Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese Germania
× Soggetto Società
× Editore Chiarelettere <casa editrice>
× Data 2007
× Soggetto Donne
Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Politica
× Data 2002

Trovati 28 documenti.

Mostra parametri
Addio a questi mondi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Biagi, Enzo <1920-2007>

Addio a questi mondi / Enzo Biagi

Roma : Rai-Eri ; Milano : Rizzoli, 2002

Abstract: Lo storico Robert Conquest ha definito il XX secolo quello delle idee assassine: mai, come in quegli anni vicini e al tempo stesso apparentemente remoti, nel nome di ideologie totalitarie furono sterminate milioni di persone. Fascismo, comunismo e nazismo cercarono (ognuno a suo modo) di creare un uomo nuovo, un uomo che cancellasse e odiasse ogni eredità culturale del passato per costruire un mondo radicalmente diverso e che fosse riservato ai ceti più retrivi e conservatori (fascismo), ai proletari di tutto il mondo (comunismo), agli eletti della Razza Superiore (nazismo). Enzo Biagi, in questo libro, fa parlare i protagonisti di quella lunga e assurda follia.

La grande muraglia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vespa, Bruno <1944->

La grande muraglia : l'Italia di Berlusconi, l'Italia dei girotondi / Bruno Vespa

Roma : Rai-Eri ; Milano : A. Mondadori, 2002

Abstract: Perché l'Italia dei Girotondi combatte l'Italia di Berlusconi? Perché Nanni Moretti non si rassegna a che il Cavaliere resti ancora per quattro anni a palazzo Chigi? Il nuovo libro di Bruno Vespa parte da qui: dal nuovo, grande strappo consumatosi tra la nuova destra e la nuova sinistra italiana. La legge Cirami approvata dal Parlamento è una garanzia per tutti gli italiani o una legge fatta su misura per il Presidente del Consiglio? Quale sarà il ruolo dell'impiegato della Pirelli Sergio Cofferati? Che cosa si dicono a quattr'occhi Berlusconi, Bush e Putin? A queste e altre domande cerca di rispondere il libro del giornalista che da sette anni conduce Porta a porta.

Cose loro & fatti nostri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Biagi, Enzo <1920-2007>

Cose loro & fatti nostri / Enzo Biagi

Roma : RAI-ERI ; [Milano] : Rizzoli, 2002

Abstract: Questo libro raccoglie i più significativi interventi che Enzo Biagi ha dedicato dal 1994 a oggi a protagonisti e comprimari della nostra scena politica, non esitando a prendere posizione non per un'ostilità preconcetta, ma perché, come lui stesso afferma la colpa più grave sarebbe tacere quando invece la coscienza, e i fatti, ti impongono di parlare. Non mancano anche riflessioni sulla Rai e la libertà di informazione e le considerazioni personali di un giornalista che non si è mai unito al coro degli adulatori e non è mai corso in aiuto del vincitore.

Senza Stato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pezzino, Paolo <1948->

Senza Stato : le radici storiche della crisi italiana / Paolo Pezzino

Roma ; Bari : Laterza, 2002

Abstract: La crisi della Prima Repubblica ha di colpo evidenziato la fragilità di un sistema politico che pareva immodificabile. È colpa della cosiddetta partitocrazia? O, piuttosto, oggi siamo agli esiti ultimi di un processo di rapida modernizzazione che ha investito una società ancora attraversata da profonde fratture?

Marx
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Marx : antologia degli scritti politici / a cura di Sandro Mezzadra e Maurizio Ricciardi

Roma : Carocci, 2002

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Questa antologia presenta un percorso nell'opera di Marx che, tramontati oramai i 'marxismi', intende mostrarne il ruolo di classico della cultura occidentale. Essa insiste sulla componente politica del pensiero marxiano anche in quei testi che le divisioni disciplinari solitamente affidano alla sociologia e alle discipline economiche.

Stupid White Men
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Moore, Michael <1954->

Stupid White Men / Michael Moore

London : Penguin Books, c2002

Per la difesa della cultura
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Per la difesa della cultura : scrittori a Parigi nel 1935 / a cura di Sandra Teroni

Roma : Carocci, 2002

Abstract: Scrittori a Parigi nel 1935 Tra il 21 e il 25 giugno 1935 si tenne a Parigi il “Congrès international des écrivains pour la défense de la culture”, promosso da un gruppo di scrittori francesi antifascisti di varie tendenze politiche con la collaborazione di scrittori tedeschi in esilio, oltre che di intellettuali sovietici. Vi parteciparono 230 delegati di 38 paesi, tra cui Aragon, Babel', Barbusse, Benda, E. Bloch, Brecht, Breton, Erenburg, Feuchtwanger, Forster, Gide, Huxley, Malraux, Klaus e Heinrich Mann, Mounier, Musil, Nizan, Pasternak, Romain Rolland, Salvemini, Anna Seghers, Tzara. Fu un evento di grande portata simbolica, anche per le divergenze e incomprensioni che ne segnarono i preparativi e lo svolgimento. Il presente volume raccoglie contributi di diversi studiosi sulle questioni più controverse del Congresso: la sua collocazione nella fase di gestazione del Fronte popolare, i rapporti con il movimento comunista internazionale e con il Partito comunista francese, gli atteggiamenti nei confronti dell'Unione Sovietica, il contributo degli esuli tedeschi e della stampa clandestina, le dinamiche interne, la varietà di voci e di stili, le retoriche, la ricezione sulla stampa francese del tempo. Ne nasce una nuova, più complessa lettura del Congresso che, approfondendone il contesto, tiene conto degli esiti e degli sviluppi successivi; una lettura fondata per la prima volta sulla conoscenza diretta di tutti i discorsi pronunciati dagli scrittori.

Piccola grande Europa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Piccola grande Europa : il caso Italia, prove di confederazione, la Russia e tornata

Roma : L'Espresso, 2002

Abstract: Piccola Grande Europa E' in edicola e in libreria Piccola Grande Europa, il volume di Limes n. 1/2002 dedicato al futuro del continente dopo l'arrivo dell'Euro.

Riformisti per forza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rossi, Nicola <1951->

Riformisti per forza : la sinistra italiana tra 1996 e 2006 / Nicola Rossi

Bologna : Il mulino, [2002]

Abstract: Perché il centrosinistra, dopo un ciclo quasi decennale di governo, che ha fatto dell'Italia un paese assai diverso da quello dei primi anni Novanta, non è riuscito a capitalizzare il suo successo? Per una serie di limiti a sinistra, questa è la tesi del libro. Limiti non solo tattici o politici, ma soprattutto culturali. Evidenti nella incapacità di percepire taluni fenomeni, nella difficoltà a scegliere con nettezza linee di intervento e specialmente nella reiterata attitudine alla divaricazione tra teoria e prassi.

Individualismo e cooperazione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Jervis, Giovanni

Individualismo e cooperazione : psicologia della politica / Giovanni Jervis

Roma ; Bari : Laterza, 2002

Abstract: Il funzionamento dell'economia, la costruzione del benessere, l'approntamento delle difese sociali, le forme della cooperazione e del conflitto hanno cause molteplici. La psicologia, che si occupa di comportamenti e soggettività, può dare un valido contributo su temi cardine della politica come le diverse concezioni della natura umana che ne guidano le scelte; i modi in cui le persone si valutano esprimendo giudizi o differenze; i modi in cui vengono prese le decisioni che portano alla cooperazione o allo scontro.

La guerra globale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Galli, Carlo <1950->

La guerra globale / Carlo Galli

Roma ; Bari : Laterza, 2002

Abstract: Il presupposto di queste riflessioni è che l'11 settembre 2001 non sia stato consumato un normale attentato terroristico, che le azioni militari che ne sono seguite non siano state una normale rappresaglia, né una normale guerra, e che il fitto intreccio - la confusione - di categorie, di ambiti, di spazi che in questi fenomeni tuttora si manifesta tragga senso dall'orizzonte della globalizzazione, in cui essi si danno. E che quindi la catastrofe americana possa minacciare di cronicizzarsi, e segni se non l'inizio almeno la prima manifestazione in grande stile di una guerra di tipo nuovo, la guerra globale, che deve essere riconosciuta come una modalità della globalizzazione. (dalla Premessa dell'autore)

Stato, nazione e democrazia in Europa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rokkan, Stein

Stato, nazione e democrazia in Europa / Stein Rokkan ; a cura di Peter Flora

Bologna : Il mulino, [2002]

Abstract: L'aspetto rilevante del lavoro di Rokkan fu il tentativo di cogliere la specificità dell'Europa a partire dai processi di formazione dello stato, di costruzione della nazione e di democratizzazione.

Il sistema politico italiano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Pasquino, Gianfranco <1942->

Il sistema politico italiano : autorita', istituzioni, societa' / Gianfranco Pasquino

Bologna : Bononia University press, 2002

Fine della politica?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gamble, Andrew

Fine della politica? / Andrew Gamble

Bologna : Il mulino, [2002]

Abstract: Il volume esplora l'attuale disincanto occidentale nei confronti della politica. Oggi prevale un profondo pessimismo sulla capacità degli esseri umani di controllare alcunché, e tanto meno attraverso la politica. Con questo pessimismo culturale esercita la sua critica corrosiva Andrew Gamble denunciandone l'ingenuità e gli errori di prospettiva. Le forme tradizionali di autorità hanno perso il loro fascino, ma di autorità continuiamo ad avere bisogno. La fine della politica si rivela una grande 'narrazione', un grande abbaglio ideologico dove si scambia per fine quella che è una radicale trasformazione del paesaggio sociale e politico.

Diventare grandi in tempi di cinismo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cartocci, Roberto

Diventare grandi in tempi di cinismo : identita nazionale, memoria collettiva e fiducia nelle istituzioni tra i giovani italiani / Roberto Cartocci

Bologna : il Mulino, [2002]

Abstract: Gli italiani: familisti ma estroversi, indisciplinati ma creativi, cinici ma amanti del bello. Riuscirà finalmente ad attecchire anche da noi l'idea che le istituzioni garantiscono la convivenza civile solo se disciplinano i rapporti sociali, definendo diritti e doveri di cittadini, famiglie, aziende, burocrazie? Saprà infine contagiare anche gli italiani un senso di appartenenza e di identificazione con lo stato-comunità capace di ispirare la moralità di tutti i giorni? Per capire se le cose stanno cambiando e tentare una risposta occorre guardare di preferenza alle ultime generazioni.

Lezioni sulla politica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Severino, Emanuele <1929->

Lezioni sulla politica : i Greci e la tendenza fondamentale del nostro tempo / Emanuele Severino

Milano : Marinotti, c2002

Abstract: I greci e la tendenza fondamentale del nostro tempo Ciò che Emanuele Severino ci invita a compiere, con questo suo nuovo saggio, è una sorta di salto mortale sull'abisso che, solo in apparenza, separa il pensiero filosofico e la sua lunga storia dalle vicende dell'attualità politica. Che cosa lega l'elaborazione del concetto di verità da parte dei primi pensatori al recente crollo del socialismo reale? Che hanno da spartire le parole degli antichi greci con i trionfi e le crisi che, negli ultimi decenni, hanno toccato e toccano capitalismo, democrazia e cristianesimo? Beverino ci guida con passo sicuro attraverso queste e altre questioni, mostrando come la risposta ad esse costituisca il punto di partenza essenziale per una profonda comprensione del nostro tempo. Il saggio si sviluppa intorno all'analisi di un duplice rovesciamento. Il primo e più antico rovesciamento riguarda il rapporto tra verità e felicità: se per i primi filosofi la verità era un mezzo per il raggiungimento della felicità, il pensiero successivo ha invertito i termini, facendo della felicità un mezzo per l'affermazione della verità incontrovertibile. Il secondo rovesciamento è invece piuttosto recente, attuandosi ancora sotto i nostri occhi: le grandi potenze uscite vittoriose dallo scontro con il socialismo reale - capitalismo, democrazia e cristianesimo - credevano di avere nella tecnica uno strumento per il raggiungimento dei propri scopi; ora, invece, incomincia ad apparire agli sguardi più penetranti come la tecnica da mezzo, qual era, sia divenuta il vero fine, cui ogni potenza è asservita. Mirando al nesso che unisce queste due rivoluzioni profonde, Severino giunge a darci una definizione inedita della politica, illuminando di una luce nuova tanto le manifestazioni più eclatanti quanto la tendenza fondamentale dell'epoca in cui viviamo.

Tecnica del colpo di Stato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Malaparte, Curzio <1898-1957>

Tecnica del colpo di Stato / Curzio Malaparte

Milano : A. Mondadori, 2002

Abstract: Pubblicata per la prima volta in Francia nel 1931 Tecnica del colpo di Stato ha fin dal suo apparire suscitato aspre polemiche, osteggiata sia da destra che da sinistra. Scritto in stile limpido, dagli echi machiavellici, questo libro si propone ancora oggi come un'opera di grande attualità, per il contenuto fulminante e per la capacità di Malaparte di restituirci vicende e personaggi di un passato recente e ancora scottante.

Dal desiderio alla legge
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Boal, Augusto <1931-2009>

Dal desiderio alla legge : manuale del teatro di cittadinanza / Augusto Boal ; traduzione e prefazione di Alessandra Vannucci

Molfetta : La meridiana, [2002]

Abstract: Manuale del teatro di citatdinanza. Come, un po' per scherzo un po' per il caso ma un po' anche per un'incontenibile creatività, una compagnia di attori viene eletta nel consiglio comunale di una grande metropoli e il teatro diviene uno strumento per fare politica, cioè per tradurre bisogni e desideri in legge. Come nasce il teatro legislativo cioè quell'azione scenica in cui lo spettatore non solo diventa protagonista ma anche cittadino. Come si scopre che il teatro forum può convertirsi in un laboratorio per redigere collettivamente un bilancio comunale o una proposta sulla sicurezza sociale.Come, per dirla altrimenti, il teatro può trasformarsi in un veicolo di democrazia transitiva, cioè di partecipazione diretta e attiva, ma anche di dialogo, interazione e scambio con le istituzioni. Come non perdersi, insomma, l'ultimo sorprendente capitolo della ricerca di Augusto Boal, con cui il teatro, in tempo di globalizzazione, giunge fino ad offrirsi alla politica per declinarla con la comunità piuttosto che con il potere. Augusto Boal è nato in Brasile nel 1931. E' il fondatore del Teatro Arena di San Paolo e ha scritto diverse opere teatrali con Chico Buarque. Ideatore del TdO (Teatro dell'oppresso) originale e attuale metodo di uso del teatro per fini sociali e politici, nei suoi libri, tradotti in più di 35 lingue, espone i metodi presentati nei suoi stages. Con la meridiana ha pubblicato Il poliziotto e la maschera (1993) e L'arcobaleno del desiderio (1994).

La fabbrica delle ideologie
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bedeschi, Giuseppe <1939->

La fabbrica delle ideologie : il pensiero politico nell'Italia del Novecento / Giuseppe Bedeschi

Roma ; Bari : Laterza, 2002

Abstract: Il libro prende in esame il pensiero politico italiano del Novecento, nelle sue correnti più importanti e nei suoi esponenti più significativi, in stretta connessione con gli avvenimenti politici e sociali. La ricostruzione inizia dall'età giolittiana; illustra le posizioni prevalenti di appoggio o rifiuto dell'intervento nella prima guerra mondiale e i complessi fermenti ideali del primo dopo guerra; dà ampio spazio al pensiero politico italiano durante il ventennio fascista, giungendo ad esaminare gli anni della repubblica fino ai protagonisti intellettuali dei nostri ultimi anni.

Politica, consenso, legittimazione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Politica, consenso, legittimazione : trasformazioni e prospettive / a cura di Rffaella Gherardi

Roma : Carocci, 2002