I 6 gradi della lettura

Area 6 Festivaletteratura 2022 - Eventi al Museo Diocesano

Quando
09 September 2022 09 September 2022 09 September 2022
Orario
11:00 14:30 18:00
Dove
Museo Diocesano, Piazza Virgiliana, 55, 46100 Mantova MN
Altre date
10 September 2022 10 September 2022 10 September 2022
Categorie
Area6 Museo Diocesano, Festival, I 6 gradi della lettura

 

EVENTI AL MUSEO DIOCESANO:

 


 

PER UNA LEGGE SULLA LETTURA

Daniele Aristarco e John Freeman con Simonetta Bitasi

Venerdì 9 settembre ore 11:00 museo diocesano €7,00

 

La Repubblica Italiana oltre che sul lavoro potrebbe essere fondata sulla… lettura? Secondo i giovani lettori sì, ma c’è davvero molto da fare. Così ragazze e ragazzi che proprio grazie ai libri si sono conosciuti - i gruppi di lettura adolescenti delle biblioteche e delle librerie, i gruppi classe, i volontari del Festival o semplicemente i liberi lettori - hanno espresso prepotentemente nei mesi scorsi la richiesta di avviare l’iter per la presentazione di una legge di iniziativa popolare per la lettura. Festivaletteratura ha deciso così di sostenere l’iniziativa di questo informale “comitato promotore”, che vede impegnati giovani lettrici e lettori di tutta Italia nella stesura di una bozza da sottoporre ai propri coetanei nei giorni del Festival e da presentare poi al nuovo Parlamento, una volta che si sarà insediato. Si parlerà di biblioteche, di scuola, di libero accesso ai libri, di gruppi di lettura e di tanto altro. Tutto questo sotto la guida di due esperti in materia: Daniele Aristarco, autore di numerosi libri d’impegno civile per i giovani, e John Freeman, scrittore, editor tra i più prestigiosi al mondo e direttore dell’omonima rivista. John Freeman parlerà in inglese, con interpretazione consecutiva in italiano.

 

NEL BOSCO DELLE STORIE

Gaia Guasti con Alice Torreggiani

Venerdì 9 settembre ore 14:30 museo diocesano €7,00

 

Italiana d’origine ma francese d’adozione, Gaia Guasti è ormai una scrittrice infaticabile e amatissima dai ragazzi e dalle ragazze che cercano nei libri storie sorprendenti e sempre nuove, capaci di raccontare loro momenti di vita quotidiana e avventure mozzafiato. Come quella de La voce del branco, trilogia ambientata nei boschi della Francia e che fonde tanti diversi generi letterari: dal fantastico al thriller, dall’horror al romanzo di formazione, parlando di amicizia, amore, paure, crescita, libertà. Insomma, tutti gli ingredienti che accompagnano l’adolescenza – quella dei tre indimenticabili protagonisti e quella di tutti noi che leggiamo, presente o passata – e ovviamente anche le buone storie. Quando si leggono i libri di Gaia Guasti il rischio è solo uno: non potere (o volere?) più uscire dal bosco! Dialoga con lei Alice Torreggiani, esperta di letteratura giovanile.

 

IL VERSO DELLE STORIE

Amir Issaa e Lucio Villani con Chiara Trevisan

Venerdì 9 settembre ore 18:00 museo diocesano €7,00

 

Le storie anche molto recenti del nostro Paese possono essere veicolate in tantissimi modi e forme, soprattutto se si rivolgono ai giovani. Così è possibile che a raccontare l’attualità o dolorosi capitoli della storia italiana siano la musica, le immagini e le filastrocche. Come dimostrano Amir Issaa, autore di Vivo per questo e Educazione rap, e Lucio Villani, con il suo 20 anni dopo. Una ballata del G8. E così, da una parte, attraverso il rap si raccontano storie di immigrazione, a cui dà voce un artista italiano figlio di genitore straniero, che vive in un’Italia in cui è ancora difficile uscire dagli stereotipi. Dall’altra, è la filastrocca che si fa mediatrice di un racconto duro, quello del G8 di Genova, che ha segnato un’intera generazione di giovani che lottavano per il futuro. Tra parole e musica i due autori dialogano guidati da Chiara Trevisan, la lettrice vis à vis.

 

NARRARE LA GUERRA

Davide Longo e Marco Magnone

Sabato 10 settembre ore11:00 museo diocesano €7,00

 

Con chi parlare di narrazioni per giovani lettori se non con Marco Magnone e Davide Longo? Marco Magnone è un affermato scrittore per ragazzi, a cui ha spesso raccontato storie dure, senza evitare di parlare loro anche del male, come ne La guerra di Celeste. Davide Longo, oltre a essere scrittore (La vita paga il sabato), è anche insegnante e con i giovani e la Storia ha a che fare ogni giorno. Insieme discuteranno di come si può raccontare la guerra e la violenza ai più giovani, evitando semplificazioni e cercando insieme a loro di capirne la verità. Svelando che spesso la guerra ha molto poco a che vedere con il coraggio e l’eroismo.

 

DI ANGELI, RIBELLI, DANNATI E ALTRE TIPOLOGIE DI ADOLESCENTI

Kento e Daniela Palumbo con Elisabetta Bucciarelli

Sabato 10 settembre ore 14:45 museo diocesano €7,00

 

Come si fa a essere adolescenti e avere già perso tutto? Avere sbagliato tutto? Forse è questa la domanda che più accomuna i protagonisti di questo incontro, e i loro libri. Daniela Palumbo con Gli sbagliati del Dubai intreccia le storie di otto adolescenti e un’unica dolorosa ma incredibile giornata passata insieme, fatta di fardelli enormi e desideri altrettanto grandi, legami fortissimi e destini che sembrano segnati, sullo sfondo di un contesto sociale che li sfida e li opprime ogni giorno. Kento, rapper e scrittore, in Barre. Rap, sogni e segreti in un carcere minorile racconta la realtà del sistema di giustizia minorile in Italia e dei suoi laboratori di rap con i giovani detenuti, riflettendo sull’assurdità di imprigionare ragazzi e ragazze così giovani e sul classismo che ne è all’origine.

 

CRESCERE

Marco Peano e Manuela Salvi con Simonetta Bitasi

Sabato 10 settembre ore 17:00 museo diocesano €7,00

 

Crescere significa anche fare delle scelte che ci costringono a decidere di chi possiamo fidarci e come modulare noi stessi in relazione alla più o meno varia umanità che ci circonda; così Sonia in un inverno incredibilmente innevato deve mettere in dubbio anche le sue poche certezze e Cris, in un’afosa estate sulla riviera romagnola, rivoluziona la sua vita ordinata e ordinaria. La protagonista di Morsi di Marco Peano e il diciannovenne Cris che troviamo nell’omonimo romanzo di Manuela Salvi ci guideranno tra domande e riflessioni su come la letteratura ci rappresenta, senza fare sconti e mettendo in campo le sue tante declinazioni, dall’avventura all’horror, dal racconto al romanzo di formazione. Il tutto grazie a due scrittori che di lettrici e lettori più o meno giovani hanno grande rispetto, perché anche loro prima di tutto sono stati e sono grandi fruitori di storie.

 

MEGLIO DI STRANGER THINGS!

Piergiorgio Pulixi con Marco Magnone

Domenica 11 settembre ore 15:00 museo diocesano €7,00

 

Un affermato giallista italiano, artefice di trascinanti thriller che gli sono valsi i maggiori riconoscimenti del genere (L’isola delle anime, Un colpo al cuore), ha rispolverato le sue copie consumate di Stagioni diverse e Morfologia della fiaba per esercitare i muscoli dell’immaginazione e cimentarsi, sulla scorta di Propp e Stephen King, in un vivido racconto di oscure sparizioni e presenze al limitar del bosco, intense amicizie e magie occulte. In compagnia di Marco Magnone (I segreti di Acquamorta), il cagliaritano Piergiorgio Pulixi – a partire da Il mistero dei bambini d’ombra – ordirà il suo personale tributo a un immaginario che dai primi anni ’80, attraverso film, libri e serie di culto, continua a stregare l’adolescente che è in noi.