Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese Germania
× Soggetto Condizioni socioeconomiche
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2011

Trovati 571 documenti.

Mostra parametri
Il secondo trattato sul governo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Locke, John <1632-1704>

Il secondo trattato sul governo / John Locke ; prefazione di Angelo Panebianco

Milano : Corriere della Sera, c2010 (stampa 2011)

Il manifesto di Ventotene
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Spinelli, Altiero <1907-1986> - Rossi, Ernesto <1897-1967>

Il manifesto di Ventotene / Altiero Spinelli e Ernesto Rossi ; prefazione di Franco Venturini ; presentazione di Tommaso Padoa-Schioppa ; prefazione all'edizione del 1944 di Eugenio Colorni ; con un saggio di Lucio Levi

Milano : Corriere della Sera, 2011

Italia al lavoro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Alinari <fratelli Alinari>. Archivio

Italia al lavoro : dagli archivi storici dei fratelli Alinari / [a cura di Stefano Musso]

Milano : BPM ; Firenze : Alinari 24 ore, 2011

La piccola sarta di Kabul
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Tzemach Lemmon, Gayle

La piccola sarta di Kabul / Gayle Tzemach Lemmon ; traduzione di Cristina Volpi

Milano : Sperling & Kupfer, 2011

Abstract: Afghanistan, settembre 1996. Il sole illumina gli ultimi giorni di libertà degli abitanti di Kabul. Kamila attraversa i corridoi della scuola, quando coglie per caso i discorsi di due ragazze. Sussurrano parole tremanti, che feriscono come lame: i talebani sono alle porte della capitale. Ancora non sa che di lì a poco il terrore si impadronirà delle strade e che il nuovo regime negherà qualsiasi diritto alle donne. La dura realtà le farà ben presto aprire gli occhi, mostrandole la ferocia di una dittatura che impone il burqa, che appende agli angoli delle vie le mani mozzate ai ladri, che non risparmia la violenza nemmeno ai ragazzini. La città si trova catapultata in un nuovo Medioevo, in cui lo sguardo del regime sorveglia severo ogni luogo e le donne non possono lavorare né studiare. Il padre e un fratello di Kamila sono costretti a rifugiarsi al Nord e, come loro, molti pensano che la fuga sia l'unica soluzione. Ma non Kamila, che decide di rimanere con le sorelle e il fratello minore, si arma di coraggio e sceglie di non arrendersi: impara a cucire, confeziona abiti che poi vende di nascosto e crea una scuola clandestina di sartoria. Sa bene che, se fosse scoperta, la pena sarebbe terribile. Ma la sopravvivenza della sua famiglia dipende solo da lei. Determinata ed eroica, riuscirà a dare lavoro e speranza a oltre cento donne, correndo ogni giorno il rischio di essere arrestata e condannata. Una storia vera che racconta come la forza delle donne possa davvero cambiare il mondo.

Così è la vita
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De Gregorio, Concita <1963-> - De Gregorio, Concita <1963->

Così è la vita : imparare a dirsi addio / Concita De Gregorio

Torino : Einaudi, 2011

Abstract: I bambini fanno domande. A volte imbarazzanti, stravaganti, definitive. Vogliono sapere perché nasciamo, dove andiamo dopo la morte, perché esiste il dolore, cos'è la felicità. E gli adulti sono costretti a trovare delle risposte. È un esercizio tra la filosofia e il candore, che ci obbliga a rivedere ogni volta il nostro rassicurante sistema di valori. Perché non possiamo deluderli. Né ingannarli. Siamo stati come loro non troppo tempo fa. Così è la vita, così va la vita, la vita è fatta così. Quante volte è stata questa la risposta dei genitori ai figli davanti alle sconfitte, alle amarezze, alle difficoltà e agli eventi inspiegabili e ingiusti della vita? È fatta così. Ma così come? Com'è la vita, papà? E perché nessuno la racconta davvero e ti coglie sempre di sorpresa, come se l'infelicità, la malattia, la morte, il dolore fossero un imprevisto, un'eccezione, un capriccio del destino anziché la sorte che tutti ci accomuna? Nel dialogo a distanza tra padre e figlia, la Grande Domanda si dipana attraverso le piccole cose della vita: una canzone e un libro, un film visto insieme, un'amica ritrovata in treno, una cerimonia, un programma tv. Le favole da raccontare ai nipoti, le domande dei bambini e le loro risposte: una sorgente di verità e di luce nel tempo buio che stiamo attraversando.

L'inquietante femminile
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Valentini, Nerino

L'inquietante femminile : da Lilith alla femme fatale : la stirpe della Grande madre / Nerino Valentini

Mantova : Sometti, 2011

Inchiesta sul lavoro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ichino, Pietro <1949->

Inchiesta sul lavoro : perche' non dobbiamo avere paura di una grande riforma / Pietro Ichino

Milano : Mondadori, 2011

Abstract: Pietro Ichino è da tempo oggetto di attacchi e contestazioni che lo costringono da nove anni a girare sotto scorta. Da quando nel 2008 ha deciso di mettere al servizio della politica le sue competenze professionali, molte aree del sindacato gli contestano il diritto a operare nel partito democratico, accusandolo di essere un infiltrato del nemico. Le contestazioni e le obiezioni fanno parte della normale dialettica democratica ma rivelano anche, ci dice il professor Ichino, luoghi comuni e pregiudizi ideologici che inquinano il dibattito pubblico e politico su un tema tanto delicato come il lavoro; e soprattutto impediscono di prendere contatto con la realtà del nostro tessuto produttivo. Attraverso una spietata auto-intervista, Pietro Ichino ripercorre gli ultimi anni della sua esperienza politica e professionale, svelandoci, dati alla mano, verità e bugie, buone idee ed errori sul fronte della politica del lavoro in Italia: dalla legge Brunetta al braccio di ferro tra Marchionne e i sindacati, alla scottante questione di quello che definisce Apartheid tra lavoratori protetti e non protetti. E ci spiega, prendendo spunto dai modelli europei più avanzati, che è possibile una grande riforma del lavoro di cui né il sindacato né la politica devono avere paura.

L'educazione delle fanciulle
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Littizzetto, Luciana <1964-> - Valeri, Franca <1920->

L'educazione delle fanciulle : dialogo tra due signorine perbene / Luciana Littizzetto e Franca Valeri ; a cura di Samanta Chiodini

Torino : Einaudi, 2011

Abstract: Un libro rinfrancante, una lettura consigliata a tutte le fanciulle dai 25 anni in su per sentirsi un po' meno "strane" e dai 25 in giù per guardare al futuro con un po' di ironia. [Annarica Milanesi e Barbara Nardi - Biblioteca di Sabbioneta]

Cosa tiene accese le stelle
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Calabresi, Mario <1970->

Cosa tiene accese le stelle : storie di italiani che non hanno mai smesso di credere nel futuro / Mario Calabresi

Milano : A. Mondadori, 2011

Abstract: Maria, la nonna di Mario Calabresi, andava a letto esausta, dopo una giornata spesa a lavare montagne di lenzuola e pannolini. Quella sera, quella in cui per la prima volta aveva usato la lavatrice, è stata, nei suoi ricordi, lo spartiacque tra il prima e il dopo. Calabresi ha ricomposto i frammenti di un tempo in cui si faceva fatica a vivere ma era sempre accesa una speranza, e di un presente così paralizzato da non riuscire a mettere a fuoco l'esempio di chi non ha smesso di credere nel futuro. Ed ecco un viaggio nel vissuto del nostro Paese attraverso le storie di chi - scienziati, artisti, imprenditori, giornalisti e persone comuni - è stato capace di inseguire i propri sogni, affrontando a testa alta le sfide collettive e individuali del mondo di oggi. C'è chi è riuscito a offrire una speranza per i malati incurabili, chi è diventato un prestigioso astronomo e spera ancora di vedere l'uomo su Marte, chi ha trasformato la sua tesi di laurea in un'azienda californiana di successo, e chi ha deciso di cambiare il proprio destino giocando l'unica carta a sua disposizione, lo studio. Per intuire che in mezzo allo sconforto diffuso la strada esiste, perché coltivando le proprie passioni non si rimane delusi e perché la libertà si conquista, anche, con la volontà. Per scoprire un giacimento di vita, energia e coraggio, un luogo in cui le stelle si sono accese per guidare il cammino degli uomini, la loro fantasia, i loro sogni, per insegnarci a non tenere la testa bassa, nemmeno quando è buio.

La repubblica delle tasse
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ricolfi, Luca <1950->

La repubblica delle tasse : perche' l'Italia non cresce piu' / Luca Ricolfi

Milano : Rizzoli, 2011

Abstract: Un federalismo fiscale coraggioso potrebbe ridurre la spesa pubblica di ben 52 miliardi di euro scrive Luca Ricolfi. Eppure sono in molti a non credere in questa riforma. Uomo di sinistra, liberale da sempre e federalista convinto, Ricolfi esprime in questo libro tutto il suo dissenso nei confronti di una classe politica che si è fatta eleggere inneggiando al separatismo ma poi ha impedito ogni riforma. La Lega, crescendo, è diventata un partito come tutti gli altri. E come tutti, ha spostato sempre più avanti l'entrata a regime del federalismo fiscale, riducendolo a un farmaco che (forse) arriverà quando le imprese italiane ormai saranno già state stritolate dalla concorrenza internazionale.

Il Noto servizio, Giulio Andreotti e il caso Moro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giannuli, Aldo <1952-> - Giannuli, Aldo <1952->

Il Noto servizio, Giulio Andreotti e il caso Moro / Aldo Giannuli

Tropea, 2011

Abstract: La sicurezza e l'ordine, in Italia, sono state spesso il frutto di trame oscure: i protagonisti politici della Prima Repubblica hanno salvaguardato il bene supremo dello Stato in continuità con il fascismo e sotto il controllo degli americani, affidandosi a una messe di personaggi senza scrupoli, una folla livida che ha agito nell'ombra, nel disprezzo della volontà popolare. Questo libro fornisce un contributo importante nella difficile ricostruzione di una verità (combattuta, lacerata, incompleta) sulla storia politica e giudiziaria del nostro paese, rivelando l'esistenza di un servizio segreto clandestino nato negli anni della guerra e poi sopravvissuto, con varie trasformazioni, fino agli anni Ottanta. Questo servizio ebbe come suo referente politico Giulio Andreotti, con la cui parabola politica si è intrecciato strettamente. È il Noto servizio, altrimenti conosciuto come Anello, che ricorre nelle pagine più nere della storia d'Italia, dal golpe di Junio Valerio Borghese alle principali vicende della strategia della tensione, dalla strage di piazza Fontana a quella di piazza della Loggia, fino al caso Moro, del quale l'autore offre una lettura del tutto inedita, egualmente distante dalla dietrologia e dall'accettazione delle verità di Stato.

Steve Jobs
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Isaacson, Walter <1952->

Steve Jobs / Walter Isaacson

Milano : Mondadori, 2011

Abstract: Ovviamente non può mancare la biografia di Steve Jobs perché il 2011 è stato l'annus horribilis che ci ha tolto una mente geniale come quella di Jobs! Si tratta della sua biografia autorizzata è quindi "semplicemente" una biografia, ma come ha detto lui stesso: "Le persone così pazze da pensare di cambiare il mondo... sono quelle che lo cambiano davvero". [Valentina Tosi - Biblioteca di Bozzolo]

La costituzione degli Ateniesi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Aristoteles <384/83 a.C.-322 a.C.> - Aristoteles <384/83 a.C.-322 a.C.>

La costituzione degli Ateniesi / Aristotele ; introduzione, traduzione e note di Mario Bruselli

4. ed.

BUR, 2011

I falsi protocolli
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Romano, Sergio <1929->

I falsi protocolli : il complotto ebraico dalla Russia di Nicola 2. a oggi / di Sergio Romano ; con una prefazione dell'autore

Milano : Longanesi, 2011

Il Cammeo ; 543

Abstract: Nei primi anni del Novecento cominciò a circolare - dapprima in Russia, poi nell'Europa occidentale e negli Stati Uniti - un libro dal titolo apparentemente neutro, "I Protocolli dei savi anziani di Sion" (il cui testo è qui riprodotto in appendice), che descrive in ogni particolare la strategia messa in atto dagli ebrei per conquistare il mondo. Riconoscendovi il plagio di un pamphlet contro Napoleone III e di altri coevi testi antisemiti, nel 1921 il Times dimostrò che i Protocolli erano un falso, ed erano stati scritti probabilmente a Parigi da agenti dell'Ochrana (il servizio segreto zarista) per fomentare i pogrom che insanguinavano il declino dell'impero. Nonostante la comprovata falsità, i Protocolli sono in seguito riaffiorati periodicamente a sostegno di ogni campagna antiebraica: nella Germania hitleriana e nell'Italia fascista, in Medio Oriente (dove arrivarono "nei bagagli della propaganda di Goebbels") e nella Russia dei nostri giorni. Sergio Romano non solo ripercorre in modo capillare i retroscena delle vicende legate a questa colossale mistificazione, ma indaga anche gli scopi cui essa è servita e gli orrori che ha contribuito a provocare nel secolo scorso.

Nel mare ci sono i coccodrilli
5 1 0
Materiale linguistico moderno

Geda, Fabio <1972->

Nel mare ci sono i coccodrilli : storia vera di Enaiatollah Akbari / Fabio Geda ; illustrazioni di Marco Cazzato

Milano : Dalai, 2011

Abstract: Se nasci in Afghanistan, nel posto sbagliato e nel momento sbagliato, può capitare che, anche se sei un bambino alto come una capra, e uno dei migliori a giocare a Buzul-bazi, qualcuno reclami la tua vita. Tuo padre è morto lavorando per un ricco signore, il carico del camion che guidava è andato perduto e tu dovresti esserne il risarcimento. Ecco perché quando bussano alla porta corri a nasconderti. Ma ora stai diventando troppo grande per la buca che tua madre ha scavato vicino alle patate. Così, un giorno, lei ti dice che dovete fare un viaggio. Ti accompagna in Pakistan, ti accarezza i capelli, ti fa promettere che diventerai un uomo per bene e ti lascia solo. Da questo tragico atto di amore hanno inizio la prematura vita adulta di Enaiatollah Akbari e l'incredibile viaggio che lo porterà in Italia passando per l'Iran, la Turchia e la Grecia. Un'odissea che lo ha messo in contatto con la miseria e la nobiltà degli uomini, e che, nonostante tutto, non è riuscita a fargli perdere l'ironia né a cancellargli dal volto il suo formidabile sorriso. Enaiatollah ha infine trovato un posto dove fermarsi e avere la sua età. Questa è la sua storia tratto da www.ibs.it

La mutazione individualista
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gozzini, Giovanni <1955->

La mutazione individualista : gli italiani e la televisione, 1954-2011 / Giovanni Gozzini

Roma ; Bari : Laterza, 2011

Abstract: Molto più di tutti gli altri media che l'hanno preceduta nella storia (stampa, radio, cinema) la televisione suscita mitologie e denunce, entusiasmo e demonizzazione, assuefazione e ripulsa. Secondo il Censis l'Italia di oggi appare una società frammentata e confusa, priva di punti di riferimento forti e stabili, dove la televisione domina largamente i consumi culturali. Quasi il 70% dei cittadini le si affida (in particolare ai telegiornali) per formare le proprie scelte di voto. Giovanni Gozzini ripercorre le tappe principali dell'uso della tv da parte degli italiani. Dalla televisione top-down, pedagogica e autoreferenziale di Ettore Bernabei a una televisione bottom-up, bidirezionale che - lungo un percorso che va da trasmissioni come Portobello (1977) fino al Grande Fratello (2000) - mette in scena, celebra e mitizza l'italiano medio. Senza contare le reti private commerciali. La tesi di Giovanni Gozzini è che la tv più che determinare il mutamento ha rispecchiato, catalizzato e amplificato la 'rivoluzione individualista' esplosa negli anni '80 e celebrata dalla permanenza di Berlusconi sulla scena politica. Nonostante la televisione funzioni dappertutto nel mondo come in Italia, solo da noi è diventata soggetto politico. Così, frammentata e individualista, l'Italia sopravviverà anche dopo Berlusconi.

Riflessioni sulle cause della liberta e dell'oppressione sociale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Weil, Simone <1909-1943>

Riflessioni sulle cause della liberta e dell'oppressione sociale / Simone Weil ; prefazione di Alberto Melloni

Milano : Corriere della Sera, 2011

Autorita' e individuo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Russell, Bertrand <1872-1970>

Autorita' e individuo / Bertrand Russell ; prefazione di Arturo Colombo

Milano : Corriere della Sera, 2011

Lezioni di politica sociale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Einaudi, Luigi <1874-1961>

Lezioni di politica sociale / Luigi Einaudi ; prefazione di Maurizio Ferrera

Milano : Corriere della Sera, 2011

Il medium è il massaggio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

McLuhan, Marshall <1911-1980> - McLuhan, Marshall <1911-1980> - Fiore, Quentin - Fiore, Quentin

Il medium è il massaggio : un inventario di effetti / Marshall McLuhan, Quentin Fiore ; prodotto da Jerome Agel

Corraini, 2011

Abstract: Pubblicato per la prima volta nel 1967 con grafica di Quentin Fiore, The Medium is the Massage. An inventory of effects è uno dei testi fondamentali del Novecento sulla teoria della comunicazione. A partire dalla constatazione che i media sono estensioni delle facoltà fisiche e psichiche dell'uomo, McLuhan vi tratteggia l'effetto che ogni mezzo di comunicazione in sé ha sui sensi.