Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese Germania
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2012
× Target di lettura Adulti, generale

Trovati 63 documenti.

Mostra parametri
Mani legate
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giannelli, Emilio <1936->

Mani legate : 1992-93 / [Emilio Giannelli]

Ed. speciale per Corriere della sera

Corriere della sera, 2012

La Repubblica prima
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giannelli, Emilio <1936->

La Repubblica prima : 1981-85 / [Emilio Giannelli]

Ed. speciale per Corriere della sera

Corriere della sera, 2012

I tempi del caf
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giannelli, Emilio <1936->

I tempi del caf : 1986-90 / [Emilio Giannelli]

Ed. speciale per Corriere della sera

Corriere della sera, 2012

Le riforme del kaiser
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giannelli, Emilio <1936->

Le riforme del kaiser : 2004-05 / [Emilio Giannelli]

Ed. speciale per Corriere della sera

Corriere della sera, 2012

La irresistibile ascesa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giannelli, Emilio <1936->

La irresistibile ascesa : 2000-03 / [Emilio Giannelli]

Ed. speciale per Corriere della sera

Corriere della sera, 2012

Il pontefice romano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giannelli, Emilio <1936->

Il pontefice romano : 1996-99 / [Emilio Giannelli]

Ed. speciale per Corriere della sera

Corriere della sera, 2012

La scesa in campo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giannelli, Emilio <1936->

La scesa in campo : 1994-95 / [Emilio Giannelli]

Ed. speciale per Corriere della sera

Corriere della sera, 2012

Porcellum
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giannelli, Emilio <1936->

Porcellum : 2008-10 / [Emilio Giannelli]

Ed. speciale per Corriere della sera

Corriere della sera, 2012

Prodi due
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giannelli, Emilio <1936->

Prodi due : 2006-08 / [Emilio Giannelli]

Ed. speciale per Corriere della sera

Corriere della sera, 2012

Il picconatore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Giannelli, Emilio <1936->

Il picconatore : 1990-92 / [Emilio Giannelli]

Ed. speciale per Corriere della sera

Corriere della sera, 2012

La costituzione degli Ateniesi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Aristoteles <384/83 a.C.-322 a.C.> - Aristoteles <384/83 a.C.-322 a.C.>

La costituzione degli Ateniesi / Aristotele ; traduzione e note di Mario Bruselli ; prefazione di Luciano Canfora

Milano : Corriere della Sera, c2012

Siate affamati, siate folli
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Jobs, Steve <1955-2011>

Siate affamati, siate folli : Steve Jobs in parole sue / a cura di George Beahm

BUR, 2012

Abstract: Il 24 agosto 2011 Steve Jobs ha annunciato pubblicamente l'intenzione di abbandonare la carica di CEO di Apple: nonostante la sua riservatezza tutto il mondo sapeva che le sue condizioni di salute erano peggiorate; e tutti sono rimasti con il fiato sospeso in attesa degli sviluppi della malattia sino all'annuncio della sua morte. Dopo aver contribuito a fondare Apple nel 1976, Jobs è tornato alla direzione della sua creatura alla fine degli anni Novanta, traghettandola verso il nuovo millennio con una serie di innovazioni e prodotti che sono diventati un'icona e che hanno fatto di lui, per dirla con il Wall Street Journal, l'uomo più influente della prima decade del XXI secolo. Il suo segreto, ciò che lui chiamava la "vision thing": la sua abilità senza uguali di immaginare, e di portare con successo sul mercato, prodotti che i consumatori trovano semplicemente irresistibili. Composto da una raccolta delle sue parole, pronunciate in più di tre decenni, questo libro - che sarà pubblicato in 19 paesi - offre il meglio del pensiero di Jobs: una lettura essenziale per tutti coloro che cercano soluzioni innovative da applicare al business e un omaggio alla memoria di un uomo che secondo Barack Obama può essere annoverato "tra i più grandi innovatori americani".

Lavoro e carriera con LinkedIn
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Conti, Luca <1975->

Lavoro e carriera con LinkedIn : il social network per il mondo del business senza più segreti / Luca Conti

Milano : Hoepli, 2012

Abstract: LinkedIn è il social network creato per mettere a frutto le relazioni professionali in un ambiente online pensato per il business. Il lavoro dei vostri sogni o un avanzamento di carriera sono più vicini grazie alle opportunità offerte dalla gestione avanzata delle relazioni nascoste nella vostra rubrica di contatti. A renderle visibili e produttive sono gli strumenti di LinkedIn: dal Profilo personale alla Pagina aziendale, dai Gruppi agli Eventi. In un mercato globale e competitivo, LinkedIn è la piattaforma in cui pubblicare il vostro profilo professionale, farvi trovare da chi cerca le vostre competenze o individuare facilmente il candidato ideale per coprire una posizione nella vostra azienda. Sia per chi lo offre sia per chi lo cerca, LinkedIn è ormai un vero riferimento nel mercato del lavoro, con 4 milioni di Italiani attivi e oltre 170 milioni di utenti nel mondo. Laureati in cerca di una prima occupazione stimolante, professionisti con una carriera già avviata, imprenditori alla ricerca di partner, selezionatori di personale: i benefici nell'uso di LinkedIn sono trasversali e strategici, utili ad acquisire un reale vantaggio competitivo sul mercato, per un vasto pubblico di utenti. Se non avete ancora un profilo su LinkedIn o se pensate che potreste usarlo più a fondo per il vostro business, questo è il libro per voi.

ˆL'‰ immaginazione economica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Nasar, Sylvia <1947->

ˆL'‰ immaginazione economica : i geni che hanno creato l'economia moderna e hanno cambiato la storia del mondo / Sylvia Nasar

Milano : Garzanti, 2012

Abstract: All'inizio dell'Ottocento, Thomas Malthus prevedeva che l'incremento demografico incontrollato avrebbe portato l'umanità al disastro. Romanzieri come Charles Dickens descrivevano le terribili condizioni di vita delle classi lavoratrici, donne e bambini compresi. Le leggi dell'economia e del capitalismo, si diceva, portavano inevitabilmente ingiustizia, miseria, malattie. Da allora, i grandi geni dell'economia - Karl Marx, Joseph Schumpeter, Alfred Marshall, John Maynard Keynes, Friedrich Hayek, Milton Friedman, Paul Samuelson, Amartya Sen - si sono impegnati a salvare l'umanità da questo terribile destino. Sylvia Nasar descrive la loro straordinaria avventura intellettuale, ricordando che il loro lavoro ha cambiato la vita di gran parte dell'umanità. L'immaginazione economica racconta l'epopea dei paladini della "scienza triste", che sono riusciti a immaginare un mondo migliore: più prospero e più giusto per molti, se non (ancora) per tutti.

Uguaglianza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Caporali, Riccardo

Uguaglianza / Riccardo Caporali

Bologna : Il mulino, 2012

Abstract: L'autore ripercorre la storia millenaria del concetto di "Uguaglianza", una storia che si svolge tra luminose speranze e contraddizioni cocenti. Nel mondo antico l'uguaglianza è limitata dalla differenza gerarchica, fino al paradosso di Atene, culla della democrazia europea e, insieme, luogo di schiavitù. Più tardi, proprio dall'uguaglianza la cultura cristiano-medievale muove nei termini di una fratellanza universale, salvo ricavarne la necessità della subordinazione dell'uomo nella vita terrena. E ancora la filosofia politica moderna costruisce lo Stato partendo dall'assioma di un'uguaglianza naturale tra gli individui, che però nella realtà si trova a fare i conti con coppie dialettiche quali cittadino straniero, proprietario-proletario, padrone-schiavo, uomo-donna. Infine, l'oggi: un tempo incerto, caratterizzato dai fenomeni globali che sfidano l'uguaglianza sul terreno della sua contraddittoria universalità.

L'austerità è di destra
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Brancaccio, Emiliano <1971-> - Passarella, Marco

L'austerità è di destra : e sta distruggendo l'Europa / Emiliano Brancaccio, Marco Passarella

Milano : Il Saggiatore, 2012

La cultura ; 762

Abstract: Merkel, Sarkozy, Monti, Draghi, tutti a ripetere lo stesso mantra: austerità, pareggio di bilancio, taglio della spesa pubblica. E intanto la grande recessione ci rituffa nell'incertezza totale del settembre 2008, quando la Lehman Brothers crollò gettando i mercati finanziari nel panico. Se allora erano le banche a dover passare sotto le forche caudine della speculazione, adesso è la volta degli Stati, specialmente quelli europei, indebitati fino al collo per far fronte alla crisi e costretti a sottomettere il proprio debito al giudizio giornaliero dei mercati e alle bizze delle agenzie di rating. Dopo Grecia e Irlanda, anche Spagna e Italia sono arrivate a un passo dal baratro, mentre la politica monetaria appare impotente nell'impedire la frantumazione dell'Europa. Ma se l'austerità fosse il rimedio che aggrava la crisi invece di risolverla? Se i tagli e l'aumento delle tasse invece di risanare il bilancio deprimessero ulteriormente l'economia e quindi il gettito fiscale? Emiliano Brancaccio e Marco Passarella, rinnovando la lezione di Keynes, ci spiegano perché, di fronte a una crisi di domanda come la nostra, la linea dell'austerità va combattuta, in quanto conservatrice, antisociale e quindi antidemocratica. Perché l'austerità è di destra, anche se in bocca a politici di tutti gli schieramenti.

BRIC
0 0 0
Materiale linguistico moderno

O'Neill, Jim

BRIC : i nuovi padroni dell'economia mondiale / Jim O'Neill

Milano : Hoepli, 2012

Abstract: Dieci anni fa, Jim O'Neill ha avanzato un'ipotesi sconcertante: i paesi del G7 - come gli Stati Uniti, il Regno Unito e il Giappone - avrebbero smesso di essere le superpotenze economiche del pianeta. La globalizzazione avrebbe dato avvio a una nuova era, in cui i paesi emergenti (Brasile, Russia, India e Cina: nazioni popolose, in forte urbanizzazione, ricche di materie prime e piene di ambizione) avrebbero spodestato le più grandi economie occidentali. Così sono nati i BRIC. Nessun'altra idea economica ha segnato più di questa l'inizio del ventunesimo secolo. Negli ultimi dieci anni i quattro BRIC sono entrati tra le prime dieci economie del mondo. Da sola, la previsione di Jim O'Neill è riuscita a stimolare il cambiamento economico e sociale, ha creato nuove strutture politiche e ha cambiato il modo di pensare degli imprenditori e dei politici. Ma cos'ha in serbo il futuro? Riusciranno i BRIC a sostenere questi fortissimi ritmi di crescita? Quali altre nazioni faranno spostare il baricentro del potere economico ancor più verso sud e verso est? In questo libro Jim O'Neill racconta come e perché ha ideato uno dei concetti economici più significativi del nostro tempo. Presenta la nuova categoria dei "Prossimi 11" che raccoglie altri paesi in forte crescita, il cui impatto sul mondo sarà forse paragonabile a quello del BRIC. E ridefinisce i mercati in crescita, ovvero quelli che offrono il maggior potenziale di sviluppo.

Italiani di domani
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Severgnini, Beppe <1956->

Italiani di domani : otto porte sul futuro / Beppe Severgnini

[Milano] : Rizzoli, 2012

Abstract: L'Italia deve pensare in avanti. Non è un lusso, è una necessità. Con questo libro Beppe Severgnini ci spinge a riprogrammare noi stessi e il nostro Paese (brutto verbo, bel proposito). E offre agli italiani di domani questione di atteggiamento, non solo di anagrafe - otto suggerimenti: semplici, onesti, concreti. Sono le otto T del tempo che viene, otto chiavi per aprire le porte del futuro. Talento Tenacia Tempismo Tolleranza Totem Tenerezza Terra Testa. Siate brutali, Siate pazienti, Siate pronti, Siate elastici, Siate leali, Siate morbidi, Siate aperti, Siate ottimisti. Dietro le otto porte non c'è necessariamente il successo, ma di sicuro c'è una vita - e un'Italia migliore.

Sii bella e stai zitta
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Marzano, Michela <1970->

Sii bella e stai zitta : perché l'Italia di oggi offende le donne / Michela Marzano

Milano : Oscar Mondadori, 2012

Abstract: "Questo libro è un atto di resistenza. Di fronte alle offese e alle umiliazioni che subiscono oggi le donne in Italia, in quanto filosofa, ho sentito il dovere di abbandonare la torre d'avorio in cui si trincerano spesso gli intellettuali per spiegare le dinamiche di oppressione che imprigionano la donna italiana. Lo scopo è semplice: si tratta di dare a tutte coloro che lo desiderano gli strumenti critici necessari per rifiutare la sudditanza al potere maschile. Perché le donne continuano a cedere alla tentazione dei sensi di colpa e, per paura di essere considerate 'madri indegne', abbandonano ogni aspirazione professionale? Perché tante donne vengono giudicate 'fallite' o 'incomplete' quando non hanno figli? Perché molte adolescenti pensano che l'unico modo per avere successo nella vita sia 'essere belle e tacere'? Perché il corpo della donna continua a essere mercificato? Perché stiamo assistendo al ritorno di un'ideologia retrograda che vorrebbe spostare l'orologio indietro e rimettere in discussione le conquiste femminili degli anni Sessanta e Settanta? La filosofia è un'arma efficace e potente, l'unico strumento capace di aiutare le donne a riappropriarsi della propria vita e non permettere più a nessuno di umiliarle o zittirle." (Michela Marzano)

Dieci donne
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Severini, Marco <1965->

Dieci donne : storia delle prime elettrici italiane / Marco Severini

Macerata : Liberilibri, 2012