Una dedica per #SanValentino


Forse non tutti si ricordano del tempo in cui si scrivevano lettere d'amore.
Lunghe, trepidanti, attese per giorni e settimane.
.
Ecco le parole vere, scritte, affrancate e spedite, che grandi autori ed autrici dedicarono ai loro amori fuori dalla letteratura: da Abelardo a Scott Fitzgerald, da Virginia Woolf a Frida Kahlo.

E non vi basterà un sms per spiegare quello che vi hanno lasciato.
.
.
                 

Trovati 56 documenti.

Storie d'amore
0 0 0
Libri Moderni

Kristeva, Julia <1941->

Storie d'amore / Julia Kristeva ; con una nuova introduzione all'edizione italiana 2012

Roma : Donzelli, 2012

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Essere una psicoanalista significa sapere che tutte le storie finiscono per parlare d'amore. Julia Kristeva spiega così l'origine di questo libro, ormai divenuto un classico. Il dolore che i pazienti confessano è sempre generato da una mancanza d'amore, sia essa presente o passata, reale oppure immaginaria. E se una possibilità c'è, per chi si pone all'ascolto, di intercettare e intendere questa sofferenza, essa è legata solo alla scelta di condividere quel senso di smarrimento che l'amore sempre mette in scena, dando così all'altro la possibilità di comporre il senso della propria avventura. Storie d'amore si confronta così con tutte le forme dell'amore: dall'agape cristiana all'amore sessuale, dall'amore fraterno a quello dei genitori verso i propri figli. Kristeva analizza quale sia la natura di questo sentimento, tanto vasto e universale, attraverso le sue molte manifestazioni: da Platone a san Tommaso, da Romeo e Giulietta a Don Giovanni, dai trovatori a Stendhal, dalla Madonna a Baudelaire o a Bataille. L'amore come figura delle contraddizioni insolubili, laboratorio del nostro destino: come se tutta la storia umana non fosse che un immenso e permanente transfert. Un'appassionata difesa dei sentimenti in un discorso che a partire dal metodo della psicoanalisi attraversa il pensiero, la letteratura, l'arte dell'Occidente, arrivando al cuore di tutti noi.

L'amata
0 0 0
Libri Moderni

Morante, Elsa

L'amata : lettere di e a Elsa Morante / a cura di Daniele Morante ; con la collaborazione di Giuliana Zagra

Torino : Einaudi, 2012

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 1
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Dal segreto, passionale amore inglese degli anni giovanili alle diverse corti di devoti che si sono periodicamente rigenerate attorno alla sua carismatica presenza, Elsa Morante è stata amata o idoleggiata lungo tutto il corso della sua vita . Un fascino, il suo, che si sprigionava fortissimo a dispetto di un carattere esigente e difficile. Eppure una sete inappagata d'amore percorre come un potente leitmotiv la sua biografia, consumandola fino ai suoi esiti estremi. Da un archivio di oltre 5000 documenti e da 300 lettere di Elsa acquisite successivamente presso i destinatari, Daniele Morante ha scelto e composto con un lungo e paziente lavoro circa 600 testimonianze esemplari della corrispondenza della scrittrice con gran parte dei suoi interlocutori più simpatetici e più assidui. Grazie a questa massa di materiali emergono fasi fin qui poco note della vita di Elsa Morante, le molte sfaccettature del lungo e complesso rapporto con Moravia, l'irrequietezza delle sue passioni umane e intellettuali, le ragioni del precoce invecchiamento autoindotto, la sublimazione della propria femminilità nel ruolo di alma mater di ragazzini di vario talento o altri Felici Pochi. E poi, naturalmente, la sua scrittura, le sue opere, i suoi lettori che le scrivono lettere spesso colme di ammirazione e gratitudine, anch'esse testimoniate nel volume. Un libro che restituisce l'immagine più vera della grande scrittrice, così lontana dai cliché stereotipati che ci vengono troppo spesso riproposti.

La mia arte sei tu
0 0 0
Libri Moderni

Pirandello, Luigi <1867-1936>

La mia arte sei tu : lettere d'amore alla sua Musa / Pirandello

Roma : L'orma, 2013

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Straripanti di un amore non corrisposto, prodighe di slanci d'euforia e di neri salti nell'abisso dell'esistenza, le lettere di Pirandello a Marta Abba ci mostrano un Maestro in perenne fuga dal mondo e in costante inseguimento della sua Musa. Un rapporto di straordinaria fertilità creativa che brucia intensamente illuminando le quinte della vita.

Scrivere lettere è sempre pericoloso
0 0 0
Libri Moderni

Bishop, Elizabeth - Lowell, Robert

Scrivere lettere è sempre pericoloso : corrispondenza 1947-1977 / Elizabeth Bishop, Robert Lowell ; a cura di Thomas Travisano e Saskia Hamilton ; edizione italiana a cura di Ottavio Fatica

Milano : Adelphi, 2014

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Scritte da due persone sofferte, lacerate, sempre a rischio, ma anche colte, brillanti, geniali, scritte di getto, telegrafiche o più spesso lunghe e a volte lunghissime, riprese nel corso dei giorni, ininterrotte nel corso di un trentennio, attraverso città, stati, continenti (da un quartiere all'altro di New York come da una sponda all'altra dell'Atlantico, da Boston a Key West, da Firenze a Washington, da Rio al Maine), le lettere di questo epistolario tra gli ultimi due grandi poeti americani sono debordanti di vita, allegre e atroci, piene di notizie e umori, pregne d'idee e pettegolezzi, alimentate da argomenti poetici, politici, economici, arricchite di veri e propri racconti. È amore a prima vista, e amore impossibile: per le crisi maniacali di lui, per le tendenze sessuali di lei. L'ala della follia, dell'alcolismo, del suicidio stende un velo d'ombra sui loro passi. Eppure amore è. Tutto congiurerebbe a separarli: l'eterno vagabondare dell'ulisside Elizabeth, donna dai molti percorsi, i suoi soggiorni prolungati nei paesi più lontani, le sue disavventure sentimentali, spesso tragiche; l'eterno battagliare con genitori, consorti, amanti, amici e soprattutto, sempre sconfitto, con se stesso dell'achilleo Cal, ultimo puritano dolorosamente innamorato di Dioniso. E invece nulla intacca mai davvero il loro legame: quella libertà segreta che hanno gli amanti innerva un'amicizia a briglia sciolta, dal tono cospiratorio, che non ha riscontro in altri grandi sodalizi artistici.

Le ho mai raccontato del vento del Nord
0 0 0
Disco (CD)

Glattauer, Daniel

Le ho mai raccontato del vento del Nord / Daniel Glattauer ; letto da Claudia Pandolfi e Rolando Ravello

[Roma] : Emons Italia, 2013

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Un'email all'indirizzo sbagliato e tra due perfetti sconosciuti scatta la scintilla. Come in una favola moderna, dopo aver superato l'impaccio iniziale, tra Emmi Rothner - 34 anni, sposa e madre irreprensibile dei due figli del marito - e Leo Leike - psicolinguista reduce dall'ennesimo fallimento sentimentale - si instaura un'amicizia giocosa, segnata dalla complicità e da stoccate di ironia reciproca, e destinata ben presto a evolvere in un sentimento ben più potente, che rischia di travolgere entrambi. Romanzo d'amore epistolare dell'era Internet, Le ho mai raccontato del vento del Nord descrive la nascita di un legame intenso, di una relazione che coppia non è, ma lo diventa virtualmente. Un rapporto di questo tipo potrà mai sopravvivere a un vero incontro?

L'amore non si dice
0 0 0
Libri Moderni

Vitali, Massimo

L'amore non si dice / Massimo Vitali ; con una lettera di Alessandro Bergonzoni e una di Grazia Verasani

Ravenna : Fernandel, 2010

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Lui l'ama, lei no. Lui la pensa di continuo, lei no. Lui la desidera, lei no. Lui le scrive lettere, lei no. Stanca di ricevere continuamente lettere d'amore, Teresa impone a Edoardo il divieto assoluto di scriverle. O perlomeno, niente più lettere d'amore. Oltretutto raccomandate, che diamine. A tutto c'è un limite. Così, per non aggiungere ulteriori mattoni a quel muro che lo separa da lei, Edoardo accetta le imposizioni di Teresa e comincia a spedirle lettere via posta ordinaria parlandole di tangenziali e lavandini, di sua sorella e di Napoleone, del vento e del pistacchio, di muscoli e di poesia, di Dio e delle cicale. Insomma, Edoardo finisce col parlarle di tutto, davvero di tutto, fuorché di ciò che proprio non può dire. Eppure tra le righe l'amore traspare, leggero e giocoso: fa la sua comparsa tra una ricetta surreale e una riflessione sconclusionata, lieve e mai invadente sullo sfondo di ogni singola lettera di Edoardo. (Con una lettera di Alessandro Bergonzoni e una di Grazia Verasani)

L'arte delle lettere
0 0 0
Libri Moderni

L'arte delle lettere : 125 corrispondenze indimenticabili / a cura di Shaun Usher ; traduzione di Silvia Rota Sperti

Milano : Feltrinelli, 2014

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: L'arte delle lettere è una raccolta di oltre cento tra le più divertenti, stimolanti e sorprendenti lettere mai scritte. La corrispondenza epistolare torna protagonista in questo volume come una delle forme espressive più coinvolgenti, intense e veritiere che abbiamo a disposizione. Le lettere rivelano le motivazioni e approfondiscono la conoscenza. Sono probatorie. Cambiano le vite e cambiano la Storia. Sono motore delle interazioni umane e fucina di idee. Sono il silenzioso passaggio segreto delle cose di valore e di quelle accidentali: l'ora a cui saremmo arrivati per cena, il racconto della nostra meravigliosa giornata, le gioie più importanti e i più terribili dispiaceri d'amore. Dalla struggente lettera di suicidio di Virginia Woolf, alla ricetta per gli scones della regina Elisabetta II inviata al presidente Eisenhower; dalla prima volta in cui troviamo in uso l'espressione OMG in una lettera a Winston Churchill, all'appello alla calma di Gandhi a Hitler; dalla splendida lettera di consigli di Iggy Pop a una fan in difficoltà, alla pregevole lettera di richiesta d'impiego di Leonardo da Vinci, L'arte delle lettere è una celebrazione del potere della corrispondenza per iscritto che cattura tutto lo humour, la serietà, la tristezza e lo splendore delle nostre vite.

Lettere a Milena
0 0 0
Libri Moderni

Kafka, Franz

Lettere a Milena / Franz Kafka

[Milano] : Corriere della sera, 2014

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0
Lettere d'amore
0 0 0
Libri Moderni

Maraini, Dacia <1936->

Lettere d'amore : lettere inedite di Gabriele d'Annunzio in una cornice teatrale da Dacia Maraini

Roma : Perrone, 2012

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Dacia Maraini incontra la grande scrittura di Gabriele D'Annunzio e elabora drammaturgicamente con la sua esperienza e maestria di scrittrice e donna di Teatro alcune lettere spedite dal poeta a Barbara Leoni. La giovane Ma-ra, figlia di una donna di nome Barbara, entra in scena con un cofanetto pieno delle lettere di quel re del ritmo e della parola che fu D'Annunzio. La storia si dipana attraverso le letture e le riflessioni di Mara, accompagnando il lettore verso un inatteso, dolceamaro, un po' ilare epilogo. Dacia Maraini con quest'incontro squisitamente letterario, privo di pregiudizi e di ogni presa di posizione che non sia oggettivo riconoscimento della grandezza artistica del poeta, ci restituisce teatralmente il D'Annunzio migliore. La prima interprete di questo testo fu l'indimenticabile Marisa Fabbri, che lo portò in scena nell'agosto 2001 in occasione del I anno del Festival di Gioia. Oggi, una delle più importanti attrici italiane, Pierà Degli Esposti, offre in questo audiolibro la sua voce e il suo ineguagliabile talento per ridare vita a una storia ricca di passione e comicità.

Tutte le volte che ho scritto ti amo
0 0 0
Libri Moderni

Han, Jenny

Tutte le volte che ho scritto ti amo / Jenny Han ; traduzione di Annalisa Biasci

Milano : Piemme, 2015

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Lara Jean tiene le sue lettere d'amore in una cappelliera. Non sono le lettere d'amore che qualcuno ha scritto per lei, ma quelle che lei ha scritto una per ogni ragazzo di cui si è innamorata, cinque in tutto. L'ultimo si chiama Josh, che è il suo migliore amico nonché, purtroppo, il ragazzo di sua sorella. Quando scrive, Lara Jean mette tutto il suo cuore sulla carta, raccontando cose che non si sognerebbe mai di dire ad alta voce. Eppure, un giorno, scopre che tutte le sue lettere d'amore sono state spedite. E quel che è peggio, ricevute. Improvvisamente, la sua vita diventa molto complicata, ma anche molto, molto più interessante.

Figli del nemico
0 0 0
Libri Moderni

Figli del nemico : le relazioni d'amore in tempo di guerra 1943-1948 / Michela Ponzani

Roma [etc.] : GLF Laterza, 2015

Storia e società

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: "Essendo fidanzata con un prigioniero di guerra tedesco ed avendo ad oggi una bambina, faccio appello a codesto Comando di voler concedere l'autorizzazione onde poterci unire in matrimonio, sebbene prigioniero." Rimasta sola a crescere la figlia nata dall'amore con un soldato tedesco, Lola Oldrini così scriveva alla Commissione alleata di controllo di Roma nel luglio del 1946. Come lei, nel periodo dell'Asse Roma-Berlino, e poi durante l'occupazione nazista, tra il 1943 e il 1945, molte donne italiane intrattennero relazioni sentimentali con militari tedeschi della Wehrmacht. Furono fidanzamenti voluti dalle famiglie d'origine, relazioni di lungo periodo sfociate in 'matrimoni misti', oppure relazioni extraconiugali e incontri fugaci ricercati per bisogno d'affetto e protezione nei giorni della solitudine della guerra. Ciò che è stato omesso è che i bambini nati da questi incontri, considerati 'figli del nemico', furono spesso oggetto di discriminazione, subirono l'abbandono delle madri, passarono l'infanzia chiusi in orfanotrofi, negli istituti di cura religiosi o nei brefotrofi gestiti dalla Croce Rossa o dall'Opera nazionale maternità e infanzia o vennero dati in adozione. Attraverso le lettere private e i diari oggi conservati nell'Archivio Segreto Vaticano e nell'Archivio delle Nazioni Unite, Michela Ponzani racconta le loro vite dimenticate, insieme a quelle delle loro madri, dei loro padri e di chi se ne prese cura, riportando alla luce storie sconosciute e sorprendenti.

Lettere d'amore
0 0 0
Libri Moderni

Maraini, Dacia <1936->

Lettere d'amore : lettere inedite di Gabriele d'Annunzio in una cornice teatrale da Dacia Maraini

2. ed.

Roma : Perrone, 2015

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Dacia Maraini incontra la grande scrittura di Gabriele D'Annunzio e elabora drammaturgicamente con la sua esperienza e maestria di scrittrice e donna di Teatro alcune lettere spedite dal poeta a Barbara Leoni. La giovane Ma-ra, figlia di una donna di nome Barbara, entra in scena con un cofanetto pieno delle lettere di quel re del ritmo e della parola che fu D'Annunzio. La storia si dipana attraverso le letture e le riflessioni di Mara, accompagnando il lettore verso un inatteso, dolceamaro, un po' ilare epilogo. Dacia Maraini con quest'incontro squisitamente letterario, privo di pregiudizi e di ogni presa di posizione che non sia oggettivo riconoscimento della grandezza artistica del poeta, ci restituisce teatralmente il D'Annunzio migliore. La prima interprete di questo testo fu l'indimenticabile Marisa Fabbri, che lo portò in scena nell'agosto 2001 in occasione del I anno del Festival di Gioia. Oggi, una delle più importanti attrici italiane, Pierà Degli Esposti, offre in questo audiolibro la sua voce e il suo ineguagliabile talento per ridare vita a una storia ricca di passione e comicità.

Gli amori di mia madre
0 0 0
Libri Moderni

Schneider, Peter

Gli amori di mia madre / Peter Schneider ; traduzione di Paola Scotini

Roma : L'orma, 2015

Kreuzville ; 10

  • Copie totali: 4
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Per decenni lo scrittore Peter Schneider si è portato dietro una scatola di scarpe contenente le lettere di sua madre, morta poco dopo la Seconda guerra mondiale quando l'autore aveva otto anni. Le lettere, vergate in una complessa grafia ormai in disuso, sono sempre state illeggibili, fino al giorno in cui Schneider; spinto da un amore sorretto solo da pochi e vaghi ricordi, non decide di chiedere a un'amica di aiutarlo a decifrarle. Il romanzo accompagna il figlio nella lettura meravigliata e commossa dell'epistolario materno. Ed ecco che il cliché della donna sacrificatasi per la famiglia e in eterna attesa del marito lontano (direttore d'orchestra di successo, forse compromesso col nazismo) va in frantumi lasciando spazio all'immagine di una donna anticonformista e passionale capace di vivere una vita amorosa libera e intensissima anche nel pieno della guerra. La narrazione autobiografica di Schneider ci restituisce, con una soavità che non rinuncia ad affermazioni provocatone e profonde, anche una sorprendente scrittrice mancata la cui penna si alimenta della tumultuosa intelligenza del suo cuore. La testimonianza di un destino di donna nella burrasca della Storia, e di una sete di felicità assoluta che spesso raggiunge picchi di spontanea e stupefacente bellezza.

L'arte perduta di scrivere le lettere
0 0 0
Libri Moderni

Garfield, Simon

L'arte perduta di scrivere le lettere / Simon Garfield ; traduzione di Roberta Zuppet, Francesco Zago e Stefano Valenti

[Milano] : Ponte alle Grazie, 2013

  • Copie totali: 4
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Perché le lettere continuano a suscitare tanto fascino pur nell'epoca del trionfo di Internet e della posta elettronica? Leggerle per ricostruire i retroscena della vita di un grande personaggio storico o di uno scrittore è una forma di voyeurismo intellettuale o un modo per coglierne la vita personale e interiore pur senza violarne l'intimità? Per millenni le lettere hanno plasmato la storia e l'esistenza degli individui: la digitalizzazione della comunicazione e l'avvento delle e-mail hanno cancellato la vitalità e l'autenticità di un semplice foglio infilato in una busta affrancata. Simon Garfield non intende certo lanciarsi in una crociata contro il progresso informatico; piuttosto, vuole riaffermare il romanticismo della posta, in epoche in cui gli scambi epistolari fornivano il tramite silenzioso di ciò che era importante e accessorio, descrivevano le gioie e le sofferenze più intense dell'amore. L'autore prefigura un mondo senza lettere e francobolli, e al tempo stesso celebra un aspetto centrale del nostro passato, una modalità di scambio basata sulla riflessione e il rispetto. Storia, aneddotica e curiosità si intrecciano in un racconto venato di erudizione e ironia, dalle tavolette anonime della Britannia romana fino ai nostri giorni: i capolavori di Cicerone e Seneca, le passioni che infuocavano Anna Bolena e Napoleone, l'anonima vita quotidiana di Jane Austen, l'incontenibile esuberanza epistolare di Madame de Sévigné.

Ti amo
0 0 0
Libri Moderni

Ti amo / a cura di Ursula Doyle

[Milano] : Sperling & Kupfer, 2009

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Ognuno di noi, prima o poi, sente la dolce e prorompente voglia di dire ti amo. Questo libro permette a tutti gli innamorati di penetrare nell'intimità degli uomini più famosi del passato, di rubare qua e là le parole più romantiche dedicate alla persona del cuore. Dai diari privati di Beethoven alle carte del sommo Byron fino alla corrispondenza di Enrico VIII, curiosando fra scrittori, filosofi, musicisti e avventurieri, Ti amo raccoglie le lettere d'amore più appassionate che siano state scritte. Per alcuni di questi personaggi l'amore è un delizioso veleno; per altri una presenza nella quiete domestica, con un bel fuoco, dei libri e della musica; l'amore può bruciare le carni come sole ardente, o scavarci l'anima come una fitta pioggerellina ghiacciata. In queste pagine troviamo ogni possibile sfumatura delle confidenze amorose. Dall'eloquenza raffinata di Oscar Wilde alla malizia di Casanova, dalla devozione assoluta di Robert Browning fino al linguaggio essenziale e sorprendentemente moderno di Plinio il Giovane, capace di lavorare fino allo stremo pur di placare la nostalgia di Calpurnia, moglie adorata e lontana. Una dopo l'altra, queste lettere fanno sospirare, intenerire o persino arrossire, e dimostrano che gli uomini non sono tanto cambiati negli ultimi duemila anni: la passione, la gelosia, il tormento e il desiderio sono sempre presenti, come lo è il piacere di scambiare lettere con la persona che amiamo di più.

Lettere a una sconosciuta
0 0 0
Libri Moderni

Saint-Exupéry, Antoine : de <1900-1944>

Lettere a una sconosciuta : l'ultimo amore del piccolo principe / Antoine de Saint-Exupery ; traduzione di Sergio Claudio Perroni

Milano : Bompiani, c2009

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Nel maggio 1931 Antoine de Saint-Exupéry, dopo aver trascorso due anni negli Stati Uniti e avere pubblicato Il Piccolo Principe, torna ad Algeri per cercare di raggiungere la zona d'azione della sua squadra di ricongiungimento, il gruppo di ricognizione aerea 2/33. Su un treno che lo porta da Orano ad Algeri, incontra una ragazza di ventitre anni originaria della Francia orientale, sposata e abitante a Orano, arruolata come crocerossina. La passione scoppia improvvisa e i due si frequentano per tutto l'ultimo anno di vita dell'autore. Le lettere che Saint-Exupéry scrive all'amata svelano il legame segreto tra lo scrittore e il personaggio del Piccolo Principe e la potenza dei suoi disegni nell'espressione dei sentimenti. Un volume illustrato di grande formato, con le riproduzioni in fac-simile delle lettere e i disegni inediti dell'autore.

Diego e Frida
0 0 0
Libri Moderni

Le_Clezio, Jean-Marie Gustave

Diego e Frida / Jean-Marie G. Le Clezio ; traduzione di Armando Marchi

Milano : NET, [2004]

  • Copie totali: 3
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Nel Messico infuocato degli anni Venti, tra rivoluzioni e restaurazioni, avanguardie artistiche e politiche, l'esilio illustre di Trotskij e le visite reverenti dei surrealisti, matura e si consuma un'avvincente storia artistica e sentimentale. È l'amore e il matrimonio di due grandi della pittura novecentesca: Diego Rivera, massimo tra gli inventori della tradizione muralista, militante comunista, e Frida Kahlo, pittrice surreal-naif, musa di un'intera generazione di artisti. Un rapporto inquieto, attraversato da tradimenti e fughe, rafforzato dalle comuni scelte politiche dei due.

Per sempre tuo
0 0 0
Libri Moderni

Per sempre tuo : le piu belle lettere d'amore di tutti i tempi / a cura di David H. Lowenherz ; traduzione di Roberto Agostini

Milano : Oscar Mondadori, 2009

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Qualcuno penserà che non si usano più. Invece, nell'epoca delle e-mail e degli SMS, sono in tanti a sognare ancora di ricevere una lettera d'amore scritta con carta penna e calamaio (o quasi). Ecco quindi una raccolta delle più emozionanti lettere scritte da grandi personaggi della storia e della letteratura, da Michelangelo all'ammiraglio Nelson a Virginia Woolf, ciascuna introdotta da un breve testo che ne chiarisce la genesi spiegando la vicenda sentimentale del suo autore.

Epistolario
0 0 0
Libri Moderni

Abaelardus, Petrus - Eloisa

Epistolario / Abelardo ed Eloisa ; a cura di Ileana Pagani ; con considerazioni sulla trasmissione del testo di Giovanni Orlandi

Torino : Utet Libreria, [2008]

  • Copie totali: 1
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0

Abstract: Parigi, inizio del XII secolo: a Pietro Abelardo, brillante magister della scuola cattedrale, viene affidata l'educazione della giovane nipote di un canonico, Eloisa. Tra i due sboccia presto l'amore; vengono scoperti, Eloisa dà alla luce un figlio e si giunge a un matrimonio riparatore, che non placa però la sete di vendetta della famiglia di lei. Una notte sicari prezzolati sorprendono Abelardo nel sonno e lo evirano. Travolto dalla disperazione egli si fa monaco; anche Eloisa prende il velo. I rapporti fra i due continuano con alterne vicende fino alla morte di Abelardo. La loro storia sentimentale e spirituale è raccontata in otto lettere di grande raffinatezza letteraria, che la tradizione attribuisce ai due protagonisti.

Le affinita elettive
0 0 0
Libri Moderni

Goethe, Johann Wolfgang : von

Le affinita elettive / Wolfgang Goethe ; con un saggio di Thomas Mann ; traduzione e nota introduttiva di Massimo Mila

14. ed

Torino : Einaudi, 2008

  • Copie totali: 2
  • A prestito: 0
  • Prenotazioni: 0