Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese Germania
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2014

Trovati 321 documenti.

Mostra parametri
Felicemente #sconnessi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Booth, Frances

Felicemente #sconnessi : come curarsi dall'iperconnettivita' / Frances Booth ; prefazione di Lia Celi

Novara : De Agostini, 2014

Abstract: Internet, e-mail, social network, smartphone, tablet sono diventati il metronomo della nostra vita. La connettività plasma il cervello, ne altera le funzioni, i circuiti. Ci fa credere di andare più veloci e invece buttiamo via un sacco di tempo. Ci fa credere di poter fare più cose ma in realtà siamo distratti di continuo e spinti a galla verso un pensiero debole e superficiale. Perdiamo la concentrazione, la memoria, il sonno, il silenzio, la pace della solitudine, la capacità di ascolto. La distrazione degli altri ci irrita; la nostra ci consuma, ci impoverisce. Come difendersi e reagire? Questo libro ci offre tutti gli strumenti per usare il digitale senza farsi schiacciare.

Media e  potere
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Chomsky, Noam <1928->

Media e potere / di Noam Chomsky

Bepress, 2014

Abstract: L'opera in questione, è una raccolta di saggi, scritti dal filosofo americano nel corso degli ultimi anni. Una riflessione sul rapporto tra mezzi di comunicazione, potere e controllo sociale. Un'analisi critica sulle strategie di addomesticamento e massificazione dell'individuo. A partire da quelle che definisce "Le 10 regole per il controllo sociale", Chomsky analizza storicamente e socialmente, le strategie che il potere, mette in atto per manipolare la società. Un piccolo libro introduttivo, verso quella che è, la complessa opera di Noam Chomsky.

12 anni schiavo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Northup, Solomon <1807-1863?>

12 anni schiavo : la straordinaria storia vera di Solomon Northup / Solomon Northup

[Milano] : Corriere della sera, 2014

Ammazziamo il Gattopardo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Friedman, Alan <1956->

Ammazziamo il Gattopardo / Alan Friedman

Milano : Rizzoli, 2014

Abstract: Perché l'Italia è precipitata nella crisi peggiore degli ultimi trent'anni? La colpa è della Germania, dell'austerity imposta dall'Europa, della moneta unica? O della mediocrità della classe dirigente? Esiste una via d'uscita, una ricetta per rifare il Paese? Per rispondere a queste domande, Alan Friedman, forse il giornalista straniero che conosce meglio la realtà italiana, parte da quegli anni Ottanta in cui l'Italia era la quinta potenza economica del mondo e pareva avviata verso una vera modernizzazione per arrivare fino alle drammatiche vicende degli ultimi anni. Attraverso conversazioni con i protagonisti dell'economia e della politica, da cinque ex presidenti del Consiglio (Giuliano Amato, Romano Prodi, Silvio Berlusconi, Massimo D'Alema, Mario Monti) a Matteo Renzi, Friedman fa luce su retroscena che nessuno ha finora raccontato. Il racconto delle vicende politiche degli ultimi anni assume una nuova luce, rivelando ciò che spesso è stato omesso o taciuto. E si combina con un ambizioso e sorprendente programma in dieci punti per rimettere il Paese sul binario della crescita e dell'occupazione. Il tempo delle mezze misure è finito, e Friedman, in questo libro coraggioso, offre una ricetta di riforme di vasta portata.

La fatica di diventare grandi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Aime, Marco <1956-> - Pietropolli Charmet, Gustavo <1938->

La fatica di diventare grandi : la scomparsa dei riti di passaggio / Marco Aime, Gustavo Pietropolli Charmet

Torino : Einaudi, 2014

Abstract: Genitori che vivono come eterni adolescenti, figli che nei modi e negli atteggiamenti sembrano già adulti, ma che in realtà non hanno gli strumenti per esserlo. In un'epoca in cui non esistono più riti di passaggio, come si fa a capire quando è giunta l'età delle responsabilità?

Donne si diventa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Donne si diventa : antologia del pensiero femminista / a cura di Eleonora Missana

Milano : Feltrinelli, 2014

Abstract: L'antologia è dedicata al tema del rapporto tra femminismo e filosofia nell'età contemporanea, presentando pensatrici che, in modi diversi, si riconoscono come femministe e/o postfemministe e che hanno dato vita a opere che sono diventate ormai dei classici. Un problema fondamentale fa da filo conduttore: la questione del soggetto e l'esplorazione della soggettività femminile e femminista. Il carattere situato dell'antologia, articolata in quattro sezioni, si rivela nella scelta di iniziare dalla presentazione del pensiero della differenza francese e italiano, da Luce Irigaray a Luisa Muraro e Adriana Cavarero, per poi attuare un dislocamento verso altri modi di esplorare la differenza sessuale e la soggettività femminista, come quello delle pensatrici cosiddette postmoderne: da Bell Hooks a Gloria Anzaldúa, da Rosi Braidotti a Teresa de Lauretis e Judith Butler. L'intento è mostrare una pluralità di voci non sempre tra loro consonanti. Nella terza e quarta sezione i testi selezionati propongono una riflessione più specificamente politica su altre questioni, quali il rapporto tra scienza e femminismo o donne e biotecnologie, come nei testi di Donna Haraway e Françoise Collin, e il tema della giustizia e della distribuzione dei diritti nell'era del capitalismo transnazionale, come in quelli di Nancy Fraser, Seyla Benhabib, Rada Ivekovic´ e Gayatri Spivak.

I guardiani del potere
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mini, Fabio <1942->

I guardiani del potere : eunuchi, templari, carabinieri e altri corpi scelti / Fabio Mini

Bologna : Il Mulino, 2014

Intersezioni ; 419

Abstract: Nella storia tutte le forme di potere (clan, imperi, istituzioni religiose o politiche) si sono dotate di un corpo scelto di propri guardiani che ne garantiscono la difesa e la perpetuazione. Accade però che le finalità istituzionali cedano il passo a quelle di casta, che il prestigio guadagnato con la fedeltà di molti sia compromesso dai crimini di pochi, fattisi esperti di ricatto, corruzione, trame politiche e d'alcova. Tutti i "guardiani", militari e non militari - siano essi eunuchi, pretoriani, giannizzeri, carabinieri, hackers - hanno capito che per mantenere il controllo sul potere non è necessario assumerlo direttamente: basta infiltrarsi e brigare tra la sfera pubblica e quella privata, tra sicurezza interna ed esterna, governo centrale e amministrazione locale, ideologia e prassi, etica e abuso. Ma non è detto che funzioni per sempre.

Da qui all'eternità
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rizzo, Sergio <1956->

Da qui all'eternità : l'Italia dei privilegi a vita / Sergio Rizzo

Milano : Feltrinelli, 2014

Abstract: È accettabile, in un paese martoriato da una crisi infinita, che un deputato regionale cinquantenne, con l'età di Brad Pitt e Monica Bellucci, incassi un vitalizio dopo solo qualche mese di legislatura? E prendendo più del doppio di un operaio inchiodato 42 anni in fabbrica? Come possono i cittadini esposti da anni al massacro dei loro diritti, dall'innalzamento inarrestabile dell'età pensionabile al taglio degli assegni previdenziali, rassegnarsi all'intoccabilità dei privilegi ingiustificati di altri cittadini, considerati di serie A? Quello delle rendite perenni e spropositate, dei vitalizi scandalosi o delle poltrone perpetue è il più odioso dei vizi nazionali. Pubblici e privati: perché chi entra nel circolo vizioso del potere burocratico finisce per rimanervi felicemente intrappolato per sempre. Ci sono dirigenti pubblici pressoché inamovibili anche ben oltre la pensione. E poi ancora consiglieri regionali, assessori provinciali, generali, ambasciatori, top manager di banche e imprese che possono contare su infinite prebende e inappellabili incarichi a vita, sindacalisti a cui la politica garantisce sistemazioni eterne con vitalizi da favola. La colpa spesso è delle regole. Regole che hanno spalancato un abisso fra il Palazzo e il paese. Per rimettere in moto l'Italia si deve ripartire da qui. Mettere in discussione i privilegi eterni. Abbattere le rendite parassitarie. Cambiare le regole assurde che rischiano di distruggere il paese.

Dire fare baciare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De Lillo, Claudia <1970->

Dire fare baciare : istruzioni per ragazze alla conquista del mondo / Claudia De Lillo, alias Elasti

Milano : Feltrinelli, 2014

Abstract: Questo è un libro per femmine. Per quelle che rimpiangono la cesta dei giocattoli e per quelle che vorrebbero vivere dentro la trousse dei trucchi. Per quelle che aspettano il principe azzurro, per quelle che non lo vogliono, per quelle che lo hanno trovato e per quelle che hanno bisogno di una bussola. È un libro per quelle che da grandi governeranno il mondo ma adesso non riescono a crederci. È un libro per chi vuole fare la vigilessa del fuoco, la chirurga e la pittrice, però insieme. È un libro per quelle che non si vergognano a dire che hanno le mestruazioni. Per quelle che sognano il primo bacio e quelle che già sanno quel che verrà dopo. Per quelle che non hanno paura di niente e per quelle che se la fanno sotto. Questo è un libro per figlie. Ma anche un po' per mamme. E magari anche per qualche zia. Età di lettura: da 13 anni.

Lasciami volare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lasciami volare : dialogo per i genitori / a cura di Marcello Riccioni e Gianpietro Ghidini. Lasciami volare : dialogo per i figli / a cura di Marcello Riccioni e Gianpietro Ghidini

Roccafranca : Compagnia della Stampa Masetti Rodella Editori, 2014

Abstract: Questo libro nasce dalla sofferenza e da quel dolore atroce che nessuna famiglia e nessuna società civile dovrebbe mai provare: la morte di un ragazzo di sedici anni. A volerlo e a pubblicarlo una prima volta con incredibile successo il padre di Emanuele, Gianpietro, con l'aiuto degli amici Marcello Riccioni, Jacopo Assettini, Marco Zambelli e del dottor Matteo Merigo, perché la morte del figlio suicida per droga non sia stata vana, per incoraggiare il dialogo tra genitori e figli, perché da una parte all'altra si impari a spogliarsi delle proprie certezze, del proprio sé, per fare spazio all'altro, al suo mondo, al suo modo di vedere le cose. Sicuramente da leggere e da proporre a quanti, adulti, in ogni forma e modo hanno a che fare con i giovani, e ai ragazzi, soprattutto a coloro che hanno perso il senso della vita, a coloro che non trovano la forza di dire ai loro genitori che si stanno perdendo, che stanno realizzando progetti che non coincidono con i loro sogni.

Investire in conoscenza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Visco, Ignazio <1949->

Investire in conoscenza : crescita economica e competenze per il 21. secolo / Ignazio Visco

2. ed

Bologna : Il mulino, 2014

La dignità ai tempi di Internet
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lanier, Jaron <1960->

La dignità ai tempi di Internet : per un'economia digitale equa / Jaron Lanier ; traduzione di Alessandro Delfanti

Milano : Il Saggiatore, 2014

La cultura ; 841

Abstract: La rete è in grado di dare potere agli individui. I consumatori possono mettere in ginocchio un'azienda twittando le loro lamentele. Un'organizzazione minuscola come WikiLeaks tiene in scacco i politici di tutto il mondo. giovani egiziani organizzano una rivoluzione per mezzo dei loro telefoni cellulari. Ma c'è anche la tendenza opposta dell'era digitale: la ricchezza si concentra nelle mani di un'oligarchia mentre la disoccupazione distrugge la classe media; gli stage gratuiti sono all'ordine del giorno e gli impieghi sottopagati sembrano dover durare tutta la vita. Il volume è un saggio sugli effetti che Internet e i social network hanno e avranno sull'economia e la politica delle società avanzate. Se i network digitali sono corresponsabili della recessione e hanno ridotto in povertà ampi settori della popolazione, l'unico modo perché la tecnologia di rete non sia un fattore di disuguaglianza è cominciare a pagare le persone che condividono liberamente i propri contenuti sul web.

Progettare in Europa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

D'Amico, Marcello

Progettare in Europa : tecniche e strumenti per l'accesso e la gestione dei finanziamenti dell'Unione europea / Marcello D'Amico

Trento : Erickson, 2014

Metodi e tecniche del lavoro sociale

Abstract: All’inizio della nuova programmazione finanziaria 2014-2020 dell’Unione europea, il volume intende offrire un aggiornato supporto teorico e pratico per orientarsi tra le diverse opportunità di finanziamento per la realizzazione di interventi cofinanziati dall’Unione europea. Il lettore viene guidato nella conoscenza del nuovo Quadro Finanziario Pluriennale 2014-2020 attraverso una mappatura delle opportunità di finanziamento operative dal 1° gennaio 2014 e delle schede tematiche che analizzano 19 programmi a gestione diretta. La guida operativa spiega nel dettaglio come preparare e gestire i progetti europei, illustra gli strumenti finanziari della programmazione europea e fornisce indicazioni operative e pratiche utili sia alla fase di pianificazione della proposta progettuale, sia alla gestione amministrativa e finanziaria dell’intervento da attuare in caso di approvazione. Il manuale, frutto dell’esperienza diretta dell’autore nel coordinamento di progetti europei e nella formazione sull’europrogettazione, presta particolare attenzione agli aspetti pratici di maggiore importanza per favorire un corretto approccio alla progettazione e attuazione degli interventi finanziati dall’Ue. Il ricorso a figure, tabelle, box informativi, così come il frequente rimando a pagine web, ha l’obiettivo di fornire gli elementi di base e gli strumenti necessari per rispondere ai bandi europei e gestire con successo i progetti finanziati. Il volume si presta a essere utilizzato non solo da professionisti in materia di accesso ai finanziamenti europei, ma anche da manager e operatori sociali di enti pubblici e organizzazioni del Terzo settore e da studenti di Scienze politiche, Servizi sociali e Politiche pubbliche.

Capire l'economia For Dummies
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fini, Roberto <1953->

Capire l'economia For Dummies / di Roberto Fini

Milano : Hoepli, 2014

Hoepli for Dummies

Abstract: Che succede alle scelte del consumatore se il prezzo di un bene aumenta? Perché la deflazione può essere considerata una situazione peggiore dell'inflazione? Quali sono le regole dei mercati globali? Perché un'impresa ha successo e un'altra fallisce? Questo libro cerca di rispondere a questo tipo di domande, avendo come riferimento un lettore poco o per nulla esperto di cose economiche. Ma non aspettatevi un manuale di economia: sul mercato ve ne sono di ottimi. Abbiamo invece un obiettivo più ambizioso: quello di rispondere ad alcune domande che chiunque si pone ascoltando un servizio in televisione. Non è detto che quello che abbiamo scritto esaurisca il campo di pertinenza dell'economia, ma certamente può considerarsi un buon inizio.

La scimmia artistica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Morris, Desmond <1928->

La scimmia artistica : l'evoluzione dell'arte nella storia dell'uomo / Desmond Morris

[Milano] : Rizzoli, 2014

Abstract: Questo libro percorre l'evoluzione dell'espressione artistica lungo un arco di tre milioni di anni. Desmond Morris, oltre che un celebre divulgatore scientifico ed etologo, è un pittore che espone le sue opere da oltre sessant'anni: nessuno meglio di lui poteva affrontare questo arduo compito. Egli muove dall'analisi dell'arte umana in epoca preistorica e ne traccia lo sviluppo - a partire dai nostri progenitori che vivevano di caccia e raccolta - fino all'epoca moderna. Un autentico tour de force che svela come l'arte nelle sue molteplici manifestazioni rappresenti il vertice dell'attività umana, nonché la traccia più appassionante del passaggio della nostra specie sul pianeta Terra.

Gesù lava più bianco, ovvero Come la Chiesa inventò il marketing
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ballardini, Bruno <1954->

Gesù lava più bianco, ovvero Come la Chiesa inventò il marketing / Bruno Ballardini

4. ed

Roma : Minimum fax, 2014

Abstract: In questo tour de force documentato e irriverente sulla storia della comunicazione pubblicitaria nella Chiesa cattolica, Ballardini decostruisce senza falsi ossequi la dottrina, la ritualità, la teologia, l'architettura, l'evangelizzazione nei loro elementi propagandistici e, in senso linguistico, pragmatici, e fornisce così un contributo a un'altra, nuova controstoria della Chiesa - la grande azienda con il settore marketing più efficace e capillare di tutta la storia occidentale. Del resto, come ha dichiarato monsignor Ernesto Vecchi nel 1997: Il marketing? Ha cominciato Gesù, già duemila anni fa...

Cittadinanza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cittadinanza : geografie, filosofie, iconografie, economie : le conferenze dell'Accademia di architettura, Università della Svizzera italiana, Mendrisio / a cura di Marco Della Torre e Bruno Pedretti ; saggi di Remo Bodei ... [et al.] ; presentazione di Mario Botta

Roma : Donzelli, 2014

Saggi. Natura e artefatto

Abstract: "In quanto architetto - scrive Mario Botta - resto convinto che la città europea sia ancora oggi una delle forme più evolute, intelligenti flessibili e accoglienti dell'organizzazione dello spazio di vita dell'uomo. La sua struttura, dovuta alle stratificazioni storiche che si sono succedute nel tempo, definisce un territorio di memoria che si propone a tutt'oggi come possibile esempio per uno sviluppo tanto civile quanto sostenibile dei nostri universi abitativi". Così una delle maggiori figure dell'architettura contemporanea racconta il centro tematico di questo volume che, in effetti, si propone l'obiettivo programmatico di sottoporre la questione della città e del progetto urbano alle interpretazioni incrociate di un vero e proprio dibattito interdisciplinare. Gli autori, grandi intellettuali dei nostri tempi, s'interrogano sull'eredità della città europea e mediterranea, analizzata sia nelle dinamiche storiche dei sistemi di cittadinanza che l'hanno forgiata, sia nelle sfide cui la costringono i processi di globalizzazione che hanno investito il mondo odierno e che stanno sempre più urbanizzando i nostri territori. Il risultato è un quadro di analisi storiche e riflessioni teoriche che intersecano geografia umana, filosofia politica e morale, storia delle idee e dell'urbanistica, sociologia ed economia. Il filo conduttore consiste in una lettura della città e del territorio alla luce della complessità dei fenomeni storici e sociali implicati nella questione urbana...

Il Monte nel Novecento
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Asso, Pier Francesco <1958-> - Nerozzi, Sebastiano

Il Monte nel Novecento : 1929-1995 / Pier Francesco Asso, Sebastiano Nerozzi ; con schede tematiche di Roberto Barzanti ; fotografie di Andrea e Fabio Lensini

Milano : 24 ore cultura ; [Siena] : Monte dei Paschi di Siena, 2014

Il popolo dell'abisso
0 0 0
Materiale linguistico moderno

London, Jack <1876-1916>

Il popolo dell'abisso / Jack London ; a cura di Mario Maffi ; con una scelta di fotografie scattate dall'autore

Milano : Mondadori, 2014

I Meridiani. Paperback

Abstract: "Lo stomaco non mi perdonerà mai le schifezze che l'ho costretto a ingurgitare e l'anima la devastante disperazione di cui son stato testimone... Sono nauseato di quest'umana voragine infernale che ha nome East End." A Londra nell'estate del 1902 Jack London condivide la vita di vagabondi, disoccupati e operaie, si veste da clochard e abita nel dedalo di vicoli dove, un quindicennio prima, si aggirava Jack lo Squartatore. Per raccontare il cuore di tenebra della metropoli, il vasto slum proletario a ridosso del fiume e dei docks, questo autore promettente, fiore all'occhiello del giovane movimento socialista statunitense, non si limita a usare la penna in modo magistrale: con la sua Kodak scatta decine di folgoranti istantanee, alcune delle quali sono qui riprodotte per la prima volta in un'edizione italiana. Visi e corpi colti con attenzione da etnografo ma sempre con profonda umanità - che dialogano efficacemente con la parola scritta.

Chi ha cambiato il mondo?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Masulli, Ignazio

Chi ha cambiato il mondo? : la ristrutturazione tardocapitalista 1970-2012 / Ignazio Masulli

Roma ; Bari : Laterza, 2014

Abstract: Il mondo non cambia da sé e di per sé. Eppure ogni giorno, ossessivamente, ci sentiamo ripetere che alcune scelte economiche sono obbligate, che costi sociali pesanti e ingiusti sono necessari, che perfino i provvedimenti politici da adottare non possono che seguire linee già tracciate. Quasi che i cambiamenti, i rapporti e le logiche di cui si parla siano privi di autori e costituiscano una sorta di stato di natura. Per contrastare questa logica dobbiamo capire gli interessi che hanno guidato i cambiamenti degli ultimi trenta anni e i motivi per cui essi hanno prevalso. Dobbiamo capire come delocalizzazione, impiego di informatica e robotica, spostamento dei capitali verso i mercati finanziari abbiano portato i profitti a un punto mai raggiunto in un recente passato spostando i livelli di forza a danno del lavoro. E che il risultato di questa vera e propria controffensiva è stata la riduzione dei diritti senza che ad essa siano seguiti progressi sia economici che sociali.