Trovati 473679 documenti.

Dimmi cosa mangi....
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Guibert, Françoise de <1970-> - Pollet, Clémence <1985->

Dimmi cosa mangi.... / Francoise de Guibert, Clémence Pollet

Cornaredo : La margherita, 2018

Abstract: Sai... Cosa mangia la volpe? Come cattura l'allocco le sue prede? Quanto cibo ingoia un elefante ogni giorno? Questo bel libro ti svelerà il menù degli animali, minuscoli oppure enormi. Età di lettura: da 5 anni.

L'orsetta Mur
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Happonen, Kaisa - Vasko, Anne

L'orsetta Mur / Kaisa Happonen ; [illustrazioni] Anne Vasko

Milano : De Agostini, 2018

Abstract: Tutti gli orsi della foresta si stanno preparando per andare in letargo. Tutti, tranne uno: un'orsetta di nome Mur. Una storia finemente illustrata che sa parlare al più piccoli, affiancata da un'app con realtà aumentata che regalerà la magia dello stupore anche al più grandi. Età di lettura: da 4 anni.

Croato
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Croato : italiano-croato, croato-italiano / [a cura di Aleksandra Spikic]

Milano : Vallardi, 2018

Dizionari plus

Abstract: Il dizionario comprende più di 20.000 voci e 40.000 traduzioni, la lingua croata contemporanea, esempi, modi di dire, indicazioni d'uso. In più: le regole di pronuncia e accento; l'alfabeto croato, la grammatica di croato; tavole dei verbi irregolari, la sezione di 70 pagine di conversazione con: le espressioni più comuni per l'ora, la data, i giorni, i mesi, la fraseologia a tema per risolvere ogni tipo di situazione pratica e affrontare le più comuni emergenze (in viaggio, alla dogana, in vacanza, in albergo, in campeggio, al telefono, negli uffici, al computer, in banca, all'ambasciata, dal medico, in farmacia...).

Tutte le prime volte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Longarini, Paolo <1969->

Tutte le prime volte : educazione sentimentale di un padre e delle sue piccole grandi donne / Paolo Longarini

Milano : HarperCollins, 2018

Abstract: Nel momento stesso in cui sente una piccola vita fiorire dentro di sé, una donna diventa madre. E per tutte, ma proprio per tutte, quel momento è lo stesso. Ma per un padre è diverso. Quel momento potrebbe capitare nella sala d'attesa di un ospedale, oppure la prima volta che tocca quel piedino paffuto. Di fronte alla prima tutina, o mentre suda sette camicie per montare l'ovetto nell'automobile. Potrebbe essere dopo un minuto, ma anche dopo un mese. Per ogni uomo la prima volta che comincia a sentirsi padre è diversa. E questa non è che la prima di tantissime prime volte. È l'inizio di un'avventura tutta da vivere e, soprattutto, a cui sopravvivere. Il primo giorno di scuola, la prima delusione, il primo amore, il primo discorso sul sesso (no, davvero, quello no), la prima scelta importante... Ogni giorno una nuova sfida che Paolo Longarini affronta tra una treccina sfatta, un ginocchio sbucciato e gli occhioni delle sue figlie Chiara e Irene che lo guardano con un misto di compassione e amore totale. Ed è in ognuno di questi momenti che un padre si trasforma, cresce, inciampa, si rialza. Da semplice uomo diventa padre. E credete, è molto, molto meglio. Le avventure e disavventure sulla paternità di Paolo Longarini hanno avuto migliaia di condivisioni, diventando un vero e proprio fenomeno del web. "Tutte le prime volte" è una storia sull'infanzia e l'adolescenza di due ragazze vere, come nessuno l'ha mai raccontata. Ma soprattutto è il ritratto spassoso e commovente di una famiglia in cui ognuno può riconoscersi

Nessuno come noi
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bianchini, Luca <1970->

Nessuno come noi : romanzo / Luca Bianchini

Milano : Mondadori, 2018

Oscar absolute

Abstract: Torino, 1987. Vincenzo, per gli amici Vince, aspirante paninaro e aspirante diciassettenne, è innamorato di Caterina, detta Cate, la sua compagna di banco di terza liceo, che invece si innamora di tutti tranne che di lui. Senza rendersene conto, lei lo fa soffrire chiedendogli di continuo consigli amorosi sotto gli occhi perplessi di Spagna, la dark della scuola, capelli neri e lingua pungente. In classe Vince, Cate e Spagna vengono chiamati "Tre cuori in affitto", come il terzetto inseparabile della loro sit-com preferita. L'equilibrio di questo allegro trio viene stravolto, in pieno anno scolastico, dall'arrivo di Romeo Fioravanti, bello, viziato e un po' arrogante, che è stato già bocciato un anno e rischia di perderne un altro. Romeo sta per compiere diciotto anni, incarna il cliché degli anni Ottanta e crede di sapere tutto solo perché è di buona famiglia. Ma Vince e Cate, senza volerlo, metteranno in discussione le sue certezze. A vigilare su di loro ci sarà sempre Betty Bottone, l'appassionata insegnante di italiano, che li sgrida in francese e fa esercizi di danza moderna mentre spiega Dante. Anche lei cadrà nella trappola dell'adolescenza e inizierà un viaggio per il quale nessuno ti prepara mai abbastanza: quello dell'amore imprevisto, che fa battere il cuore anche quando "non dovrebbe". In un liceo statale dove si incontrano i ricchi della collina e i meno privilegiati della periferia torinese, Vince, Cate, Romeo e Spagna partiranno per un viaggio alla scoperta di se stessi senza avere a disposizione un computer o uno smartphone che gli indichi la via, chiedendo, andando a sbattere, scrivendosi bigliettini e pregando un telefono fisso perché suoni quando sono a casa. E, soprattutto, capendo quanto sia importante non avere paura delle proprie debolezze.

Vita ardimentosa di una prof
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Vita ardimentosa di una prof / Isabella Pedicini

Bari [etc.] : Laterza, 2018

Abstract: «FIT, TFA, PAS, GAE, TIC, PTOF, PON, BES: l'iniziazione alla setta scolastica è innanzitutto di tipo linguistico. Poi ci sono le circolari ministeriali e i bandi da decifrare. Le zie presidi connesse anche di notte a orizzontescuola.it. I gruppi di ansiogeni su Facebook informatissimi su tutte le mosse del ministero. Lo scritto e l'orale. Le infinite ore di tirocinio...». Chiunque voglia fare dell'insegnamento il proprio mestiere deve prepararsi all'esercizio della resistenza. Per poter finalmente fare quello che, soprattutto grazie agli studenti, rimane il lavoro più bello del mondo

Testimone invisibile
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Polillo, Marco <1949-2019> - Polillo, Marco <1949-2019>

Testimone invisibile / Marco Polillo

Milano : BUR Rizzoli, 2018

Best BUR

Abstract: Milano, un martedì di febbraio. Come ogni martedì da quando è morta sua moglie, Amilcare De Norri è al cinema, unico diversivo a una vita fatta di casa e lavoro. Come ogni martedì, a casa dell'avvocato Castelli, si tiene il solito poker tra amici: solo uomini, mentre le mogli, per chi ce l'ha, sono in montagna a rilassarsi un po'. Ma quella sera le cose sembrano non andare per il verso giusto. A cominciare da quell'individuo sgradevole che ha importunato il ragionier De Norri durante tutta la proiezione, fino a fargli cadere per terra il cappotto buono. Poi il telefono che si mette a squillare in piena notte. E quell'uomo che senza neanche presentarsi inizia a parlare e d'improvviso si interrompe. Certo il ragioniere non immagina che il suo misterioso interlocutore in quel preciso istante giace a terra, senza vita. Non può sapere che l'avvocato Stari, celebre penalista milanese, lo ho scelto come pedina fondamentale di un gioco complesso e pericoloso. Non sa che da quel momento la sua stessa vita è in pericolo. Perché è stato testimone di un delitto. Testimone invisibile.

Che profumo quei libri
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mughini, Giampiero <1941->

Che profumo quei libri : la biblioteca ideale di un figlio del Novecento / Giampiero Mughini

Firenze [etc.] : Bompiani, 2018

Overlook

Abstract: Un libro in onore dei libri, quelli di carta. Libri come cavalieri, che vanno alla carica, disperata e inane, contro il fuoco battente dell'artiglieria digitale. Fragili creature da pochi centimetri di altezza e pochi centimetri di larghezza, ma che non per questo hanno un'aria meno imponente nel loro osare contro un nemico ben equipaggiato. Giampiero Mughini ha scelto alcuni dei libri a lui più cari fra quelli della sua collezione dedicata al Novecento italiano, non necessariamente i più famosi e riconosciuti, anzi spesso i più obliqui, azzardati e trascurati dal grande pubblico. Quei libri, che Mughini mette in vetrina come una mostra o racconta come in una telecronaca sportiva, sono descritti minuziosamente nella veste e nelle caratteristiche che ebbero quando apparvero in prima edizione, perché quello è il momento in cui un libro arrischia la sua avventura nel mondo. Tutti insieme compongono una biblioteca "ideale" non nel senso oggettivo del termine, bensì arbitraria e soggettiva e talvolta spudorata, modellata dai capricci della memoria e a volte dalle sue malizie.

Per sempre libero
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Piccione, Annamaria <1964->

Per sempre libero : la storia di Libero Grassi / Annamaria Piccione

San Dorligo della Valle : Einaudi ragazzi, 2018

Storie e rime ; 665

Abstract: Un brillante imprenditore, un amico sincero, un infaticabile lavoratore: questo era Libero Grassi. Ma era soprattutto un uomo coraggioso, che a Palermo seppe opporsi al ricatti della mafia mentre tutti vi cedevano quasi fosse un destino inevitabile. Amava troppo la sua azienda per consegnarla alle mani dei criminali, e per questo, per non essersi piegato, fu ucciso. Saverio scopre la sua storia dal nonno Nino, che di Libero era amico, e la fa sua per sempre, come un esempio prezioso. Età di lettura: da 11 anni

Strana enciclopedia vegetale
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Barman, Adrienne <1979->

Strana enciclopedia vegetale / Adrienne Barman

Milano : Rizzoli, 2018

Abstract: Profumate, pungenti, antismog, diaboliche... più di 750 piante e specie vegetali illustrate dalla fantasia e dall'umorismo di Adrienne Barman, già autrice della "Strana enciclopedia degli animali". Età di lettura: da 6 anni

Lo chiamavano gladiatore
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Frediani, Andrea <1963-> - Lugli, Massimo <1955->

Lo chiamavano gladiatore / Andrea Frediani, Massimo Lugli

Roma : Newton Compton, 2018

Nuova narrativa Newton ; 826

Abstract: Roma, I secolo d.C., sotto l'imperatore Tito. Aurelio fa fallire l'impresa che gli ha lasciato il padre e, minacciato dagli strozzini, è costretto a farsi schiavo per i troppi debiti. Finisce così in una scuola di gladiatori: ha talento nell'arena, ma deve fronteggiare la rivalità dei compagni. Un aiuto gli arriva da Clovia, una donna senza scrupoli che, grazie a un misterioso unguento, ha trovato il modo per potenziare le doti atletiche dei combattenti su cui scommette... Roma, giorni nostri. Valerio si è innamorato di una prostituta ed è determinato a liberarla dai suoi protettori. Da quando è finito sul lastrico, rovinato dal suo socio in affari, però, non ha più un soldo e l'unica sua fonte di guadagno sono i combattimenti clandestini di arti marziali. Per sopravvivere in quel mondo spietato, sarà costretto a ricorrere a soluzioni più estreme... E questo, per quanto strano possa apparire, legherà il destino di Valerio a quello di Aurelio, vissuto duemila anni prima. Per entrambi i combattenti, dietro l'angolo si nasconde l'insidia che potrebbe distruggere le loro vite.

La settima funzione del linguaggio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Binet, Laurent <1972->

La settima funzione del linguaggio / Laurent Binet ; traduzione di Anna Maria Lorusso

Milano : La nave di Teseo, 2018

Oceani ; 33

Abstract: Il grande studioso Roland Barthes giace riverso per la strada, investito da un furgone della lavanderia, il 25 febbraio 1980, appena dopo un pranzo con François Mitterrand. L'ipotesi è che si tratti di un omicidio: negli ambienti intellettuali e politici, nessuno è al di sopra di ogni sospetto. È così che ha inizio la spericolata e avvincente ricerca della verità da parte del commissario Bayard, incaricato del caso, e di Simon, un giovane studente "reclutato" da Bayard per sfruttare le sue conoscenze nel mondo universitario. Insieme, incontreranno il presidente Giscard all'Eliseo, Foucault tra lezioni in aula e saune per omosessuali, Bernard-Henri Lévy alle prese con donne da sedurre e anziani colleghi da onorare, e si imbatteranno nei nuovi membri di una società segreta in cui, alla fine di ogni sfida, al perdente viene tagliato un dito. Seguendo la pista di un intrigo internazionale che vede affrontarsi spie bulgare, russe e giapponesi, Bayard e Simon arriveranno a Bologna, dove incroceranno Umberto Eco, Michelangelo Antonioni e Monica Vitti. Sfioreranno persino la bomba alla stazione, prima di partire di nuovo e attraversare l'Atlantico alla ricerca di un documento misterioso che potrebbe risolvere il caso. In pochi mesi, Simon viene trascinato in più avventure di quelle che avrebbe mai immaginato di affrontare in tutta la vita: come in un romanzo, più che in un romanzo.

Odissea padre
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Mendelsohn, Daniel <1960->

Un'Odissea : un padre, un figlio e un'epopea / Daniel Mendelsohn ; traduzione di Norman Gobetti

Torino : Einaudi, 2018

Frontiere Einaudi

Abstract: Nel gennaio del 2011, al primo incontro del seminario sull'Odissea tenuto da suo figlio Daniel, mescolato alle matricole diciottenni siede Jay Mendelsohn, matematico e ricercatore scientifico all'epoca ottantunenne. «Sarà un incubo», pensa Daniel a fine mattinata, quando appare chiaro che Jay non si atterrà al ruolo di silenzioso uditore che aveva immaginato per lui. Il vecchio Mendelsohn è cresciuto nel Bronx ed era ragazzo durante la guerra. Detesta la debolezza e il raggiro, valuta le cose in base alla fatica per ottenerle e la sua sola fede è nelle scienze esatte. Non può non aver da ridire sulla figura di Odisseo, il polytropos, l'uomo dalle molte svolte, ma anche dai molti trucchi, lacrime, aiuti divini, donne. «Non capisco perché dovremmo considerarlo un grande erooooe», ripete Jay per lo stupore divertito degli studenti. Eppure, settimana dopo settimana, affronta le tre ore di viaggio da Long Island al Bard College per apprendere dalla voce di suo figlio delle Vacche del Sole e di Penelope e del nostos. E va oltre: quando Daniel, quasi per gioco, gli propone una crociera nel Mediterraneo che ripercorra i luoghi dell'epopea, Jay acconsente. Per Daniel è un'esperienza pregna di rivelazioni: per mano a suo padre capisce appieno lo sgomento dell'Ade; nei ricordi coniugali del vecchio genitore ritrova la forza dell'homophrosyne, il «pensare allo stesso modo», e in quell'uomo inaspettatamente tanto aperto e socievole, in classe come a bordo, non riconosce forse un Odisseo dalle molte svolte?

Il procuratore della Giudea
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Il procuratore della Giudea / Anatole France ; traduzione e nota di lettura di Silvano Petrosino

Bologna : EDB, 2018

Lampi d'autore

Abstract: «Si chiamava Gesù, Gesù il Nazareno, e fu crocifisso non so bene per quale crimine. Ponzio, ti ricordi di quell'uomo?». Ponzio Pilato aggrottò le sopracciglia e si portò la mano alla fronte come chi cerca qualcosa nella propria memoria. Poi, dopo qualche istante di silenzio, mormorò: «Gesù? Gesù il Nazareno? No, non mi ricordo». Nei Campi Flegrei, dove soggiornano per ristorare corpo e spirito, un Pilato ormai vecchio e acciaccato ricorda, insieme all'amico Elio Lama, i suoi trascorsi in Giudea, parentesi turbolenta di un'onorata carriera. Quando la conversazione si sposta sul Nazareno morto in croce, Pilato rivela una spiazzante dimenticanza: non ha memoria di lui. L'amico, al contrario, ricorda con nostalgia quella terra e, in particolare, una bellissima danzatrice ebrea, scomparsa all'improvviso per seguire i discepoli di un giovane taumaturgo.

3, 2, 1
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Bellei, Mauro <architetto e designer>

3, 2, 1 : la storia di un numero dispettoso = the story of a mischievous number / Mauro Bellei

Bologna : Occhiolino, 2016

Abstract: I numeri possono contare sul proprio valore? Certo che sì! Qui ogni numero, da uno a nove, è scomposto in tanti pezzi equivalenti al loro valore numerico. Introdotti da una storia, per prendere famigliarità con i numeri, oltre a ricomporli, possiamo giocare creando diverse figure. Per esempio il cinque, formato da cinque pezzi, può anche saltare come un agile cavallo. Età di lettura: da 3 anni.

Il demone malvagio
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Harrison, Kim <1966->

Il demone malvagio : romanzo / Kim Harrison ; traduzione dall'inglese di Fabio Gamberini

Roma : Fanucci, 2009

Tif extra

Abstract: Rachel continua a vivere con la sua amica Ivy- un vampiro - in un'antica chiesa nel cui giardino abita il suo aiutante, il folletto Jenks Potrebbe essere una situazione normale, se non fosse per il continuo desiderio che Ivy ha di nutrirsi di esseri umani, per la lingua tagliente che Jenks non sa tenere a freno e per l'incredibile abilità di Rachel di infilarsi sempre in situazioni al limite del mortale. Stavolta tutto inizia quando accetta di indagare su una serie di omicidi che sta gettando scompiglio nella comunità di streghe dellacittà. Il suo compito è quello di fingersi una studentessa dell'università, in modo da poter spiare una professoressa sulla quale ricadono molti sospetti. Rachel però è convinta di seguire la pista sbagliata, e che Trent Kalamack, colui che l'aveva costretta a lottare in un combattimento fra ratti quando si era trasformata in un visone, sia il vero colpevole: e per dimostrare la sua tesi affronterà rischi e situazioni inimmaginabili. Un nuovo incarico per Rachel Morgan, la trega ex agente della Inderland Security che ha deciso di lavorare per proprio conto come cacciatrice di taglie alla ricerca di demoni e vampiri criminali.

Le  creature della notte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Harrison, Kim <1966->

Le creature della notte : romanzo / Kim Harrison ; traduzione dall'inglese di Silvia Quadrelli

Roma : Fanucci, 2010

Tif extra

Abstract: In tutta Cincinnati non c'è una strega più forte, sexy e incasinata di Rachel Morgan, la cacciatrice di taglie. Rachel ha già esposto a seri rischi l'amore della sua vita e la sua stessa anima nello sforzo determinato di consegnare alla giustizia le creature della notte. Tra i suoi impegni c'è quello di tenere sotto controllo il suo partner e il suo vizio di bere sangue, riuscire a mantenere un segreto mortale e non cedere a un irresistibile nuovo pretendente, anche lui un vampiro. Ma Rachel deve anche schierarsi in una guerra che sta devastando la malavita cittadina, dato che è stata proprio lei a mettere fuori gioco il vampiro che a lungo aveva retto tutti i giochi criminali. Per fare questo, dovrà scendere a patti con un demone potentissimo, e probabilmente affrontare un'eternità fatta di dolore, tormento, e umiliazioni: perché il suo oscuro 'signore' sta arrivando, e vuole prendere ciò che gli è dovuto...

Il   fascino della notte
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Harrison, Kim <1966->

Il fascino della notte : romanzo / Kim Harrison ; traduzione dall'inglese di Taddeo Roccasalda

Roma : Fanucci, 2011

Tif extra

Abstract: La cacciatrice di taglie Rachel Morgan è alle prese con una nuova avventura: questa volta non deve fare altro che rintracciare un lupo mannaro... ma quello che inizialmente sembra un gioco da ragazzi, si rivela più complicato del previsto. Rientrando a casa scopre che il suo ex fidanzato Nick ha coinvolto il figlio del suo attuale compagno in un gioco criminale, e ora lo tiene rinchiuso in una prigione nascosta. Avvalendosi dell'aiuto di alcuni specialisti di magia nera e del folletto Jenks, Rachel si lancia nell'impresa di salvare il ragazzo dalla trappola in cui è finito, ma le sorprese sono sempre dietro l'angolo e la situazione va rapidamente fuori controllo. Riuscirà l'affascinante Rachel a usare tutte le armi di cui dispone per salvare il giovane e soprattutto se stessa, superando molteplici ostacoli e le attenzioni indesiderate dei suoi nemici?

Libro delle epoche
0 0 0
Materiale linguistico moderno

Sibaldi, Igor <1957->

Libro delle epoche : come non farsi intrappolare dalla civiltà occidentale / Igor Sibaldi

Mondadori libri, 2017

Abstract: Dopo aver guidato i lettori alla conoscenza del rapporto con l'aldilà nel Libro degli angeli, e con il proprio io più profondo nel Libro della personalità, Igor Sibaldi conclude il suo percorso di psicologia esoterica, spiegando il rapporto tra il singolo e la collettività. Per noi, tale collettività coincide con la civiltà occidentale che vive di fasi ricorrenti, lunghe settant'anni. Dove siamo oggi? Sibaldi ci spiega che gli anni 2006-2012 sono quelli della ribellione, proprio come lo sono stati gli anni tra il 1934 e il 1940, quando è iniziata la Seconda guerra mondiale. Che cosa succederà dopo il 2012? L'autore ci prepara al grande cambiamento.

La Pinacoteca Malaspina di Pavia
0 0 0
Materiale linguistico moderno

La Pinacoteca Malaspina di Pavia : opere del '600 e del '700 / a cura di Susanna Zatti ; con la collaborazione di Elena Rampi

Milano : Skira, [1998]