflitti. Questa realtà duplice ci ricorda che la nostra pace è legata allo stato del mondo altro. Il nostro mondo sopravvive e progredisce solo se anche il mondo degli altri progredisce e si sviluppa. L'Unione dovrà dunque costruire se stessa e il proprio rapporto con il vicinato tenendo a mente che la pace degli altri, nel suo senso più vasto, è anche la nostra.

Mani sporche
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Barbacetto, Gianni <1952-> - Travaglio, Marco <1964-> - Gomez, Peter <1963->

Mani sporche / Gianni Barbacetto, Peter Gomez, Marco Travaglio

Milano : Chiarelettere, 2007

Abstract: Quindici anni dopo il biennio magico di Mani Pulite, l'Italia delle mani sporche ha perfezionato i metodi per rendersi più invisibile e invulnerabile. Prima sotto accusa erano i politici e il mondo industriale. Ora le parti sembrano invertite: sotto accusa sono soprattutto i magistrati. Ecco che cosa è successo negli ultimi anni, dal 2001 al 2007. Dal governo del cavalier Berlusconi e dell'ingegner Castelli a quello del professor Prodi e del ras di Ceppaloni, Mastella. La musica non cambia: è tutta colpa dei magistrati. Quei pochi che resistono, combattono da soli, spesso abbandonati dallo stesso Csm, vessati dalla stampa, criticati dalle altre istituzioni. Le leggi vergogna varate da Berlusconi dovevano essere subito smantellate dal centro sinistra. Invece sono ancora in vigore. A quelle se ne sono aggiunte altre come l'indulto per svuotare le carceri (di nuovo piene), le intercettazioni e il bavaglio alla stampa, l'ordinamento giudiziario Mastella: tutto in barba alle promesse elettorali dell'Unione. Prima era necessario corrompere, ora i soldi i partiti se li danno da soli, il controllato e il controllore sono sempre la stessa persona.

Nulla?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Erlindo, Vittorio - Savioli, Roberta

Nulla? : muoversi nel mondo per muovere il mondo / di Vittorio Erlindo e Roberta Savioli

[Mirandola] : [S.n.], stampa 2007 (Tip. Baraldini)

Vaffancolor
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Forattini, Giorgio <1931->

Vaffancolor : un anno di politica a colori / Giorgio Forattini

Milano : A. Mondadori, 2007

Abstract: La nuova raccolta delle vignette di Giorgio Forattini accompagna il lettore lungo gli anni del 2006 e del 2007, facendogli rivivere gli avvenimenti più importanti, politici, culturali e di costume, che hanno caratterizzato gli ultimi due anni.

Il paesaggio nell'era del mutamento
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il paesaggio nell'era del mutamento : un problema deontologico : atti del convegno nazionale di studi, Mantova 6 giugno 2007, Politecnico di Milano, Polo regionale di Mantova

[S.l.] : Zapparoli print&communications, stampa 2007

Leggendo Monicelli
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Leggendo Monicelli : Ostiglia 2005-06

Mantova : Sometti, [2007]

La democrazia in America
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tocqueville, Alexis de <1805-1859>

La democrazia in America / Alexis de Tocqueville ; a cura di Nicola Matteucci

[Torino] : UTET libreria, 2007

Abstract: In America il principio di sovranità popolare non resta affatto nascosto o sterile come in altre nazioni; è riconosciuto dai costumi e proclamato dalle leggi, si estende liberamente e giunge, senza incontrare ostacoli, fino alle sue ultime conseguenze. Se c'è al mondo un solo paese nel quale si possa apprezzare nel suo giusto valore il dogma della sovranità popolare, studiarlo nella sua applicazione alla vita sociale e giudicarne i vantaggi e i pericoli, questo paese è certamente l'America. (Alexis de Tocqueville)

Com'è dolce Parigi... o no!?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Caprarica, Antonio <1951->

Com'è dolce Parigi... o no!? / Antonio Caprarica

[Milano]: Sperling & Kupfer ; [Roma] : Rai Eri, c2007

Abstract: Arroganti, diffidenti, fissati nelle loro manie di grandezza oppure affascinanti, chic, ospitali? Qual è il vero volto dei francesi, i nosti cugini latini eterni rivali in cucina e nella moda? Un giornalista dichiaratamente anglofilo, vissuto per anni all'ombra di Buckingham Palace, si trova improvvisamente catapultato a Parigi, stretto, fin dal primo giorno, nella morsa dell'implacabile burocrazia, snobbato da commesse sdegnose che rifiutano di comprendere qualsiasi lingua diversa dalla loro, disorientato dal formalismo dei nuovi conoscenti e infine appesantito dalle salse che affogano ogni piatto. Al malcapitato non resta che vendicarsi con l'unica arma a disposizione: la penna. Eppure, proprio cercando conferme ai cliché meno generosi sul carattere e la cultura dei gallici, ecco affiorare la loro efficienza, il fascino delle città ricche di storia e la dolcezza delle campagne, il contagioso gusto della vita. Forse vale la pena capire meglio la vecchia Francia, provando a immergersi nei grandi avvenimenti come nella vita quotidiana: nel duello fra Ségolène Royal e Nicolas Sarkozy e nel giro di acquisti in uno dei variopinti mercati parigini; nella battaglia del velo delle giovani musulmane e nella realtà delle banlieue; nel declino degli intellettuali.