Biblioteca "Franco Messora" - Gonzaga

Biblioteca "Franco Messora" - Gonzaga

Nilde: una donna della Repubblica

Quando
30 November 2022
Orario
21:00 — 23:00
Dove
Teatro Comunale di Gonzaga
Categorie
Libri, Teatro
Tag
Nilde Iotti

 

Nilde: una donna della Repubblica

di e con Monica Morini, musiche al pianoforte Claudia Catellani e Gaetano Nenna

regia Bernardino Bonzani, collaborazione artistica Annamaria Gozzi

 

L’amore è una parte essenziale dell’uomo.

Non parlo solo dell’amore fra uomo e donna, l’amore è il modo di uscire da sé stessi, di legarsi agli altri.

Lo provo per le idee per cui mi batto, lo provo per il mio Paese, che vorrei vedere diverso da quello che è, verso mia figlia, i miei nipoti, i miei compagni e poi in fondo verso ogni creatura che incontro. Io avverto sempre di più che siamo tutti parte di un qualcosa di comune, che abbiamo la stessa sorte. 

Una narrazione fluente e densa di emozioni, accompagnata dall’accorata musica del pianoforte.  Nilde, una vita da raccontare:  l’infanzia, la formazione antifascista, l’impegno per le donne e l’entrata in politica, l’amore con Palmito Togliatti e l’approdo alla presidenza della Camera. Una voce che incarna frammenti di vita e ricuce una geografia femminile di emancipazione. Ritratto di una antenata che ancora genera radici di futuro. 

La voce di Nilde prende corpo in scena e diventa pensiero vibrante. Una testimonianza fondamentale a più 70 anni dal voto alle donne.

 

Durante la serata verrà conferita la cittadinanza onoraria del Comune di Gonzaga a Maria Zuccati.

 

 

 

 

Il testo dello spettacolo, scritto da Monica Morini, è divenuto una pubblicazione con prefazione di Livia Turco pubblicata da Corsiero Editore nella collana in scena.

Evento realizzato in collaborazione con: CPO del Comune di Gonzaga, Teatro dell'Orsa, ANPI Suzzara-Motteggiana-Gonzaga, ACLI Bondeno e Gonzaga, Circolo Filatelico Numismarico ed Hobbistico di Gonzaga, @mici.net, AVIS Gonzaga, Circolo ARCI Laghi Margonara, Circolo Culturale "I. Bonomi", Consorzio Oltrepò Mantovano.