Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese Germania
× Data 2008
× Nomi Catamo, Luciana
× Editore Il *Mulino <casa editrice>
× Target di lettura Adulti, generale
Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Economia
× Paese Italia

Trovati 647 documenti.

Mostra parametri
L'economia della ciambella
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Raworth, Kate

L'economia della ciambella : sette mosse per pensare come un economista del XXI secolo / Kate Raworth

Milano : Edizioni Ambiente, 2017

Abstract: Dopo aver fatto piazza pulita di teorie che, pur risalendo all’Ottocento continuano a essere insegnate ancora oggi, Raworth presenta l’economia della ciambella, che attinge alle ultime acquisizioni dell’economia comportamentale, ecologica e femminista, e a quelle delle scienze del sistema Terra. Indica sette passaggi chiave per liberarci dalla nostra dipendenza dalla crescita, riprogettare il denaro, la finanza e il mondo degli affari e per metterli al servizio delle persone. In questo modo, si può arrivare a un’economia circolare capace di rigenerare i sistemi naturali e di redistribuire le risorse, consentendo a tutti di vivere una vita dignitosa in uno spazio sicuro ed equo.

Introduzione all'economia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gaffeo, Edoardo - Mittone, Luigi - Tamborini, Roberto

Introduzione all'economia / Edoardo Gaffeo, Luigi Mittone, Roberto Tamborini

2. ed

Bologna : Zanichelli, 2015

Abstract: L'economia è una scienza sociale e non si occupa esclusivamente di scarsità. Studia infatti il comportamento degli esseri umani che si organizzano per soddisfare i propri bisogni, operando una trasformazione attiva dell'ambiente esterno costituito tanto da risorse naturali quanto da altre persone. Secondo questa visione, l'homo oeconomicus e il mercato - il luogo astratto degli scambi coordinati dalla "mano invisibile" dei prezzi - non appaiono come postulati della disciplina, ma compaiono strada facendo, come possibili articolazioni dello studio di come risolvere quello che gli autori chiamano il "problema economico" della società: cosa, quanto e come produrre per soddisfare i propri bisogni. Il cambio di prospettiva ha effetti tutt'altro che marginali, per quanto riguarda la scelta degli argomenti da trattare in un libro di testo, della loro concatenazione logica e della modalità di presentazione. Il punto di partenza di qualsiasi argomentazione consiste infatti nel definire e caratterizzare il processo decisionale che guida il comportamento di un individuo e nell'identificare i vincoli che lo condizionano. È proprio tale approccio che permea l'intera trattazione degli aspetti microeconomici e macroeconomici in questo manuale. Le nozioni matematiche richieste per affrontare le applicazioni numeriche contenute nel testo, risolvibili anche con Excel, presuppongono la conoscenza dei concetti di passaggio al limite e di derivazione.

Ammazziamo il Gattopardo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Friedman, Alan <1956->

Ammazziamo il Gattopardo / Alan Friedman

Milano : Rizzoli, 2014

Abstract: Perché l'Italia è precipitata nella crisi peggiore degli ultimi trent'anni? La colpa è della Germania, dell'austerity imposta dall'Europa, della moneta unica? O della mediocrità della classe dirigente? Esiste una via d'uscita, una ricetta per rifare il Paese? Per rispondere a queste domande, Alan Friedman, forse il giornalista straniero che conosce meglio la realtà italiana, parte da quegli anni Ottanta in cui l'Italia era la quinta potenza economica del mondo e pareva avviata verso una vera modernizzazione per arrivare fino alle drammatiche vicende degli ultimi anni. Attraverso conversazioni con i protagonisti dell'economia e della politica, da cinque ex presidenti del Consiglio (Giuliano Amato, Romano Prodi, Silvio Berlusconi, Massimo D'Alema, Mario Monti) a Matteo Renzi, Friedman fa luce su retroscena che nessuno ha finora raccontato. Il racconto delle vicende politiche degli ultimi anni assume una nuova luce, rivelando ciò che spesso è stato omesso o taciuto. E si combina con un ambizioso e sorprendente programma in dieci punti per rimettere il Paese sul binario della crescita e dell'occupazione. Il tempo delle mezze misure è finito, e Friedman, in questo libro coraggioso, offre una ricetta di riforme di vasta portata.

Polonia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Polonia : l'Europa senza euro : dentro l'economia tedesca, ma con la propria moneta : radici e limiti del miracolo di Varsavia

Roma : Gruppo editoriale l'Espresso, 2014

I crimini dell'economia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ruggiero, Vincenzo <1950->

I crimini dell'economia : una lettura criminologica del pensiero economico / Vincenzo Ruggiero

Milano : Feltrinelli, 2013

Abstract: Occorre che si verifichi il paradosso per cui chi non ha il potere di farsi riconoscere come vittima ne conquisti una quantità sufficiente per imporre simile riconoscimento. Smascherare i crimini dell'economia, allora, vuol dire trasformare la vulnerabilità in potere. Utopia? Certo: ma forse solo un'inversione utopistica può restituire dignità alla 'scienza infima' e, soprattutto, alle sue vittime.

Oltre la mano invisibile
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Basu, Kaushik

Oltre la mano invisibile : ripensare l'economia per una societa' giusta / Kaushik Basu ; traduzione di Fabio Galimberti

Roma ; Bari : Laterza, 2013

Abstract: C'è una vastissima quantità di esperti e commentatori che trattano l'ordine economico corrente, basato sulla ricerca dell'interesse individuale e sull'esistenza di mercati privi di impedimenti, come l'unico ordine realizzabile. In questo libro si afferma che tutti i sistemi economici poggiano su norme e convinzioni sociali. Tantissimi economisti di professione danno a tal punto per scontate le norme del capitalismo che con il tempo queste ultime sono diventate invisibili e hanno creato l'illusione che non ci sia nessuna norma. In verità, senza di esse il capitalismo crollerebbe. Tutto ciò lascia intendere che una società più egualitaria e più giusta di quella in cui viviamo attualmente sia possibile. Ci sono prove a sufficienza, oltre che ragioni a priori, per credere che gli esseri umani siano capaci di rinunciare a sfruttare ogni opportunità per il proprio guadagno personale. Scopo di questo libro è stendere la roadmap intellettuale per sviluppare una grammatica del dissenso.

L'economia spiegata a un figlio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Galimberti, Fabrizio

L'economia spiegata a un figlio / Fabrizio Galimberti

Nuova ed

Roma ; Bari : Laterza, 2013

Abstract: ... a un figlio - beh, veramente a tre: Lidia, Fabio e Adrian, nell'ordine. Ricordi, Adrian, quando eri a scuola e ti chiedevano cosa faceva tuo padre? Tu farfugliavi: economista, giornalista... economista giornalista... giornalista... economista... giornalista economico... Ma, alla fine, capivano quello che faccio? No, rispondevi. Ma almeno tu lo capisci? Veramente neanch'io, confessavi. Questa mi sembra già una ragione sufficiente per scrivervi un libro... (Fabrizio Galimberti)

Prediche inutili
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Einaudi, Luigi <1874-1961>

Prediche inutili / Luigi Einaudi ; prefazione di Piero Ostellino

Milano : Corriere della Sera, 2012

La concorrenza nella ricerca scientifica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Magris, Francesco

La concorrenza nella ricerca scientifica : il caso dell'economia / Francesco Magris

Milano : Bompiani, 2012

Abstract: Lo stato della ricerca scientifica in Italia desta da qualche anno preoccupazione. Drastici tagli ai fondi destinati agli enti di ricerca e sistemi di cooptazione baronali sono giornalmente denunciati da attenti osservatori, i quali invocano delle riforme volte a introdurre un sistema di Incentivi che stimolino una tensione concorrenziale fra i ricercatori. Tuttavia, l'idea che la produzione scientifica possa sottostare alle stesse leggi che regolano la produzione dei beni ordinari, si presta a una serie di critiche. In questo saggio, l'autore evidenzia la natura intrinsecamente non mercantile dell'attività di ricerca e la difficoltà di poterla assimilare alle attività economiche più tradizionali. È la stessa pluralità creativa del mercato a richiedere approcci molteplici e diversi. Prendendo spunto dal dibattito in corso nell'ambito della scienza economica, l'autore perviene a svelare paradossi e contraddizioni insite in un sistema culturale fondato talora acriticamente sul paradigma maggioritario e sulle tendenze vincenti della scienza economica, a scapito del pluralismo così vitale per ogni ramo del sapere.

L'economia dei poveri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Banerjee, Abhijit V. - Duflo, Esther

L'economia dei poveri : capire la vera natura della poverta' per combatterla / Abhijit V. Banerjee, Esther Duflo ; traduzione di Adele Oliveri

Milano : Feltrinelli, 2012

Abstract: Per quale ragione i poveri, in tutto simili per capacità e aspirazioni a chiunque altro, vanno incontro a destini completamente differenti? Perché restano poveri? Le loro scelte di vita sono spesso determinate da fattori che sfuggono alla logica dell'economia di mercato. Tante politiche contro la povertà sono infatti fallite proprio per un'inadeguata comprensione del problema o per la convinzione di poter applicare ricette astratte e valide per tutti, senza verificarle sul campo. Dobbiamo invece capire perché i poveri preferiscono pagare cure sanitarie inutili invece di fare vaccinazioni gratuite; come mai i bambini poveri frequentano la scuola spesso senza imparare; perché i poveri non desiderano un'assicurazione o intraprendono molte attività senza farne prosperare alcuna. L'economia dei poveri è la prima grande analisi che combinando ricerca empirica e teorica ci svela la vera natura della povertà e insegna che talvolta può bastare una piccola spinta nella giusta direzione per conseguire grossi risultati: certi sussidi simbolici con effetti tutt'altro che simbolici, azioni che consentono di ottenere di più facendo di meno, occupazioni di qualità che favoriscono la crescita e così via. Soprattutto, anche quando le difficoltà sembrano insormontabili, bisogna insistere nel porsi le giuste domande, sperimentare e nutrire speranza per affrontare la sfida di costruire un mondo senza più povertà, magari un passo alla volta.

Keynes o Hayek
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Wapshott, Nicholas

Keynes o Hayek : lo scontro che ha definito l'economia moderna / Nicholas Wapshott ; traduzione di Giancarlo Carlotti

Milano : Feltrinelli, 2012

Abstract: John Maynard Keynes e Friedrich von Hayek si ritrovarono su fronti opposti in una contrapposizione che si fece sempre più netta e che diede luogo al maggiore scontro in campo economico della storia contemporanea. Al centro della contesa si impose la questione se spettasse ai governi e allo stato intervenire nel mercato e in economia, o meno. Tutti e due poterono osservare l'espansione e la recessione del ciclo economico dell'epoca, ma giunsero a conclusioni molto differenti in proposito. Hayek era convinto che il fatto di alterare l'equilibrio del libero mercato avrebbe provocato una selvaggia inflazione. Keynes credeva invece che per contrastare la disoccupazione di massa e favorire la crescita alla fine di un ciclo servisse la spesa pubblica. Sarebbero stati in disaccordo per il resto delle loro vite e per vent'anni si confrontarono per lettera, con sapienti articoli e interventi accademici, in accalorate conversazioni private e infine tramite i ferventi discepoli: da John Kenneth Galbraith a Milton Friedman. Dalla Grande depressione alla seconda guerra mondiale e dal dopoguerra al presente, Nicholas Wapshott, nel suo stile narrativo e con grande capacità di rendere comprensibili complesse questioni economico-finanziarie, riporta in vita gli animati dibattiti tra questi due giganti del ventesimo secolo, la cui eredità condiziona tuttora il dibattito politico.

Strano ma verde
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Panella, Claudio

Strano ma verde : green economy e lavori verdi nell'epoca dell'ecoeuforia / Claudio Panella

Roma : Eurilink, 2012

Abstract: Ognuno di noi si cimenta e si confronta quotidianamente in vario modo con il tema dell'ambiente e delle sue derivazioni: dalla green economy al risparmio energetico, dall'alimentazione bio ad un'etica del consumo sostenibile. Ma quanti di noi nella pratica quotidiana agiscono consapevolmente e coerentemente nel rispetto dell'ambiente che ci circonda? Come si comportano i Governi e le Istituzioni nei confronti dell'inquinamento? Claudio Panella analizza con rigore molti aspetti che afferiscono al rapporto uomo-ambiente con particolare riferimento alla green economy. Nella prima parte del testo, l'autore pone in primo piano la percezione degli italiani della questione ambiente dalla quale scaturisce un'istantanea del nostro Paese piuttosto contradditoria e complessa. E lo fa attraverso un'analisi i cui elementi costitutivi si poggiano lungo i canali della storia, della sociologia e dell'attualità. Il percorso verde di Panella, successivamente, si dirige verso le responsabilità della politica anche attraverso la raccolta di documenti che mettono in luce l'esigua e spesso inefficace azione dei vari governi. Il libro, progressivamente, assume un respiro sempre più internazionale nel quale emergono anche esempi di best practices di alcuni Paesi Europei. L'autore, infine, sullo sfondo di un quadro internazionale piuttosto variegato e complesso, prende in esame le diverse opportunità legate ai lavori verdi e più in generale alle possibilità di business.

Il marketing delle nuove vacanze
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Lo_Surdo, Giorgio

Il marketing delle nuove vacanze : comunicazione e mezzi di promozione del turismo rurale, enogastronomico, della natura, del wellness... / Giorgio Lo Surdo

Roma : Agra, 2012

L'economia del bene comune
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Felber, Christian

L'economia del bene comune : un modello economico che ha futuro / Christian Felber

Milano : Tecniche nuove, 2012

Abstract: I periodi di crisi sono eventi drammatici e infelici, ma proprio in queste circostanze spesso si generano idee e concetti nuovi come risposta. L’economia del bene comune descrive un modello economico alternativo, concreto e applicabile.Il progetto è una forma di economia di mercato nel quale le motivazioni e gli obiettivi delle aziende private sono sovvertiti: dall’orientamento al puro profitto e competizione alla ricerca del bene comune e della cooperazione. Quindi con un quadro di riferimento meno disumanizzante e più sostenibile che si impernia sui quei valori che contribuiscono a rendere appaganti le relazioni interpersonali: fiducia, responsabilità, supporto reciproco e collaborazione.Il libro descrive tutti questi concetti, ed è proprio l’ideatore e il massimo esponente del movimento che ne parla diffusamente sia dal punto di vista delle idee, ma anche della pratica.L’economia del bene comune di Felber si orienta a imprese e iniziative individuali proprio come nell’economia di mercato. Le imprese che la praticano però non sono in concorrenza tra di loro, ma collaborano per perseguire l’obiettivo del maggior bene comune e rispettano un codice etico condiviso: un approccio fondamentalmente nuovo.Dopo la lettura di questo libro non si potrà più dire che nell’economia non ci sono alternative al capitalismo aggressivo e sfrenato e ai rigori metodici e inapplicabili del socialismo reale. L’economia del bene comune è una risposta concreta e sensata a speculazioni finanziarie, precarietà, povertà, dissesti climatici ed ecologici, migrazione, globalizzazione, deficit di democrazia, perdita dei significati profondi e decadenza dei valori umani. Fattori che, appunto, determinano la particolare fase storica che stiamo attraversando.

L'essenziale di economia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mankiw, N. Gregory <1958-> - Taylor, Mark P. <1958->

L'essenziale di economia / N. Gregory Mankiw, Mark P. Taylor

5. ed

Bologna : Zanichelli, 2012

Abstract: La teoria economica combina le virtù della politica e della scienza: è una vera scienza sociale. Il suo oggetto è la società - il modo in cui gli individui decidono di vivere la propria vita e come interagiscono tra loro ma l'approccio alla materia è assolutamente scientifico. I principi di questa materia sono universali, mentre il modo in cui vengono applicati cambia nel tempo, seguendo l'evoluzione degli eventi e le iniziative prese dai responsabili della politica economica per contrastarli o assecondarli. La quinta edizione di L'essenziale di economia presenta alcuni concetti nuovi, e altri un po' meno nuovi, per aiutare lo studente a comprendere i dibattiti e i dilemmi che gli economisti e i responsabili della politica economica devono affrontare per dare un senso a questo mondo. La crisi finanziaria che ha iniziato a manifestarsi nel 2007 e la recessione che ne è seguita hanno indotto un profondo ripensamento di alcune ipotesi fondamentali della teoria economica. Le conseguenze della crisi hanno sollevato nuovi interrogativi per gli economisti e hanno messo in discussione alcune ipotesi e convinzioni consolidate. Questi argomenti di attualità sono stati introdotti nel corso del libro per illustrare la natura dinamica della disciplina.

Dell'Italia che ha fatto l'economia e dell'economia che ha fatto l'Italia attraverso i documenti della Biblioteca Bocconi, 1861-2011
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Università commerciale Luigi Bocconi <Milano>

Dell'Italia che ha fatto l'economia e dell'economia che ha fatto l'Italia attraverso i documenti della Biblioteca Bocconi, 1861-2011 : catalogo mostra storica

[Milano] : Universita' Bocconi, 2012

Del cooperare
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Del cooperare : manifesto per una nuova economia / Giorgio Agamben ... [et. al.]

Milano : Vita-Feltrinelli, 2012

Abstract: Che cosa significa cooperare, oggi? Tutti, non solo i tecnici, sono chiamati a rispondere a questa domanda, in un momento che drammaticamente segna il forse definitivo tramonto di un sistema a lungo improntato sulla logica della competizione estrema. Una logica che ha diviso vincenti e perdenti, self-made man e falliti producendo una crisi economica, sociale, civile e dell'umano senza precedenti. Una crisi che ha di fatto consumato ogni risorsa, materiale e simbolica, dello stare insieme. Lontani dalle nostalgiche ricette sul facile ritorno a prima della catastrofe, gli interventi raccolti in questo volume-manifesto rispondono più a un'esigenza - di tutti, appunto che a una suggestione: come riconfigurare il sistema, accordandolo a una cooperazione declinata nelle forme dell'economia capace di dono, della fiducia fondata sui gesti e non sui numeri, del fare inteso come vita activa e non come mero consumo, del comunicare come forma di relazione e non di psicotizzazione e di una politica finalmente rigenerata nelle forme del bene comune.

Per un'economia a misura di persona
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zamagni, Stefano <professore di economia politica>

Per un'economia a misura di persona / Stefano Zamagni ; introduzione di Luigino Bruni

Roma : Citta' Nuova, 2012

Abstract: Per lungo tempo la scienza economica si è fondata su una visione antropologica ristretta: l'uomo è homo oeconomicus. Oggi, con il complicarsi della dinamica sociale, politica ed economica, tale prospettiva appare superata. Tra i nuovi paradigmi, l'economia civile offre un modello di pensiero e di prassi economica che coniuga individuo e comunità, libertà e fraternità, mercati e vita civile, spirituale, gratuità e contratto. Economia cooperativa e non-profit, dono, gratuità, beni relazionali: l'Autore ripercorre i temi chiave dell'Economia civile, centrata sul soggetto agente non visto unicamente come individuo, ma come persona.

Sai cos'e lo spread? Lessico economico non convenzionale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fumagalli, Andrea

Sai cos'e lo spread? Lessico economico non convenzionale / Andrea Fumagalli

Milano : Bruno Mondadori, 2012

Abstract: L'economia non è una scienza triste. Parla di persone, dei loro bisogni e dei rapporti di potere che, nella realtà, regolano i liberi scambi economici. Ma, come ogni scienza, usa un linguaggio che non tutti capiscono. Conoscere le regole e le parole che le definiscono non è un privilegio, ma una necessità. L'analfabetismo economico, invece, penalizza le singole persone e la società. L'economia non è nemmeno una scienza oggettiva, garantita da esperti che ne sanciscono i dogmi. L'economia è una scienza sociale, e come qualsiasi scienza sociale è soggetta a diverse, talora contrastanti, interpretazioni. Questo libro, nato per fornire una chiave d'accesso ai fenomeni economici legati alla crisi, è, al tempo stesso, un prontuario e una presa di posizione: perché capire è - per tutti - una forma di libertà, e di potere.

Dizionario di economia e finanza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Buro, Paolo - Crespi, Fabrizio - Tagliabue, Ilaria

Dizionario di economia e finanza / [P. Buro, F. Crespi, I. Tagliabue]

2. ed

Milano : Alpha test, 2012

Abstract: Spread, bund, tobin tax, downgrading, rating: le 1000 voci di questo Dizionario spiegano i termini e i concetti fondamentali del settore economico-finanziario ormai d'uso corrente non solo per i professionisti ma anche per i risparmiatori e gli investitori privati. Le voci sono descritte facendo attenzione alle implicazioni pratiche e senza ricorrere a particolari tecnicismi.