Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese Germania
× Soggetto Società
× Editore Chiarelettere <casa editrice>
× Data 2007
× Soggetto Donne
× Soggetto Sec. XXI
Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Politica
× Data 1999

Trovati 27 documenti.

Mostra parametri
Il superpresidente
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vespa, Bruno <1944->

Il superpresidente : che cosa cambia in Italia con Ciampi al Quirinale / Bruno Vespa

Milano : A. Mondadori ; Roma : RAI-ERI, 1999

Abstract: Un grande nome del giornalismo, Bruno Vespa, ricostruisce momento per momento la crescita della candidatura di Ciampi, arrivato alla certezza di essere eletto assai prima che la decisione fosse formalizzata. Vespa non tralascia inoltre di chiarire che cosa cambia nella politica italiana con l'elezione al Quirinale del grande laico che ha portato l'Italia nella moneta unica. Il libro contiene anche un ampio autoritratto tracciato da Ciampi in una lunga conversazione con il giornalista. cammino spirituale, che mostra come, pur nelle situazioni più dolorose, la vita coniugale possa essere dono non solo per i suoi protagonisti, ma anche per quanti vivono accanto a loro.

La classe politica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pasquino, Gianfranco <1942->

La classe politica / Gianfranco Pasquino

Bologna : il Mulino, [1999]

Abstract: Le classi politiche sono centrali in tutti i sistemi e inevitabilmente nelle democrazie contemporanee qualsiasi discorso, anche critico, sulla classe politica si intreccia con il ruolo dei partiti, il problema della rappresentanza e il funzionamento della democrazia stessa. Infatti, le classi politiche contemporanee sono sostanzialmente di estrazione partitica e si collocano prevalentemente in ruoli parlamentari e di governo. Questo volume illustra le modalità con le quali esse si formano, funzionano, si ricambiano e analizza le soluzioni che vengono proposte per migliorarne la qualità, controllarne il potere e favorirne il ricambio.

Il pensiero politico dell'antichita
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rosen, Klaus <1937->

Il pensiero politico dell'antichita / Klaus Rosen

Bologna : il Mulino, [1999]

Abstract: Il volume ci presenta la sintesi di quanto l'epoca greco-romana ha elaborato relativamente all'universo della politica. Gli antichi non ebbero alcune nozione astratta di stato, e l'associazione politica fu per loro sempre una comunità di persone. Dai poemi omerici e da Esiodo, dalla lirica e dalla filosofia presocratica, Rosen passa in rassegna il secolo ateniese con i grandi tragici, gli storiografi, i sofisti, Platone e Aristotele e l'età ellenistica; infine il contributo dell'epoca romana e del primo pensiero cristiano.

Il pensiero politico medievale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mertens, Dieter

Il pensiero politico medievale / Dieter Mertens

Bologna : Il mulino, [1999]

Abstract: Al centro della riflessione filosofico-politica medievale è il problema della legittimazione divina del potere temporale. Caduto l'impero romano, l'eredità degli antichi trovò interpretazioni differenti in Oriente e in Occidente: a Bisanzio l'imperatore divenne segno di continuità con il passato, e la teologia imperiale saldò nella sua persona la sfera spirituale e politica; nel mondo musulmano la forza trainante fu costituita dal pensiero religioso che rilesse il pensiero antico e vi innestò i principi della legge islamica. Viceversa in Occidente le strade di religione e politica cominciarono a divergere.

Possiamo fare a meno di una religione civile?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rusconi, Gian Enrico <1938->

Possiamo fare a meno di una religione civile? / Gian Enrico Rusconi

Roma ; Bari : Laterza, 1999

Se 50.000 leggi vi sembran poche
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ainis, Michele <1955->

Se 50.000 leggi vi sembran poche : nel labirinto delle istituzioni, tra norme assurde e riforme impossibili / Michele Ainis ; con disegni di Vincino

Milano : A. Mondadori, 1999

Abstract: Viviamo in un paese in cui vigono, secondo le stime più prudenti, 50.000 leggi, che a volte durano giusto il tempo di girare la pagina della Gazzetta Ufficiale; un paese gravato da 735 versamenti fiscali, 43 dei quali cadono tutti lo stesso giorno, il 16 agosto; con una cinquantina di partiti che tendono a frazionarsi e dividersi progressivamente, e che spesso assumono i nomi più impensabili. L'autore, aiutato dalle vignette di Vincino, racconta in questo libro le assurdità, gli eccessi e i paradossi dell'Italia, che si appresta ad affrontare il nuovo millennio passando dalla prima alla terza Repubblica, senza avere però mai conosciuto la seconda.

La sinistra si e venduta l'anima
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Dell' Elce, Giovanni - Frigerio, Gianstefano

La sinistra si e venduta l'anima / Giovanni Dell'Elce, Gianstefano Frigerio

Milano : Sperling & Kupfer, [1999]

La terza via
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giddens, Anthony <1938->

La terza via / Anthony Giddens ; prefazione di Romano Prodi ; traduzione di Luca Fontana

Milano : Il saggiatore, [1999]

Il nome e la storia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pivato, Stefano <1950->

Il nome e la storia : onomastica e religioni politiche nell'Italia contemporanea / Stefano Pivato

Bologna : Il mulino, [1999]

Abstract: Condotta sulla base di una ricognizione vastissima nei registri di decine di comuni italiani, lo studio di Pivato traccia per la prima volta i contorni del vistoso fenomeno del nome ideologico, localizzandolo e seguendone l'evoluzione nel tempo. Il fenomeno attraversa le religioni politiche dell'Otto-Novecento, dal repubblicanesimo al socialismo, dall'anarchismo al nazionalismo, al fascismo, e declina nel secondo dopoguerra. Pivato repertoria e interpreta centinaia di nomi, mostrando in maniera convincente come essi si giustifichino all'interno di una cultura popolare che ha sostituito la religione con la politica, ma ha trasportato in questa atteggiamenti e ritualtà di quella.

L' impossibile egemonia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pons, Silvio <1955->

L' impossibile egemonia : l'URSS, il PCI e le origini della guerra fredda : 1943-1948 / Silvio Pons

Roma : Carocci, 1999

Abstract: Lo scacco strategico subito dal comunismo in Europa dopo la seconda guerra mondiale non fu causato dalla strategia di containment messa in atto dagli Stati Uniti - o, almeno, non soltanto -, ma dal persistere di vecchie categorie della cultura politica comunista, risalente al periodo tra le due guerre. E' quanto sostiene l'autore, alla luce delle nuove fonti documentarie che il crollo dell'Unione Sovietica hanno reso disponibili. Nel contesto generale della politica estera sovietica e delle origini della guerra fredda in Europa, negli anni compresi tra il 1943 e il 1948, l'autore indaga in particolare sui rapporti tra l'Unione Sovietica e il Partito comunista italiano.

La questione della nazione repubblicana
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De Felice, Franco <1937-1997>

La questione della nazione repubblicana / Franco De Felice ; prefazione di Leonardo Paggi

Roma ; Bari : Laterza, stampa 1999

Il Principe democratico
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fabbrini, Sergio

Il Principe democratico : la leadership nelle democrazie contemporanee / Sergio Fabbrini

Roma ; Bari : Laterza, 1999

La politica in Europa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

La politica in Europa : introduzione alle istituzioni di 15 paesi / a cura di Josep M. Colomer

Roma ; Bari : Laterza, 1999

Dieci anni che hanno sconvolto l'Italia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vespa, Bruno <1944->

Dieci anni che hanno sconvolto l'Italia : 1989-2000 / Bruno Vespa

Roma : RAI-ERI ; Milano : A. Mondadori, 1999

Abstract: In dieci anni è cambiato sulla scena politica italiana tutto quello che non si era mosso dalla fine della guerra in poi. Dai primi successi della protesta autonomista della Lega Nord ai primi arresti eccellenti di Tangentopoli, dall'eclisse di un'intera classe dirigente accusata per il finanziamento illecito della politica all'incerta transizione guidata da due presidenze decisive come quelle di Cossiga e Scalfaro, dalla vittoria elettorale di Forza Italia alla prima volta di un ex comunista a Palazzo Chigi. S'impone oggi la necessità di trarre un bilancio di questi dieci anni, raccontando la storia del potere e i retroscena delle vicende principali, i protagonisti e gli sconfitti. Vespa traccia un ritratto di questo decennio.

Comunitari o liberal
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Veneziani, Marcello <1955->

Comunitari o liberal : la prossima alternativa? / Marcello Veneziani

Roma ; Bari : Laterza, 1999

I situazionisti e la loro storia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Debord, Guy <1931-1994>

I situazionisti e la loro storia / Guy Debord, Gianfranco Sanguinetti ; con saggi di Agamben ... [et al.]

Roma : Manifestolibri, c1999 (stampa 2006)

Abstract: Il volume raccoglie il testo in cui Guy Debord traccia il bilancio dell'esperienza dell'Internazionale situazionista, indicandone il superamento e anticipando molti di quelli che saranno gli aspetti della società contemporanea, numerosi documenti originali dell'internazionale situazionista, e una serie di brevi saggi che indagano l'attualità del movimento che, primo, previde e avversò la condizione postmoderna. Gli animatori dell'Internazionale situazionista avevano sempre considerato questa organizzazione uno strumento da superare, non appena avesse raggiunto il suo obiettivo: riportare la contestazione rivoluzionaria all'interno della società capitalista modernizzata. Nel 1972 Debord ritiene essere arrivato quel momento e, nel testo qui pubblicato, individua le tendenze che solo oggi si sono pienamente dispiegate. Il volume viene qui presentato in una nuova edizione.

Storia delle istituzioni in Italia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Prospero, Michele <1959->

Storia delle istituzioni in Italia / Michele Prospero

Roma : Editori riuniti, 1999

Fine di un gappista
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De Jaco, Aldo

Fine di un gappista : Giorgio Formiggini e lo stalinismo partenopeo / Aldo De Jaco

Venezia : Marsilio, 1999

Abstract: Giorgio Formiggini era un giovane napoletano di origine ebraica e decisa vocazione antifascista. Dopo l'entrata in vigore in Italia delle leggi razziali fu costretto ad abbandonare la scuola e cominciò a dedicarsi a tempo pieno al suo impegno politico. Rimase nei GAP romani fino alla liberazione della città e divenne in seguito un fedele e promettente rivoluzionario professionale, ovvero un funzionario della federazione comunista napoletana, dove passò da una posizione trotzkista a una ferma scelta stalinista. Nel 1956, dopo essere stato isolato all'interno del partito in quanto stalinista, abbandonò la causa per cui si era battuto e cominciò a insegnare cancellando il suo passato e vivendo con il solo ricordo.

4.1: Antologia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

4.1: Antologia / a cura di Alberto Andreatta, Artemio Enzo Baldini, Carlo Dolcini

4.2 Antologia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

4.2 Antologia / a cura di Gianfranco Pasquino