Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese Germania
× Soggetto Condizioni socioeconomiche
× Soggetto Internet
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2009
× Risorse Catalogo
× Editore Franco Angeli <casa editrice>

Trovati 15 documenti.

Mostra parametri
Perchè non abbiamo avuto figli
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Leonardi, Paola - Leonardi, Paola - Vigliani, Ferdinanda - Vigliani, Ferdinanda

Perchè non abbiamo avuto figli : donne speciali si raccontano / Paola Leonardi, Ferdinanda Vigliani

Milano : Angeli, 2009

Abstract: Un libro che propone tante riposte alla domanda che molte donne si sono sentite rivolgere: "perché non siete madri?". Un tema sociale poco affrontato nel nostro paese, ma soprattutto una profonda analisi (e autoanalisi) delle motivazioni di una scelta che appare ancora oggi scandalosa. Ne parlano con le autrici, in un franco e avvincente dialogo, tredici donne "speciali", che hanno raccontato la loro esperienza con apertura di cuore e di mente. Emergono situazioni esistenziali quasi mai convenzionali, accomunate dalla ricerca della realizzazione di sé; per imparare a vivere la propria vita senza volerne una diversa; per essere speciali non perché senza figli, ma anche per questo. Le donne "speciali": Natalia Aspesi, giornalista; Letizia Bianchi, sociologa; Piera Degli Esposti, attrice; Ida Dominijanni, giornalista; Elisabetta Donini, scienziata; Margherita Giacobino, scrittrice; Laura Grasso, psicologa; Leslie Leonelli, amorologa; Lea Melandri, saggista; Luisa Passerini, storica; Rosalba Terranova, psichiatra; Chiara Zamboni, filosofa; Adriana Zarri, teologa.

Comunicazione e processi di formazione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Comunicazione e processi di formazione : un approccio interdisciplinare / Daria Coppola, Paola Nicolini (a cura di)

Milano : Angeli, 2009

Abstract: Il libro affronta in una prospettiva interdisciplinare e interconnessa i principali aspetti, temi e problemi relativi alla comunicazione e alla formazione. Per il carattere teorico-pratico e l'impronta interdisciplinare, il volume può costituire un utile strumento sia per studenti e studiosi di ambiti disciplinari diversi, sia per gli insegnanti e per quanti si interessano di formazione (istituti scolastici, organizzazioni, aziende) sia per chi, per motivi personali o professionali, è interessato ai processi comunicativi, ai loro risvolti formativi, alla promozione e al miglioramento delle relazioni.

Di generazione in generazione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lizzola, Ivo <1954->

Di generazione in generazione : l'esperienza educativa tra consegna e nuovo inizio / Ivo Lizzola

Milano : Angeli, 2009

Abstract: La condizione di giovinezza è capace di assumere il proprio tempo in modo inusuale, costruendo una sorta di identità generazionale nella danza, unica ed originale per ogni generazione, con il tempo e con le altre generazioni. Oggi questa costruzione pare faticosa e incerta: debole è il sentimento di futuro, debole la densità e la forza della consegna degli adulti. Quali percorsi prende la ricerca delle giovanissime e dei giovanissimi, il loro esercizio di abilità per vivere il proprio tempo, per intrecciare gli accadimenti della vita personale, le scelte e le transizioni biografiche in una storia tra storie? E nella connessione partecipe e nel distanziamento mitico dal tempo storico, dai tempi sociali? Il nostro pare essere tempo opportuno per riconquistare un respiro di generazione in generazione, nel quale riprendere il rapporto profondo con la propria filialità, con la relazione all'altro, con la consegna di futuro e con la capacità di inizio. Questo chiede di guardare alla scuola come luogo antropologico, alla conoscenza come esperienza del tempo, alle modalità per ritrovare l'infanzia e, insieme, alla capacità di consegnare e di lasciare. Chiede un esercizio di pensiero, una capacità di presenza, una modalità di cittadinanza per generazioni: è la ricerca di queste pagine, nate in luoghi diversi dell'incontro impegnativo tra le generazioni, e portatrici d'una prospettiva pedagogica ed etica, antropologica e politica.

La ricerca socio-economica tra politiche pubbliche, interessi economici e societa civile
0 0 0
Materiale linguistico moderno

La ricerca socio-economica tra politiche pubbliche, interessi economici e societa civile / a cura di Filippo Barbera ; scritti di Filippo Barbera ... [et al.]

Milano : Angeli, 2009

Abstract: Nata per comprendere la nuova società sorta con la rivoluzione industriale e lo sviluppo del capitalismo, la sociologia ha sempre avuto una doppia anima: orientata alla spiegazione e interpretazione dei fenomeni sociali e orientata a influenzarne, più o meno intenzionalmente, il mutamento. Per questo, l'uditorio dei sociologi è, da sempre, composto sia dalla comunità scientifica sia da attori a essa esterni, che variamente svolgono il ruolo di committenti, stakeholder, interlocutori privilegiati della ricerca. E le interdipendenze tra dimensione scientifica, operativa e critica sono molteplici, alcune da tempo note, altre in via di esplorazione. Ciò non è in realtà molto diverso da quanto avviene nel caso delle altre scienze sociali. Diversa è però la capacità di influire della ricerca sociologica - e in particolare delle sociologie economiche, del lavoro e dell'organizzazione. Infatti, il successo che spesso la sociologia economica ha dimostrato nello spiegare i fenomeni economici solo raramente è stato accompagnato da un'analoga capacità di influire sulle politiche pubbliche e sull'opinione pubblica. L'economia, seguita probabilmente dalla scienza politica, rimane, a questo riguardo, la disciplina più ascoltata dai policy maker e quella con maggiori pretese normative, assieme ovviamente al diritto.

Lavoro e produzione del valore nell'economia della conoscenza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lavoro e produzione del valore nell'economia della conoscenza : criticita' e ambivalenze della network culture / a cura di Federico Chicchi e Gigi Roggero ; scritti di Federico Chicchi ... [et al.]

Milano : Angeli, stampa 2009

Convivere nel tempo della pluralita'
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Convegno dei Centri interculturali, 11. <2008 ; Milano>

Convivere nel tempo della pluralita' : 9. convegno dei Centri interculturali / Centro Come

Milano : Angeli, [2009]

Abstract: È questo per il nostro Paese un momento cruciale e importante in cui si stanno definendo i modi e i nodi della convivenza fra diversi. La presenza degli immigrati stranieri, giunti qui dai quattro angoli del mondo, ha reso negli anni le città e le comunità sempre più variegate e plurali, quanto a riferimenti, origini, storie, accenti. Finora le politiche dell'immigrazione si sono mosse in due direzioni: da un lato il controllo dei flussi e il contenimento delle presenze, dall'altro i dispositivi di accoglienza e di inserimento per gli immigrati. Sono rimasti fin qui nell'ombra i temi legati alle profonde trasformazioni in atto nelle comunità e nei servizi e i modi dell'interazione fra vecchi e nuovi cittadini, fra autoctoni e immigrati. Così come finora si sono poco indagati i cambiamenti avvenuti nei luoghi per tutti, le reciproche rappresentazioni, le forme della relazione, ora segnate da conflitti e distanza, ora da reciproca convenienza e da quotidiani e minuti eventi di integrazione. È necessario inaugurare una nuova fase di riflessione, operatività e consapevolezze, che coinvolga non solo gli immigrati e i loro bisogni di integrazione, ma anche le comunità nel loro insieme. Questo volume raccoglie idee, riflessioni e progetti presentati nel corso dell'XI Convegno dei Centri Interculturali italiani, svoltosi a Milano nell'ottobre 2008.

Il genere nel lavoro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Reale, Elvira - Carbone, Umberto

Il genere nel lavoro : valutare e prevenire i rischi lavorativi nella donna / Elvira Reale, Umberto Carbone

Milano : Angeli, [2009]

Abstract: Le donne sono oggi ben presenti nel mondo del lavoro e costituiscono una quota importantissima della produttività del nostro Paese: il tasso di occupazione femminile (Istat, 2009) è al 46,3%, ed è in costante crescita. Eppure, quando si pensa ai pericoli sul lavoro, si pensa agli uomini impegnati in settori ad elevato rischio di infortuni e non alle donne che lavorano nell'assistenza sanitaria o sociale. Esaminando però attentamente tutte le condizioni di lavoro, si vede che tanto le donne quanto gli uomini affrontano notevoli rischi. Risulta dunque fondamentale includere un'ottica di genere nella valutazione del rischio lavorativo e nell'individuazione delle misure di prevenzione: molti studi indicano che le donne, anche se meno soggette a infortuni, hanno tristi primati nel contrarre malattie. In particolare, i nuovi fattori di rischio - lo stress, il burn-out, il mobbing e le molestie sessuali - nella loro interconnessione, costituiscono gravi insidie per la loro sicurezza e salute; anche il doppio lavoro e la cosiddetta interfaccia casa-lavoro impongono di visualizzare il carico domestico come un quid aggiuntivo di fatica e di stress. Accogliendo questa indicazione, il volume si concentra da un lato su i nuovi rischi, dall'altro sul collegamento tra salute e condizioni di lavoro.

Le culture e i luoghi delle droghe
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Le culture e i luoghi delle droghe / a cura di Costantino Cipolla, Luca Mori

Milano : Angeli, [2009]

Abstract: Sul finire degli anni Ottanta si realizzano, prima negli Stati Uniti e poi in Europa, i primi rave, ovvero feste frequentate da giovani attratti dalla musica tecno e, spesso, dalla possibilità di consumare sostanze psicoattive con finalità ricreative e performative. Il volume ricostruisce i luoghi e le culture delle droghe connesse alla scena dei parties, i quali si caratterizzano per una grande varietà rispetto al genere musicale, agli spazi, agli allestimenti, all'organizzazione, all'estetica nonché alle sostanze psicotrope fruite ed alle loro combinazioni. Tali differenze determinano diverse tipologie di feste, tanto che è possibile descrivere le peculiarità di ciascuna di esse (es. tecno party, goa party, circuit party, drum'n'bass party, etc.). Il cuore del testo è rappresentato da una ricerca condotta in forma mimetica ed a base contestuale definita e delimitata, volta alla descrizione dei party del circuito mainstream (come, ad esempio, i festival di Osoppo e di Pelago, o la street Rave di Zurigo) o afferenti ai contesti più underground (come il grande rave di Montalto di Castro, il party di Mottagrossa o quello di Bibbiena). Chiudono il volume alcune considerazioni sul tema della prevenzione e della riduzione del danno all'interno delle feste nonché alcune riflessioni sulle analogie e differenze tra i tipi di party.

Quale disabilita'
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Medeghini, Roberto <pedagogista> - Valtellina, Enrico

Quale disabilita' : culture, modelli e processi di inclusione / Roberto Medeghini, Enrico Valtellina

Milano : Angeli, c2006 (stampa 2009)

Abstract: Le questioni relative all'inclusione o all'esclusione delle persone disabili non possono essere disgiunte da quelle relative al processo complessivo di coesione o dissociazione sociale: infatti il modo in cui la società situa e tratta il disabile non è indipendente dal modo in cui definisce appartenenze e cittadinanze, costruisce politiche di integrazione o le dissolve. Per tale motivo diventa importante indagare l'evoluzione che il concetto di disabilità ha avuto nel suo incontro con le diverse teorie ed organizzazioni sociali che hanno ispirato il concetto di normalità e patologia.

Mestieri e professioni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mestieri e professioni : come si rappresentano le occupazioni nella società contemporanea / a cura di Mirella Giannini e Enrica Morlicchio ; scritti di E. Amaturo ... [et al.]

Milano : Angeli, stampa 2009

Risorse culturali e turismo sostenibile
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cicerchia, Annalisa

Risorse culturali e turismo sostenibile : elementi di pianificazione strategica / Annalisa Cicerchia

Milano : Angeli, c2009

Abstract: L'economia della cultura, considerata da molti e per molto tempo come un ossimoro o una contraddizione in termini, si è assicurata ormai un posto rilevante nelle strategie di sviluppo per l'Europa e, in misura ancor maggiore, per l'Italia. Studiosi e operatori dedicano grande attenzione ai processi attraverso i quali la cultura (patrimonio, attività, eventi, attori) può concretamente trasformarsi in risorsa per la crescita della qualità della vita e la promozione territoriale. In particolare, molte attese si concentrano sulla valorizzazione turistica degli innumerevoli beni paesaggistici, archeologici, storici e artistici che costellano il Bel Paese. L'analisi delle tendenze in atto e l'indagine su alcuni aspetti ancora poco esplorati dei fenomeni rilevanti (come l'attrattività turistica dei territori, la gestione sostenibile delle risorse, i modelli di valorizzazione possibile) consente di rendere conto del posizionamento internazionale dell'Italia e di proporre alcune linee di azione per il superamento delle principali criticità del settore. In questo libro, approcci e strumenti della pianificazione strategica sono proposti in forma di manuale, come possibili contributi operativi per la progettazione di interventi specifici sulla offerta e sulla domanda culturale e turistico-culturale.

Darwin e Dunant
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cipolla, Costantino <1946->

Darwin e Dunant : dalla vittoria del piu' forte alla sopravivenza del piu' debole? / Costantino Cipolla

Milano : Angeli, [2009]

Abstract: Nello stesso anno in cui usciva L'origine delle specie di Charles Darwin si combatteva la gloriosa battaglia di Solferino e San Martino del 24 giugno 1859, che fece sorgere in Henry Dunant, grazie alle sue conseguenze di morte e di sangue, l'idea di quella che oggi è la più grande organizzazione umanitaria e laica del mondo, la Croce Rossa Internazionale. Nello stesso momento, Charles teorizzava e dimostrava il suo evoluzionismo per selezione naturale come vittoria del più forte e del più adatto, mentre Henry, al contrario, vedeva e faceva vedere il mondo con gli occhi delle vittime, trasformandolo nel soccorso o nell'aiuto per il più debole. Puro accidente storico o mondi che devono coesistere? Natura e Cultura in conflitto fra loro? Futuro dell'uomo concepito nello stesso momento in maniera opposta? Forte e debole che si implicano a vicenda? In modo agile e secco, seguendo un approccio rigorosamente scientifico, empirico e conseguente, il testo mette a confronto i due autori, li valuta oggi per il futuro, tratta per capi tutte le variabili principali e le varie posizioni in gioco, fa capire come Darwin e i darwinisti non possano vivere da soli, allo stesso modo per cui Dunant non può essere appeso all'umanità astratta della sua filantropia.

Dalla redistribuzione al riconoscimento
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Strazzeri, Irene

Dalla redistribuzione al riconoscimento : declinazioni paradigmatiche della differenza sessuale / Irene Strazzeri

Milano : Angeli, c2009

Abstract: Viviamo nell'era delle disuguaglianze crescenti. Le lotte per il riconoscimento delle differenze si sovrappongono alle lotte per la redistribuzione economica e delle risorse in assenza di una visione alternativa allo status quo. Come riflettere criticamente sulla giustizia sociale? Ricostruendo il dibattito femminista americano degli anni '90 tra Nancy Fraser, Iris Young e Judith Butler, si evince che la chiave di lettura potrebbe consistere nel superamento di una falsa antitesi, che si alimenta nel senso comune postsocialista: uguaglianza o differenza? Come trattare individui e gruppi differenti equamente, stante la condizione postsocialista? Politiche di riconoscimento o politiche redistributive? In questo volume si propone di integrare i vantaggi delle prime con i successi delle seconde in un modello di status di riconoscimento, che possa far coesistere identità e interesse, classe e genere, universalismo e particolarità nella giustizia sociale.

Le nuove frontiere del marketing nel turismo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Le nuove frontiere del marketing nel turismo / a cura di Giancarlo Dall'Ara

Milano : Angeli, [2009]

Abstract: Il volume si pone diversi obiettivi: presentare con chiarezza le problematiche del marketing tradizionale, cercando di ripercorrerne storicamente la genesi e lo sviluppo; presentare i nuovi orientamenti, le attuali tendenze, con particolare attenzione agli approcci di marketing non convenzionali; declinare le diverse problematiche della disciplina del marketing, al settore del turismo e dell'ospitalità; fornire un supporto di studio esaustivo per i corsi universitari relativi alle materie turistiche. Frutto della lunga esperienza professionale degli autori, il testo intende contribuire alla fondazione di un pensiero di marketing con le radici culturali nel nostro paese, fornendo in tal modo un aiuto, il più possibile originale, a quanti per motivi di studio o di lavoro sono interessati a queste problematiche.

Marketing della cultura e territorio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Micozzi, Gabriele

Marketing della cultura e territorio / Gabriele Micozzi

2. ed

Milano : Angeli, [2009]

Abstract: Nell'attuale contesto caratterizzato da dematerializzazione delle produzioni, crisi dei settori maturi, allargamento dei confini competitivi, i territori sono soggetti a spinte significative verso la ridefinizione del loro assetto strategico. Un ruolo determinante in questo hanno le produzioni culturali, l'arte, le performing arts e l'offerta turistica in genere. Le strategie di marketing possono pertanto guidare il territorio a ridisegnare in modo consapevole il proprio futuro. Il libro elabora modelli teorici, analisi originali e propone linee guida operative ed originali in un terreno ancora oggi poco approfondito. Ampio spazio viene dedicato all'individuazione delle best practice mondiali ed ad alcuni modelli di ricerca dall'autore sviluppati ed applicati negli ultimi anni. Il testo è un punto di riferimento sia per studenti universitari, e ricercatori che per Decisori pubblici (sindaci, assessori, sovrintendenti) e manager e imprenditori del territorio, del turismo e della cultura.