Includi: nessuno dei seguenti filtri
× Paese Germania
× Data 2008
× Nomi Catamo, Luciana
× Editore Il *Mulino <casa editrice>
× Soggetto Sociologia
× Soggetto Ambiente naturale
× Data 2012
× Soggetto Aspetti economici
Includi: tutti i seguenti filtri
× Soggetto Economia
× Paese Italia

Trovati 566 documenti.

Mostra parametri
Storia dell'economia mondiale
0 0 0
Monografie

Storia dell'economia mondiale / a cura di Valerio Castronovo

[Milano] : Corriere della Sera, 2019

All you need is love
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Rampini, Federico <1956->

All you need is love : l'economia spiegata con le canzoni dei Beatles / Federico Rampini

Milano : Mondadori, 2014

Abstract: Il mio modello di business? I Beatles. Così parlò Steve Jobs, il fondatore di Apple, uno che di business qualcosa capiva. A intrigarlo era soprattutto la formula del collettivo: vedeva i Beatles come un prodigioso moltiplicatore dei talenti individuali. L'indimenticabile quartetto della cultura pop, infatti, fu anche una start-up di successo. Proiettò quattro ragazzi cresciuti nella Liverpool del primo dopoguerra, in una miseria da Terzo mondo, verso la stratosfera della ricchezza. Personalmente, nei testi delle loro canzoni, composte in un periodo di radicali cambiamenti come gli anni Sessanta, ritrovo la mia adolescenza e un'epoca che fu l'ultima Età dell'Oro per l'Occidente: alta crescita, pieno impiego, benessere diffuso, aspettative crescenti per i giovani. Ma anche i germi di quel che accadde in seguito. Taxman prefigura le rivolte fiscali. Get Back nasce come una satira dei primi movimenti xenofobi e anti-immigrati. When I'm Sixty-Four anticipa la crisi del Welfare State da shock demografico. Eleanor Rigby e Lady Madonna evocano la nuova povertà che oggi è in mezzo a noi. Across the Universe, con il suo richiamo al viaggio in India dei Fab Four, ricorda l'irruzione dell'Oriente nel nostro mondo. E Yesterday, con il tema della nostalgia, ci costringe ad affrontare domande cruciali: davvero si stava meglio ieri? Prima dell'euro, prima della globalizzazione, prima di Internet? L'obiettivo di questo libro è ricostruire una speranza.

La sindrome tedesca
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Castronovo, Valerio <1935->

La sindrome tedesca : Europa 1989-2014 / Valerio Castronovo

Roma ; Bari : Laterza, 2014

Abstract: L'Europa ha perso slancio e vigore. E si è allontanata la prospettiva di una federazione europea. Le rigide politiche di austerità ma anche le resistenze opposte alle riforme strutturali hanno diviso l'Unione tra un'area forte nordica e mitteleuropea a trazione tedesca e un'area debole meridionale e mediterranea. Le conseguenze della crisi esplosa nel 2008 hanno aggravato questa spaccatura, accresciuto i pericoli di stagnazione economica, generato vaste sacche di povertà e di emarginazione sociale, accentuato le nevrosi dell'opinione pubblica, alimentando un'ondata di sfiducia e di scetticismo. Per sopravvivere e tornare padrona del proprio destino, l'Europa deve riacquisire la sua ragion d'essere originaria con una strategia incentrata sugli obiettivi dell'integrazione politica, della crescita e della competitività. Di questo compito dovrebbe farsi carico, per prima, la Germania, che ha conquistato negli ultimi anni un ruolo economico preminente senza però assumersi funzioni e responsabilità di leadership politica per costruire, insieme agli altri partner, un'Europa più equilibrata e solidale. Valerio Castronovo ha analizzato le vicende dell'Europa, a partire dalla caduta del Muro di Berlino: l'allargamento a Est e le sue complesse modalità, la nascita dell'euro e i problemi dell'unione monetaria, i controversi rapporti fra i paesi membri, il naufragio del progetto costituzionale, le relazioni ambivalenti con gli Stati Uniti...

Quasi un romanzo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Martinelli, Leonardo

Quasi un romanzo : l'economia raccontata a chi non la capisce / di Leonardo Martinelli

Milano : Longanesi, 2014

Abstract: Sembra incredibile eppure l'economia e la finanza, che a moltissimi appaiono materie ostiche e fredde, possono diventare avvincenti come un romanzo d'avventura, appassionanti come un buon film. E questo libro ne è la dimostrazione. Prendendo spunto da un suo fortunato programma per Radio3, Leonardo Martinelli riesce nella difficile impresa di umanizzare l'economia e la finanza, spiegandone i concetti chiave grazie a esempi tratti dalla letteratura e dal cinema. Guidandoci tra gli intrecci di opere che tutti conosciamo e amiamo, Martinelli ci fornisce i chiarimenti necessari per poter finalmente capire cosa siano lo spread, i subprime, il default, le agenzie di rating e molto altro ancora. Sarà quindi Il falò delle vanità di Tom Wolfe a parlarci di bond o di obbligazioni e Bel-Ami di Maupassant di insider traning e aggiotaggio. Il film disneyano Mary Poppins ci introdurrà nel mondo delle unioni bancarie mentre Wall Street di Oliver Stone nell'universo della Borsa con le sue derive. I termini finora più o meno incomprensibili dell'economia e della finanza faranno adesso un po' meno paura e ci accompagneranno lungo le pagine di questa sorprendente guida a letture e visioni ormai indispensabili per comprendere il nostro tempo.

Il prezzo della disuguaglianza
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Stiglitz, Joseph E. <1943->

Il prezzo della disuguaglianza : come la societa' divisa di oggi minaccia il nostro futuro / Joseph E. Stiglitz ; traduzione di Maria Lorenza Chiesara

Torino : Einaudi, 2014

Abstract: Il livello di disuguaglianza del reddito in America raggiunge oggi picchi mai visti da prima della Grande depressione. Negli anni del boom, precedenti alla crisi finanziaria del 2008, l'1 per cento dei cittadini si è impadronito di più del 65 per cento dei guadagni del reddito nazionale totale. E tuttavia, mentre il Pil cresceva, la maggior parte dei cittadini vedeva erodere il proprio tenore di vita. Nel 2010, mentre la nazione lottava per superare una profonda recessione, l'1 per cento guadagnava il 93 per cento del reddito aggiuntivo creato nella cosiddetta ripresa. Mentre coloro che sono in alto continuano a godere della migliore assistenza sanitaria, della migliore educazione e dei benefici della ricchezza, essi spesso non riescono a comprendere che, come sottolinea l'autore, il loro destino è collegato a quello dell'altro 99 per cento. In questo volume Stiglitz unisce la sua formidabile visione economica a un appassionato richiamo affinché l'America torni agli ideali economici e politici che l'hanno resa grande. La disuguaglianza infatti non nasce nel vuoto. E il risultato dell'interazione di forze di mercato e di manovre della politica. Grazie a essa l'America è sempre meno la terra delle grandi opportunità e sempre meno è in grado di rispondere alle aspirazioni e ai bisogni dei suoi cittadini. Ma non deve necessariamente essere cosi.

Polonia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Polonia : l'Europa senza euro : dentro l'economia tedesca, ma con la propria moneta : radici e limiti del miracolo di Varsavia

Roma : Gruppo editoriale l'Espresso, 2014

Arte, cultura e turismo
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Arte, cultura e turismo : il viaggio oltre la conoscenza e la valorizzazione / a cura di Alessandro Di Paolo, Fabiano Longoni

Venezia : Marcianum Press, 2013

Abstract: Arte e Cultura sono ancora i fattori vincenti sui quali puntare per fare ripartire l'economia di un paese in crisi? E a quali persone si dovrà destinare l'offerta? Ai turisti, ossia a coloro che voracemente osservano le bellezze del paese nel quale si trovano oppure ai viaggiatori, che sentono il bisogno di immergersi e farsi abbracciare dal paese per comprendere il contesto culturale? Affermati studiosi portano le loro riflessioni, le loro considerazioni e le loro tesi. Contributi di: Francesco Moraglia, Alessandro Di Paolo, Paolo Baratta, Maurizio Cecconi, Alberto Mina, Fabio Poles, Michele Serra, Luigi Brugnaro, Nicola Callegaro, Roberto Crosta, Gianmario Guidarelli e Ester Brunet, Fabiano Longoni, Claudio Scarpa.

Neuroeconomia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Schmidt, Christian

Neuroeconomia : come le neuroscienze influenzano l'analisi economica / Christian Schmidt ; prefazione di Matteo Motterlini ; traduzione di Monica Belmondo

Torino : Codice, 2013

Abstract: Prendere decisioni è sempre stata considerata, soprattutto in economia, un'attività razionale e consapevole, in cui l'individuo agisce in base all'egoistica massimizzazione dei propri interessi. Ma l'uomo non è solo un animale razionale: propensione al rischio, paura, ambiguità ed empatia sono sfumature che spesso accompagnano le nostre scelte. La neuroeconomia, recente frutto del dialogo tra economia, psicologia e scienze cognitive, ha dimostrato che nel processo decisionale le emozioni hanno un ruolo fondamentale. Come facciamo le nostre scelte? In che modo valutiamo i possibili rischi? Come interagiamo con gli altri? Christian schmidt una introduzione a una disciplina che sta mettendo in discussione i tradizionali modelli economici e comportamentali. Prefazione di Matteo Motterlini.

I crimini dell'economia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Ruggiero, Vincenzo <1950->

I crimini dell'economia : una lettura criminologica del pensiero economico / Vincenzo Ruggiero

Milano : Feltrinelli, 2013

Abstract: Occorre che si verifichi il paradosso per cui chi non ha il potere di farsi riconoscere come vittima ne conquisti una quantità sufficiente per imporre simile riconoscimento. Smascherare i crimini dell'economia, allora, vuol dire trasformare la vulnerabilità in potere. Utopia? Certo: ma forse solo un'inversione utopistica può restituire dignità alla 'scienza infima' e, soprattutto, alle sue vittime.

L'economia spiegata a un figlio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Galimberti, Fabrizio

L'economia spiegata a un figlio / Fabrizio Galimberti

Nuova ed

Roma ; Bari : Laterza, 2013

Abstract: ... a un figlio - beh, veramente a tre: Lidia, Fabio e Adrian, nell'ordine. Ricordi, Adrian, quando eri a scuola e ti chiedevano cosa faceva tuo padre? Tu farfugliavi: economista, giornalista... economista giornalista... giornalista... economista... giornalista economico... Ma, alla fine, capivano quello che faccio? No, rispondevi. Ma almeno tu lo capisci? Veramente neanch'io, confessavi. Questa mi sembra già una ragione sufficiente per scrivervi un libro... (Fabrizio Galimberti)

I soldi in testa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Legrenzi, Paolo <1942->

I soldi in testa : psicoeconomia della vita quotidiana / Paolo Legrenzi

Roma ; Bari : Laterza, 2011

Abstract: Un dvd, una lampada al quarzo, una sedia da giardino; ma anche un taglio di capelli, una stanza singola, un biglietto di un treno: un qualsiasi bene ha varie caratteristiche che ci servono per definirlo. E il prezzo è probabilmente una delle più utili, o perlomeno è una di quelle che non trascuriamo quasi mai. Una volta che l'abbiamo fissato, insieme alle altre peculiarità che ci permettono di riconoscere quel bene, il prezzo tende a restarvi appiccicato. Tutto andrebbe bene, basterebbe che i prezzi restassero immutati, come avviene di solito per il peso e le dimensioni degli oggetti. Tuttavia è evidente che i prezzi salgono e talvolta, assai raramente, scendono. Ma come faccio a capire se sono i prezzi che sono saliti oppure sono io di cattivo umore? E soprattutto quanti pacchi di fusilli mi costa una stanza singola? Paolo Legrenzi spiega cosa succede quando la nostra mente ha a che fare con i soldi, i risparmi, gli investimenti, gli alti e i bassi della vita, le perdite e i guadagni, partendo da una considerazione più generale: a chi rivolgerci per capire cosa è meglio fare? Verrebbe da dire ai consulenti finanziari. Invece, come argomenta in queste pagine Legrenzi, è alla psicologia che bisogna pensare, a quella disciplina che si occupa di tutti i comportamenti umani, e quindi anche del nostro agire economico, dalle scelte più spicciole e quotidiane fino alle decisioni più complesse. Per capire il valore delle cose, come spendere e risparmiare, fare prestiti per i consumi...

Il divario Nord-Sud in Italia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Daniele, Vittorio - Malanima, Paolo

Il divario Nord-Sud in Italia : 1861-2011 / Vittorio Daniele, Paolo Malanima

Soveria Mannelli : Rubbettino, 2011

I trend economici del futuro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Simon, Hermann <1949-> - Zatta, Danilo

I trend economici del futuro : come cambieranno le imprese nel prossimo decennio / Hermann Simon, Danilo Zatta

Milano : Il Sole 24 ore, 2011

Abstract: Dopo la grande crisi ecco il futuro scenario su cui si svilupperà l'economia, perché il futuro giunge prima che ce ne rendiamo conto. Il mondo aziendale cambierà radicalmente nei prossimi anni secondo 6 trend che Simon e Zatta individuano e analizzano e a cui le aziende si dovranno adeguare con consapevolezza per affrontare le sfide del prossimo decennio: Globalizzazione accelerata; Maggiore influenza della politica; Maggior legame fra management e capitale; Spostamenti tettonici nel mondo dei prodotti; Comportamento dei clienti in costante evoluzione; Interconnessione totale. Un testo che fornisce le risposte alle domande che tutti i manager si stanno ponendo.

I biocarburanti
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Carrosio, Giovanni

I biocarburanti : globalizzazione e politiche territoriali / Giovanni Carrosio

Roma : Carocci, 2011

Abstract: Con lo sviluppo del mercato globale ha preso vita una controversia sui biocarburanti, che ne ha messo in discussione la sostenibìlità. Due sono gli approcci, divergenti, alla questione ambientale ed energetica: da un lato una spiccata propensione globalista, con la quale si articolano le politiche per il clima; dall'altro il desiderio e la volontà delle comunità locali di controllare risorse e processi. È in alternativa al modello globale che stanno nascendo i così detti distretti agroenergetici, intesi come ambiti di pianificazione territoriale, all'interno dei quali integrare le agroenergie mantenendo il controllo sugli equilibri ambientali e sociali locali.

Una provincia operosa
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Onger, Sergio <1958->

Una provincia operosa : aspetti dell'economia bresciana tra 18. e 20. secolo / Sergio Onger

Milano : Angeli, 2011

Abstract: Gli scritti qui raccolti fanno parte di un percorso di studi sull'economia bresciana tra il XVIII e il XX secolo. In ognuno, la focalizzazione sull'ambito locale permette di ricostruire analiticamente processi fortemente connessi e integrati con quanto stava accadendo in altre parti d'Italia e d'Europa. I temi di volta in volta affrontati e che determinano, secondo un ordine cronologico, la successione dei contributi, cambiano anche radicalmente. Dalla navigazione e commercio sul fiume Oglio all'acciaio dell'età napoleonica, dai mestieri sul mercato annonario cittadino alla professione di medico ospedaliero nella Lombardia della Restaurazione, dal dibattito sull'istruzione agraria agli stabilimenti termali della Lombardia orientale, alla parabola della fabbrica di armi Glisenti e dell'industria della pietra di Botticino, tutti concorrono a delineare le dinamiche e i tratti economici strutturali della provincia operosa.

Rapporto economico provinciale 2010
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura <Mantova> : Servizio informazione economica

Rapporto economico provinciale 2010

Mantova : Servizio informazione economica, [2011]

Il nuovo Come si legge Il Sole 24 Ore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il nuovo Come si legge Il Sole 24 Ore : per capire il mondo dell'economia e della finanza / a cura di Fabrizio Galimberti, Riccardo Sabbatini, Gian Luigi Simone ; prefazione di Roberto Napoletano ; testi di Isabella Bufacchi ... [et al.]

10. ed. aggiornata

Milano : Il Sole 24 Ore libri, 2011

Abstract: Secoli di storia ci hanno insegnato che lo sviluppo dell'economia non procede mai in modo continuo e regolare, ma a scatti e spasmi. E, nella stagione dell'incertezza, la risorsa primaria di cui disponiamo è la conoscenza. Come si legge li Soie 24 ORE parte dai fatti quotidiani - il costo della vita e il costo del denaro, i Bot, le tasse, le azioni e così via - e spiega i meccanismi delle tante transazioni che ognuno di noi prima o poi si trova ad affrontare. Giornalisti e collaboratori del Soie 24 ORE si alternano nei diversi campi dell'economia e della finanza - bilanci delle società, governance, protezione del risparmio, mercati azionari, obbligazioni, valute e Borse merci - e illustrano le rubriche e le tabelle che il lettore ritroverà sulle pagine di uno dei quotidiani economico-finanziari più venduti in Europa. Prefazione di Roberto Napoletano.

La Germania tedesca nella crisi dell'euro
0 0 0
Materiale linguistico moderno

La Germania tedesca nella crisi dell'euro : la moneta che doveva unire l'Europa ora rischia di spaccarla ; a Berlino si studia il piano neuro

Roma : L'espresso, 2011

Enciclopedia dell'economia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Enciclopedia dell'economia

3. ed. aggiornata e ampliata

Milano : Garzanti, 2011

Abstract: Tra gli argomenti presenti nel volume: Economia politica e politica economica, la New Economy, globalizzazione, povertà, ambiente; La gestione dell'azienda e il marketing nell'era di Internet, Reti, e-commerce, piccola e media impresa, non profit; Banca, borsa, finanza, assicurazioni, strumenti finanziari e derivati; Nozioni di diritto societario, del lavoro e previdenziale, le trasformazioni del welfare; Statistica e demografia, matematica finanziaria e attuariale; L'Italia nella UE e nell'Eurosistema; L'informazione economica on-line.

Finalmente ho capito!. Economia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

De Pra, Maurizio <informatico>

Finalmente ho capito!. Economia / Maurizio De Pra

Milano : Vallardi, 2011

Abstract: In un mondo di notizie che si susseguono a ritmi incalzanti, termini come ciclo economico, Pil, debito pubblico, fiducia, inflazione, tassi d'interesse sono ormai d'uso comune. Conoscere il loro significato non è però sufficiente per capire l'economia. Questo testo va oltre le definizioni e affronta in modo semplice le implicazioni e le cause di quanto succede nella realtà quotidiana in: microeconomia, ossia mercato ed equilibrio, domanda e offerta, consumatori, produzione, concorrenza, monopolio e oligopolio; macroeconomia e politica economica, ossia Pil e contabilità nazionale, domanda e offerte aggregate, cicli economici, consumi, risparmi, investimenti, disoccupazione, inflazione, politiche monetarie, commercio, bilancia dei pagamenti.