Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese Germania
× Data 2008
× Nomi Catamo, Luciana
× Paese Russia
× Target di lettura Adulti, specialistico
Includi: tutti i seguenti filtri
× Data 2006
× Soggetto Politica

Trovati 34 documenti.

Mostra parametri
Storia di una passione politica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Anselmi, Tina

Storia di una passione politica / Tina Anselmi, con Anna Vinci

Milano : Sperling & Kupfer, [2006]

Abstract: Tina è una studentessa di diciassette anni quando, il 26 settembre 1944, assiste all'impiccagione di un gruppo di giovani partigiani nella piazza di Bassano del Grappa. Una scena terribile, che suscita in lei una risposta immediata: non si può restare spettatori della violenza dei nazifascisti senza tradire i valori della libertà e della pace. Non a caso il suo racconto autobiografico prende le mosse proprio dall'esperienza di staffetta partigiana, che si rivelerà una preziosa fonte di insegnamenti: quella, infatti, e il successivo impegno a sostegno delle operaie delle filande, la porteranno a maturare l'interesse per l'attività politica, in particolare per le questioni femminili e sociali.

L'Italia spezzata
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vespa, Bruno <1944->

L'Italia spezzata : un paese a meta' tra Prodi e Berlusconi / Bruno Vespa

Roma : Rai Eri ; Milano : Mondadori, 2006

Abstract: Dopo aver perso le elezioni per 24.577 voti e dopo un lungo periodo di silenzio, alla fine dell'ottobre 2006 il Cavaliere è tornato alle grandi manifestazioni di piazza. Le mie televisioni? Non hanno mai attaccato nessuno dichiara, e protesta con durezza contro il disegno di legge Gentiloni. Bruno Vespa ha parlato a lungo con Prodi e Berlusconi, e ne ha raccolto anche i progetti sulla nascita, a sinistra, del Partito democratico e, a destra, del Partito della Libertà. Con il consueto stile secco e immediato, l'autore ricostruisce in presa diretta, attraverso molti particolari inediti, una delle campagne elettorali più dure della storia italiana, la scelta dei presidenti delle Camere e del capo dello Stato, e il primo, convulso semestre postelettorale. Vespa ha incontrato tutti i leader istituzionali e politici, raccogliendo le loro confidenze e le preoccupazioni. Spicca, in queste pagine, il colloquio con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che parla della sua elezione, della volontà di tenere unito il paese. Tornando all'attualità politica dopo due libri di storia italiana, l'autore dedica due intensissimi capitoli alle elezioni più drammatiche della nostra storia, e il capitolo finale alla ricostruzione della vicenda Telecom, basata su testimonianze di prima mano, a cominciare da quella del protagonista, Angelo Rovati.

Il Mein Kampf di Adolf Hitler
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Hitler, Adolf <1889-1945> - Hitler, Adolf <1889-1945>

Il Mein Kampf di Adolf Hitler / a cura di Giorgio Galli

2. ed

Milano : Kaos, 2006

Abstract: «Questa riedizione del Mein Kampfha un triplice significato. Il rifiuto etico-intellettuale di ogni tabù e di qualunque forma di censura. La storicizzazione di un testo la cui lettura deve rappresentare un imperituro monito. La denuncia di rimozioni e mistificazioni all'ombra delle quali si vorrebbero legittimare disinvolti quanto pericolosi revisionismi storiografici.È opinione diffusa che il Mein Kampf hitleriano sia un libro dell'orrore, un compendio di farneticazioni. Si può continuare a ritenerlo tale, ma solò dopo averlo letto (e quasi nessuno, oggi, all'inizio del Terzo millennio, lo ha davvero letto), debitamente contestualizzato, e ben compreso nella sua autentica dimensione non già di causa bensì di effetto degenerativo della cultura occidentale».

Compromesso e alternanza nel sistema politico italiano
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bobbio, Norberto <1909-2004>

Compromesso e alternanza nel sistema politico italiano : saggi su Mondoperaio : 1975-1989 / Norberto Bobbio ; con una introduzione di Carmine Donzelli e una postfazione di Luciano Cafagna

Roma : Donzelli, 2006

Abstract: Gli anni settanta inaugurano una stagione decisiva della democrazia italiana. Consumatesi le esperienze del centrismo e del centro-sinistra, di fronte all'intensità dei cambiamenti sociali è venuto al pettine il nodo di un più maturo sviluppo del sistema politico. I comunisti di Berlinguer hanno lanciato l'idea del compromesso storico, alla quale la Democrazia cristiana di Aldo Moro ha fatto corrispondere la strategia dell'attenzione. Ma è il compromesso storico la formula che può sbloccare la democrazia italiana? O non è piuttosto venuto il momento di porre in atto quel principio dell'alternanza al governo del paese senza il quale una democrazia rappresentativa non può dirsi compiuta? Il libro di Bobbio cerca una soluzione a questi interrogativi.

Mala Costituzione e altri malanni
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sartori, Giovanni <1924-2017>

Mala Costituzione e altri malanni / Giovanni Sartori

Roma ; Bari : Laterza, 2006

Abstract: Io non mi identifico con l'opposizione istituzionale: sono un oppositore Quidam de populo. Sotto la lente del più impietoso commentatore dei nostri vizi pubblici sfila la classe politica del Paese, incapace di garantire buon governo, istituzioni stabili, riforme ben congegnate. Un panorama di opportunismi e di inettitudini in cui si specchiano altri malanni, non solo italiani, del nostro tempo. Giovanni Sartori è uno dei massimi studiosi della politica del nostro tempo. È stato insignito di otto lauree honoris causa e nel 2005 ha ricevuto il prestigioso premio Príncipe de Asturias. È Albert Schweitzer Professor in the Humanities alla Columbia University e professore emerito di Scienza politica all'Università di Firenze.

Assalto all'informazione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Gastaldi, Sciltian <1974->

Assalto all'informazione : il maccartismo e la stampa americana / Sciltian Gastaldi

Monte Porzio Catone : Effepi, 2006

Abstract: Qui si racconta la storia di un uomo politico che vedeva comunisti dappertutto e per diversi anni inondò e impestò il suo paese con una caccia alle streghe senza precedenti, a suon di violente accuse, denunce, minacce, liste di proscrizione, epurazioni. Sempre, si capisce, in nome dell'interesse nazionale. Una campagna a base di menzogne, che però apparvero per anni come verità di fede grazie alla sistematica manipolazione dell'informazione, alla complicità di buona parte della classe giornalistica, alla viltà delle istituzioni di garanzia che avrebbero potuto contrastarlo e non lo fecero, alla sottovalutazione del personaggio da parte di quasi tutta la classe politica (Dalla prefazione di Marco Travaglio).

Il decennio Moro-Berlinguer
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Galli, Giorgio <1928- >

Il decennio Moro-Berlinguer : una rilettura attuale / Giorgio Galli

Milano : Baldini Castoldi Dalai, [2006]

Abstract: Il decennio tra il maggio 1974 e il giugno 1984, tra il referendum sul divorzio e la morte di Enrico Berlinguer, è stato il periodo nel quale furono maggiori le occasioni per la costruzione di un assetto bipolare: questo non successe per ragioni non solo politiche ma anche proprie della società italiana. Ora ci troviamo sul finire di un altro decennio (1994/2005) durante il quale, pur con soggetti politici mutati, numerose questioni problematiche restano irrisolte. L'autore offre in questo libro una rilettura di quel periodo, necessaria per comprendere un passato che continua a riflettersi nel nostro presente, comparando due decenni in cui l'Italia è mutata, ma forse solo superficialmente.

Una transizione incompiuta?
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Napolitano, Giorgio <1925->

Una transizione incompiuta? / Giorgio Napolitano ; con una rilettura del biennio 1992-94 nella prefazione del prof. Pietro Scoppola e nella postfazione dell'autore

Milano : Biblioteca Universale Rizzoli, 2006

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Tra le elezioni politiche dell'aprile 1992 e quelle del marzo 1994, l'Italia ha vissuto un periodo convulso, drammatico, destinato a segnare uno spartiacque nella storia della Repubblica; un periodo che ha visto crollare equilibri di governo, schieramenti politici, gruppi dirigenti, travolti dalla questione morale, dalle contraddizioni e dalle degenerazioni di una democrazia bloccata. Giorgio Napolitano ne ricostruisce le principali vicende - dalla bufera giudiziaria alla riforma elettorale - e alcune giornate significative, così come le ha vissute da Presidente della Camera dei Deputati. Questo libro è quindi una puntuale e appassionata rievocazione, e insieme una riflessione su complessi temi di carattere politico-istituzionale che, sia per le tesi sviluppate sia per l'autorità morale di chi scrive, aiuta a capire che cosa sia la politica e come si debba fare politica. Una transizione incompiuta?, uscito per Rizzoli nel 1994 con il titolo Dove va la Repubblica, si ripresenta qui accompagnato da una prefazione di Pietro Scoppola e una postfazione dello stesso Giorgio Napolitano.

Emozioni e linguaggio in educazione e politica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Maturana, Humberto R. - Davila, Ximena

Emozioni e linguaggio in educazione e politica / Humberto Maturana con Ximena Dávila

Milano : Eleuthera, [2006]

Abstract: L'esistenza umana ha luogo nella spazio relazionale, fortemente emotivo, del conversare.. Noi ci costruiamo, ci educhiamo e agiamo nello spazio politico attraverso queste conversazioni. Le nostre emozioni. coni come quelle degli altri, si modificano in virtù delle nostre parole, e le nostre parole si modificano come risultato del cambiamento nelle nostre emozioni. Maturana sostiene che è la struttura biologica stessa dell'essere umano a fare del linguaggio e delle emozioni gli elementi costitutivi della nostra esperienza, del nostro sapere, della nostra vita. Sapere è vivere, e vivere è sapere: educazione e politica sono quindi momenti cruciali del continuo processo di autopoìesi (ovvero di autocostruzione) che caratterizza la vita degli esseri umani.

Lo spirito della politica e il suo destino
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Peduzzi, Antonio

Lo spirito della politica e il suo destino : l'autonomia del politico, il suo tempo / Antonio Peduzzi

Roma : Ediesse, [2006]

Abstract: Pubblicate nel 1977, ma maturate lungo tutto il decennio, a partire da un serrato confronto seminariale svoltosi nell'Università di Torino sotto la presidenza di Norberto Bobbio, le tesi di Mario Tronti si proposero come un momento di svolta per la cultura politica della sinistra marxista italiana. L'analisi di quelle riflessioni e dei testi in cui si manifestò la controffensiva nei riguardi dell'autonomia del politico, documenta, secondo l'autore, come la battaglia contro l'autonomia del politico anticipava e largamente metteva in forma l'antipolitica di oggi.

La scienza come professione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Weber, Max <1864-1920>

La scienza come professione ; La politica come professione / Max Weber ; traduzioni di Pietro Rossi e Francesco Tuccaro ; introduzione di Massimo Cacciari

Milano : A. Mondadori, 2006

Abstract: Il volume comprende il testo delle due conferenze La scienza come professione e La politica come professione che Max Weber tenne a Monaco rispettivamente nel novembre 1917 e nel gennaio 1919, nell'ambito di un ciclo di conferenze sul lavoro intellettuale come professione organizzate dall'associazione dei liberi studenti, e pubblicate nello stesso 1919. Pronunciate nell'epoca che vide la crisi della potenza tedesca, le due conferenze sono il frutto più maturo della riflessione weberiana sul senso della scienza e della politica, ma soprattutto sul loro rapporto: un rapporto complesso, di rimando reciproco ma soprattutto di distinzione. Con un saggio di Massimo Cacciari.

L'Italia spezzata
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vespa, Bruno <1944->

L'Italia spezzata : un paese a meta tra Prodi e Berlusconi / Bruno Vespa

Milano : A. Mondadori, 2006

Abstract: Dopo aver perso le elezioni per 24.577 voti e dopo un lungo periodo di silenzio, alla fine dell'ottobre 2006 il Cavaliere è tornato alle grandi manifestazioni di piazza. Le mie televisioni? Non hanno mai attaccato nessuno dichiara, e protesta con durezza contro il disegno di legge Gentiloni. Bruno Vespa ha parlato a lungo con Prodi e Berlusconi, e ne ha raccolto anche i progetti sulla nascita, a sinistra, del Partito democratico e, a destra, del Partito della Libertà. Con il consueto stile secco e immediato, l'autore ricostruisce in presa diretta, attraverso molti particolari inediti, una delle campagne elettorali più dure della storia italiana, la scelta dei presidenti delle Camere e del capo dello Stato, e il primo, convulso semestre postelettorale. Vespa ha incontrato tutti i leader istituzionali e politici, raccogliendo le loro confidenze e le preoccupazioni. Spicca, in queste pagine, il colloquio con il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che parla della sua elezione, della volontà di tenere unito il paese. Tornando all'attualità politica dopo due libri di storia italiana, l'autore dedica due intensissimi capitoli alle elezioni più drammatiche della nostra storia, e il capitolo finale alla ricostruzione della vicenda Telecom, basata su testimonianze di prima mano, a cominciare da quella del protagonista, Angelo Rovati.

Tra scienza e fede
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Habermas, Jürgen <1929->

Tra scienza e fede / Jurgen Habermas ; traduzione di Mario Carpitella

Roma ; Bari : Laterza, 2006

Abstract: La polarizzazione ideologica tra scienza e fede compromette la coesione dei cittadini. Una Stata di diritta può garantire la convivenza, nella tolleranza e a parità di diritti, di comunità religiose inconciliabili nelle loro visioni del mondo, e di queste con la comunità dei non credenti, sola se tutti i suoi membri sana disposti o considerarsi reciprocamente liberi ed eguali nella loro cittadinanza politica. Nei saggi raccolti in questo volume Jürgen Habermas indica la via di una cultura che superi la polarizzazione inconciliabile tra laicità e religione per il tramite di un accertamento riflessivo dei confini, sia della fede sia della scienza. Anche le grandi religioni fanno parte della riflessione universale dell'umanità. Il pensiero post-metafisico non potrebbe intendere se stesso se non includesse nella sua genealogia, accanto alla metafisica, anche le tradizioni religiose.

Per il voto alle donne
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Migliucci, Debora

Per il voto alle donne : dieci anni di battaglie suffragiste in Italia (1903-1913) / Debora Migliucci ; presentazione di Arianna Censi, Francesca Corso e Maria Teresa Sillano ; prefazione di Marilisa D'Amico

[Milano] : Bruno Mondadori, c2006

  • Non prenotabile
  • Copie totali: 1
  • In prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: A sessant'anni dalla conquista femminile del diritto al voto, uno studio ripercorre, con passione e rigore, le tappe fondamentali di un lungo e doloroso processo nato con l'Unità d'Italia e conclusosi soltanto dopo la liberazione dal fascismo, concentrandosi in particolare sulle vicende del movimento suffragista italiano, la cui parabola era destinata a sorgere e a morire nell'arco di un solo decennio. Attraverso l'analisi di fonti diverse (dalla pubblicistica femminile dell'epoca a prove documentarie e bibliografiche), il libro offre una panoramica delle differenti posizioni in campo, riuscendo a restituire la coralità delle voci e dei punti di vista delle donne del tempo. Di questa storia tormentata e difficile, che avrebbe trovato la propria battuta d'arresto con la concessione del suffragio universale maschile, il lavoro di Debora Migliucci intende dare testimonianza, divenendo un riferimento per le nuove generazioni.

Globalizzazione
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Zolo, Danilo <1936->

Globalizzazione : una mappa dei problemi / Danilo Zolo

Roma ; Bari : Laterza, 2006

Abstract: Una mappa dei principali problemi che vengono discussi sotto l'etichetta della globalizzazione, nell'intento di limitarne l'uso retorico o puramente ideologico. Un'indagine che si indirizza verso ogni aspetto del fenomeno: l'economia, le comunicazioni di massa, la politica interna e internazionale, il diritto e le strategie militari. L'analisi è arricchita da una carrellata delle posizioni più rilevanti e degli autori più significativi, da Ulrich Beck a Zygmunt Bauman, da Joseph Stiglitz a Luciano Gallino. Il percorso che ha portato dal boom della new economy alla guerra in Iraq e dall'esplosione di Internet alla crisi degli Stati nazionali è valutato come un processo inevitabile, ma governabile per evitare crisi e disuguaglianze.

Zapatero
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Calamai, Marco <dirigente sindacale CGIL, giornalista> - Garzia, Aldo <1954->

Zapatero : il socialismo dei cittadini : intervista al premier spagnolo / di Marco Calamai e Aldo Garzia

Milano : Feltrinelli, 2006

Abstract: José Luis Rodríguez Zapatero, il giovane primo ministro spagnolo (44 anni) del più giovane governo europeo (8 ministri uomini e 8 ministri donne, età media meno di 50 anni) è un premier politicamente anomalo. Le sue scelte internazionali (ritiro dall'Iraq, critica alla politica imperiale di Bush, dialogo con il mondo musulmano, forte impegno nella cooperazione con i paesi in via di sviluppo) e quelle interne (matrimonio per i gay, legge integrale contro la violenza maschile, divorzio più facile, rilancio dell'istruzione pubblica, nuove normative sull'aborto e la procreazione assistita, riforma della tv pubblica per renderla indipendente dai governi) hanno suscitato grande entusiasmo nella società civile spagnola ma anche perplessità.

Elementi di politica economica
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Elementi di politica economica : teorie, obiettivi, strumenti

4. ed

napoli : Simone, stampa 2006

Abstract: Il volume esamina i principali argomenti oggetto di analisi della disciplina, impiegando un linguaggio semplice e chiaro, di immediata comprensione per tutti quei lettori che si accingono per la prima volta allo studio di questa materia. Dopo una breve introduzione sui settori e fenomeni d'interesse dell'Economia politica, si sviluppa in sette parti: la domanda; la produzione, prezzi e mercati;; l'analisi del reddito nazionale; la moneta e il credito; la politica economica e la sintesi neoclassica; il commercio internazionale; la dinamica del sistema economico (crescita e ciclo economico, disoccupazione e inflazione).Il testo si chiude con un'appendice dedicata ai più importanti economisti, contemporanei e non.

Il gioco delle potenze
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Buzan, Barry

Il gioco delle potenze : la politica mondiale nel 21. secolo / Barry Buzan ; presentazione di Angelo Panebianco

Milano : Università Bocconi, 2006

Abstract: L'egemonia americana ha subito una battuta d'arresto con l'avventura irachena. Se la fine della guerra fredda aveva segnato la transizione da un mondo bipolare a un mondo unipolare, l'11 settembre ha dato il via a un progetto unilateralista in Medio Oriente, Asia Centrale, Europa Orientale. Le altre potenze del mondo - Europa, Russia, Cina, Giappone, India - non sono però rimaste inerti di fronte al nuovo corso della politica estera americana. Il saggio di Buzan indaga relazioni e tensioni fra l'unica superpotenza rimasta e le grandi potenze regionali. La discussione si basa sul contrasto fra i due principi cardine della geopolitica contemporanea: polarità e identità. Secondo il primo concetto, proprio della Realpolitik, sono il numero e il peso relativo degli attori in campo a definire le strategie geopolitiche. Se una potenza si lancia in un tentativo egemonico, le altre potenze coalizzeranno le proprie diplomazie, e se necessario i propri eserciti, per cercare di ristabilire l'equilibrio di potenza. In base al secondo concetto, sviluppato dalla sociologia internazionale, la storia e la cultura politiche di un paese ne condizionano le azioni sulla scena internazionale, caratterizzata dalla triade.

Le metamorfosi di Israele
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Segre, Vittorio Dan <1922-2014>

Le metamorfosi di Israele / Vittorio Dan Segre

Torino : Utet libreria, [2006]

Abstract: La questione della moralità politica - presente in tutte le correnti nel movimento sionista - si ripropone a Israele con la rinnovata forza dovuta allo scontro con i palestinesi, alla trasformazione dello stato in potenza economico-militare ed in maggiore comunità israelita del mondo oltre che in punto di appassionata attenzione dell'opinione pubblica internazionale. Il confronto di un popolo e di uno stato che si vuole al tempo stesso diverso e simile agli altri è visto in questo libro come la fonte delle sue molteplici, contraddittorie crisi di identità. Ricalcando le tappe dell'evoluzione storica l'autore esamina le metamorfosi di Israele e le potenziali risposte che uno stato ebraico potrebbe dare alle sfide del paganesimo politico e culturale.

Democrazia e vertigine finanziaria
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Casiccia, Alessandro

Democrazia e vertigine finanziaria : le avventure del cittadino in una societa' proprietaria / Alessandro Casiccia

Torino : Bollati Boringhieri, 2006

Abstract: La società proprietaria, annunciata come un nuovo attraente scenario, è una polis al tempo stesso protomoderna e postmoderna, nella quale ciò che era pubblico diviene privato, ciò che era politico diviene economico, ciò che apparteneva alla produzione decolla nell'etere dell'immateriale. Nei movimenti del mercato azionario si riflettono processi non lineari e determinismi nascosti, ma anche strategie ben calcolate da pochi attori avvantaggiati sul piano dell'informazione e della posizione nel gioco. Gli scandali dei primi anni del Duemila hanno toccato solo la parte più visibile del nuovo capitalismo finanziario globale, che si muove senza luogo né peso, mentre ondate anomale di incertezza minacciano il lavoro e le pensioni, i salari e i piccoli risparmi. Il nuovo accento sulla privatizzazione e sulle opportunità individuali risulta promettente per minoranze privilegiate. La politica può ancora mantenere un ruolo solo cooperando con poteri finanziari che influenzano in penombra gli organismi mondiali e le agende dei governi. Dal controllo democratico possono restare fuori le decisioni davvero importanti per le sorti di tutti, dei lavoratori stabili e di quelli flessibili, dei pensionati e dei piccoli risparmiatori. Ma allora, di fronte a un mutamento di tale portata e profondità, che cosa si può ancora fare per restituire al cittadino una possibilità di partecipare e di agire? E l'interrogativo che si pone questo libro.