Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese Germania
× Data 2008
× Nomi Catamo, Luciana
× Editore Il *Mulino <casa editrice>
× Soggetto Sociologia
Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Economia
× Paese Italia
× Risorse Catalogo
× Lingue Italiano
× Soggetto Sec. XX

Trovati 51 documenti.

Mostra parametri
Keynes o Hayek
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Wapshott, Nicholas

Keynes o Hayek : lo scontro che ha definito l'economia moderna / Nicholas Wapshott ; traduzione di Giancarlo Carlotti

Milano : Feltrinelli, 2012

Abstract: John Maynard Keynes e Friedrich von Hayek si ritrovarono su fronti opposti in una contrapposizione che si fece sempre più netta e che diede luogo al maggiore scontro in campo economico della storia contemporanea. Al centro della contesa si impose la questione se spettasse ai governi e allo stato intervenire nel mercato e in economia, o meno. Tutti e due poterono osservare l'espansione e la recessione del ciclo economico dell'epoca, ma giunsero a conclusioni molto differenti in proposito. Hayek era convinto che il fatto di alterare l'equilibrio del libero mercato avrebbe provocato una selvaggia inflazione. Keynes credeva invece che per contrastare la disoccupazione di massa e favorire la crescita alla fine di un ciclo servisse la spesa pubblica. Sarebbero stati in disaccordo per il resto delle loro vite e per vent'anni si confrontarono per lettera, con sapienti articoli e interventi accademici, in accalorate conversazioni private e infine tramite i ferventi discepoli: da John Kenneth Galbraith a Milton Friedman. Dalla Grande depressione alla seconda guerra mondiale e dal dopoguerra al presente, Nicholas Wapshott, nel suo stile narrativo e con grande capacità di rendere comprensibili complesse questioni economico-finanziarie, riporta in vita gli animati dibattiti tra questi due giganti del ventesimo secolo, la cui eredità condiziona tuttora il dibattito politico.

Europa vs. USA
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hutton, Will

Europa vs. USA : perche la nostra economia e piu efficiente e la nostra societa piu equa / Will Hutton ; prefazione di Guido Rossi ; traduzione di Fabrizio Saulini

Roma : Fazi, 2005

Abstract: In questo volume il saggista politico-economico britannico Will Hutton rivolge la sua attenzione al quadro internazionale e al futuro del nuovo ordine mondiale. La vera chiave per interpretare l'economia globale, sostiene Hutton, sta nella comprensione di cosa sta succedendo negli Stati Uniti, un paese in cui negli ultimi trent'anni i valori conservatori hanno preso il sopravvento al punto da ridurre il termine liberal e tutto ciò che vi è associato a un vero e proprio anatema. I risultati sono tutt'altro che lusinghieri: oggi quella americana è una società più debole, la cui leggendaria solidità economica è largamente sopravvalutata. Il rischio è quello di imporre al mondo modelli economico e sociali fallimentari e disastrosi.

Il tempo dell'economia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ciocca, Pierluigi <1941->

Il tempo dell'economia : strutture, fatti, interpreti del Novecento / Pierluigi Ciocca

Torino : Bollati Boringhieri, 2004

Abstract: Scritte nell'arco di un ventennio le pagine riunite in questo libro ruotano tutte intorno a una questione: in che senso, in quali forme, perché il capitalismo moderno unisce a un potenziale di sviluppo economico formidabile una ineliminabile instabilità e una incorreggibile iniquità. Questi tratti, già emersi nell'Ottocento, hanno segnato tutto il Novecento che si può considerare come l'età in cui la dimensione economica del sociale è parsa condizionare le altre con una pervasività ma anche con una varietà di esiti senza precedenti. In questo senso l'intero secolo si configura come il tempo dell'economia.

La democrazia e il mercato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Fitoussi, Jean-Paul

La democrazia e il mercato / Jean-Paul Fitoussi ; traduzione di Massimo Scotti

Milano : Feltrinelli, 2004

Abstract: Il rapporto fra mercato e governo è caratterizzato da un antagonismo atavico: il primo è l'ambito della sfera privata, il secondo quello della sfera pubblica. Ogni ampliamento della sfera pubblica riduce l'estensione della sfera privata; ogni regolamentazione stabilita dal legislatore diminuisce l'efficienza del mercato. Al centro di questo studio è il tentativo di stabilire quale sia il regime politico più favorevole all'efficienza economica. Mercato e democrazia appaiono complementari invece che sostituibili, perché il sistema economico aumenta l'adesione al regime politico e la democrazia, che riduce l'insicurezza economica, rende accettabili i risultati dell'economia di mercato.

Le paure degli italiani
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Castronovo, Valerio <1935->

Le paure degli italiani / Valerio Castronovo

Milano : Rizzoli, 2004

Abstract: Per anni ci siamo illusi che la tranquilla opulenza di cui godeva il ceto medio sarebbe stata perenne. Poi il tracollo: la nostra economia sta andando a rotoli, come dimostrano i recenti crack di Parmalat e Cirio. La linea d'ombra della povertà relativa è sempre più vicina, lo Stato sembra assente, i cittadini disincantati. Sono andati distrutti i capisaldi dell'economia nazionale - risparmio, titoli di Stato, azienda Italia, posto fisso di lavoro - perché il nostro Paese non è riuscito a stare al passo con i tempi e con i mutamenti di scenario portati dalla globalizzazione e dalla rivoluzione tecnologica. E questa volta non basterà appellarsi al mito del genio italico per riparare le falle.

Globalizzazione e disuguaglianze
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gallino, Luciano <1927-2015>

Globalizzazione e disuguaglianze / Luciano Gallino

Roma ; Bari : Laterza, 2003

Abstract: Sul testo di Luciano Gallino, ordinario di Sociologia all'Università di Torino, sono state spese parole di elogio da critici autorevoli. Tra gli euforici del modello globale, gli avversari e gli attendisti, Gallino con una visione calma e razionale sceglie una quarta via, quella di sottrarre la globalizzazione agli automatismi della tecnologia e dei mercati finanziari. (Lucio Villari, La Repubblica). Per Gallino il mercato non è un idolo, ma un'istituzione sociale che può e deve essere orientata al perseguimento di scopi non soltanto economici. (Antonio Calabrò, Il Sole 24 Ore).

Si global
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cecchi Paone, Alessandro <1961->

Si global / Alessandro Cecchi Paone

Milano : Il Saggiatore, [2002]

Abstract: La globalizzazione è inarrestabile e non è nell'ordine delle cose che regredisca spontaneamente, né che sia possibile fermarla. Non è altro che l'ultima incarnazione di un processo storico di unificazione, reso inevitabile dalla naturale propensione degli esseri umani a viaggiare, commerciare, comunicare liberamente. Alessandro Cecchi Paone articola e documenta una serie di punti che mettono direttamente a confronto la globalizzazione con temi quali i rischi per l'ambiente, la distribuzione della ricchezza, il multiculturalismo, i sistemi democratici.

Globalizzazione contro democrazia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Baldassarre, Antonio

Globalizzazione contro democrazia / Antonio Baldassarre

Roma ; Bari : Laterza, 2002

Abstract: La moderna democrazia politica e le relative forme costituzionali sono state pensate e attuate nell'implicito contesto Stato-nazione. Entro questi confini sono state costruite tutte le categorie fondamentali della democrazia politica e del costituzionalismo: popolo, sovranità, costituzione, legalità, divisione dei poteri. La globalizzazione economica e politica porta allo scardinamento di tutte le categorie fondamentali della democrazia politica e, soprattutto, dell'equilibrio tra universalismo e ragion di Stato su cui regge qualsiasi esperienza democratica. Baldassarre dimostra la perdita di senso di ciascuno degli elementi posti a fondamento della democrazia e come questa stia mutando la propria ideologia in una fortezza minacciata da molti nemici.

La crisi dello Stato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Cassese, Sabino <1935->

La crisi dello Stato / Sabino Cassese

Roma ; Bari : Laterza, 2002

Abstract: La rete dei poteri ultrastatali modifica i rapporti tra Stato, società ed economia: il potere pubblico assume modi e procedure propri dei privati e viene sottoposto alle regole del mercato; le imprese possono scegliere il diritto da applicare, ponendo in concorrenza le istituzioni; gli ordinamenti giuridici, che erano un dato al quale non si poteva sfuggire, diventano così una scelta; al dominio legale-razionale dell'amministrazione si sostituisce la logica dello scambio; il bipolarismo tra pubblico e privato è soppiantato da nuove aggregazioni.

Oltre il Novecento
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Revelli, Marco <1947->

Oltre il Novecento : la politica, le ideologie e le insidie del lavoro / Marco Revelli

Torino : Einaudi, [2001]

Abstract: I peccati capitali del comunismo, la militanza politica, il Sessantotto, la globalizzazione, le nuove figure del lavoro: il testo di Marco Revelli si misura con i paradigmi politici del Novecento in una riflessione critica che ha al suo centro la crisi dello Stato-nazione come luogo sovrano dell'agire politico, mentre le forme tradizionali di organizzazione politica vanno dissolvendosi.

La liberta, la finanza, la comunicazione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sini, Carlo <1933->

La liberta, la finanza, la comunicazione / Carlo Sini

Milano : Spirali, 2001

Abstract: Un'importante riflessione sulla nostra cultura. Il dopo 11 settembre offre l'occasione per affrontare temi cruciali come la libertà di espressione, l'universo della comunicazione, l'economia globale, la dinamica ineguale del desiderio e della differenza sessuale; con tono colloquiale eppure sempre evocativo e colto, come nelle corde del celebre divulgatore. Ecco allora analisi sorprendenti: i segreti della scrittura, della parola, della prassi politica nel tempo, dell'onnipervasivo desiderio di vita eterna; ed ecco proposte originali, come la valutazione della libertà in base alle conseguenze che provoca. Immagini, esempi ed argomentazioni di un grande filosofo, in un coinvolgente dibattito sulla nostra attuale condizione.

Un paese a civilta limitata
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sylos Labini, Paolo <1920-2005>

Un paese a civilta limitata : intervista su etica politica ed economia / Paolo Sylos Labini ; a cura di Roberto Petrini

Roma ; Bari : Laterza, 2001

Abstract: Una testimonianza biografica che vale come un atto d'accusa. Alla sbarra sono i ritardi della cultura italiana e l'orgoglio degli economisti. Ma anche un breviario civile che consente di comprendere le ragioni della crisi italiana e che indica nell'etica la via d'uscita per un paese ancora a civiltà limitata.

Globalizzazione e disuguaglianze
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gallino, Luciano <1927-2015>

Globalizzazione e disuguaglianze / Luciano Gallino

2. ed

Roma ; Bari : Laterza, 2000

Abstract: E' opinione diffusa che la globalizzazione offra grandi opportunità per il progresso umano. Tuttavia questo processo crea anche nuovi pericoli: per la sicurezza umana nel campo del lavoro e del reddito, per la coesione sociale a causa del progressivo divario tra le nuove, immense ricchezze e le nuove, estreme povertà. E' indispensabile, perciò, che il processo di globalizzazione venga sottoposto a qualche forma di regolazione a livello nazionale e internazionale.

La nuova sociologia economica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

La nuova sociologia economica : prospettive europee / a cura di Jean Luise Laville ed Enzo Mingione ; scritti di P. Barbieri ... [et al.]

Milano : F. Angeli, [1999]

Abstract: Questo numero monografico riflette sulla sociologia economica definita come l'analisi della sociologia, un'area di studio dove i quadri di riferimento, le variabili e i modelli esplicativi della sociologia sono applicati alla comprensione delle attività di produzione, distribuzione, scambio e consumo di beni e servizi.

La comunicazione globale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mattelart, Armand <1936->

La comunicazione globale / Armand Mattelart

Roma : Editori riuniti, 1998

Il bene comune
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Petrella, Riccardo <1941->

Il bene comune : elogio della solidarieta / Riccardo Petrella

Reggio Emilia : Diabasis, [1997]

Abstract: Una responsabile lotta contro le nuove povertà create dalle logiche di mercato e dalla crisi economica - dove l'individuo celebra la sua affermazione sul cittadino - passa soprattutto attraverso la riscoperta del valore della solidarietà. Riguadagnare la sensibilità civica rispetto all'esistenza dell'altro significa mettere in discussione i valori dell'economia di mercato, che condiziona e pregiudica lo spazio della scelta politica con sempre crescente invadenza.Forse oggi, come mai in passato, si ritiene che fare politica significhi occuparsi di economia (in particolare di economia di mercato), lasciando la gestione del sociale ai riflessi e agli effetti delle scelte economiche. Il lucido e puntuale pamphlet di Riccardo Petrella - riproposto in nuova edizione dopo lo straordinario successo riscosso all'estero e in Italia -intende criticare e capovolgere, su scala globale, tale sistema di valori e principi, (ri)definendo e (ri)costruendo una nozione di cittadinanza fondata sulla solidarietà nei confronti dell'altro, che possa essere la base per uno sviluppo futuro dello Stato del Welfare. La situazione è di precarietà del diritto internazionale e delle strutture mondiali condivise per la tutela del mondo. Il rischio è che la globalizzazione non vada di pari passo con la cooperazione e con la pace, ingoiandosi ogni logica di scambio equo e solidale. In tale quaderno la sfida di Petrella sta proprio nell'ambizione di estendere alla società mondiale l'applicazione del concetto di bene comune.

La sinistra sociale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Revelli, Marco <1947->

La sinistra sociale : oltre la civilta del lavoro / Marco Revelli

Torino : Bollati Boringhieri, 1997

Abstract: Revelli affronta il problema della ricostruzione di una strategia della sinistra, a partire dalla consapevolezza della radicalità della trasformazione dell'economia, della società e della politica verificatasi nel corso degli ultimi vent'anni. Questa consapevolezza parte dall'analisi delle caratteristiche del postfordismo (rottura del circolo virtuoso sviluppo/occupazione, fine della centralità del lavoro salariato, finanziarizzazione dell'economia) per esaminare le conseguenze politiche di questa nuova grande trasformazione e avanzare infine alcune ipotesi su una ricomposizione politica a partire dal sociale e non frutto di laboriose quanto sterili trovate d'ingegneria istituzionale.

L' economia italiana
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Balcet, Giovanni

L' economia italiana : evoluzione, problemi e paradossi / Giovanni Balcet

Milano : Feltrinelli, 1997

Abstract: I paradossi, le radici storiche e i dilemmi di un sistema economico articolato e differenziato, in cui aree industriali dinamiche e nicchie di alta tecnologia coesistono con una pubblica amministrazione arcaica e con vasti settori sommersi o illegali. Questo libro propone le chiavi di lettura e gli strumenti per affrontare i problemi dell'economia italiana di oggi.

Il lavoro autonomo di seconda generazione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il lavoro autonomo di seconda generazione : scenari del postfordismo in italia / a cura di Sergio Bologna, Andrea Fumagalli

Milano : Feltrinelli, 1997

Abstract: Il punto di vista dei protagonisti attivi e passivi del postfordismo italiano, specificamente del Nord-est: attivi quando scelgono di collocarsi in rapporti atipici di lavoro autonomo, per desiderio di libertà e di valorizzazione delle proprie competenze; passivi quando entrano nella galassia del lavoro autonomo loro malgrado, a seguito di ristrutturazioni delle imprese e della pubblica amministrazione che scelgono di affidare all'esterno una serie di funzioni. Il saggio è strutturato in due parti: tre saggi introduttivi che inquadrano il problema del lavoro non salariato all'interno del postfordismo; alcuni casi di studio (edilizia, editoria, artigianato, ecc.) e le fonti statistiche a disposizione.

Il mondo dopo il comunismo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Skidelsky, Robert

Il mondo dopo il comunismo / Robert Skidelsky ; introduzione di Giorgio La Malfa

Milano : Edizioni di comunita, 1996

Abstract: Il crollo del comunismo alla fine degli anni '80 è stato salutato come una vittoria della libertà, ma l'euforia iniziale si è ben presto trasformata in un pessimismo venato di nostalgia. L'abbandono delle strutture consolidate della guerra fredda ha minacciato di trascinare nel caos l'intero globo, ed è sembrato che con la fine del socialismo restassero in campo solo la sete di arricchimento e la violenza etnica. In questo suo scritto Skidelsky riafferma la necessità di essere ottimisti. Il crollo del comunismo, sostiene, ha costituito l'avvenimento più foriero di speranze di tutto il XX secolo, contribuendo tra l'altro a rinvigorire il liberalismo scosso dalle due guerre mondiali.